Isolare acusticamente un ambiente senza trascurare l'estetica

NEWS DI Soluzioni progettuali03 Aprile 2017 ore 13:47
Nuovi sistemi per limitare e correggere fenomeni acustici non in linea con le normative vigenti cogliendo l'occasione per rinnovare il look degli spazi isolati.
isolamento acustico , immissioni , rumori , calpestio

Isolare gli ambienti dalle immissioni acustiche


Tra le immissioni nocive causate dalle attività lavorative, quelle di natura acustica rappresentano una parte rilevante da valutare in rapporto all’eventuale danno a terzi che ne potrebbe derivare.

Chi vive in abitazioni poste in prossimità di locali pubblici come, bar, discoteche, palestre etc., o in immobili confinanti con altri in cui si svolgono attività rumorose, conosce bene le problematiche derivanti da tale condizione abitativa.

Spesso, la persistenza di tale condizione evolve inevitabilmente in una lite con conseguente risvolto giudiziario.

Inquinamento acustico:Tavola-illustrata-rumori-Arpa-Lombardia
Occorre subito dire come ormai la giurisprudenza in materia, ha più volte stabilito come il protrarsi per lungo tempo di manifestazioni rumorose oltre i limiti di legge, comporti un danno non necessariamente di natura patrimoniale.

In altre parole impedire il riposo, la tranquillità e la serenità di coloro i quali subiscono tali immissioni, comporta per i responsabili la condanna a risarcire il danno arrecato, tenendo conto anche delle conseguenze sulla salute di chi ne subisce l'azione.

In materia vi sono diversi studi, i quali mettono in risalto la dannosità sulla salute di tali fenomeni acustici, senza voler andare troppo nello specifico, è facile riscontrare a chiunque le conseguenze di una notte insonne nelle relazioni lavorative e sociali.

Occorre tener presente come l’art. 844 del Codice civile, stabilisce un concetto fondamentale nel descrivere le condizioni di vivibilità di un locale, infatti in tale articolo si parla di normale tollerabilità, condizione che non esclude i rumori del tutto ma ne impone la misura massima.

Inquinamento acustico, il risarcimento
Restando nell’ambito di quelle situazioni in cui il grado di rumorosità può essere ridotto nei limiti di legge mediante degli interventi correttivi da eseguirsi all’interno dei locali in cui si svolgono le attività rumorose, occorre tener presente come tale riduzione può essere realizzata in diversi modi.

Tale diversità dipende dalle caratteristiche costruttive ed architettoniche del locale da isolare, dalle apparecchiature in esso presenti capaci di produrre rumori o favorirne la loro trasmissione, dalle attività svolte all’interno del locale ; in particolari momenti della giornata.

Per quanto riguarda gli interventi riguardanti le caratteristiche architettoniche e costruttive dell’immobile, occorre ricordare come a prescindere da ciò che si può fare per migliorarne l’isolamento acustico, esistono delle precise norme da rispettare e nello specifico la legge 447 del 1995, ed il suo decreto attuativo del 5 dicembre 1997 del Presidente del Consiglio dei Ministri (D.P.C.M. 5/12/97) circa i requisiti acustici passivi degli edifici.

Isolamento acustico, emissioni
Tali norme, definiscono le prestazioni minime di isolamento dai rumori che devono possedere i fabbricati in base alla loro destinazione d’uso, stabiliscono altresì i requisiti fisici che un edificio deve possedere per garantire il giusto grado di comfort abitativo.


Immissioni acustiche e responsabilità del costruttore


Al rispetto di tali norme, è chiamato direttamente il costruttore o colui che possiede il bene, diverse sentenze hanno ribadito tale concetto, condannando il costruttore a risarcire danni diretti ed indiretti in caso di inosservanza di tali requisiti.

Tali giudizi derivano dal fatto che al momento di acquistare un immobile, non si ha la possibilità di valutarne la sua effettiva efficienza acustica, pertanto si palesa, in caso di criticità rilevate in seguito dall’acquirente, un caso di vizio occulto.

Isolamento acustico edifici
Talvolta vengono rilasciati a cura di professionisti poco professionali, certificati di efficienza di immobili, non veritieri circa le caratteristiche di isolamento dell’edificio o della sua classe energetica.

In questi casi, vale la pena di ricordare, come tale condizione possa preludere all’annullamento dell’atto notarile stipulato, laddove tale vizio non possa essere efficacemente risolto.

Al fine di evitare spiacevoli sorprese, vale sempre la pena di ricordare l’importanza di conoscere a fondo il sito in cui un immobile è posto prima di acquistarlo, tale conoscenza va acquisita attraverso una serie di elementi intrinseci ed estrinseci da valutare con attenzione tra questi vediamo:

La rumorosità della zona

La rumorosità della zona, la vicinanza a particolari tipi di attività come pub, discoteche, industrie, va valutata con particolare cura nelle diverse ore della giornata.

Rumorosità degli ambienti - studio musicale con pareti isolate
Infatti alcuni rumori possono essere percepiti con più chiarezza ed intensità in alcune ore del giorno o peggio ancora della notte, pertanto occorre non limitarsi alla solita visita conoscitiva in compagnia del solerte agente immobiliare, ma è buona regola svolgere una piccola indagine conoscitiva in maniera indipendente.

Caratteristiche dell'immobile

Per quanto riguarda le caratteristiche intrinseche dell’immobile ai fini acustici, occorre tener presente come non sia possibile empiricamente stabilire se siano adeguate o meno, per far ciò è necessario eseguire specifiche misurazioni fonometriche nel rispetto delle norme in materia le quali ; regolano la determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici.

Giusto per dare un ordine di misura, tali norme stabiliscono che per gli edifici residenziali il potere fonoassorbente delle pareti perimetrali deve raggiungere almeno 50 decibel, mentre la rumorosità del calpestio deve essere contenuta entro i 63 decibel a cura delle strutture orizzontali.


La necessità di un rilievo eseguito da tecnico abilitato, riveste grande importanza qualora s’intende affrontare con il proprietario dell’immobile una vertenza in merito, contestando i mancato rispetto dei requisiti dichiarati in sede di compravendita o di affitto.

Tale pratica, è indispensabile per poter valutare se è possibile attraverso opportuni interventi ed accorgimenti, correggere il propagarsi di tali immissioni, riconducendole entro i limiti di legge.

In presenza di simili situazioni, in virtù dell’entità delle immissioni rilevate è possibile intervenire sulle strutture, con un progetto di isolamento acustico da realizzarsi a cura del venditore e qualora ciò non fosse possibile, ricorrere in giudizio per ottenere o una riduzione del prezzo di acquisto o nei casi più gravi l’annullamento dell’atto di compravendita.


Immissioni acustiche e sistemi correttivi

Nei casi più modesti di immissioni acustiche fastidiose, è possibile procedere in diversi modi per migliorare l'isolamento di partizioni verticali ed orizzontali o per isolare al meglio le apparecchiature responsabili delle trasmissioni acustiche nocive.

In commercio vi sono diverse aziende le quali propongono prodotti utili per risolvere le problematiche descritte, gli interventi proposti possono essere di tipo radicale più o meno invasivi o localizzati volti a correggere le caratteristiche acustiche di parti di un edificio o di alcune parti di ambienti in particolare.

isolante mapesonicr
Per quanto riguarda l’isolamento di solai, solette, etc, è possibile intervenire in occasione del rifacimento della sola pavimentazione, impiegando spessori minimi di isolanti costituiti da lattice di gomma sul quale è possibile posare a secco ad esempio un pavimento flottante in legno, aziende come Mapei, Acustica Sistemi etc, forniscono ottimi prodotti per risolvere le problematiche di isolamento acustico.

Con Mapesonic CR, Mapei fornisce un sistema fonoisolante sottopavimento di basso spessore in grado di contrastare la trasmissione del rumore da calpestio dei solai in accordo a quanto previsto dal DPCM 5-12-97.

Mapesonic CR, con appena 2 mm. di spessore, consente di intervenire in tutte quelle situazioni in cui si voglia sostituire il solo pavimento, ottenendo contemporaneamente un buona riduzione dei rumori da calpestio.

Su tale supporto è possibile posare ogni tipologia di pavimentazioni senza alcuna limitazione, la posa dei teli di Mapesonic CR realizzati in sughero e gomma ricomposta uniti insieme da un legante poliuretanico, avviene senza particolari difficoltà, consentendo una applicazione facile e veloce.

Telo isolante acustico Flot-tex
In alternativa al prodotto della Mapei troviamo Flot-tex di Acustica Sistemi, costituito da materassino anticalpestio “di superficie” (sottopavimento) in lattice di gomma, particolarmente indicato per le ristrutturazioni ove si intende posare un nuovo pavimento in legno flottante su pavimento esistente. Studiato e testato per raggiungere i migliori risultati con il minimo spessore (3 mm).

Flot-Tex va posato su sottofondo perfettamente levigato a secco, occorre posare i singoli teli evitando di sovrapporli tra loro, unendoli con nastro di carta avente larghezza minima di 10 cm, in modo da conferire continuità al sistema fonoisolante.


Isolare acusticamente e arredare con un unico elemento


All’interno dei prodotti citati, Acustica Sistemi ; fornisce dei particolari pannelli utili per effettuare correzioni acustiche di pareti,soffitti ecc., i quali hanno il pregio di essere realizzati in una vasta gamma cromatica, con immagini serigrafiche tali da permetterne l’inserimento in ogni tipo di arredamento.

I pannelli citati della linea Fonolook, sono costituiti da fibra di poliestere termolegata , la quale corregge i difetti acustici degli ambienti chiusi e ne risolve i problemi di eco e riverbero.

pannelli Foto-look in opera
I pannelli Fonolook sono disponibili in 72 gradazioni cromatiche e lasciano al progettista la possibilità di personalizzazioni sulle tonalità di tessuto più chiare, dove anche su specifica richiesta progettuale possono essere impressi serigrafie con tematismi a piacere.

L'immagine richiesta può essere realizzata su di un solo pannello o riproposta sotto forma di mosaico realizzata con più parti cromatiche.

Il loro impiego non richiede l’intervento di manodopera specializzata e risulta utile quando senza interventi invasivi, occorre apportare alcune correzioni ai fenomeni di riverbero ed eco di ambienti esistenti.

Il nome commerciale Fonolook, racchiude in sé tutte le caratteristiche descritte, infatti i pannelli citati, grazie alle loro forme e tonalità, unitamente al loro modo di essere posati, appesi a pareti o sospesi a soffitto, creano in molti casi un nuovo look dell’ ambiente unitamente ad una riduzione dei fenomeni acustici eccessivi.


riproduzione riservata
Articolo: Isolare decorando
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Isolare decorando: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Isolare decorando che potrebbero interessarti
Rumori intollerabili e limiti normativi

Rumori intollerabili e limiti normativi

Condominio - Comprar casa in condominio e solamente dopo accorgersi che l?appartamento è inondato da rumori d?ogni genere; chissà quante volte è capitato. Nel
Comfort acustico

Comfort acustico

Isolamento Acustico - Consigli progettuali per ottenere l'adeguato comfort acustico in un edificio.
Sistemi di isolamento acustico e detrazioni fiscali

Sistemi di isolamento acustico e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'applicazione di sistemi di isolamento acustico rientra tra gli interventi detraibili al 50% o al 65%, qualora vi sia isolamento anche dal punto di vista termico.

Isolamento acustico con gli infissi afonici

Isolamento Acustico - Un buon isolamento parte dai serramenti giusti.

Isolamento acustico pavimento

Isolamento Acustico - La scelta di disporre di ambienti isolati acusticamente nella casa, necessita di interventi e scelte tecniche adeguati agli obbiettivi che ci si propone di raggiungere.

Attività rumorose e sanzioni penali

Liti tra condomini - Quella dei rumori che distrubano le attività delle persone, il loro riposo e più in generale la quiete pubblica è questione che genera spesso contrasti e contenziosi anche a livello penale.

Riduzione dei rumori da calpestio

Arredamento - La convivenza negli edifici a più unità immobiliari è sempre una scommessa contro il destino perchè una delle variabili in gioco in una situazione

Rumori intollerabili e diritto al silenzio

Condominio - La Cassazione, con una sentenza dello scorso 11 febbraio, la n. 3440, torna ad occuparsi dei rumori intollerabili e della sostanziale insussistenza di

Pareti fonoisolanti

Facciate e pareti - Il confort degli spazi della nostra casa si ottiene anche con un adeguato isolamento acustico, che permette di proteggere gli ambienti dai fastidiosi rumori.
REGISTRATI COME UTENTE
295.600 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Isolamento acustico
    Isolamento acustico...
    450.00
  • Riduttore acustico Ufo per fori di ventilazione
    Riduttore acustico ufo per fori di...
    16.39
  • Riduttore acustico Helix 34 per fori di ventilazione
    Riduttore acustico helix 34 per...
    24.59
  • isolamento acustico con cellulosa a spruzzo
    Isolamento acustico con cellulosa...
    40.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.