Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Restiamo a casa senza pesare eccessivamente sulle bollette

NEWS Burocrazia e utenze02 Aprile 2020 ore 09:49
In queste settimane, la nostra vita professionale e personale si svolge completamente tra le mura domestiche. Ecco come contenere i consumi di luce, gas e acqua

Restare a casa, limitando i consumi


In queste settimane di isolamento obbligato, imposto per contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da COVID-19, abbiamo dovuto imparare a riorganizzare i nostri ritmi e le nostre abitudini.

Lavorare e studiare da casa, così come dedicarsi a vecchie e nuove passioni significa, però, aumentare i consumi di luce, gas e acqua, talvolta in maniera considerevole.


Risparmiare sulle bollette

Risparmiare sulle bollette

Risparmiare sulle bollette
Preferire lampadine a LED

Preferire lampadine a LED

Preferire lampadine a LED
Ottimizzare l'uso della domotica

Ottimizzare l'uso della domotica

Ottimizzare l'uso della domotica
Chiudere valvole termostatiche, da greensolar.pt

Chiudere valvole termostatiche, da greensolar.pt

Chiudere valvole termostatiche, da greensolar.pt
Arieggiare per pochi minuti, da oknoplast.it

Arieggiare per pochi minuti, da oknoplast.it

Arieggiare per pochi minuti, da oknoplast.it
Lavare i piatti in lavastoviglie, da hna.de

Lavare i piatti in lavastoviglie, da hna.de

Lavare i piatti in lavastoviglie, da hna.de
Chiudere il rubinetto quando non serve

Chiudere il rubinetto quando non serve

Chiudere il rubinetto quando non serve
Ridurre i tempi della doccia, da inabottle.it

Ridurre i tempi della doccia, da inabottle.it

Ridurre i tempi della doccia, da inabottle.it
Sì alla lista della spesa dettagliata, da issuu.com

Sì alla lista della spesa dettagliata, da issuu.com

Sì alla lista della spesa dettagliata, da issuu.com

Per i single si registra un aumento del 29,6% sulla bolletta luce e del 22,1% su quella del gas, mentre per le coppie si prevede un +21,8% sulla luce e +22,2% sul gas.
Le famiglie devono fare i conti con un rialzo stimato dei consumi del 32,4% sull’energia elettrica e del 31,9% sul gas (studio SosTariffe.it).

Limitare i consumi per impattare meno sulle nostre tasche, già provate dalla situazione che stiamo vivendo, e sull’ambiente, è possibile.

Ecco come fare.


Come risparmiare sui consumi di luce


Dagli adulti, alle prese con lo smart working, ai ragazzi, impegnati a seguire le lezioni a distanza, per non parlare poi delle ore passate in cucina, per cimentarsi nella preparazione di dolci e prodotti da forno homemade: se prima l’utilizzo di elettrodomestici e dispositivi elettronici era concentrato soltanto in alcune ore della giornata o nel weekend, adesso avviene tutti i giorni, tutto il giorno, da diverse settimane. E continuerà ad essere così, finché i rischi dell’emergenza sanitaria non saranno rientrati.

Cosa fare per rendere più produttiva e meno dispendiosa la nostra permanenza a casa , riducendo i costi dell’energia elettrica?

Partiamo dall’accorgimento più semplice ed efficace: accendere la luce di una stanza o di un angolo di essa solo quando necessario, stando attenti a non dimenticare la lampadina accesa quando si esce dalla stessa.

Spegnere luce quando non serve, da risparmiare-energia.com
Può sembrare un’indicazione banale ma, lasciare la luce accesa della camera da letto quando si va in bagno o viceversa, più volte al giorno, ha il suo peso.

Per risparmiare ulteriormente, è bene usare le lampadine a LED che consumano fino al 50% in meno rispetto a quelle a incandescenza; ancor meglio, sia per il portafoglio che per la salute, è la possibilità di sfruttare la luce naturale.

Preferire le lampadine a LED
A tal proposito, è suggerito sistemare scrivanie, tavoli e poltrone da lettura vicino alle finestre, scostando le tende per far passare quanta più luce possibile.

Collocare la scrivania vicino alla finestra
Passiamo all’utilizzo dei dispositivi elettronici, quali il computer.
Mentre si lavora da remoto, nel caso di pause di pochi minuti, possiamo metterlo in standby.
Per break più lunghi di un’ora, il consiglio è di ibernare il PC, così da preservare la sessione di lavoro, che sarà avviata più velocemente dal punto in cui era stata lasciata, quando riprenderemo.

Come comportarsi con il PC, da issco.unige.ch
In alternativa, è opportuno spegnere ciò che non si usa, staccando anche l’alimentatore.

Durante il suo utilizzo, invece, si possono impostare manualmente i criteri di risparmio energetico, regolando, ad esempio, la luminosità dello schermo a seconda di quella dell’ambiente in cui si lavora, disattivando i dischi rigidi quando non si usano, spegnendo lo schermo dopo alcuni minuti di inutilizzo.

Per quanto concerne l’impiego degli elettrodomestici, occorre prestare attenzione a spegnere a fine uso televisori, forni a microonde, aspirapolvere: magari regolando la funzione da un unico interruttore.

Spegnere interruttore quando non serve, da elnorte.com
Occhio poi a sfruttare al massimo le potenzialità dei sistemi domotici installati.

Ottimizzare l'uso dei sistemi domotici
Domotica e programmazione sono due valide alleate quando si parla di riduzione dei consumi casalinghi; grazie al controllo da remoto e ai timer, infatti, è possibile gestire gli impianti domestici in modo da impiegare al meglio l’energia e solo quando serve.


Come risparmiare sui consumi di gas


L’efficienza energetica di un’abitazione passa anche dal modo in cui questa viene riscaldata.

L’inizio della primavera non sempre coincide con tempo bello e stabile, almeno non subito.
Le temperature via via più miti, però, ci permettono di gestire in maniera mirata il comfort termico dei vari ambienti domestici.

Per cominciare, possiamo regolare le valvole dei termosifoni, fino a chiuderle nelle stanze meno utilizzate o nei giorni meno freddi.

Chiudere valvole termostatiche delle stanze inutilizzate, da greensolar.pt
Nel caso ci sia il bisogno di sostituire la nostra vecchia caldaia, meglio optare per i modelli a condensazione che garantiscono un alto rendimento energetico e termico; a differenza delle classiche caldaie, infatti, recuperano il calore dei fumi prodotti dalla combustione.

Optare per una caldaia a condensazione, da fb-service.it
In queste settimane di emergenza sanitaria, arriva forte l’invito di arieggiare casa con più frequenza. Quando si studia o si lavora da remoto, aerare le stanze consente di ritrovare energia, concentrazione e soprattutto di ripristinare i giusti livelli di ossigeno e anidride carbonica, un’accortezza ancora più importante quando si condividono gli spazi con altre persone.

Aprire le finestre per pochi minuti, da oknoplast.it
Per farlo, però, bastano pochi minuti a intervalli regolari.
Tenere per troppo tempo le finestre spalancate crea inutili e costosi dispersioni di calore, che possono incidere non poco sulla bolletta gas.


Come risparmiare sui consumi di acqua


Ugualmente significativi sono gli accorgimenti da seguire per ridurre lo spreco di acqua, sia fredda che calda. In che modo?

Per prima cosa, evitando di lasciare il rubinetto aperto quando non necessario, per esempio, quando ci laviamo i denti o ci facciamo la barba.

Evitare di fare scorrere l'acqua, da culligan.it
Alla pulizia a mano di piatti e vestiti, va preferita quella in lavastoviglie e lavatrice, soprattutto se si hanno modelli di ultima generazione che assicurano risparmio idrico ed elettrico.

Lavare i piatti nella lavastoviglie, da www.hna.de
Si raccomanda poi di scegliere la doccia al posto del bagno e di ridurre, pure di poco, i tempi della stessa, optando per una temperatura dell’acqua non troppo alta e regolandola, se possibile, direttamente dall’apparecchio.

Doccia al posto del bagno, da vallelata.it
Secondo gli esperti, per ogni litro di acqua riscaldato con un grado in meno, si risparmiano circa 1,163 wattora, per ogni doccia circa 140 wattora. Basta fare qualche calcolo per capire, in un anno, quanto si possa far bene al portafoglio e all’ambiente.


Come ridurre le spese familiari


Non solo emergenza sanitaria: da settimane, si è fermato il motore economico mondiale, con contorni e contraccolpi ancora imprevedibili.


In questa situazione, approfittiamo della permanenza a casa per domandarci come utilizzare nel modo migliore i nostri soldi, verificando se abbiamo stipulato contratti davvero favorevoli con banche, assicurazioni, compagnie telefoniche, provider, fornitori di energia elettrica e gas.

Per quanto riguarda l’acquisto di beni di prima necessità, quali quelli alimentari, preferiamo, se possibile, i prodotti locali.

Anche se in questo periodo non possiamo andare di supermercato in supermercato, a caccia dell’offerta più conveniente, possiamo imparare, però, a stilare una lista della spesa precisa e dettagliata; un’abitudine che si rivela fondamentale adesso che dobbiamo ridurre al minimo la nostra permanenza all’esterno, scongiurando, inoltre, costi e sprechi inutili.

Lista della spesa dettagliata, da issuu.com
A proposito di spreco alimentare, evitiamo di acquistare beni deperibili in quantità superiori rispetto a quelli che siamo soliti consumare e nel caso di avanzi di cibo, impariamo a riciclarli, portando in tavola ricette gustose e antispreco.

È sufficiente fare un giro su internet, su riviste e blog di settore, per trovare idee alla portata di tutti, persino dei cuochi meno esperti.

riproduzione riservata
Articolo: Io resto a casa senza pesare sulla bolletta
Valutazione: 5.80 / 6 basato su 5 voti.

Io resto a casa senza pesare sulla bolletta: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
317.218 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Ristrutturazione Appartamento Chiavi in mano
    Ristrutturazione appartamento...
    249.00
  • Tenda filtrante plissettata VELUX
    Tenda filtrante plissettata velux...
    86.00
  • Infissi in pvc Roma e provincia
    Infissi in pvc roma e provincia...
    200.00
  • Cancelletti di sicurezza estensibili
    Cancelletti di sicurezza...
    176.00
  • Lampada solare esterno led luce solare
    Lampada solare esterno led luce...
    34.99
  • Videocamera di sorveglianza wifi esterna
    Videocamera di sorveglianza wifi...
    75.99
Notizie che trattano Io resto a casa senza pesare sulla bolletta che potrebbero interessarti


Dal 1 luglio rincari sulle utenze: ecco le novità per luce e gas

Burocrazia e utenze - Dal 1 luglio l'Authority dell'Energia annuncia variazioni per le utenze di luce e gas, con un rincaro sulla bolletta dell'elettricità e un calo su quella del gas

Dal 2018 abolizione dei maxi conguagli per le bollette di luce e gas

Burocrazia e utenze - Da marzo 2018 potremo dire addio ai maxi conguagli effettuati nelle bollette relative ai consumi di luce, acqua e gas. Termine di prescrizione sarà di due anni.

Maxi bollette della luce: prescrizione a due anni

Burocrazia e utenze - Stop alle maxibollette della luce; dal 1° marzo riconosciuta la prescrizione breve di 2 anni a tutela dei consumatori. Lo dice l'Arara con una recente delibera.

Bollette luce e gas

Impianti - Se davvero dovesse verificarsi la discesa dei prezzi delle bollette energetiche, i risultati saranno davvero sorprendenti: dall'inizio del 2009, sarà di oltre 230 euro l'anno il risparmio rispetto ai costi sostenuti a fine del 2008.

Pagare le bollette a rate

Normative - Complice la crisi economica, sono sempre più numerosi gli utenti italiani che si avvalgono della possibilità di pagare a rate le bollette della luce e del gas.

Bollette luce e gas in aumento da ottobre 2015

Fisco casa - Scattano da ottobre 2015 gli aumenti delle bollette di luce e gas di casa. Tuttavia, a lungo termine, per le famiglie si prevede un risparmio totale di 60 euro.

Per quanto tempo bisogna conservare le bollette?

Burocrazia e utenze - Prima di buttare le bollette e le relative ricevute di pagamento di utenze e altre spese relative alla casa, la normativa impone il rispetto di una tempistica.

Aumento bollette del gas

Normative - Scatta da oggi l'aumento delle tariffe del gas e la contemporanea lieve diminuzione di quelle dell'elettricita', nonche' l'entrata in vigore delle tariffe biorarie.

Bollette luce: ecco le città con maggiori consumi di energia elettrica

Impianti elettrici - Ecco la classifica con le città italiane che registrano i consumi di energia più alti. I consigli per consumare meno evitando salassi nelle bollette della luce