Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Intonaci premiscelati

Gli intonaci premiscelati a base di calce e pozzolana.
- NEWS Ristrutturazione
premiscelazione , intonaci

Cavillature a ragnatela, dovute al ritiro dell'intonacoNon molti anni fa, visitando i cantieri edili, si notavano spesso le vasche, all'interno delle quali ribolliva la calce viva, per generare il famoso grassello di calce.
Con esso sono stati confezionati per anni i migliori intonaci per le nostre abitazioni.
Questa prassi pur provenendo da una pratica millenaria, viene oggi puntualmente disattesa ed accantonata per dar spazio ai famosi intonaci premiscelati, di cui molti a base cementizia.
Questa abitudine, per soddisfare in fretta la necessità di ultimare i lavori, comporta una serie diinconvenienti che sono sotto gli occhi di tutti.
L'intonaco di cemento infatti, assume dopo la stagionatura un notevole grado di durezza e tende a ritirarsi creando cavillature, in gergo ragnatela o carta geografica.

In molti casi per ovviare a ciò è sufficiente una stuccatura dei difetti maggiori e una finitura con pitture elastomeriche.
Quando invece, la cavillatura è molto diffusa e la larghezza delle fessure è vicina al millimetro, occorre operare con una rasatura completa, mediante un rasante elastomerico, con inglobata rete porta intonaco in fibra.

Inconvenienti degli intonaci a base di cemento

L'impiego di intonaci a base di cemento è inoltre il principale responsabile del fenomeno sopracitato e di altre patologie delle facciate dei nostri edifici infatti, a causa delle cavillature descritte nel caso di piogge battenti, l'acqua si insinua nella sottostante muratura, restando all'interno di essa a causa della antitraspirabilità e impermeabilità dell'intonaco.
Il ciclico abbassamento di temperatura determina il gelo dell'acqua rimasta sotto la superficie che, gonfiandosi, provoca il distacco di estese parti di intonaco, in gergo scatole con strappo di parte della muratura.
Inconvenienti degli intonaci a base di cemento

Oltre alle problematiche sopracitate, l'intonaco a base cementizia, non rappresenta un buon supporto per la successiva tinteggiatura anche nel caso dell'impiego di pitture a calce, il supporto cementizio sottostante, tende con il tempo a spaccarsi, per farlo stabilizzare occorrerebbe almeno un anno di stagionatura per farlo spurgare adeguatamente.
Per evitare gli inconvenienti descritti, si consiglia di utilizzare intonaci premiscelati a base di calce e pozzolana.
Tali intonaci oltre a rispettare il supporto murario sul quale vengono applicati, permettendone la traspirabilità in qualsiasi condizione metereologica, garantiscono una ottima aggrappatura per le tinteggiature successive a base di calce e comunque con prodotti Bio.

Per maggiori informazioni su articoli e prezzi contattare: TecnoBuildTecnoBuild.

riproduzione riservata
Articolo: Intonaci premiscelati
Valutazione: 3.89 / 6 basato su 9 voti.

Intonaci premiscelati: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Marco Vadilonga
    Marco Vadilonga
    Lunedì 8 Aprile 2013, alle ore 14:20
    Salve, in estate mi hanno fatto dei lavori in esterno, ripresa in malta cementizia su un muro di un cortile, a 700 mt di quota. Con le gelate di questo inverno, circa il 50% si è sgretolato. Credo siano stati usati prodotti Fassa Bortolo, ma vorrei sapere se esiste un prodotto commerciale con le caratteristiche da Lei indicate (calce e pozzolana) per piccoli lavori? Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.oliva
      Arch.oliva Marco Vadilonga
      Martedì 9 Aprile 2013, alle ore 09:19
      Per Marco Vadilonga: Non conoscendo la natura del muro di cui parla, le consiglio di impiegare una malta pozzolanica come l'Intonaco forte delle fornaci Grigolin. PALLADIO INTONACO FORTE è un premiscelato a secco a base di leganti pozzolanici selezionati, calce aerea,aggregati calcarei e speciali additivi. L'assenza di legante cementizio lo rende compatibile con qualsiasi tipo di muratura.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
334.004 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Intonaci premiscelati che potrebbero interessarti


Staggia, che cos'è

Materiali edili - La staggia o stadia è un'asta in legno o metallo a sezione quadrata o rettangolare, usata in numerose lavorazioni come la livellatura di intonaci e massetti.

Intonaco premiscelato

Materiali edili - Gli intonaci premiscelati sono prodotti in azienda e portati in cantiere in cantiere gia' pronti per essere applicati sulle murature.

Lavorazioni tradizionali per intonaci a regola d'arte

Pittura e decorazioni - Lavorazioni tradizionali per intonaci a regola d'arte: le ricette dei trattatisti, la pozzolana, il cocciopesto e la corretta sovrapposizione degli strati.

Consolidamento e protezione degli intonaci di pregio

Restauro edile - Nel restauro di un intonaco di pregio le tecniche di consolidamento e protezione sono fondamentali per garantirne la conservazione e non aggravare il degrado.

Isolanti eco-compatibili

Ristrutturazione - La quarta edizione di Klimahouse, Fiera Internazionale per l?Efficienza energetica e l?Edilizia sostenibile, ha messo ancora una volta in evidenza

Intonaci fonoassorbenti

Facciate e pareti - Fondamentale per una valida ristrutturazione, è garantire il comfort acustico ambientale. Oggi è possibile grazie a prodotti con elevate prestazioni fonoassorbenti.

Materie prime tradizionali per intonaci a regola d'arte

Facciate e pareti - Le materie prime per ottenere intonaci a regola d'arte: i tipi di calce, lo spegnimento, la preparazione del grassello, gli inerti più adatti e le ricette tradizionali.

Intonaci per interni che migliorano l'aria indoor

Pittura e decorazioni - In situazioni dove il clima non favorisce una buona qualità dell'aria una soluzione può essere l'applicazione di intonaci capaci di rendere inerti le sostanze chimiche

Intonaci per finiture

Pittura e decorazioni - Gli intonaci rientrano nella categoria delle finiture, prodotti ed operazioni che completano la ristrutturazione: ecco una selezione dei tipi più utilizzati.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nicolatenente2
Cerco ditta che sia in grado di: - raschiare pitture e 3 mm di velo intonaco- rifare fondo - idropittura senza vocoppure- raschiare come sopra- stendere intonachino di argillaZona...
nicolatenente2 12 Giugno 2020 ore 18:24 7
Img milk85
Buongiorno. Mi trovo a dover ristrutturare una vecchia casa di campagna con muri in pietra e mattoni. Essendo la metratura della casa abbastanza importante, mi trovo davanti ad...
milk85 27 Agosto 2018 ore 09:11 2
Img nicolatenente2
Salve, abito a metà tra Padova e Venezia. Sto valutando il rifacimento di intonaci interni e pitture. Ho posto troppi strati di materiali vari e non c'è più...
nicolatenente2 02 Maggio 2018 ore 23:32 7
Img davide.lusana
Salve!Sono nuovissimo di questo Forum, stavo cercando di qualcuno che mi spiegasse le differenze che ci sono tra un isolamento termico esterno fatto con intonaci rispetto ad un...
davide.lusana 28 Aprile 2016 ore 14:54 3
Img robusco
Salve a tutti,dovrei ristrutturare, da capo a piedi, un casale di campagna messo abbastanza maluccio:non c'è più il tetto, i solai sono crollati e va consolidato per...
robusco 15 Marzo 2016 ore 19:32 3