Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Può interrompersi l’usucapione in caso di successione ereditaria?

In caso di morte del possessore di un bene ai fini dell'usucapione può interrompersi il decorso del tempo necessario? Quali sono gli effetti della successione?
- NEWS Proprietà

Acquisto immobile per usucapione: che succede se c'è successione ereditaria?


Immaginiamo che un soggetto abbia iniziato a coltivare un terreno apparentemene abbandonato, pensando di poterlo acquistare per usucapione una volta trascorsi 20 anni.

In caso di suo decesso possono gli eredi subentrare nel possesso o l’apertura della successione costituisce atto interruttivo dell’usucapione?

Successione nel possesso
Cercheremo di rispondere a questo quesito, analizzando gli istituti giuridici sottesi alla fattispecie sopra descritta.

Come prima cosa vediamo in cosa consiste l’Usucapione, quando può compiersi e quali sono gli atti idonei a interromperlo. Tra questi rientra la successione ereditaria?


Che cos'è l'usucapione e quali sono i requisiti


L’usucapione è un modo di acquisto della proprietà o di altro diritto reale a titolo originario. Questo vuol dire che l’acquisto avviene in totale sicurezza poiché non collegato al diritto di un precedente proprietario. Non è cioè necessario accertare che la proprietà sia stata validamente acquistata dal precedente titolare.

Successione ereditaria
Ne consegue che il bene viene acquistato libero da pesi, vincoli, ipoteche o diritti reali altrui.

In particolare, per l’acquisto di un bene immobile tramite usucapione, è necessario il rispetto delle seguenti condizioni:

  • il possesso (inteso come potere di fatto sulla cosa) corrispondente al contenuto del diritto di proprietà deve protrarsi per 20 anni;

  • il possesso deve essere pacifico, ovvero non acquisito con violenza;

  • il possesso deve essere acquisito alla luce del sole ovvero non clandestinamente;

  • il possesso deve essere continuato, ovvero deve compiersi senza interruzioni.


Venendo al punto che qui ci interessa cerchiamo di capire se costituisce interruzione del possesso l'apertura della successione in caso di decesso del possessore.

Apriamo prima una breve parentesi chiarendo in cosa consista la successione ereditaria.


Successione ereditaria: di cosa si tratta


La successione ereditaria a causa di morte è una situazione giuridica in base alla quale, in caso di decesso di una persona, i diritti patrimoniali e le obbligazioni in capo ad essa si trasmettono ai suoi eredi.

La successione si apre al momento della morte coincidente con il momento in cui:

  • il patrimonio perde il proprio titolare;

  • si stabilisce chi ha diritto a succedere;

  • retroagiranno gli effetti dell’accettazione dell’eredità.

L’apertura della successione avviene nel luogo dell’ultimo domicilio del defunto. Stabilire tale luogo è rilevante al fine di stabilire quale sia il giudice competente qualora dovessero insorgere delle controversie.


L'apertura della successione interrompe il possesso?


Abbiamo detto che per il compimento dell’usucapione il possesso deve essere continuo e ininterrotto. Ecco che possiamo rispondere alla domanda posta all’inizio della trattazione. In caso di morte del possessore la trasmissione del bene agli eredi per successione ereditaria costituisce atto interruttivo del possesso?

Usucapione e successione
Secondo la legge alla domanda occorre dare risposta negativa poiché idoneo atto interruttivo dell’usucapione è solo l’azione giudiziaria intrapresa da un terzo, nello specifico, dall’effettivo proprietario del bene posseduto dal defunto.

Solo l’azione legale con la quale il titolare del diritto di proprietà rivendica la proprietà del bene è in grado di interrompere il decorso del tempo ai fini dell'usucapione.


La successione nel possesso


L’apertura della successione a causa della morte del possessore ha un solo effetto, ovvero quello di far subentrare gli eredi nel possesso del soggetto deceduto.

Il tempo necessario ai fini del compimento dell’usucapione dunque continua a decorrere.


Agli effetti della durata del possesso vale il principio in base al quale il possesso dell’erede continua quello del defunto e i due periodi si sommano e si considerano come un unico possesso, dando origine a quella che viene definita successione nel possesso.

Si conserva anche l’originaria qualificazione del possesso: se cioè trattasi di possesso in buona fede anche l'erede continuerà a possedere in buona fede.

Stesso discorso se il defunto aveva posseduto in mala fede.
Dunque il decorso del tempo per usucapire un bene non deve ricominciare daccapo in caso di morte del primo possessore.

Gli effetti della successione nel possesso


La successione nel possesso è un fenomeno di carattere giuridico che si verifica automaticamente ed è collegata unicamente all'accettazione dell'eredità.

Questo vuol dire che non è necessario che l'erede manifesti la propria volontà attraverso un atto specifico. Una volta accettata l'eredità basterà l'immissione nel possesso e la presenza dei requisiti necessari per il compimento dell'usucapione che sono stati sopra descritti.

In base all'articolo 1146 del codice civile che disciplina la successione nel possesso, il legislatore precisa che, anche se il possesso continua nell'erede, una volta avvenuta l'accettazione dell'eredità sarà dalla data dell'apertura della successione che si produrrà tale effetto.

Viene dunque stabilità l'efficacia retroattiva dell'accettazione dell'eredità.
Ne consegue che, nonostante l'accettazione dell'eredità possa avvenire in un momento anche molto successivo rispetto alla morte del de cuius, non vi sarà alcuna interruzione del possesso tra erede e defunto possessore.

Successione nel possesso: un caso concreto


Concludiamo la trattazione facendo un piccolo esempio.
Possiamo infatti ipotizzare che Tizio ha posseduto un terreno per 17 anni.

Alla sua morte il figlio Caio eredita il predetto terreno e continua a possederlo pacificamente e in modo continuativo.

Saranno sufficienti altri 3 anni di possesso per poterlo acquistare a titolo di usucapione. Il possesso del padre si somma a quello del figlio che potrà acquisirne la proprietà a titolo originario.

riproduzione riservata
Articolo: Interruzione del possesso e successione ereditaria
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Interruzione del possesso e successione ereditaria: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
335.284 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Interruzione del possesso e successione ereditaria che potrebbero interessarti


Dichiarazione di successione 2020: proroga del termine di presentazione

Leggi e Normative Tecniche - In caso di decesso di un familiare gli eredi potranno presentare la dichiarazione di successione al Fisco entro il 30 giugno, come stabilito dal DL Cura Italia.

Non c'è usucapione in caso di comodato dell'immobile

Proprietà - Il comodato ultra ventennale di un immobile comprato con contratto nullo non vale ai fini dell'usucapione. I chiarimenti della sentenza della Corte di Cassazione

Denuncia di Successione

Proprietà - Quando nell'asse ereditario vi sono beni immobili, va sempre presentata la denuncia di successione, sia che si tratti di successione legittima che testamentaria.

Donazioni in vita e imposta di successione

Proprietà - Le donazioni in vita non rilevano ai fini della determinazione dell'imposta di successione. È questo il principio confermato da una recente sentenza tributaria.

Successione testamentarie e legittima: quali differenze

Proprietà - Successione ereditaria con e senza testamento. Cosa fare, quali sono le principali fasi e vari adempimenti riservati ai chiamati? Tutto quello che c'è da sapere

Dal 2019 la dichiarazione di successione sarà soltanto online

Proprietà - Con un recente provvedimento l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il nuovo modello per la trasmissione della dichiarazione di successione in modalità telematica

Chi deve compilare la dichiarazione di successione e come farla

Proprietà - Dichiarazione di successione: chi deve presentarla e con quali modalità. Tutto quello che c'è da sapere in merito alla denuncia di successione a carico degli eredi

Dichiarazione di successione telematica: nuovi soggetti abilitati

Fisco casa - Si allarga il novero degli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione, ecco i nuovi incaricati: geometri e ingegneri

Il diritto di abitazione del convivente non rientra nella successione

Proprietà - In caso di convivenza more uxorio che succede se uno dei conviventi muore? Il diritto di abitazione previsto dalla legge con scadenza non rientra in successione
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anto.monda
Buongiorno, i miei genitori negli anni '70 hanno acquistato un'abitazioneche prevedeva, come unica modalità di accesso,una scala esterna in comproprietà con il...
anto.monda 12 Novembre 2020 ore 19:11 2
Img lisetta09
Ho acquistato un appartamento con un terrazzo aggettante. Questo terrazzo necessita di una manutenzione perché avendo più di 40 anni deve essere ristrutturato in...
lisetta09 05 Novembre 2018 ore 12:39 2
Img marcomax64
Salve a tutti, ho una domanda da porvi.... vivo in una corte di un castello palazzo De Rossi all'interno delle mura c'è la porzione della mia casa, 2 entrate e la terza...
marcomax64 03 Aprile 2017 ore 17:02 1
Img kikkino
Salve,ho fatto un preliminare di acquisto per un appartamento sito in una palazzina composta da un totale di cinque appartamenti e la stessa non è da considerarsi...
kikkino 09 Giugno 2016 ore 18:49 1
Img rojam
Buongiorno,Mia suocera abita in una casa indipendente posta a chiudere una strada privata di cui ha il diritto di passaggio.Sono 40 anni che io ed i figli parcheggiamo l'auto di...
rojam 22 Gennaio 2016 ore 14:13 2