Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Insufflaggio Pareti: costi, tempistiche e vantaggi

L'insufflaggio intercapedine è una tecnica di isolamento termico che ha molti vantaggi e ci consente anche di accedere alle detrazioni fiscali degli Ecobonus.
14 Giugno 2021 ore 16:26 - NEWS Isolamento termico

Insufflaggio termico per isolamento degli edifici


I bonus introdotti dal governo nell’ultimo anno per la riqualificazione energetica degli edifici hanno creato un grande interesse per questo tema.
La promessa di un risparmio energetico, ma soprattutto economico visibile da subito in bolletta ha, infatti, attirato l’attenzione di molti.

Uno degli interventi trainanti previsti dalla legge e a cui si vanno poi a sommare quelli detti trainati è la realizzazione di un isolamento termico dell’involucro opaco dell’edificio per una superficie che deve essere pari o superiore al 25% del totale.


L'insufflaggio è una tecnica che consente l'accesso agli Ecobonus

L'insufflaggio è una tecnica che consente l'accesso agli Ecobonus

L'insufflaggio è una tecnica che consente l'accesso agli Ecobonus
Isolare correttamente garantisce una stabilità termica in tutte le stagioni

Isolare correttamente garantisce una stabilità termica in tutte le stagioni

Isolare correttamente garantisce una stabilità termica in tutte le stagioni
Un buon isolamento protegge anche da condensa e umidità

Un buon isolamento protegge anche da condensa e umidità

Un buon isolamento protegge anche da condensa e umidità
L'insufflaggio può essere fatto sulle pareti o anche sui sottotetti

L'insufflaggio può essere fatto sulle pareti o anche sui sottotetti

L'insufflaggio può essere fatto sulle pareti o anche sui sottotetti
Ponti termici termografia

Ponti termici termografia

Ponti termici termografia

Diversi sono i modi per isolare un edificio. Quello più noto è il cappotto termico, di cui ormai tutti parlano, ed è anche il sistema più adoperato per un ottenere un buon efficientamento energetico.

Questo può essere realizzato all’interno e all’esterno delle pareti. Non sempre però questa tipologia di isolamento può essere la soluzione migliore. Innanzitutto, ci sono alcuni Comuni che non consentono la realizzazione del cappotto dall’esterno e all’interno esso toglie centimetri preziosi allo spazio abitabile.

Quello che non tutti sanno, però, è che esiste una tecnica che consente di bypassare i problemi legati alla realizzazione del cappotto termico. Si tratta dell’insufflaggio in intercapedine.

Insufflaggio pareti intercapedini


Le pareti di edifici realizzati più o meno dagli anni 60' in poi sono dotate di una doppia fodera all'interno della quale è presente uno spazio che si chiama appunto intercapedine. All’interno di questa l’aria presente, se non ci sono vortici, garantisce un certo isolamento e, se riempita opportunamente, può garantire una coibentazione più performante.

Una buona coibentazione combatte anche l'umidità di risalita
Quando non si può agire dall’esterno, dunque, possiamo sempre ricorrere a questo tipo di isolamento, di cui nel seguito vedremo pro e contro.


Insufflaggio pareti: che cos'è?


Quando parliamo di insufflaggio intercapedine ci riferiamo ad una vera e propria iniezione di materiali isolanti che viene effettuata da fori appositamente praticati su una parete. Ciò vale sia nelle pareti perimetrali che hanno all’interno una intercapedine, sia per i sottotetti non abitabili difficilmente accessibili.

Isolamento per insufflaggio vantaggi e svantaggi


L’isolamento mediante insufflaggio intercapedine presenta notevoli vantaggi.

Oltre a quelli già noti che la coibentazione di un edificio ci può portare in termini di risparmio per le tasche e per l’ambiente, ce ne sono altri propri di questa tecnica.

Innanzitutto, c’è la facilità di realizzazione anche nelle situazioni in cui non si può ricorrere ad altre tecniche, come si diceva poc’anzi. In questo modo, infatti, non si riduce lo spazio abitativo e non si creano problemi estetici sulle facciate esterne.

Insufflaggio intercapedini e sottotetto con cellulosa
In secondo luogo ci sono i costi di materiale e realizzazione inferiori a quelli del normale cappotto termico. Il costo, infatti, può essere ridotto di un quarto rispetto ad un tradizionale isolamento termico con cappotto. Questo è dovuto anche ad una maggiore rapidità di realizzazione.

Ancora, l’insufflaggio pareti è una tecnica poco invasiva e molto versatile, in quanto può essere effettuata sia dall’interno che dall’esterno, anche per un singolo appartamento all’interno del condominio con un alto potere isolante termico ed acustico.

Inoltre, l’isolamento all’interno dell’intercapedine non richiede manutenzione e ha una lunga durata nel tempo.

Infine, iniettare un materiale isolante all’interno della parete migliora le prestazioni termiche di quest’ultima, con un recupero termico di 3-4°C in inverno e in estate. Ciò determina il risparmio in bolletta e anche la riduzione de fastidiosi e tossici fenomeni di condensa ed umidità.

La sostenibilità dell’insufflaggio


Altra cosa importante l'insufflaggio viene eseguito impiegando materiali ecologici e sostenibili, che rispettano i criteri CAM. Si tratta di Criteri Ambientali Minimi, definiti ed aggiornati continuamente dal Ministero dell’Ambiente, al fine di dare indicazioni per la selezione delle migliori soluzioni progettuali, prodotti o servizi da un punto di vista ambientale.

Questi materiali, infine, sono resistenti al fuoco secondo le specifiche europee EN 13501-1.

Insufflaggio e ponti termici


L’unico svantaggio che questa tecnica può avere deriva da una possibile cattiva messa in opera. Bisogna, infatti, affidarsi a mani esperte perché siano trattate correttamente le zone di discontinuità, come le porte, le finestre, i pilastri e i cassonetti, nelle quali si possono creare ponti termici.

Per correggere i ponti termici è bene affidarsi a professionisti del settore
Viceversa una posa effettuata correttamente è proprio un’ottima soluzione contro i ponti termici, causa di grandi dispersioni.


Aziende specializzate: Ecoisolamento Termico


Tra le aziende specializzate che operano in modo professionale c’è Ecoisolamento Termico.
Questa azienda è operativa principalmente nel sud Italia, tra Puglia, Calabria, Abruzzo, Basilicata, Campania e Lazio.

Essa realizza le migliori soluzioni in fatto di isolamento termico sia per privati che per imprese. Inoltre è dotata di certificazioni di qualità specifiche e impiega sempre materiali a basso impatto ambientale quali la lana di vetro e la fibra di cellulosa.


Insufflaggio pareti: i materiali e le fasi


Attualmente in commercio ci sono diversi materiali utilizzabili per l’insufflaggio intercapedine, ma tra quelli più performanti da un punto di vista sia energetico che ambientale ci sono la lana di vetro e la fibra di cellulosa, entrambi materiali isolanti sfusi, ignifughi, naturali e antitarme.

Insufflaggio pareti lana di vetro


La lana minerale di vetro in fiocchi viene ricavata dal recupero del vetro riciclato per il 90% ed è priva di resine. Essa ha una resistenza al vapore y1, non assorbe acqua e viene impiegata principalmente in pareti di grosse dimensioni.

Fiocchi di lana di vetro
La lana di vetro impiegata da Ecoisolamento Termico è certificata EUCEB, un documento che ne attesta la qualità secondo le direttive europee.

Insufflaggio pareti fibra di cellulosa


I fiocchi di cellulosa mineralizzata sono un prodotto ricavato dal riciclo della carta, igroscopico e antitarme, e sono in grado di assorbire e stabilizzare l’umidità dell’aria interna. Hanno una resistenza al vapore y1 sempre e sono altamente traspiranti, risolvendo i problemi di muffa e condensa soprattutto in camera da letto.

I prodotti impiegati dall’azienda Ecoisolamento Termico sono certificati EOTA, anche questo secondo le direttive europee.

Insufflaggio cellulosa nell'intercapedine: come si svolge


Dopo un sopralluogo della ditta specializzata, questa valuterà la soluzione migliore per ogni caso, sia rispetto alle performance energetiche sia rispetto alle detrazioni a cui si può accedere. Verrà valutato anche lo stato in cui si trova l’intercapedine, perché non sempre questa è adatta a ricevere un intervento del genere.

Successivamente verrà creato un progetto, mappando eventualmente le zone più critiche.

Parete con insufflaggio intercapedine
Si fisserà poi la data dell’intervento e se questo verrà svolto in appartamento abitato verranno coperti gli arredi.

L’intervento vero e proprio consisterà nel praticare dei fori nella parete dall’esterno o dall’interno di diametro 3 cm ad 1 m di distanza l’uno dall’altro e a 30cm dai solai.

Quindi verranno fatte le iniezioni, mediante macchinario posizionato a piano strada e con trasporto materiale mediante tubo flessibile. Infine verranno chiusi i fori con apposite malte.

Insufflaggio sottotetto


Nel caso di un sottotetto gli step sono più o meno gli stessi, con la differenza che la posa del materiale avverrà direttamente sulla soletta del sottotetto, con la conseguente creazione di un materassino di spessore 25-30 cm.

Insufflaggio su sottotetto


Isolamento termico per insufflaggio: tempistiche


L’isolamento termico per insufflaggio si svolge per un appartamento medio con superficie che va dai 75 mq ai 120 mq in una sola giornata lavorativa, sia che si tratti di appartamenti in fase di ristrutturazione sia che essi siano abitati.


Insufflaggio intercapedini prezzi


Come si è detto parlando dei vantaggi, l’insufflaggio nelle intercapedini vuote, per risolvere il problema della dispersione termica, ha un costo che può ridurre anche di un quarto quello dei tradizionali sistemi di isolamento termico a cappotto.

Il costo totale va valutato in base a diversi fattori tra cui:

  • Dimensioni dell’elemento da trattare (intercapedine o sottotetto)

  • Tipo di intervento, esterno o interno

  • Il tipo di materiali scelto e quantità necessaria per la migliore performance

  • Costo della manodopera che cambia a seconda della località.

Fibra di cellulosa prezzi


Nel caso della fibra di cellulosa, infatti, parliamo di circa 15-20 €/mq. Tra i due è il materiale più economico utilizzabile sia per sottotetti che per pareti, ma non per grandi dimensioni essendo un prodotto sensibile all’acqua.

Lana di vetro prezzi


La lana di vetro è un prodotto più costoso, adatto a pareti di grandi dimensioni essendo più sensibile all’acqua. Il costo può variare dai 20 ai 25 €/mq.


Le detrazioni fiscali: Ecobonus e Superbonus


Entrambi i materiali di cui si è parlato consentono l’accesso alle detrazioni fiscali per riqualificazione energetica, ma con una differenza.

Grazie all'insufflaggio si può accedere ai Bonus fiscali
La fibra di cellulosa, infatti, consente solo le detrazioni del 65%, mentre grazie alla lana di vetro che ha altissimi standard qualitativi si può accedere alle detrazioni del 110% legate al Superbonus.




Fine Articolo
LA REDAZIONE CONSIGLIA

L'isolamento termico salvaspazio


Eco Isolamento TermicoVuoi accedere alle detrazioni fiscali per riqualificazione energetica ma non vuoi un intervento invasivo mangia-spazio? Affidati ad una impresa specializzata in isolamento per insufflaggio intercapedine come Ecoisolamento Termico, che saprà aiutarti realizzando la soluzione più adatta al tuo caso.


riproduzione riservata
Articolo: Insufflaggio pareti
Valutazione: 5.88 / 6 basato su 8 voti.
Noi di ECO ISOLAMENTO TERMICO siamo operativi in Puglia, Calabria, Abruzzo, Basilicata, Campania e Lazio, e offriamo ai nostri Clienti le migliori soluzioni di riqualificazione energetica per i loro immobili, sia per le imprese che per i privati, garantendo certificazioni di qualità specifiche.

Insufflaggio pareti: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Lucia Gallo
    Lucia Gallo
    Mercoledì 16 Giugno 2021, alle ore 15:52

    Questo tipo di isolamento va bene anche per eliminare gli spifferi che vengono dal cassonetto della tapparella?

    rispondi al commento
  • Gianluca Cata
    Gianluca Cata
    Lunedì 14 Giugno 2021, alle ore 16:55

    Salve articolo molto interessante ma tra la lana di vetro e i fiocchi di cellulosa quale soluzione è più durevole nel tempo?

    rispondi al commento
    • Caterina_78
      Caterina_78 Gianluca Cata
      Martedì 15 Giugno 2021, alle ore 15:03
      Sono entrambe durature nel tempo, ma con caratteristiche differenti, che ne fanno consigliare l'impiego in situazioni differenti, come evidenziato nell'articolo.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Insufflaggio pareti che potrebbero interessarti

Isolare con la carta riciclata

Ristrutturazione - La raccolta differenziata come valido aiuto per il contenimento dei consumi energetici. Insufflaggio per isolare le pareti esterne con cellulosa in fiocchi.

Le tecniche di insufflaggio per isolamenti termici di fabbricati

Isolamento termico - L'isolamento termico degli edifici con tecniche d'insuflaggio, è un intervento da preferire perché poco invasivo, efficace, esclusivo, rispettoso dell'estetica.

Rendimento energetico

Normative - Approvato dal Governo il primo dei decreti previsti in materia di rendimento energetico in edilizia.


Perché conviene isolare la propria casa mediante insufflaggio?

Isolamento termico - L'insufflaggio è una tecnica semplice, versatile e rapida per isolare termicamente e acusticamente le murature perimetrali e i sottotetti non abitabili della casa

Termoisolanti naturali inorganici

Ristrutturazione - Ecco come risolvere il problema delle dispersioni termiche all'interno delle nostre case utilizzando materiali termoisolanti inorganici, provenienti dal riciclo.

Come effettuare un corretto isolamento termico del sottotetto

Sottotetto - Alcune indicazioni pratiche su come realizzare l'isolamento termico dei sottotetti, con un riferimento particolare ad alcuni materiali ecologici di facile impiego.

Sistemi di isolamento acustico e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'applicazione di sistemi di isolamento acustico rientra tra gli interventi detraibili al 50% o al 65%, qualora vi sia isolamento anche dal punto di vista termico.

Come isolare adeguatamente la mansarda

Sottotetto - Per rendere un sottotetto abitabile e confortevole occorre realizzare un adeguato isolamento termico delle superfici insieme con una buona illuminazione naturale

Coibentazione pareti

Isolamento termico - Coibentare le pareti di un appartamento è un'operazione fondamentale da fare soprattutto se si vogliono ottenere dei risparmi in termini energetici, ecco alcune possibili soluzioni.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img oxigen
Vorrei migliorare l'isolamento termico alla mia casa cosi costruita nell'anno 1973. Il tetto è in legno con tegole e tabelle non isolate, i muri sono fatti esterni con...
oxigen 17 Luglio 2021 ore 17:35 10
Img electrofabio
Buongiorno, vi chiedo aiuto per un chiarimento relativo alle detrazioni fiscali. Ho effettuato un intervento di insufflaggio sulle pareti esterne del mio appartamento.Vorrei...
electrofabio 29 Luglio 2020 ore 18:02 1
Img hocbus
Salve a tutti sono nuovo e avrei un quesito da porvi. La mia casa degli anni 90 ha il solaio che non è assolutamente isolato se non per uno strato di 2 cm di impasto...
hocbus 20 Marzo 2018 ore 10:16 1
Img aritommy
Salveho necessità di un parere di esperto o di chi ha avuto esperienza al riguardo.Mi ritrovo con un appartamento condominiale con una intercapedine di circa 8/10 cm.Il...
aritommy 14 Novembre 2016 ore 14:50 8