Infissi ad alte prestazioni termiche quali scegliere

NEWS DI Infissi Esterni08 Marzo 2017 ore 11:52
Grazie a una maggiore sensibilità per il risparmio energetico, sul mercato esiste una vasta gamma di infissi ad alte prestazioni termiche in alluminio, legno o pvc.

Il ruolo di infissi e bucature nel risparmio energetico


Analizzando l'immagine termografica di un edificio non costruito secondo i recenti metodi ad alta efficienza energetica si nota immediatamente che le maggiori dispersioni termiche avvengono in corrispondenza dell'involucro esterno e in particolare proprio in corrispondenza delle porte e finestre, punti critici in cui tendono a formarsi i ponti termici.

Le bucature sono infatti necessarie per ovvie esigenze igieniche e funzionali ma costituiscono una discontinuità inevitabile nelle pareti perimetrali, diventando in inverno una via privilegiata per le perdite di calore e l’ingresso di aria fredda e viceversa creando uno sgradevole effetto serra nei mesi più caldi.


Infissi ad alte prestazioni energetiche in legno lamellare di Elicona

Infissi ad alte prestazioni energetiche in legno lamellare di Elicona

Infissi ad alte prestazioni energetiche in legno lamellare di Elicona
Infissi ad alte prestazioni in stile moderno, di Elicona

Infissi ad alte prestazioni in stile moderno, di Elicona

Infissi ad alte prestazioni in stile moderno, di Elicona
Parete vetrate con infissi ad alte prestazioni, di Elicona

Parete vetrate con infissi ad alte prestazioni, di Elicona

Parete vetrate con infissi ad alte prestazioni, di Elicona
Infissi Top 90 KAB di Finstral su un edificio contemporaneo

Infissi Top 90 KAB di Finstral su un edificio contemporaneo

Infissi Top 90 KAB di Finstral su un edificio contemporaneo
Infissi ad altre prestazioni in legno e alluminio Alutop 72 di Elicona

Infissi ad altre prestazioni in legno e alluminio Alutop 72 di Elicona

Infissi ad altre prestazioni in legno e alluminio Alutop 72 di Elicona
Infissi risparmio energetico ad alte prestazioni by Finstral

Infissi risparmio energetico ad alte prestazioni by Finstral

Infissi risparmio energetico ad alte prestazioni by Finstral
Parete vetrata con infissi ad alte prestazioni, by Finstral

Parete vetrata con infissi ad alte prestazioni, by Finstral

Parete vetrata con infissi ad alte prestazioni, by Finstral
Infissi a risparmio energetico in un edificio contemporaneo, by Finstral

Infissi a risparmio energetico in un edificio contemporaneo, by Finstral

Infissi a risparmio energetico in un edificio contemporaneo, by Finstral
Facciata continua a montanti e traversi in legno di Elicona

Facciata continua a montanti e traversi in legno di Elicona

Facciata continua a montanti e traversi in legno di Elicona
Infissi Top 90 KAB dell'azienda Finstral su un edificio contemporaneo

Infissi Top 90 KAB dell'azienda Finstral su un edificio contemporaneo

Infissi Top 90 KAB dell'azienda Finstral su un edificio contemporaneo
Infissi Top 90 KAB by Finstral su un edificio contemporaneo

Infissi Top 90 KAB by Finstral su un edificio contemporaneo

Infissi Top 90 KAB by Finstral su un edificio contemporaneo

Tuttavia si possono mitigare questi problemi con opportuni accorgimenti. In base al clima prevalente nella zona, si può ad esempio diversificare la dimensione delle finestre in funzione dell’orientamento del fronte e dell’effetto voluto.

Nelle regioni calde e soleggiate del Sud Italia le finestre a sud saranno infatti piccole e ben protette da pergolati e frangisole od ombreggiate da filari di alberi con altezza opportuna, mentre le bucature rivolte a nord saranno più ampie o anche estese all’intera parete.

Al Nord Italia e nelle regioni montane avverrà invece l’opposto: poche finestre di piccole dimensioni a nord ed ampie superfici vetrate esposte a sud per cogliere anche i deboli raggi del sole invernale; una schermatura di alberi latifoglie lascerà passare il sole in inverno e creerà una piacevole ombra in estate.

Infissi ad alte prestazioni termiche e il risparmio energetico degli edifici.
Con questo sistema, che sfrutta il concetto di casa passiva, è però fondamentale scegliere il corretto tipo di infissi: negli ultimi anni il progresso tecnologico ha infatti favorito la creazione di numerosi modelli di porte e finestre ad alte prestazioni, cioè in grado di abbassare drasticamente le dispersioni termiche e contribuire al miglioramento dell'efficienza energetica di un edificio.

I vantaggi sono molteplici soprattutto su un edificio esistente:

- conseguimento di una classe energetica molto favorevole o deciso miglioramento di quella precedente (con conseguente aumento del valore di mercato dell'immobile);

- diminuzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento invernale e il condizionamento estivo con ovvi risparmi e infine diminuzione delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.

Infissi risparmio energetico in legno lamellare Topline di Elicona.
Tuttavia, l'installazione di questi infissi richiede anche alcune precauzioni perché proprio in seguito al loro ottimo grado di isolamento sono quasi a tenuta stagna e, soprattutto nei mesi freddi, richiedono cambi d’aria molto frequenti per evitare la formazione di umidità di condensa e l'infestazione di muffa.

Particolare attenzione va posta anche agli apparecchi a fiamma libera come cucine a legna, stufe e caminetti: per scongiurare le pericolosissime (e talvolta letali) intossicazioni da monossido di carbonio oltre a verificare l’ottima funzionalità delle canne fumarie e l’efficienza dei fori ventilazione obbligatori per legge e importante anche garantire una buona ventilazione all'ambiente.


Infissi a risparmio energetico: materiali, caratteristiche e prestazioni


Gli infissi a risparmio energetico sono normalmente realizzati in materiali come legno, pvc, alluminio o una loro combinazione.

Infatti, disponendo l'alluminio all'esterno e il legno o il pvc nella parte interna dell'infisso, si possono combinare la resistenza agli agenti atmosferici e le scarsità di manutenzione dei profilati metallici con la bellezza e il calore visivo dei materiali più delicati.

Infissi risparmio energetico by Elicona
Il legno è utilizzato da secoli per la costruzione di infissi e dunque risulta particolarmente indicato anche per il rifacimento delle porte e finestre di edifici tradizionali.

Infatti in alcuni casi come edifici vincolati come bene culturale, zone con vincolo paesaggistico o centri storici di notevole pregio, l'utilizzo del legno, viene esplicitamente richiesto dai regolamenti locali o dalla Soprintendenza.

Alcune aziende del settore come Elicona hanno quindi ideato una vasta gamma di infissi ad alte prestazioni in legno massello o lamellare, che a fronte di un costo iniziale più alto offrono un'altissima resistenza agli agenti atmosferici e una durata praticamente illimitata.

Gli stili sono diversi: alcuni tipi di infissi hanno ad esempio un aspetto molto tradizionale con apertura a due ante e vetri divisi in due o più luci da sottili stecche di legno.

I modelli contemporanei, particolarmente indicati per le grandi asole finestrate dei nuovi edifici in legno ad alta efficienza energetica, si caratterizzano invece per le grandi ante completamente vetrate, la struttura generalmente molto esile e l'apertura scorrevole o ad anta-ribalta.

Non mancano infine veri e propri esempi di facciate continue a montanti e traversi completamente di legno: un segno architettonico molto forte per denunciare immediatamente i nuovi principi dell'architettura bioclimatica e sostenibile.

Infissi ad alte prestazioni in legno e alluminio Alutop72 di Elicona
La linea di infissi a risparmio energetico Topline, in legno lamellare a tre strati di larice e abete si inserisce facilmente in qualsiasi edificio esistente.

Il telaio in legno, con spessore di mm 72x80, rende la finestra indeformabile e consente l'installazione di vetri con dimensioni maggiori. I profili esterni a tre fresature e apposite guarnizione lungo i lati di battuta aumentano l’isolamento termico e acustico.

Un gocciolatoio sul lato esterno impedisce all’acqua di entrare, mentre un’apposita canalina di ventilazione evita la formazione di condensa all’interno della finestra.

Una soluzione alternativa è la serie in legno e alluminio Alutop72, con telaio interno in legno della linea Topline e rivestimento esterno in profili di alluminio per una miglior protezione dalle intemperie.

La collezione Premium Slide comprende invece una vasta gamma di porte-finestre a risparmio energetico con grandi ante scorrevoli, strutture molto sottili e vetrate fisse senza telai per massimizzare la leggerezza visiva e il minimalismo formale tipico dell'architettura contemporanea.

Schema delle dispersioni termiche di un vetrocamera, dal sito dell'azienda Finstral
In tutti questi modelli il vetrocamera, doppio, triplo ed eventualmente di tipo antisfondamento, viene scelto in base alle prestazioni richieste.

Le prestazioni del vetro sono infatti determinanti per quantificare l’efficienza energetica di un serramento, perché la maggior parte delle dispersioni avviene proprio attraverso le superfici vetrate, che durante l'inverno disperdono il calore e in estate lasciano penetrare i raggi del sole non schermati, facendo aumentare la temperatura interna in seguito all'effetto serra.

Ma l'azienda Finstral spa ha ideato una serie di vetrocamera ad alto potere isolante, con due o tre strati di vetro di ottima qualità e uno speciale trattamento basso-emissivo, eventuali pellicole riflettenti per la schermatura dei raggi solari, guarnizioni perimetrali a perfetta tenuta, intercapedini di spessore maggiorato e riempimento con gas nobili.

Vetricamera ad alte prestazioni di Finstral
In base alle diverse esigenze sono disponibili vari modelli, tra cui:

- Plus Valor, per così dire il modello base;

- Energy Valor, per le zone climatiche più fredde;

- Plus Valor Mediterranean, particolarmente indicato per i paesi mediterranei e il sud Italia;

- Sun Block e Sun Block 3 con pellicole riflettenti per edifici particolarmente soleggiati.

Per applicazioni particolari, ad esempio pareti completamente vetrate ai piani alti, sono inoltre disponibili Bodysafe, un vetro di sicurezza temprato ad alta resistenza, e Multiprotect, un vetro multistrato con pellicola resistente allo stratto che in caso di rottura della lastra evita la formazione di pericolose schegge taglienti.

Questi vetrocamera sono ovviamente il complemento naturale degli infissi in pvc della serie Top 90 KAB, con tripli vetri, profili rinforzati ad alta resistenza, linee classiche e sobrie ed eventuali tendine o veneziane integrate.
Il modello Top 90 KAB, con rivestimento esterno in alluminio, offre inoltre il vantaggio di un'estrema versatilità in termini di colori e trattamenti superficiali, una grandissima facilità di pulizia e l'inalterabilità della superficie anche con scarsa o nessuna manutenzione.

riproduzione riservata
Articolo: Infissi a risparmio energetico
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Infissi a risparmio energetico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Alex.x
    Alex.x
    Sabato 18 Aprile 2015, alle ore 10:23
    Una bella marchetta al PVC (faccio riferimento a quanto scritto sopra)1- i risultati di trasmittanza termica W/m2K si raggiungono anche con l' alluminio che invece acusticamente è più performante2- I colori: con l'alluminio si che si possono scegliere tutti i colori e anche finiture particolari e sono nettamente più duraturi.3- Con l'alluminio si hanno profilati più snelli e si recupera mediamente un 15% di luce in piùSpazio finito purtropp
    rispondi al commento
  • Martegene
    Martegene
    Lunedì 3 Febbraio 2014, alle ore 12:55
    Dopo aver ottenuto il permesso a costruire per un ampliamento di una casa unifamiliare nella quale è prevista anche la ristrutturazione interna si chiede se è possibile accedere alle detrazioni fiscali per il risparmio energetico del 65% e contemporaneamente la riduzione dell'iva al 10% per l'acquisto dei materiali (quali infissi esterni, infissi interni, pavimenti e rivestimenti, igienici come previsto dalla ristrutturazione edilizia. grazie
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Martegene
      Martedì 4 Febbraio 2014, alle ore 09:43
      E' possibile solo per la parte esistente da ristrutturare, quindi bisognerà scorporare tutti i lavori riguardanti la parte in ampliamento.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Infissi a risparmio energetico che potrebbero interessarti
Isolamento acustico con gli infissi afonici

Isolamento acustico con gli infissi afonici

Un buon isolamento parte dai serramenti giusti.
Consigli su infissi in legno

Consigli su infissi in legno

Il legno rimane sempre una scelta particolarmente gradevole per gli infissi esterni, in questo articolo vediamo le caratteristiche e i consigli per proteggerli.
Doppi vetri

Doppi vetri

I doppi vetri, o vetrocamera, sono composti da due lastre di vetro singolo distanziate tra loro da un'intercapedine che può anche essere riempita con un gas nobile.
Serramenti per edifici passivi

Serramenti per edifici passivi

A taglio termico, a giunto aperto, con isolanti interposti, in legno, alluminio e pvc: le diverse tipologie di serramenti garantiscono una varieta' di scelta, abbinata ad alte prestazioni.
Calcolo Trasmittanza Infissi

Calcolo Trasmittanza Infissi

Per una rapida valutazione della trasmittanza degli infissi di casa occorrono una serie di dati incluse le misure dell'infisso e le caratteristiche termiche.
usr REGISTRATI COME UTENTE
292.467 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Imbiancatura esterni
    Imbiancatura esterni...
    9.00
  • Infissi
    Infissi...
    330.00
  • Infissi in alluminio
    Infissi in alluminio...
    320.00
  • Infissi in pvc eco-compatibile Roma
    Infissi in pvc eco-compatibile roma...
    280.00
  • Mangime per laghetto tetrapond sticks 25 lt
    Mangime per laghetto tetrapond...
    39.93
  • Resina pavimenti
    Resina pavimenti...
    75.00
  • Coppia di console veneziane laccate e dipinte
    Coppia di console veneziane...
    980.00
  • Accessori smiletop base
    Accessori smiletop base...
    12.00
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Policarbonato online
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 400.00
foto 1 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 900.00
foto 4 geo Monza e Brianza
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 900.00
foto 2 geo Monza e Brianza
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 200.00
foto 2 geo Firenze
Scade il 18 Settembre 2018
€ 1 000.00
foto 4 geo Bari
Scade il 30 Settembre 2018
€ 50.00
foto 3 geo Torino
Scade il 30 Agosto 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.