Bologna: Incentivi per i tetti

NEWS DI Impianti rinnovabili05 Marzo 2013 ore 19:03
A Bologna chi vorrà ristrutturare il proprio tetto eliminando l'amianto, se presente, e installando pannelli fotovoltaici, potrà usufruire di agevolazioni fiscali.

Green economy e incentivi


Incentivi per i tetti del comune di BolognaOramai l'economia verde pare essere il settore trainante di tutte le società dei Paesi sviluppati: i mestieri ad essa collegati sembrano essere gli unici a non subire gli effetti della crisi, tant'è che, secondo fonti autorevoli riportate dai quotidiani di settore e non, nei prossimi anni le professioni legate alla green economy quali, ad esempio, energy manager e certificatori energetici, saranno le più richieste sul mercato.

Moltissime aziende, sull'onda di questa tendenza, hanno investito nel settore grazie anche agli incentivi statali che, seppur in maniera latente, hanno contribuito alla realizzazione di progetti utili al raggiungimento degli obiettivi in materia energetica fissati dalla Comunità Europea per il 2020.

Detrazioni per l'edilizia e l'esempio di Bologna


detrazioni e green economyNell'ottica di questo discorso, diversi sono stati gli incentivi promossi dal Governo, dalle singole Regioni o dai Comuni, nel campo dell'edilizia, uno dei settori trainanti l'economia prima della crisi.

Proprio per questa ragione, per uscire dalla situazione di stallo che la interessa, sono state promosse misure volte ad incentivare la realizzazione o la ristrutturazione di edifici in chiave sostenibile.

Una su tutti è la detrazione del 65% per interventi finalizzati al risparmio energetico.

Come detto sopra, anche le singole Regioni e i Comuni, con le loro autonomie decisionali, promuovono azioni con l'obiettivo di ridurre l'inquinamento ambientale e dare una scossa al mercato dell'edilizia.

Un esempio è dato dal Comune di Bologna.

Incentivi per i tetti di Bologna: dall'amianto al fotovoltaico


L'Emilia Romagna, si sa, è una delle regioni leader in materia ambientale unitamente al Trentino Alto Adige, e Bologna è pronta a dare il via ad un progetto presentato nel 2012 e che nel mese di marzo avrà la sua prima applicazione.

Di cosa si tratta?

Il progetto, denominato I tetti di Bologna, dall'amianto al fotovoltaico, fa parte del Paes, Piani di Azione per l' Energia Sostenibile, a cui hanno partecipato Comuni ed Enti di tutta la Comunità Europea, con l'obiettivo di diminuire il quantitativo di emissioni nocive nell'ambiente attraverso lo studio di piani e strategie efficaci.

Il progetto in questione è promosso dal Comune di Bologna, unitamente a CNA e Unindustria, e prevede incentivi per la rimozione dei rivestimenti in amianto sui tetti di immobili privati e la realizzazione di pannelli fotovoltaici.


Strategie ed obiettivi dell'incentivo


Si tratta di un progetto molto interessante in quanto tocca una problematica caratteristica dei manufatti edilizi, alcuni componenti dei quali sono stati realizzati in amianto.

Sappiamo tutti che la rimozione è un'operazione abbastanza onerosa e caratterizzata da procedure burocratiche cavillose, per cui, spesso, i privati non si interessano alla questione, anche se, per legge, sarebbero obbligati a rimuoverlo.

rimozione amianto dai tetti di BolognaGarantendo, invece, la rimozione e lo smaltimento in maniera gratuita dei metri quadri di amianto che saranno sostituiti da un impianto fotovolatico, da parte delle imprese partner dell'iniziativa, si invogliano i cittadini ad intraprendere iniziative volte al risanamento di queste strutture, il cui componente, l'amianto, risulta essere nocivo e soggetto a deterioramento soprattutto se sottoposto all'azione dgli agenti atmosferici; ed è proprio questo il caso dei tetti.

In secondo luogo si procederà ad eventuali interventi per isolare termicamente la copertura, evitando così inutili dispersioni di calore e limitando l'uso di impianti di riscaldamento in inverno e di raffrescamento nei mesi caldi.

L'intervento finale sarà proprio quello di installare pannelli fotovoltaici con la finalità di autoprodurre l'energia necessaria alle attività condotte all'interno dell'edificio.

L'obiettivo, raggiungibile secondo le stime del Paes, sarà quello di installare 2,2 MWp di fotovoltaico, corrispondenti a circa 18.000 mq di superficie, per un investimento totale di 13.500.000 euro.

installazione pannelli fotovoltaici sui tetti di BolognaCna e Unindustria hanno raccolto la sfida di tenere insieme un progetto di sviluppo delle fonti rinnovabili e la rimozione di un elemento fortemente inquinante come l'amianto, sottolinea l'assessore all'Ambiente Patrizia Gabellini.

Il progetto offre dunque molteplici aspetti virtuosi, dal punto di vista dell'integrazione pubblico e privato: il sostegno economico per la rimozione dell'amianto che è un obbligo di legge, la diffusione dell'energia fotovoltaica, il miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici.

In conclusione si tratta di un intervento virtuoso che si distacca dalle semplici linee guida prendendo la strada dell'operatività: un progetto che promuove azioni volte a migliorare la qualità della vita dei cittadini soprattutto nei grandi centri abitati.

Insomma un piano che andrebbe studiato ed adottato da altre amministrazioni locali.

riproduzione riservata
Articolo: Incentivi per i tetti di Bologna
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Incentivi per i tetti di Bologna: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Incentivi per i tetti di Bologna che potrebbero interessarti
Premio Green Economy 2011

Premio Green Economy 2011

Nonostante il difficile periodo di crisi economica, il distretto ceramico modenese continua a distinguersi per la sua attività volta ad incrementare la...
Festival eco a Ravenna

Festival eco a Ravenna

Si è da poco concluso a Ravenna, l?eco-festival 2011, una manifestazione a km zero, incentrata su sostenibilità, ecologia, risorse naturali  e rifiuti.Dal...
Salone della Ricostruzione a L'Aquila

Salone della Ricostruzione a L'Aquila

A oltre due anni dal sisma, si inaugura a L'Aquila una vetrina specialistica promossa da ANCE Abruzzo e dall'Agenzia di Comunicazione CARSA.
Rivestimenti attenti all'ecologia

Rivestimenti attenti all'ecologia

Oltre alla ricerca tecnologica le aziende stanno svolgendo negli anni una costante ricerca nei materiali e nei processi produttivi che permetta una maggiore ecologia.
SuperFarm, in futuro la fattoria torna in città

SuperFarm, in futuro la fattoria torna in città

Concetto semplice della green economy e l'impatto diretto sui nostri stili di vita, il modello della fattoria torna in città e dà forma al supermercato globale del futuro.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.267 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Coibentazione eternit fognatura risanamento
    Coibentazione eternit fognatura...
    4.00
  • Smaltimento Eternit
    Smaltimento eternit...
    8.00
  • Rimozione smaltimento eternit
    Rimozione smaltimento eternit...
    1900.00
  • Rimozione eternit
    Rimozione eternit...
    12.00
  • Box vasca delta
    Box vasca delta...
    406.00
  • Mini set garden avvolgitubo
    Mini set garden avvolgitubo...
    21.96
  • Console a sette cassetti e quattro ante
    Console a sette cassetti e quattro...
    1600.00
  • Teuco vasca idromassaggio mia 523 hydroline basic
    Teuco vasca idromassaggio mia 523...
    1338.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.