Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Impianto Termico Centralizzato, Obblighi

NEWS Normative19 Novembre 2011 ore 10:50
La lenta e controversa evoluzione normativa e legislativa tra livello regionale e livello nazionale lascia dei dubbi sugli impianti centralizzati.

L'evoluzione normativa e legislativa, spesso controversa tra livello regionale e livello nazionale, circa il contenimento della spesa energetica degli edifici, ha suscitato non pochi dubbi in merito a diversi argomenti, tra cui l'obbligo o meno della realizzazione degli impianti termici centralizzati per gli edifici condominiali di nuova costruzione o soggetti a ristrutturazione.

valore limite centrali termicheCon l'ultimo D.P.R. relativo al contenimento della spesa energetica degli edifici, il n. 59 del 2009, non vige l'obbligo di realizzazione degli impianti termici centralizzati per i nuovi edifici condominiali e per quelli esistenti e soggetti a ristrutturazioni.

Precisamente l'articolo n. 4 del D.P.R. 59/09 precisa che, per tutti gli edifici esistenti con un numero di unità abitative superiori a 4 e con potenza termica del generatore di calore dell'impianto centralizzato superiore a 100 kW è preferibile il mantenimento degli stessi impianti centralizzati; l'eventuale ricorso ad impianti autonomi, in sostituzione di quello centralizzato, deve essere obbligato da cause tecniche o di forza maggiore ,giustificato con specifica relazione tecnica asseverata da un tecnico abilitato.


Obbligo normativo legato ai riscaldamenti centralizzati


Il D.P.R. 59/09 precisa inoltre che, per gli stessi edifici sopra descritti, in caso di ristrutturazione degli impianti termici è necessario adottare sistemi per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore per ogni singola unità abitativa; l'eventuale impossibilità di adottare tali sistemi deve essere, per cause tecniche o di forza maggiore, giustificato con specifica relazione tecnica asseverata da un tecnico abilitato.

In tutti i casi di nuove costruzioni o ristrutturazioni di edifici pubblici, o adibiti ad uso pubblico, devono essere rispettati i valori limite dei consumi energetici previsti dall'allegato C del decreto legislativo 192/05 ridotti del 10%, con lo stesso decreto che dà indicazioni sui valori minimi necessari del rendimento medio globale stagionale; sussiste inoltre l'obbligo di realizzazione di impianti termici di riscaldamento, e degli eventuali impianti di condizionamento, centralizzati.

ItaliaIl D.P.R. precisa infine che le suddette indicazioni ed obblighi si applicano in tutte le regioni che non hanno provveduto all'emanazione di una propria regolamentazione del contenimento della spesa energetica degli edifici.

Tutte le regioni e le province autonome, che hanno provveduto all'adozione di proprie misure, sono esortate ad un graduale allineamento con la legge nazionale in un tempo che non è stato definito.

Decreti Contenimento Spesa Energetica

I principali riferimenti legislativi in relazione al contenimento della spesa energetica degli edifici sono:

Direttiva 2001/91/CE
D.Lgs. 192/05
D.Lgs. 311/06
D.P.R. 59/09 (1° decreto attuativo del D.Lgs. 192/05)
D.M. 26/06/2009 (2° decreto attuativo del D.Lgs. 192/05)

Restiamo in attesa del 3° Decreto Attuativo del D.Lgs. 192/05 e di due ulteriori provvedimenti attuativi del D.P.R. 59/09 per i quali non è ancora prevista alcuna data di emissione.

riproduzione riservata
Articolo: Impianto Termico Centralizzato, Obblighi
Valutazione: 1.80 / 6 basato su 5 voti.

Impianto Termico Centralizzato, Obblighi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Benincasa Francesco
    Benincasa Francesco
    Mercoledì 2 Gennaio 2013, alle ore 09:13
    Passiamo ad un impianto centralizzato termoregolato (contatori di calore e valvole termostatiche).
    Io pretendo che il condominio mantenga gli orari decisi dal comune, volevo sapere se è corretto?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
305.692 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Caldaia SAVIO SuperEVOdens 24 S*
    Caldaia savio superevodens 24 s*...
    798.00
  • Caldaia BERETTA CIAO S 24 CAI METANO
    Caldaia beretta ciao s 24 cai...
    479.00
  • Caldaia Vaillant Ecotec Pro a condensazione VMW 286-5-3+
    Caldaia vaillant ecotec pro a...
    1160.00
  • Caldaia BAXI DUO-TEC COMPACT+ 24 GA
    Caldaia baxi duo-tec compact+ 24 ga...
    800.00
  • Termostato digitale wi-fi per caldaia a gas
    Termostato digitale wi-fi per...
    41.99
  • Termostato wi-fi bticino
    Termostato wi-fi bticino...
    128.00
Notizie che trattano Impianto Termico Centralizzato, Obblighi che potrebbero interessarti
Moderno Impianto Centralizzato

Moderno Impianto Centralizzato

Impianti di riscaldamento - Caratteristiche, qualità e convenienza nella realizzazione di impianti centralizzati per il riscaldamento degli appartamenti di uno stesso edificio condominiale.
Impianto termico centralizzato

Impianto termico centralizzato

Impianti - L'impianto di riscaldamento centralizzato: come funziona? Perchè sceglierlo? Eccone illustrati funzionamento, vantaggi e svantaggi all'interno di uno stabile.

Distacco dall'Impianto Termico Centrale

Normative - Una argomentazione in assemblea di condominio è la spesa relativa alla centrale termica da parte dei condomini che hanno effettuato il distacco dall'impianto centralizzato.

Riscaldamento: autonomo o centralizzato?

Ripartizione spese - L'impianto autonomo consente di impostare le temperature in base alle esigenze individuali, tuttavia non è detto che questo tipo di impianto porti sempre a dei consumi inferiori rispetto a quello centralizzato.

Rendimento Impianto Termico

Impianti di riscaldamento - Il rendimento di un impianto termico è espresso dal rendimento globale medio stagionale, costituito dal prodotto di quattro fattori.

Contabilizzazione Energia Termica

Impianti - La gestione e la contabilizzazione dell'energia termica nelle unità immobiliari è obbligatoria in base alle leggi per il contenimento della spesa energetica.

Contabilizzazione del riscaldamento domestico

Impianti - Ottenere una riduzione della spesa energetica, sulla base dell'effettivo consumo, grazie a sistemi di controllo integrabili, che favoriscono la gestione del riscaldamento domestico.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img chiara.munari.39
Buonasera a tutti,vi scrivo per raccontarvi quello che mi sta succedendo che sta portando me e mia mamma all'esaurimento.Ai primi di gennaio iniziamo a sentire una vibrazione nel...
chiara.munari.39 14 Marzo 2014 ore 20:26 2
Img vergine70
Salve a tutti,volevo porre una nuova discussione:Un appartamento di classe b con riscaldamento a pavimento in provincia di Treviso, volevo sapere quanto all'incirca corrispondono...
vergine70 16 Ottobre 2014 ore 09:24 6
Img casa76
Buongiorno,dovrei installare una caldaia GPL sulla parte di balcone di mia pertinenza.Devo necessariamente chiedere il permesso al condominio?...
casa76 14 Marzo 2016 ore 12:56 1
Img platinovodafone
Abito in una palazzina di 4 piani, dotata di un unica canna Fumaria dove vengono convogliate solo caldaie a tiraggio naturale; io mi trovo al piano terra, ho acquistato casa nel...
platinovodafone 09 Luglio 2015 ore 20:00 1
Img nunzio1942
Abito in un condominio di 5 piani con caldaia da riscaldamento autonoma esterna,vorrei installare una stufa a pellet.Il rivenditore dice che per i fumi posso utilizzare la canna...
nunzio1942 02 Marzo 2014 ore 14:01 1