Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Impianto termico centralizzato

L'impianto di riscaldamento centralizzato: come funziona? Perchè sceglierlo? Eccone illustrati funzionamento, vantaggi e svantaggi all'interno di uno stabile.
24 Dicembre 2011 ore 00:45 - NEWS Impianti
impianti , riscaldamento , condominio , impianto

È un dilemma che divide da sempre tecnici e utenti: è meglio dotarsi di un impianto termico centralizzato o autonomo?
I parametri di valutazione sono chiaramente legati al rapporto tra i costi da mantenere e il rendimento ottenuto.


caldaiaL'impianto di riscaldamento centralizzato in uno stabile condominiale è sicuramente considerato più obsoleto rispetto a quello autonomo, ma molti sono i vantaggi che è in grado di offrire.


Vediamone il funzionamento.


Un impianto termico è caratterizzato dalla presenza di una caldaia la cui tipologia viene scelta in base alle proprie esigenze, alle prestazioni richieste e alla destinazione d'uso degli ambienti.

Il valore che la definisce è la potenza termica espressa in Kw (chilowatt).

Dalla caldaia, attraverso la presenza di un combustibile, metano, gas o gasolio, parte il fluido che, opportunamente scaldato, viene immesso nell'impianto tramite tubazioni in pvc, rame o atri materiali isolanti, per poi essere distribuito negli elementi radianti, ovvero termosifoni o tubazioni a pavimento.

All'interno del sistema, deve essere inoltre previsto un camino per la fuoriuscita dei fumi.


valvolaQuali possono essere i vantaggi di tale sistema?


Sicuramente l'impianto, essendo gestito dall'amministratore, viene sottoposto a periodici controlli, risultando così sempre sicuro, ed assicurando un migliore rendimento di una singola caldaia.


Le spese di manutenzione, inoltre, risultano essere divise, per tutti gli inquilini dello stabile, quindi, dinanzi ad una ipotetica spesa annuale maggiore derivante da una continua produzione di energia, si risparmia sul fronte della gestione.


Le critiche principali a tale sistema di distribuzione, vengono mosse sulla mancata autonomia decisionale dell'utente, con conseguenti sprechi dell'energia prodotta.


controllo radiatoriPer ovviare a tale problema, però, negli ultimi anni, sono state realizzate oltre alle valvole dei radiatori, dei contabilizzatori da posizionare nel proprio appartamento per regolare la temperatura in base alle proprie necessità; in questo modo si è maggiormente liberi di gestire la potenza dei radiatori e, conseguentemente, di avere la temperatura desiderata.

Senza quindi distaccarsi dall'impianto condominiale si può avere autonomia nella gestione dell'impianto.

Anche le spese subiscono una modifica: tutti pagheranno una quota fissa relativa all'impianto, ma ogni utente avrà una propria bolletta derivante dal reale uso di energia, la cui lettura viene effettuata appunto sui contatori dall'azienda fornitrice del servizio.

riproduzione riservata
Articolo: Impianto termico centralizzato
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 4 voti.

Impianto termico centralizzato: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Claudia
    Claudia
    Giovedì 22 Novembre 2012, alle ore 16:05
    Ho appena preso un appartamento in condominio che era chiuso da svariati anni e non riesco a far partire i caloriferi anche se sono accesi, ho fatto gli sfiati, si scaldano, ma si raffreddano subito.
    Che posso fare?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.396 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Impianto termico centralizzato che potrebbero interessarti


In arrivo il bonus per ristrutturare gli impianti elettrici in condominio

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Dal 1° gennaio 2020 i condomini che intendono ristrutturare vecchi impianti elettrici potranno fruire di un contributo fino a 1200 euro. È quanto previsto da Arera

Termoregolazione e contabilizzazione autonoma

Ripartizione spese - La gestione e manutenzione dell'impianto è di competenza del condominio. In sostanza l'amministratore di condominio, dovrà provvedere a mantenerlo in buono stato.

Solare termico condominiale

Impianti - Nei condomini è possibile dotarsi di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e per l'integrazione degli impianti di riscaldamento.

Condominio 4.0: un convegno sulle nuove opportunità relative al mondo condominiale

Leggi e Normative Tecniche - Condominio 4.0: un convegno organizzato da Harley&Dikkinson a Roma per fare una analisi su tutte le opportunità lavorative relative alla gestione condominiale.

Supercondominio

Amministratore di condominio - Il Supercondominio è un'entità che sussiste quando ci sono edifici collegati con parti in comune. Vediamo insieme quali sono le sue caratteristiche, doveri e potenzialità.

Come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento centralizzato?

Ripartizione spese - Ecco alcuni motivi e alcune informazioni su come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento condominiale, ma per farlo bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Riscaldamento a pavimento in condominio

Impianti di riscaldamento - Che cosa c'è da sapere se si prende la decisione d'installare un impianto di riscaldamento a pavimento in un'unità immobiliare ubicata in un edificio in condominio?

Distacco dal riscaldamento condominiale in Piemonte

Condominio - In Piemonte vige una normativa regionale che si sovrappone a quella nazionale e restringe le possibilità per un condòmino di staccarsi dall'impianto centralizzato.

Satelliti d'utenza per condomini

Manutenzione condominiale - Il primo passo per muoversi in direzione di un concreto risparmio energetico è monitorare costantemente i consumi. Infatti, molte volte si operano inutili
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mandrake
Buonasera signori,voglio prendere una casa cielo terra da ristrutturare con detrazioni 110% sisma, 90% facciate e forse (stiamo valutando con il termotecnico) 110% ecobouns.Vi...
mandrake 06 Aprile 2021 ore 17:57 2
Img bigabbubba
Buongiorno a tutti,sono alla ricerca di informazioni più specifiche rispetto al mio caso.Sono proprietario di un immobile in un'abitazione trifamigliare.Ogni abitazione...
bigabbubba 04 Aprile 2021 ore 06:52 3
Img erika
Buonasera,visto che ormai sembra deciso il ricorso al Bonus 110 per la riqualificazione energetica del condominio in cui vivo, visto l'entusiasmo della maggior parte dei condomini...
erika 02 Aprile 2021 ore 13:03 9
Img alt197
Salve,sono un affittuario che il 31/08/2020 ha lasciato un immobile con delle spese condominiali da saldare e con la caparra trattenuta dal proprietario che mi verrà...
alt197 31 Marzo 2021 ore 16:45 2
Img mauroangiolini
Buongiorno,vorrei sapere se il rifacimento di pavimentazione (manutenzione ordinaria) in un giardino di proprietà esclusiva in un condominio può sfruttare la...
mauroangiolini 31 Marzo 2021 ore 16:32 3