Climatizzazione naturale della casa con un impianto geotermico

NEWS DI Impianti di climatizzazione16 Ottobre 2017 ore 17:10
Antichi sistemi di climatizzazione naturale, quale base di partenza per i moderni impianti di climatizzazione economici ed ecologici nel rispetto dell'ambiente
climatizzare , riscaldamento , raffrescamento , geotermia
Arch. Francesco Oliva

Climatizzare gli ambienti è un problema antico


La climatizzazione degli ambienti abitati riveste una grande importanza al fine di garantire adeguati livelli di comfort. Il problema della riduzione dei costi energetici di tale climatizzazione, specie per grandi edifici, rappresenta un grosso impegno in fase progettuale, sia nella scelta dei volumi architettonici, sia nella ricerca dei materiali più adatti a garantire inutili dispersioni di aria trattata.

Chi è costretto a lavorare in ambienti climatizzati per molte ore, conosce bene tutte le problematiche del caso, in particolare quelle riguardanti le conseguenze sulla salute di tali sistemi di condizionamento.

Le cause di queste criticità sono tante e derivano fondamentalmente da problemi di natura tecnica e gestionale: le prime attengono a un errato dimensionamento dell’impianto e relativa disposizione delle apparecchiature di immissione e recupero dell’area trattata.

Torri del vento
Cattiva manutenzione, regolazione delle temperature in modo inadeguato, rappresentano le problematiche relative alla gestione dell'impianto, unitamente alle immissioni nocive per l'ambiente.

L'elemento misuratore del comfort percepito è sempre il corpo umano, quale orologio biologico severo, capace di mettere in evidenza come tali sistemi spesso non siano l’ideale per garantire un adeguata vivibilità.

A questo punto occorre chiedersi se esistono dei sistemi di condizionamento più naturali per climatizzare in modo soddisfacente gli ambienti abitati, senza sprechi enormi di energia , nel rispetto dell’ecosistema.


Climatizzazione ecologica:Pompa di calore residenziale Wiesmann

Climatizzazione ecologica:Pompa di calore residenziale Wiesmann

Climatizzazione ecologica:Pompa di calore residenziale Wiesmann
Climatizzazione ecologica:Pannello radiante a soffitto Rheau

Climatizzazione ecologica:Pannello radiante a soffitto Rheau

Climatizzazione ecologica:Pannello radiante a soffitto Rheau
Climatizzazione ecologica: pannello radiante a parete

Climatizzazione ecologica: pannello radiante a parete

Climatizzazione ecologica: pannello radiante a parete
Climatizzazione ecologica: particolare interno pompa di calore Wiesmann

Climatizzazione ecologica: particolare interno pompa di calore Wiesmann

Climatizzazione ecologica: particolare interno pompa di calore Wiesmann
Climatizzazione ecologica: badgir Persiani

Climatizzazione ecologica: badgir Persiani

Climatizzazione ecologica: badgir Persiani

Una risposta in tal senso l’avevano già data gli antichi egizi e i bellicosi persiani, questi ultimi famosi per aver costruito le celebri torri del vento più note come badgir.

Queste torri, di cui esistono ancora splendidi esempi ben conservati, rappresentano un vero e proprio impianto di condizionamento naturale, la cui energia primaria è rappresentata dal vento.

Appare rilevante, a testimonianza della loro efficacia, il fatto che siano state costruite in aree geografiche caratterizzate da climi molto torridi.
Il principio regolatore del loro funzionamento consiste nell’asportazione dell’aria calda dall’interno dell’edificio durante le ore di maggior insolazione e successiva immissione di aria fresca proveniente dall’esterno durante le ore notturne.

In alcuni impianti sono pure presenti delle vasche d’acqua sotterranee a cui è assegnato il compito di umidificare e raffreddare l’aria ulteriormente.

In chiave moderna il principio che regola il funzionamento delle torri del vento può essere applicato a un sistema economico ed ecologico di facile realizzazione, con il quale ridurre notevolmente i costi di gestione di un impianto di climatizzazione, riducendo contemporaneamente l’inquinamento ambientale.


Climatizzare impiegando principi antichi grazie alla geotermia


In pratica si tratta di sostituire le torri con dei pozzi, meglio conosciuti come pozzi canadesi.
Un impianto così costituito, contribuisce a mantenere la temperatura ambientale interna costantemente, raggiungendo circa 20°C in quasi tutti i mesi dell’anno.

Tutto ciò senza dover affrontare spese elevate per la realizzazione dell’impianto, nel rispetto totale dell’ambiente, liberandosi da onerose opere di manutenzione future.

schema pozzi canadesi
Partendo dalla considerazione che a una profondità di circa 2 metri la temperatura del sottosuolo varia tra i 18 e 24° C durante tutto l’anno, è possibile realizzare i pozzi canadesi, capaci di svolgere un'efficace azione climatizzante confortevole e naturale, praticamente a costi irrisori.

Questo tipo di impianti, molto più semplificato rispetto a un vero e proprio impianto geotermico, sfrutta l’energia geotermica del suolo, senza l'impiego di pompe di calore e di sonde geotermiche. Prima di iniziare la costruzione di un impianto simile, è bene conoscere le caratteristiche geotermiche del sottosuolo in cui l'impianto andrà inserito.

Mediante l’impiego dei pozzi canadesi è possibile riscaldare e raffrescare gli ambienti predisponendo un sistema di tubazioni sotterranee, opportunamente posizionate.

tubazioni in PVC
Questo tipo di impianto è più performante nella fase di raffrescamento, mentre in quella di riscaldamento è consigliabile affiancarlo a un impianto tradizionale con caldaia a metano del quale ne riduce della metà il consumo abituale di energia.

Un impianto di base è costituito principalmente da quattro elementi:
-l'elemento di ingresso dell’aria esterna;
- tubazioni interrate;
- un pozzetto di scarico;
- un sistema di aspirazione dell’aria trattata.

L’ingresso dell’aria dall’esterno è costituito da una serie di condotti verticali provvisti in sommità di un apposita protezione per evitare l’ingresso di elementi estranei all’aria, mentre nella parte inferiore è disposto un filtro.

Le tubazioni interrate, fondamentalmente costituite da elementi in PVC, debbono essere disposte in maniera tale da avere una pendenza mai inferiore al 2%.

Nella parte terminale delle tubazioni interrate è disposto il pozzo di drenaggio con il compito di assorbire il residuo liquido accumulatosi nel tubo di refrigerazione interrato, l’eventuale acqua di accumulo, potrà essere smaltita mediante un semplice drenaggio.

L’aria così raffrescata o riscaldata andrà in un aspiratore elettrico bisognevole di poca energia per assolvere al compito prefissato. La presenza di un impianto fotovoltaico, garantirebbe anche in caso di mancanza di energia elettrica dalla rete, il funzionamento continuo dell’impianto.



Climatizzazione con impianto geotermico: si riduce energia e inquinamento


Il sistema fin qui descritto può essere realizzato con costi molto modesti e con la garanzia di impiegare minimamente l’energia per fornire un grado di comfort sano ed ecologico.
Le temperature raggiungibili, specialmente nel periodo estivo, grazie alla loro costanza risultano molto più naturali, garantendo così assenza di sbalzi di temperatura pericolosi per la salute.

Impianto geotermico Rehau
L’impiego dei sistemi di condizionamento che sfruttano la geotermia non sono ancora diffusi nel nostro Paese come in altre parti del mondo; ciò a causa di una scarsa conoscenza dei vantaggi e dei benefici rivolti all’ambiente e all’economia in generale.

I nuovi edifici in costruzione sono quelli in cui la convenienza a sfruttare la geotermia è massima. Ciò vale anche per impianti più complessi di quelli più semplici già descritti, per tutte le altre situazioni occorre effettuare delle specifiche valutazioni sul limite di convenienza alla realizzazione.

Per gli edifici esistenti, la convenienza e la fattibilità di un impianto geotermico sono da analizzare caso per caso, tenendo conto anche della possibilità di integrare l’impianto esistente con quello geotermico da progettare.

Tale condizione, specie per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, può apportare notevoli risparmi energetici, oltre a garantire nel tempo una qualità di climatizzazione ottimale. Un impianto geotermico più complesso di quello costituito dai pozzi canadesi, ha bisogno di uno studio più approfondito dello stato dei luoghi, al fine di poter scegliere il miglior modo per posizionare le varie parti dell’impianto, in particolare le sonde.


Climatizzare: impianti a confronto


Rispetto al più semplice impianto dei pozzi canadesi, un impianto geotermico, pur non necessitando nel tempo di più manutenzione, è soggetto all’usura di alcuni suoi componenti come la pompa di calore geotermica, che a secondo del tipo di impiego, ha una durata compresa tra i 15 e i 20 anni, e le sonde geotermiche le quali possono durare molto di più.

Volendo confrontare i consumi di un impianto di riscaldamento alimentato con la classica caldaia energetizzata a metano con un impianto geotermico, si ha che quest’ultimo riduce fino al 60% i costi di esercizio rispetto a quello a metano; inoltre, con un moderno impianto geotermico è possibile riscaldare e raffrescare in modo costante durante tutto l’anno, con costi estremamente contenuti.

perforazione per inserimento sonde
Tutte le parti dell’impianto garantiscono la sicurezza ambientale in quanto prive di sostanze nocive per l’ambiente, poiché non vengono attivati processi di combustione.

Occorre però sottolineare, come gli impianti descritti rendono al meglio quando l’edificio in cui sono disposti possiede idonee caratteristiche di isolamento termico .

Secondo le nuove disposizioni previste anche nel Decreto Milleproroghe e confermato anche per il 2017, gli edifici di nuova costruzione o interessati da interventi di ristrutturazione superiori a mq.1000 di superficie utile, dovranno essere dotati di impianti di produzione di energia termica, utilizzando almeno il 35% del fabbisogno energetico da fonti rinnovabili, mentre per gli edifici a costruirsi dal 2018 in poi tale percentuale dovrà essere almeno del 50%.

pompa di calore esterna Viesmann
Inoltre, la Legge di Bilancio 2017 ha disposto un'ulteriore proroga della detrazione fiscale del 65% per un anno, fino al 31 dicembre 2017 per gli interventi di efficientamento energetico in cui ricadono quelli descritti, oltre a poter usufruire delle agevolazioni nel Nuovo Conto Termico.

Quindi, alla luce di quanto esposto, appare evidente come prendere in considerazione la costruzione di impianti di climatizzazione innovativi, oltre a essere vantaggioso per l'ambiente e l'economia in generale, risponda alla necessità di realizzare a breve costruzioni il cui consumo energetico tenda sempre più a zero.

riproduzione riservata
Articolo: Impianto geotermico per la climatizzazione
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Impianto geotermico per la climatizzazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Slowpizza
    Slowpizza
    Martedì 4 Giugno 2013, alle ore 16:26
    Mi piacerebbe sapere un costo approssimativo di un impianto geotermico su di un appartamento di 170mq.
    rispondi al commento
  • Anonymous
    Anonymous
    Lunedì 14 Settembre 2009, alle ore 14:48
    Indicativamente sì: per impianti con sonde verticali, è sufficiente un mq di terreno; per impianti con sonde orizzontali sono necessari ca. 120 mq di terreno per ogni 100 mq di abitazione.Però le consiglio di sostituire i radiatori tradizionali con dei termoconvettori a bassa temperatura.I costi variano in funzione del tipo di sottosuolo e della quantità di calore di cui ha bisogno l’edificio.
    rispondi al commento
  • Davide Bertolo
    Davide Bertolo
    Domenica 13 Settembre 2009, alle ore 09:28
    Buongiorno,abito in provincia di Aosta, a 1000 m casa prefabbricata con ca 250 m2 di terreno adibito a prato/giardino, impianto con radiatori a muro alimentazione GPL integrato solare-riscaldamento+H2O Sanitaria. è possibile installare il geotermico per eliminare la componente GPL e integrandolo col solare? I costi +o- quali possono essere?Anticipatamente ringrazioDavide
    rispondi al commento
  • Anonymous
    Anonymous
    Lunedì 4 Agosto 2008, alle ore 09:59
    Una volta installati, i sensori geotermici orizzontali (tubature in polietilene ad alta densità), hanno una durata di 75-100 anni.
    rispondi al commento
  • Masini Manrico
    Masini Manrico
    Mercoledì 30 Luglio 2008, alle ore 10:19
    Mi sto avvicinando con cautela alle nuove fonti di energia rinnovabile e con immenso piacere vedo i grandi passi della tecnologia penso in seguito di farne uso abbondante per la mia abitazione (prefabbicata)con solare e geotermico,perciò valutando ciò che stò leggedo una delle cose che non hoancora letto é la durata(a parte la caldaia )delle componenti dell'intero impianto es: i tubi interrati .Chi mi può dare queste informazioni .grazie
    rispondi al commento
  • Alice
    Alice
    Lunedì 20 Agosto 2007, alle ore 15:44
    Le consiglio la seguente bibliografia:Enrico Barbier e Giancarlo Santoprete, L'energia geotermica. Una fonte di energia dall'interno della Terra, Giappichelli, Torino 1993. Geothermal Energy: Utilization and Technology by Mary H. Dickson and Mario Fanelli (Hardcover - May 2005)Energia Geotermica di: H. Cristopher - H ArmsteadAlernative energy: geothermal energy di Rickard e Graham.Geothermal energy as a source of electricity di Ronald Dipippo.
    rispondi al commento
  • Gioduc
    Gioduc
    Domenica 12 Agosto 2007, alle ore 11:53
    Desidero ricevere ragguagli tecnici.ing. Giovanni Ducange
    rispondi al commento
  • Alice
    Alice
    Giovedì 9 Agosto 2007, alle ore 10:11
    Risposta per Fortunato:Il costo di un impianto geotermico dipende da quanto calore l'edificio ha bisogno, e dal tipo di sottosuolo dal quale questo calore si preleva. Volendo indicare un valore medio, possiamo dire che per una abitazione di 150 mq sono necessari circa 17.000 €.Ho qualche dubbio sulla cubatura che hai indicato: 80 mc corrispondono a ca. 25 mq.
    rispondi al commento
  • Fortunato
    Fortunato
    Venerdì 3 Agosto 2007, alle ore 22:40
    Quale è il costo complessivo di un Impianto geotermico compresa produzione aqua calda sanitaria dainserire in una casa di nuova costruzione in provincia di Potenza di metri cubi 80 ?Ringrazio anticipatamente.
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Impianto geotermico per la climatizzazione che potrebbero interessarti
Condominio a costo zero

Condominio a costo zero

A Follonica e' stato realizzato il primo condominio ecocompatibile in Italia, grazie a geotermia, fotovoltaico e materiali efficienti.
Lo sfruttamento del calore terrestre mediante impianto geotermico

Lo sfruttamento del calore terrestre mediante impianto geotermico

Un esempio considerevole di intervento nel campo residenziale della geotermia è quello che la Geothermal International Italia ha proposto in un progetto di teleriscaldamento geotermico.
Riscaldamento a pannelli radianti

Riscaldamento a pannelli radianti

Migliori risultati nella resa degli impianti solari.
Ventilconvettori

Ventilconvettori

Il ventilconvettore è uno scambiatore di calore che utilizza contemporaneamente ventilatori e riscaldamento tramite acqua.
Geotermia, energia gratuita dal sottosuolo

Geotermia, energia gratuita dal sottosuolo

Il sottosuolo offre con la geotermia un serbatoio, teoricamente illimitatato e costante nel tempo, di energia che può essere utilizzata nei cicli frigoriferi.
accedi al social
Visibilità AziendeRegistrati
21.275 Aziende Registrate
img azienda img preventivi aziende img redazionale
img impresa img marketing img banner
barra aziende
SERVIZI UTENTIRegistrati
285.020 Utenti Registrati
img mypage img ristrutturazione img preventivi utente
img progettazione img consulenza img mercatino
img cadcasa img forum img computo
img riscaladamento img clima img imu
barra utenti
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Termoarredo lazzarini cortina con termostato elettrico bianco 1703 x 550
      Termoarredo lazzarini cortina con...
      124.00
    • Bosch hbn331e4j forno elettrico multifunzione da incasso 66 litri classe a colore inox
      Bosch hbn331e4j forno elettrico...
      217.58
    • Divina-fire stufa a bioetanolo ventilata bianca 3000w riscaldamento 30mq bella
      Divina-fire stufa a bioetanolo...
      299.00
    • Master sc21 stufa a gas infrarossi 1.3kw a 4,1kw con regolatore e tubo
      Master sc21 stufa a gas infrarossi...
      59.99
    • Tecno air system srl stufa a bioetanolo ventilata ruby tx 325 - rossa.
      Tecno air system srl stufa a...
      699.00
    • Zephir termoventilatore termo comfort plus zephir con timer
      Zephir termoventilatore termo...
      25.00
    • Riscaldamento a soffitto
      Riscaldamento a soffitto...
      113.00
    • Riscaldamento soffitto
      Riscaldamento soffitto...
      87.00
    • Riscaldamento a pavimento
      Riscaldamento a pavimento...
      60.00
    • Impianto riscaldamento tradizionale
      Impianto riscaldamento tradizionale...
      10.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 5 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      23.00
    • Klover termocamino kw 28 5 riscaldamento e
      Klover termocamino kw 28 5...
      3900.00
    • Hisense climatizzatore condizionatore wintair by hisense inverter serie essential was-12ur4sydtf classe a+ 12000 btu
      Hisense climatizzatore...
      326.00
    • Taurus rcmb23 - riscaldamento a parete (2 potencias, schermo led, termostato regolabile)
      Taurus rcmb23 - riscaldamento a...
      78.92
    • Divina-fire stufa a bioetanolo ventilata bordeaux 3000w riscaldamento 30mq bella
      Divina-fire stufa a bioetanolo...
      299.00
    • Caldaia policombustibile girolami ecobio 32 kw
      Caldaia policombustibile girolami...
      3.39
    • Fondital stufa radiatore a gas termoconvettore fondital gazelle techno classic 3000 orologio giornaliero a metano
      Fondital stufa radiatore a gas...
      493.00
    • Mitsubishi electric climatizzatore condizionatore mitsubishi electric inverter serie hj msz-hj25va 9000 btu
      Mitsubishi electric climatizzatore...
      379.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 24 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      33.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 18 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      29.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 50 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      71.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 12 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      29.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 8 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      25.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 35 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      55.00
    • Stufa a legna in acciaio nera erika df51694 kw 5-7
      Stufa a legna in acciaio nera...
      102.00
    • Rowenta dg8580
      Rowenta dg8580...
      229.00
    • Bosch forno da incasso acciaio inox bosch hbn331e4j
      Bosch forno da incasso acciaio...
      211.00
    • Cucina a legna con forno prity mia kw. 14
      Cucina a legna con forno prity mia...
      370.00
    • Master stufa a gas gpl a fungo potenza 13.5 kw h 225 cm - patio heather - ph07-s
      Master stufa a gas gpl a fungo...
      102.95
    • Divina-fire stufa a bioetanolo bianca 2300w riscaldamento 25mq elena
      Divina-fire stufa a bioetanolo...
      159.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 100 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      132.00
    • Elbi vaso espansione riscaldamento lt 80 a
      Elbi vaso espansione riscaldamento...
      103.00
    • Klover caldaia pellet kw 29 7 riscaldamento
      Klover caldaia pellet kw 29 7...
      4005.00
    • Klover caldaia pellet kw 25 8 riscaldamento
      Klover caldaia pellet kw 25 8...
      3708.00
    • Klover termostufa legna pellet kw 33 riscaldamento
      Klover termostufa legna pellet kw...
      4383.00
    • Klover termostufa pellet kw 20 9 riscaldamento
      Klover termostufa pellet kw 20 9...
      3024.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Policarbonato online
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Udine
Scade il 10 Maggio 2018
€ 290.00
foto 3 geo Roma
Scade il 31 Gennaio 2018
€ 1.00
foto 6 geo Torino
Scade il 02 Novembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
106416
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok