Tutti i lavori da fare nell'orto a luglio

L'agricoltura non si ferma mai e richiede impegno costante tutto l'anno. Ecco quali sono i lavori da fare nell'orto a luglio, oltre a semina e raccolto
Pubblicato il

Cosa seminare a luglio


Durante il mese di luglio si possono seminare gli ultimi ortaggi estivi in vista di un secondo raccolto e, soprattutto, piantine che si svilupperanno durante i mesi autunnali.
In linea generale, nel mese di luglio si seminano in pieno campo gli ortaggi a ciclo colturale veloce, e quindi biete, rapanelli, rucola e lattuga.

Tra gli ortaggi autunnali da poter seminare in questo periodo ricordiamo i finocchi, le cime di rapa, i porri e le varie tipologie di cicoria: da taglio e da cespo, radicchio, indivie, catalogna e scarola.

È inoltre possibile cominciare a seminare anche diverse varietà di cavolo, e quindi broccoli, cavolfiore, cavolo verza e cappuccio.

In semenzaio è possibile cominciare a preparare le piantine di cipolle invernali.

Per quanto invece riguarda gli ortaggi estivi tardi, è ancora possibile seminare zucchine, biete, ravanelli e piselli. E poi ancora anche carote, fagiolini, lattuga e lattughino.


Cosa trapiantare nel mese di luglio


I lavori di trapianto da eseguire nell'orto a luglio sono pochi, per via del pericolo siccità e della scarsità di nutrienti.

I lavori da fare nell'orto a luglioI lavori da fare nell'orto a luglio

Si possono allora trapiantare le piante a ciclo breve, che danno il raccolto prima dell'arrivo dei mesi più freddi, e quindi le varie lattughe da taglio, come il radicchio, la gentile e la lattuga brasiliana.

concime orto
Nelle zone con clima mite, si possono trapiantare sedano, zucchine e sedano rapa.

Infine, sempre nel mese di luglio, è possibile trapiantare le piante resistenti come la verza, il broccolo, il cavolfiore, il cavolo cappuccio e i cavoletti di Bruxelles.

Via libera anche al trapianto di porri e finocchi.


Cosa si raccoglie a luglio


In fatto di raccolto, il mese di luglio è uno fra i più ricchi dell'anno.

Gli ortaggi estivi da raccogliere e portare in tavola sono tanti e dei più gustosi: biete, carote, cetrioli e cipolle. Alcune tipologie di insalata, come lattuga, rucola ed indivia. Questo è poi il periodo giusto anche per gustare fagioli, fagiolini, piselli, melanzane, zucchine, pomodori, peperoni e meloni.

Luglio: i pomodori sono pronti da raccogliereLuglio: i pomodori sono pronti da raccogliere

Oltre alle verdure, chi ha un frutteto, nel mese di luglio può raccogliere fragole, pesche, albicocche, lamponi, mirtilli, limoni, more, ribes, uva spina e susine.

Inoltre, in questo periodo, anche le erbe aromatiche e officinali danno il meglio di sé per insaporire tantissime pietanze con i loro intensi profumi.

Luglio: raccolta delle erbe aromaticheLuglio: raccolta delle erbe aromatiche

In particolare, a luglio si possono cogliere basilico e prezzemolo, salvia e rosmarino, erba cipollina, menta e origano. E poi ancora timo, lavanda, melissa e cumino.

Nel caso del basilico, se questo fiorisse, eliminare i bianchi fiorellini in modo che la pianta concentri le sostanze nutritive nelle profumatissime foglie.


Quali lavori fare nell'orto a luglio


Chi lavora con la terra, sa bene che la natura non va mai in vacanza, neppure quando fa molto caldo o troppo freddo.

Lavori orto luglio: attrezzi e strumentiLavori orto luglio: attrezzi e strumenti

Sicuramente ci sono dei periodi dell'anno più impegnativi, in cui l'orto richiede più attenzioni. In ogni caso, per ogni periodo dell'anno, ci sono operazioni specifiche da fare mese per mese. Non per niente, infatti, esiste un vero e porprio calendario relativo alla semina e ai lavori dell'orto.

Le piante e i semi da mettere a dimora, variano in base alla stagionalità.
Lo stesso avviene per il raccolto. Ma oltre a semina e raccolto, nell'orto ci sono molti altri lavori da eseguire.

Gli orari migliori


Vediamo quindi insieme quali sono i lavori da fare nell'orto durante il mese di luglio ma, prima di tutto, ricordiamo che nei mesi estivi, è bene lavorare durante le ore più fresche della giornata, e quindi la mattina molto presto oppure la sera, una volta che il sole è ormai calato o sta per tramontare.


Indossare indumenti pratici, larghi e comodi, in tessuti leggeri e traspiranti.
E ricordarsi di riparare sempre la testa con un cappello.

Passiamo ora in rassegna i vari lavori da fare a luglio nell'orto.

Irrigazione


Il mese di luglio è uno dei più caldi dell'anno. Le piantine dell'orto vanno annaffiate regolarmente affinché non soffrano né deprimano a causa della siccità.

Per bagnare le piante si consiglia di utilizzare acqua non troppo fredda, per evitare sbalzi termici esagerati, e di procedere negli orari più freschi del giorno, ovvero la sera o la mattina piuttosto presto.

Orto luglio: attenzione alla siccitàOrto luglio: attenzione alla siccità

Se per irrigare si utilizza una canna collegata all'impianto idrico, si consiglia di usare acqua precedentemente depositata in bidoni così che sia più temperata.

Ideale sarebbe un impianto d'irrigazione a goccia.

Controllo erbacce infestanti e sarchiatura


Nel mese di luglio, come del resto si fa tutto l'anno, è sempre bene tenere sotto controllo le erbacce infestanti e, se necessario, rimuoverle tramite sarchiatura.

Lavori orto luglioLavori orto luglio

Altra operazione assai utile da fare in questo periodo è eseguire una leggera zappettatura superficiale sul terreno che sta attorno alle piante.

Questo, infatti, oltre a favorire l'ossigenazione del terreno stesso, evita anche la formazione di una crosta superficiale per via del sole. Per tale operazione si possono usare sarchietti a lama oscillante o frangizolle sarchiatore.

Arieggiamento e concimazione


Se le piante sono state messe a dimora troppo vicine l'una all'altra, c'è il forte rischio che si soffochino a vicenda, e aumenta anche il rischio di contrarre malattie fungine.

Lavori orto luglio: si raccolgono le zucchineLavori orto luglio: si raccolgono le zucchine

Per evitare ciò, è bene eseguire un arieggiamento, andando a eliminare tutta quella vegetazione cresciuta in eccesso.

Per quanto concerne la concimazione, in estate, prato e orto ne richiedono una tipologia ricca di azoto.

Controllo dei tutori e protezione per rischi meteorologici


Alcune piante, come i pomodori, i cetrioli e i peperoni, crescono poggiandosi a dei tutori. Controllare che, durante la crescita, questi rampicanti siano sempre ben sostenuti e che, con la comparsa dei frutti, i rami siano ben legati e non si spezzino.

Orto: i pomodori hanno bisogno di un sostegno Orto: i pomodori hanno bisogno di un sostegno

Non dimentichiamo infine che l'estate è la stagione dei temporali.
Ultimamente, poi, col surriscaldamento globale, gli eventi climatici estremi e disastrosi non sono purtroppo cosa rara. Il rischio grandinate è quindi molto alto e interessa svariate zone d'Italia.

Verso la fine di luglio, è bene proteggere le aiuole dell'orto stendendovi sopra gli appositi teli antigrandine.

riproduzione riservata
I lavori da fare nell'orto a luglio
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.070 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI