Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Guida alla stipula del mutuo

Tutto quello che bisogna conoscere alla stipula del mutuo: caratteristiche, tassi d'interesse, spese accessorie, documenti da presentare.
- NEWS Normative
mutuo
Barra Progettazione Online

Cos'è il mutuo?



Il mutuo è un finanziamento a medio o lungo termine, la cui durata varia in genere tra i 5 e i 30 anni, che viene rimborsato in rate fisse o variabili, mensili o semestrali.
Viene richiesto per acquistare o ristrutturare una casa e si definisce ipotecario perché il pagamento delle rate è garantito da un'ipoteca sull'immobile.
Stipula del mutuoEsso rappresenta comunque un grande sforzo finanziario per cui è necessario informarsi e valutare attentamente tutti gli aspetti prima di compiere il grande passo.

I mutui sono concessi dalla banche o da altri operatori finanziari e possono essere richiesti da chiunque sia in grado di dimostrare di poter restituire la somma nel tempo stabilito.
La somma concessa in prestito si aggira solitamente intorno all'80% del valore dell'immobile, stabilito in base ad una perizia redatta da un professionista esperto. Per somme maggiori vengono richieste più garanzie e spesso condizioni più sfavorevoli per il cliente.

Prima di richiedere il mutuo è opportuno valutare la propria capacità di reddito anche in chiave futura e la propria disponibilità mensile per il pagamento delle rate. Diciamo che non bisognerebbe superare un terzo del proprio stipendio, considerando tutti gli imprevisti che possono verificarsi.

La durata del mutuo è legata all'importo delle rate e degli interessi: un mutuo più breve avrà rate di importo maggiore, ma gli interessi corrisposti, alla fine, saranno minori. Un mutuo di lunga durata avrà rate più leggere, ma gli interessi corrisposti alla fine saranno maggiori.

Tipi di mutuo



I mutui si distinguono in base al tasso d'interesse. Il mutuo a tasso fisso mantiene il tasso d'interesse invariato per tutta la sua durata.
Il suo svantaggio è che non si può sfruttare una eventuale riduzione dei tassi di mercato, ma è consigliabile a chi vuole avere un'idea precisa del debito complessivo, sin dalla stipula del contratto.

Tassi d'interesseIl mutuo a tasso variabile, al contrario, può cambiare a determinate scadenze, in base all'andamento dell'economia e della politica monetaria. Il rischio principale, a fronte di un tasso più basso iniziale, è che esso possa aumentare col tempo e che faccia anche aumentare il numero di rate.
È consigliabile a chi desidera un mutuo in linea con l'andamento del mercato e può sostenere un eventuale aumento.

Il mutuo a tasso misto prevede il passaggio dall'uno all'altro tipo di tasso a scadenze fisse o comunque stabilite dal contratto.
È consigliabile a chi, al momento della stipula, preferisce non prendere una decisione definitiva sul tipo di tasso.

Il mutuo a due tipi di tasso è suddiviso in due parti, una a tasso fisso e una a tasso variabile.
È consigliabile a chi preferisce una soluzione intermedia, equilibrando vantaggi e svantaggi di ognuna.

I tassi sono fissati in base a parametri di riferimento a cui l'intermediario aggiunge una maggiorazione detta spread.
Per il tasso fisso il parametro di riferimento è di solito l'Eurirs, mentre per il variabile è l'Euribor o il tasso ufficiale della Banca Centrale Europea.

Costi per il mutuo



costi per il mutuoAlla stipula del mutuo bisogna pagare delle imposte pari al 2% dell'importo complessivo, che si riducono però allo 0,25% nel caso di prima casa.
Se il mutuo non è concesso da una banca, ma da un'impresa finanziaria, le condizioni sono meno favorevoli.
Altre imposte sono legate all'iscrizione dell'ipoteca nel registro immobiliare o ad altri adempimenti.

Gli interessi pagati per il mutuo sono però detraibili dall'Irpef, con condizioni e modalità stabilite dalla legge.

Ulteriori costi da aggiungere sono quelli relativi alle spese di istruttoria, alle spese di perizia, alle spese notarili per il contratto di mutuo, ad eventuali spese di assicurazione.

Molto importante è accedere al piano di ammortamento del mutuo, che stabilisce entro quanto deve essere restituito il prestito, con che cadenza pagate le rate e i criteri per determinare l'importo di ogni rata, che si compone di due elementi, la quota capitale, cioè la parte di finanziamento da restituire e la quota di interessi.

Il tipo di piano di ammortamento più diffuso in Italia è quello detto alla francese che prevede una quota capitale crescente e una di interessi decrescente.

È bene sapere, al momento della scelta, che i tassi e le condizioni possono variare molto tra una banca e l'altra. Uno degli elementi che è opportuno valutare e confrontare è il TAEG: esso è una sintesi del costo complessivo del mutuo e comprende il tasso di interesse (e quindi anche lo spread) e tutte le altre voci di spesa.

Istruttoria per il mutuo



Di solito ogni banca segue una sua istruttoria che si compone di una certa documentazione, ma fondamentalmente i documenti che bisogna presentare sempre sono i seguenti:
- informazioni anagrafiche del richiedente (età, residenza, stato civile);
- informazioni relative alla capacità di reddito che, per il lavoratore dipendente è costituita dall'attestazione dell'anzianità di servizio, con l'ultimo cedolino dello stipendio, e l'ultima copia del CUD o del modello 730 o Unico, per i lavoratori autonomi o liberi professionisti, dalle ultime dichiarazioni dei redditi, con l'iscrizione alla Camera di Commercio o all'albo professionale;
- informazioni relative all'immobile, come una copia del compromesso, la planimetria catastale, ecc.

Stipula del mutuoLa banca richiede delle garanzie per la concessione del mutuo la prima delle quali è l'ipoteca, che le permette di rivendere il bene se l'accordo non viene rispettato.
Per stabilirne quindi il valore, l'immobile viene sottoposto a perizia estimativa.

Durante la restituzione del prestito, l'immobile può essere abitato o affittato, mentre è molto più difficile poterlo vendere quando è gravato da ipoteca.

Un altro tipo di garanzia, richiesta quando il cliente ha un reddito che si ritiene insufficiente a coprire le rate, è la fideiussione, rilasciata da un soggetto diverso dal richiedente, con cui il garante risponde con i suoi beni per la mancata restituzione del prestito.

Il tempo che intercorre tra la presentazione della domanda e l'effettiva erogazione della somma richiesta oscilla solitamente tra i 30 e i 60 giorni.

riproduzione riservata
Guida alla stipula del mutuo
Valutazione: 4.89 / 6 basato su 9 voti.

Guida alla stipula del mutuo: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Maria
    Maria
    Giovedì 18 Luglio 2013, alle ore 22:58
    Chiedo un paio di conferme riguardo all'erogazione dell'ultima tranche di mutuo SAL (mutuo chiesto x costruzione di 1^casa):
    - all'uscita del perito è sufficiente che il valore dei lavori effettuati sia superiore alla stima di spesa indicata sulle perizie precedenti, oppure deve avvenire a lavori completi anche di pavimenti e sanitari o altro?
    - all'uscita del perito non è indispensabile aver dichiarato il fine lavori, vero?
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
341.138 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Guida alla stipula del mutuo che potrebbero interessarti

Mutuo di cittadinanza: di cosa si tratta?

Affittare casa - Come funziona il mutuo di cittadinanza, requisiti per accedere alla misura inserita in un disegno di legge presentato il mese scorso dal senatore Emanuele Dessi

Sensibile aumento dei tassi di interesse sui mutui

Mutui e assicurazioni casa - I tassi di interesse fissi sui mutui hanno subìto un forte aumento rispetto a 5 mesi fa. Vediamo nel dettaglio cosa è cambiato

Niente detrazione interessi del mutuo se l'affitto è in corso

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo contratto per l'acquisto di un immobile non adibito ad abitazione principale? Vediamo cosa dice la legge.

Aumento tassi interesse mutui: come chiedere sospensione di 18 mesi

Mutui e assicurazioni casa - Grazie al Fondo Gasparrini, in presenza di specifiche condizioni, è possibile chiedere una sospensione del pagamento delle rate del mutuo per massimo 18 mesi

Mutui: aumento delle domande e tassi sempre più bassi

Mutui e assicurazioni casa - Aumentano le richieste di mutuo da parte dei più giovani (under 36) e si registra un calo dei tassi di interesse sia per il tasso fisso che per quello variabile

Mutui: forte aumento dei tassi d'interesse

Mutui e assicurazioni casa - Il costo dei finanziamenti è salito. Chi vuole accendere un prestito oggi, va a pagare molto di più rispetto a quanto gli sarebbe stato richiesto a inizio anno.

È possibile detrarre gli interessi del mutuo per acquisto pertinenza?

Mutui e assicurazioni casa - Che succede se si stipula un mutuo per acquistare una pertinenza all'abitazione principale? Si potrà beneficiare della detrazione del 19% sugli interessi passivi?

Stop al fondo di garanzia prima casa per il 2019

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il fondo di garanzia prima casa è ormai agli sgoccioli. Nonostante i successi riscontrati si dovrà mettere la parola fine per mancanza di risorse a disposizione

Mutuo liquidità

Normative - Tra le diverse tipologie di mutuo, esaminiamo in questo articolo quella detta mutuo liquidità, assimilabile ad un prestito personale.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img dadex70
Buonasera,nel 2020 io e mia moglie abbiamo comprato un appartamento da adibire ad abitazione principale. Abbiamo acceso un mutuo cointestato e iniziato a pagare nel febbraio 2021.
dadex70 30 Giugno 2022 ore 09:08 4
Img alecase
Buongiorno a tutti,vorrei gentilmente sapere se è possibile fare il rogito di una casa non ancora ultimata.Vi spiego cosa è successo.Ho comprato un appartamento in...
alecase 02 Aprile 2022 ore 12:53 11
Img mariano piras
Salve, ho effettuato proposta di acquisto (accettata) per appartamento in condominio anni 60 da ristrutturare.La proprietà ha condiviso la planimetria catastale in formato...
mariano piras 28 Novembre 2021 ore 16:25 2
Img giacomocarra
Buona sera a tutti,mi servirebbe un parere e sopratutto consigli per una ipotetica costruzione su lastrico solare.Premetto che sono completamente ignorante sull argomento;mia...
giacomocarra 26 Marzo 2021 ore 20:24 4