Giardini senza prato

NEWS DI Sistemazione esterna09 Agosto 2012 ore 02:06
Soluzioni alternative al prato inglese, ma altrettanto gradevoli e soprattutto più pratiche per coloro che non hanno tempo da dedicare alla cura del giardino.

Se non hai tempo o voglia di curare l'erba in giardino , esistono soluzioni alternative al prato inglese che permettono di avere alte rese estetiche con poca manutenzione e notevole risparmio idrico.


Perché rinunciare all'erba?


pianta grassaIl prato inglese è così chiamato proprio perché ben si adatta al clima di quella zona, con piogge estive regolari e temperature contenute.
Le nostre regioni, invece, sono caratterizzate da estati calde con brevi acquazzoni.
Ciò comporta la necessità di irrigare di frequente e infatti molti dei nostri giardini sono dotati di impianti automatici di irrigazione.

Il dispendio d'acqua risulta così notevole, soprattutto nella stagione estiva.

Altre caratteristiche del prato che poco si addicono ai pigri o a chi ha poco tempo da dedicare al giardino sono lo sfalcio, da eseguire una o due volte la settimana durante la bella stagione, ed il rifacimento completo del tappeto erboso ogni quattro anni circa.

Inoltre ricordiamo la difficoltà di ottenere un prato omogeneo per la presenza di zone troppo soleggiate, in cui l'erba tende a seccare, e zone in ombra, dove i muschi prendono il sopravvento sull'erba.

Fortunatamente, con una mirata progettazione si potrà rendere un giardino molto piacevole anche rinunciando all'erba.
Ad esempio, si possono aumentare le zone pavimentate oppure si possono scegliere delle essenze rustiche alternative al prato, poco bisognose d'acqua e di manutenzione.


Ghiaia e cortecce per le aiuole


aiuole con ghiaiaPer le aiuole è consigliabile scegliere degli arbusti rustici e, anziché far crescere l'erba attorno, si può ricoprire la terra con ghiaia o sassolini colorati.

L'effetto che ne deriva è esteticamente molto piacevole perché la ghiaia, con il suo colore bianco, mette in risalto il verde delle piante o i colori delle fioriture.

La ghiaia non si presta, invece, per i percorsi, poichè è scomoda per camminare, soprattutto per chi porta i tacchi. Inoltre, se smossa, rischia di creare un po' di polvere e sbava dai contorni qualora non sia opportunamente contenuta da elementi fissi.

cortecciaUn altro materiale gradevole per ricoprire le aiuole è la corteccia.

Qualcuno usa anche la fibra di cocco o i gusci del cacao e delle nocciole.

Queste soluzioni, come la ghiaia, contribuiscono ad evitare la crescita di erbacce, mantengono il terreno umido e lo coibentano.

A differenza della ghiaia, però, i materiali organici tendono a decomporsi, pertanto ogni anno sarà opportuno distribuire del materiale fresco.


Percorsi e pavimentazioni


Un altro metodo per ridurre il prato è aumentare le zone pavimentate. In tal caso c'è l'imbarazzo della scelta sul materiale da utilizzare: pietre, autobloccanti, legno, sassi e ciottoli.
La scelta dipenderà da vari fattori.

Dovrete considerare le caratteristiche della casa e del giardino e valutare la resa estetica dell'accostamento. Dovrete poi capire l'uso che farete di quella zona pavimentata.
Se ad esempio si tratta del percorso pedonale che fate tutti i giorni dal cancellino all'ingresso di casa eviterei materiali scomodi per camminare, come ad esempio i ciottoli.

Inoltre non sarà da sottovalutare la disponibilità di spesa. Un pavimento in pietra è sicuramente più dispendioso di molti altri. In caso di budget limitati vi potrete anche dare a pavimentazioni fai da te, come già abbiamo visto in un altro articolo.


Piante per zone in ombra


Anche per le zone in ombra o mezz'ombra, dove i muschi tendono a diffondersi più dell'erba ci sono delle ottime soluzioni.
Si possono scegliere, infatti, varie piante erbacee e arbusti che non amano troppo il sole.
Alcuni esempi: felci, ortensie, acanti, mughetti, primule, vinca minor, edere, lamium e molte altre.


Prati fioriti


prato fioritoNelle zone a prato dove non si prevede di camminare o soggiornare, si può prevedere la semina di prati fioriti.
Si tratta di un miscuglio di semi di specie differenti che darà allegria al vostro giardino, oltre che risparmiarvi molto tempo per la manutenzione.

In genere la scelta delle specie viene fatta in base all'altezza che desideriamo per il nostro giardino e ai periodi di fioritura, in modo da alternare e abbinare le macchie colorate durante l'anno.

Per i nostri fini si potranno scegliere le piante più rustiche che resistono alla siccità.
Un metodo sempre valido è utilizzare piante autoctone, che oltre a contribuire a mantenere la biodiversità del luogo avranno bisogno di irrigazione solamente durante i periodi d lunga siccità e nei primi periodi dopo la seminazione.

I prati fioriti vanno generalmente sfalciati una volta l'anno. Inoltre si dovrà provvedere alla risemina all'incirca ogni 5 anni.

riproduzione riservata
Articolo: Giardini senza prato
Valutazione: 4.74 / 6 basato su 23 voti.

Giardini senza prato: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Giardini senza prato che potrebbero interessarti
Prato primaverile, alcune dritte come ottenerlo

Prato primaverile, alcune dritte come ottenerlo

Giardinaggio - Qualche consiglio sulla manutenzione di base, per avere in poco tempo un ottimo prato primaverile, facile da tenere e da innaffiare.
Risparmio idrico locale bagno

Risparmio idrico locale bagno

Sanitari - L'acqua è un bene prezioso da cui dipende la vita del nostro pianeta. In bagno soprattutto, le esigenze di igiene ci portano spesso a trascurare il consumo di acqua.
Realizzare un vialetto in giardino con pietre irregolari

Realizzare un vialetto in giardino con pietre irregolari

Arredo giardino - Disegni a mano libera illustranti la realizzazione di vialetti con pietre irregolari: un tocco d'estro per decorare il giardino, in semplice modalità fai da te.

Aerazione e top dressing per il prato invernale

Giardino - Qualche consiglio su come provvedere adeguatamente alla cura e alla manutenzione del prato e del manto erboso durante il periodo più freddo dell'anno.

Prati da giardino

Giardino - I prati da giardino sono formati da erbe pregiate a foglie sottili ed hanno un aspetto estetico particolarmente gradevole.

Prato in rotoli

Giardinaggio - Un prato in rotoli in giardino presenta numerosi vantaggi: facilità d'installazione, rapido utilizzo, minore manutenzione e buona resa funzionale ed estetica

Prepara giardino fai da te

Giardino - Può presentarsi l'esigenza di adibire a giardino un vecchio terreno abbandonato o riservato ad un alto tipo di attività, con semplici operazioni è possibile.

Economici e decorativi vialetti in ghiaia per il giardino

Sistemazione esterna - I vialetti in ghiaia sono affascinanti quanto economici sentieri da giardino, realizzabili in fai da te, creando armonie cromatiche negli spazi esterni di casa.

Realizzare un pozzo

Fai da te - Qualche consiglio su come procedere per realizzare un piccolo pozzo per l'approvigionamento dell'acqua in giardino, riducendo lo sfruttamento dell'acqua pubblica.
REGISTRATI COME UTENTE
295.793 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Seme prato rustico blumen 5+1 kg omaggio
    Seme prato rustico blumen 5+1 kg...
    46.09
  • Icl proselect thermal force 10 kg
    Icl proselect thermal force 10 kg...
    78.98
  • Blumen seme prato rustico 1 kg
    Blumen seme prato rustico 1 kg...
    13.09
  • Actiwin prato concime per semina e impianto
    Actiwin prato concime per semina e...
    19.66
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.