Gas GPL

NEWS DI Impianti di riscaldamento04 Marzo 2014 ore 17:30
In tutte le zone non ancora metanizzate è diffuso l'utilizzo di impianti a gpl (gas propano liquido): vediamo alcune misure necessarie per la sicurezza.

GPL, Gas Propano Liquido


Nelle comuni abitazioni la maggior parte delle utenze che utilizzano gas lo fanno servendosi del gas di città o metano, tuttavia, in molte zone non metanizzate lontane dai grandi centri abitati è diffuso l'utilizzo del gas propano liquido (gpl) raccolto in serbatoi.

serbatoioCome per gli impianti a metano, anche per quelli a gpl è necessario adottare una serie di misure per la sicurezza degli utilizzatori e dei loro vicini, sia in fase di installazione che in fase di utilizzo.

I serbatoi per il gpl possono essere in acciaio zincato come nella foto a lato o in polietilene, generalmente, i primi sono destinati a pose in opera a vista, mentre i secondi ad interro.

Il tipo di serbatoio e la relativa posa in opera definiscono la manutenzione ed i controlli a cui sono soggetti gli stessi serbatoi ed i relativi impianti ed accessori, generalmente, sono le ditte fornitrici di gas a proporre dei contratti di manutenzione agli utenti.

La pressione con la quale il gas è spinto nell'impianto dal serbatoio di gpl, a valle del gruppo di riduzione, è di circa 70 mbar, dove un bar è la pressione esercitata da un kg su di una superficie di 1 cm quadrato, naturalmente tale pressione non è quella che giunge ai terminali utilizzatori, come ad esempio i piani cottura e le caldaie, la caduta di pressione massima ammissibile dalle norme è di 2 mbar.

I metri cubi per ora addotti, la portata e la pressione con i quali il gas giunge agli utilizzatori, dipendono dal diametro delle tubazioni e dalla loro lunghezza, il cui dimensionamento può essere fatto dall'installatore per potenze inferiori o uguali a 50 kW e da un professionista abilitato per potenze superiori.


Dal gpl al metano e viceversa


Tra le misure necessarie e più evidenti per la sicurezza degli impianti gas c'è la realizzazione dei fori di aerazione e ventilazione necessari, ad esempio, per le cucine dove sono installati i piani cottura. L'areazione e la ventilazione permettono rispettivamente lo smaltimento, nell'ambiente esterno, di eventuali fughe di gas ed il rinnovo dell'aria inquinata dalla combustione.

A differenza del metano, per il gpl il foro di aerazione e di ventilazione coincidono e tale foro deve essere sempre realizzato in prossimità del pavimento.

Infatti, a differenza del metano che è più leggero dell'aria e l'utilizzo ne prevede l'aerazione in alto, il gpl è più pesante dell'aria ed in caso di perdite scende verso il pavimento. Il foro deve quindi essere realizzato in prossimità del pavimento, precisante il filo inferiore del foro deve essere a 30 cm dal pavimento ed, in ogni caso, la superficie del foro non deve essere inferiore a 100 cm quadrati netti.

Nella pratica, si realizzano fori con una superficie di poco superiore ai 100 cm quadrati che vengono poi coperti con griglie aventi superfici nette di 100 cm quadrati.

piano cotturaNegli ultimi anni il diffondersi della metanizzazione anche di piccoli centri urbani ha spesso indotto il passaggio dall'utilizzo del gpl al metano o gas di città, lasciando invariate le potenze degli utilizzatori, tali passaggi sono possibili, riutilizzando le tubazioni del gpl per il metano.

Qualora se ne verificasse l'esigenza non sarebbe possibile, invece, l'utilizzo di tubazioni per il gpl che inizialmente siano state utilizzate per il metano. Infatti, a parità di potenza delle apparecchiature, per utilizzare il metano c'è bisogno di tubazioni più grandi di quelle necessarie per il gpl.

Infine, circa i problemi di aerazione e ventilazione descritti sopra, passando dal gpl al metano si rende necessaria la realizzazione di un foro di aerazione in alto per la cucina, in tal modo eventuali perdite di gas dal piano cottura si disperderanno verso l'esterno.

Anche in questo caso la superficie netta minima non deve essere inferiore ai 100 cm quadrati ed è sempre obbligatorio anche il foro di ventilazione in prossimità del pavimento.

riproduzione riservata
Articolo: Gas GPL
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 2 voti.

Gas GPL: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Rickyjay
    Rickyjay
    Lunedì 8 Settembre 2014, alle ore 14:03
    Ho visto, da addetto al settore, che ci sono alcune imprecisioni sull'argomento. Prima di tutto la sigla gpl non significa gas propano liquido, ma gas di petrolio liquefatti, fra i quali esiste pure il propano.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Gas GPL che potrebbero interessarti
Aerazione e Ventilazione

Aerazione e Ventilazione

Impianti di sicurezza - La presenza di adduzioni del gas, dell'acqua e dell'elettricità rendono la cucina ed il bagno i luoghi generalmente più pericolosi di una casa per chi la abita.
Aria sana in cucina

Aria sana in cucina

Cucina - Alcuni consigli per rendere migliore la qualita'  dell'aria che respiriamo in cucina.
Norme Controlli Gas

Norme Controlli Gas

Normative - Da oltre un decennio nel settore degli impianti tecnologici è avvenuta una vera e propria rivoluzione che ha coinvolto anche l'impiantistica gas ad uso civile.

Cambio Combustibile Caldaia

Impianti - Il cambio di combustibile per un impianto di riscaldamento comporta come conseguenza la necessità di dover cambiare o sostituire il generatore termico.

Casi particolari, apparecchi gas

Impianti - Alcuni casi sono particolari per la realizzazione degli impianti gas e gli apparecchi utilizzatori, tra questi i piani cottura e le caldaie nelle tavernette.

Condensazione GPL

Impianti di riscaldamento - Le caldaie a GPL sono disponibili anche con tecnologia a condensazione in zone non metanizzate,con riduzioni delle spesa energetica e dell'inquinamento ambientale.

Canali estrazione fai da te

Impianti di climatizzazione - Può presentarsi in alcuni casi l'esigenza di realizzare una ventilazione forzata per una piccola stanza, nella quale non c'è altra possibilità di aerazione.

Metano, GPL, Gasolio

Impianti - L'esigenza della sostituzione del combustibile di un impianto termico impone valutazioni attente sulle parti di impianto che andranno adattate di conseguenza.

Norma UNI 10738

Normative - La UNI 10738/2012 descrive i criteri aggiornati per verificare la sicurezza degli impianti a gas per uso domestico e similari con potenza non superiore ai 35 kW.
REGISTRATI COME UTENTE
295.510 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Schüco VarioTec Air
    Schüco variotec air...
    1.00
  • Ventilazione meccanizzata ambienti Latina
    Ventilazione meccanizzata ambienti...
    250.00
  • Finestra pvc e pvc-alluminio KF500
    Finestra pvc e pvc-alluminio kf500...
    1.00
  • Riduttore acustico Helix 34 per fori di ventilazione
    Riduttore acustico helix 34 per...
    24.59
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.