Fondo nazionale per l'efficienza energetica: il decreto attuativo in Gazzetta

Flash News DI Affittare casa09 Marzo 2018 ore 09:28
Parte il Fondo nazionale per l'efficienza energetica, reso operativo con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo. Definiti criteri e priorità

Efficienza energetica: via libera al fondo nazionale


Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 54 dello scorso 6 marzo, il decreto attuativo della normativa che ha istituito il Fondo nazionale per l’efficienza energetica, è entrato in vigore. Si tratta del decreto 22 dicembre 2017 del Ministero dello sviluppo economico che disciplina le modalità di funzionamento del Fondo nazionale.

Fondo nazionale per l'efficienza energetica
In cosa consiste il Fondo nazionale per l’efficienza energetica? Si tratta di un fondo istituito con l’articolo 15, comma 1, del decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102, che ha recepito la Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica.
Il Fondo è finalizzato a favorire il finanziamento di tutti quegli interventi aventi lo scopo di migliorare l’efficienza energetica da parte di imprese e pubblica amministrazione. Oggetto degli interventi che verranno agevolati sono le opere volte a massimizzare il risparmio energetico di edifici, impianti di teleriscaldamento e processi di produzione.

Il decreto entrato in vigore stabilisce le priorità, i criteri e le modalità di funzionamento e gestione del Fondo, nonché le sue dotazioni iniziali.
Si parte da subito con 185 milioni messi a disposizione dal Mise che per una prima fase ha accantonato 150 milioni di euro, ai quali si dovranno aggiungere altri 35 milioni ogni anno per il periodo 2018-2020.
Il fondo sarà anche incrementato successivamente grazie al contributo da parte del Ministero dell’Ambiente.
La dotazione a disposizione sarà gestita da Invitalia che provvederà a offrire dei finanziamenti a tasso agevolato. Si cercherà di coinvolgere anche altri istituti finanziari per poter conseguire un'equa distribuzione dei rischi.

Cosa finanzia il Fondo? Innanzitutto gli interventi di efficientamento; in secondo luogo i costi per le progettazioni ingegneristiche, i collaudi, gli studi di fattibilità, la predisposizione dell’APE. Inoltre vengono coperti i costi per gli interventi sull’involucro edilizio, i costi per gli interventi di mitigazione del rischio sismico, i costi per apparecchiature e impianti finalizzati agli interventi in questione.

Sulla base di quanto previsto dalla Legge di Stabilità 2018, il fondo sarà costituito da una sezione relativa all’Ecoprestito per potenziare l’efficacia dell’ecobonus. Entro 60 giorni dalla pubblicazione del decreto, il fondo potrà dirsi effettivamente operativo e sarà resa possibile la presentazione delle domande per potervi accedere.

riproduzione riservata
Articolo: Fondo nazionale di efficienza energetica: il decreto attuativo
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Fondo nazionale di efficienza energetica: il decreto attuativo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Fondo nazionale di efficienza energetica: il decreto attuativo che potrebbero interessarti
Fondo nazionale di efficienza energetica: restano esclusi gli IACP

Fondo nazionale di efficienza energetica: restano esclusi gli IACP

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Gli ex IACP sono esclusi dalle norme relative al Fondo nazionale di efficienza energetica. Quali sono le motivazioni? Federcasa chiede una revisione normativa
Piano nazionale per l'efficienza energetica: in Gazzetta Ufficiale il decreto

Piano nazionale per l'efficienza energetica: in Gazzetta Ufficiale il decreto

Leggi e Normative Tecniche - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo economico contenente il piano nazionale per l'efficienza energetica, dati e obiettivi.
Case popolari: incentivi per opere di efficientamento energetico e antisismico

Case popolari: incentivi per opere di efficientamento energetico e antisismico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Sbloccati i finanziamenti per la riqualificazione energetica e antisismica degli edifici in edilizia convenzionata e agevolata. Pubblicata la delibera del CIPE.

Bonus casa 2018: tra le novità Ecoprestito e Cessione del credito

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus Casa 2018: tra le novità il Fondo di garanzia per l'Ecoprestito e la possibilità di cedere il credito d'imposta Ecobonus anche per singole unità immobiliari

Certificato energetico internazionale

Normative - Arriva in Italia il Leed, Leadership in Energy and Environmental Design.

Sostituzione degli infissi per riqualificazione energetica

Infissi Esterni - Oggi sostituire gli infissi con finestre di alta qualità e design conviene: la legge 2/2009 ripristina il 55% di detraibilità fiscale.

Plafond Casa

Mutui e assicurazioni casa - Da oggi entra in vigore il Plafond Casa ed è possibile fare domanda, presso le banche convenzionate, per i mutui agevolati per acquisto e ristrutturazione casa.

APE e annunci immobiliari

Comprare casa - Il d.l. n. 63/2013 ha sancito l'obbligo di inserire l'indice di prestazione energetica e la classe energetica negli annunci di vendita o locazione di immobili.

Audit Energetico

Impianti - Una mappatura reale del funzionamento, che si pone come strumento utile e fondamentale nell'analisi energetica di un edificio.
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.