Falsi invecchiamenti: decapé o shabby chic

NEWS DI Decorazioni25 Luglio 2017 ore 16:28
Dare nuova vita a mobili in legno ormai datati si può fare, con le due tecniche del decapé e dello Shabby Chic. Ecco quali sono le differenze e come realizzarle

Nuova vita a vecchi mobili


Quanti di voi hanno in casa un vecchio mobile, magari di buona fattura, in legno massello, pagato anche una cifra considerevole, tale da non avere il coraggio di disfarsene?

Mobile Shabby Chic: particolare
Lo stile cambia, non solo per quanto concerne l'abbigliamento ma anche il fashion home segue i dettami della moda. E oggi i trend, per quanto possano parlare linguaggi differenti, che vanno da un arredo minimal allo urban stile, dal provenzale al vintage, in ogni caso richiedono colori chiari, capaci di infondere luce e senso di spazialità nelle nostre case.


Armadio Shabby Chic

Armadio Shabby Chic

Armadio Shabby Chic
Mobile con falsi invecchiamenti

Mobile con falsi invecchiamenti

Mobile con falsi invecchiamenti
Tavolino rinnovato in stile shabby, particolare

Tavolino rinnovato in stile shabby, particolare

Tavolino rinnovato in stile shabby, particolare
Oggetto portafiori Shabby Chic

Oggetto portafiori Shabby Chic

Oggetto portafiori Shabby Chic
Tavolino basso verde londra, usurato Shabby

Tavolino basso verde londra, usurato Shabby

Tavolino basso verde londra, usurato Shabby
Tavolino basso usurato Shabby: particolare del bordo

Tavolino basso usurato Shabby: particolare del bordo

Tavolino basso usurato Shabby: particolare del bordo
Comodini shabby chic

Comodini shabby chic

Comodini shabby chic
Sedia stile shabby verde mare

Sedia stile shabby verde mare

Sedia stile shabby verde mare
Stile shabby Chic

Stile shabby Chic

Stile shabby Chic
Tavolino prima e dopo il restyling Shabby

Tavolino prima e dopo il restyling Shabby

Tavolino prima e dopo il restyling Shabby
Parquet effetto decapè

Parquet effetto decapè

Parquet effetto decapè
Superficie in legno con decapatura

Superficie in legno con decapatura

Superficie in legno con decapatura
Restyling di una sedia

Restyling di una sedia

Restyling di una sedia

Forse è proprio questa l'esigenza che ha fatto spopolare negli ultimi anni il decapè e lo Shabby Chic, per la possibilità di dare un nuovo volto ai mobili usati cambiandone l'aspetto più superficiale: il colore!

Certo, perché un arredamento in perfetto shabby mood si può ottenere non solo acquistando mobili fabbricati ad hoc per questo tipo di stile ma anche rivisitando gli arredi già presenti nelle nostre case. Basta avere un po' di manualità, di buona volontà e i giusti consigli da seguire.


L'antica tecnica del decapè


Iniziamo col fare un po' di chiarezza sulle principali tecniche adoperate per la rifinitura dei mobili: il decapé e lo Shabby chic.
Il decapé è una tecnica francese decorativa risalente all'epoca di Luigi XV. In origine era impiegata come protezione del legni dagli insetti xilofagi, meglio conosciuti come tarli.

Superficie con decapè pastello e usura shabby
Si adoperava la soda per eliminare vecchie vernici e impurità sulla superficie da trattare, consentendo in contemporanea l'apertura dei pori e delle venature del legno che nel decapè sono a vista. Successivamente, si passava una mano di calce per la disinfestazione contro gli insetti del legno.
Il decapè oggi ha invece una valenza prettamente decorativa, perché conferisce al legno una finitura alternativa a quella naturale, potendo così giocare con i colori e le venature del legno in trasparenza.


Caratteristiche dello Shabby Chic


La parola Shabby Chic significa letteralmente trasandato chic, giocando sul contrasto di due elementi apparentemente agli antipodi. Il nome dato a questa tecnica romantica dalla designer americana Rachel Ashwell che si riflette anche nella scelta di altri elementi di arredo.

È uno stile romantico che ha il sapore della semplicità degli oggetti vissuti, e in questo suo mood vintage sta eleganza di uno stile trasandato, ma in maniera assolutamente studiata per essere très chic!

Anta in stile shabby chic
Con questa tecnica è possibile riutilizzare in modo nuovo e con poca spesa vecchi mobili.
A farla da padrona nello Shabby sono soprattutto i colori tenui e delicati delle tinte pastello, tanto bianco e avorio sui muri e il tocco di colore viene soprattutto dalle piante, dalle stoffe e dagli oggetti.

È una tecnica facile da realizzare per rinnovare porte, finestre, mobili, cornici e qualunque superficie in legno. Viene anche applicata su superfici di cartone, metallo o ceramica.

Comò shabby chic
Non necessariamente il tipo di finitura lascia trasparire le venature del legno ma è molto importante ricreare dei segni che facciano pensare al passaggio del tempo, dunque, a conferire al materiale un aspetto volutamente usurato. Negli anni la tendenza Shabby ha avuto differenti interpretazioni stilistiche, da cui nascono il French Chic e il Country Chic.


Restyling di mobili con lo shabby chic: due progetti


I materiali necessari per restaurare un vecchio mobile con questa tecnica decorativa sono:

- paglietta metallica abrasiva o carta abrasiva a grana grossa;
- vernici acriliche satinate;
- pennelli;
- candela.

Utensili per realizzare il decapè
Si può decidere di scartavetrare tutta la superficie da trattare per eliminare la vecchia vernice e far affiorare il reale colore del legno, oppure si lascia così com'è, considerando che il tal caso il colore che riaffiorerà nelle parte usurate sarà la tonalità della vernice esistente o ancora si può passare un colore di base, magari una tinta pastello, e sarà sempre quella la nuance che verrà fuori nei bordi.

Se decidere di scartavetrare tutto il legno allora sarà necessario passare un turapori prima di proseguire con le operazioni successive.

Sedia prima e dopo il restyling. Progetto di Giuseppe Panico
Successivamente, bisogna strusciare una candela in cera nei punti in cui si vuol vedere usurata la superficie. La cera ha lo scopo di impedire alla successiva stesura di colore bianco o pastello di aderire in maniera stabile e rendere più agevole la sua rimozione.

La candela va strofinata nei punti facilmente usurabili dal tempo, come spigoli e aree vicine a pomelli, parte bassa degli sportelli, ecc.
A questo punto si passa del colore acrilico satinato chiaro e si lasciare asciugare.

Tavolino prima e dopo il restyling. Progetto di Giuseppe Panico

Per far affiorare il legno sottostante, quando il colore è perfettamente asciutto, si prende la carta abrasiva o una paglietta metallica e si carteggia nelle zone in cui si è passata precedentemente la cera. Noterete che in quei punti il colore si leva facilmente, dando così l'impressione di un mobile vecchio e usato.

Tavolino restaurato shabby: particolare. Progetto di Giuseppe Panico
Nelle foto sopra, due progetti realizzati da un artigiano specializzato nel restyling di mobili: una vecchia sedia ridipinta in color lavanda con finitura decapè e un tavolino in rovere tinto noce rinnovato con la tecnica dello Shabby Chic.


Come ottenere le venature del legno in superficie


Per rinnovare un mobile con la tecnica del decapè è preferibile che esso sia costituito da un legno con venature marcate, tipo il pino o l'abete.

L'occorrente per questo progetto è:

- carta abrasiva di media grossezza (80-120);
- carta abrasiva fine (600-800);
- spazzola metallica;
- pittura acrilica per esterni
- lana d’acciaio fine;
- borotalco;
- nastro adesivo di carta;
- cera per mobili;
- pennelli piatti





Carteggiare un mobile per ottenere falsi invecchiamenti
Si inizia proteggendo le parti che non vogliamo trattare con del nastro adesivo di carta.

Si passa la carta abrasiva sulla superficie da trattare per rimuovere completamente la finitura originaria. Una volta liberato il legno dalla vecchia vernice e asportate le polveri con un aspirapolvere, si passa una spazzola di ferro seguendo le venature naturali del legno e facendo una certa pressione.

Dipingere un'anta
Successivamente, con un pennello piatto a setola morbida si passa la vernice acrilica del colore desiderato, avendo cura di diluirla in acqua in parti uguali.
Anche per la stesura del colore di seguono sempre le venature del legno. Quando il primo strato sarà acquisto si procede con una seconda mano.

A questo punto si passa la superficie dipinta con carta abrasiva a grana fine.

Falsi invecchiamenti e spazzolatura dl legno
Si cosparge la superficie con del borotalco e poi si passa lana di acciaio seguendo sempre l’andamento delle venature. In questo modo, le fibre del legno affioreranno in superficie dando l'effetto di decapè!

Cera su legno dopo il restauro
Infine, basterà aspirare nuovamente le polveri e passare la cera con il pennello e poi lucidarla con un panno di lana, a 12 ore dalla sua stesura.


Falsi Invecchiamenti con la finitura craquelet


Un mobile con falsi invecchiamenti può essere ultimato anche realizzando una finta craquelé, ovvero, fitto intreccio di piccole crepe che si ritrovano spesso sulle superfici dei dipinti antichi.

Falsi invecchiamenti: il craquelè

Verso la fine del Settecento, quando si diffuse la tendenza di arredare con oggetti con richiamo all'antico, nacque la tecnica del craquelé, che riproduceva su varie superfici le crepe tipiche dei quadri.

CONSIGLIATO
Vernice effetto craquele...
Brand New Item...
prezzo € 11,82
COMPRA



Queste screpolature oggi si ottengono attraverso l'utilizzo di specifici prodotti screpolanti: il mercato ne offre una vasta gamma, con la possibilità di scegliere anche i requisiti che la screpolatura dovrà avere.

riproduzione riservata
Articolo: Falsi invecchiamenti: decapé o shabby chic
Valutazione: 4.07 / 6 basato su 222 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Falsi invecchiamenti: decapé o shabby chic: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Simonesiconolfi
    Simonesiconolfi
    Lunedì 4 Maggio 2015, alle ore 12:19
    Http://scenografiaecostume.altervista.org/blog/tecniche-pratiche-la-vernice-invecchiata/
    rispondi al commento
  • Simonesiconolfi
    Simonesiconolfi
    Lunedì 4 Maggio 2015, alle ore 12:18
    Ciaovi vorrei indicare anche un articolo su un blog dedicato alle tecniche artistiche non solo.http://scenografiaecostume.altervista.org/blog/grazie mille
    rispondi al commento
  • Serena
    Serena
    Mercoledì 9 Ottobre 2013, alle ore 15:30
    Salve, ho un mobile di legno trattato a cera di colore blu, vorrei schiarirlo, quale tecnica facile ed economica mi consigliate?
    Tenete presente che si trova in salotto e non è possibile spostarlo perchè è grande e pesante, posso evitare di carteggiarlo a fondo?
    Grazie mille per l'aiuto.
    rispondi al commento
    • Shic
      Shic Serena
      Lunedì 30 Dicembre 2013, alle ore 19:00
      Una tecnica veloce è passarci sopra il martini rosso e poi toglierlo con la spugnetta quella per i piatti verde dopodichè passarci la chiara dell'uovo imbevuta con il limone. Tutto si trasformerà magicamente! Cia stai serena.
      rispondi al commento
  • Kiloquibeck
    Kiloquibeck
    Mercoledì 26 Giugno 2013, alle ore 17:44
    Salve, vorrei sapere se posso decapare e fare lo stile shabby su un comò in piuma di mogano lucido che ho ereditato, ma non mi piace né il color mogano né il lucido.
    Posso usare anche i colori a tempera?
    Grazie.
    P.S. Non ho molti soldi da spendere, anzi.
    rispondi al commento
  • Giuseppe
    Giuseppe
    Martedì 15 Gennaio 2013, alle ore 14:31
    Esistono DVD per poter apprendere (da dilettante) il decapè o shabby chic ho un comò e vorrei cimentarmi per la prima volta ad applicare questo sistema, naturalmente consigliarmi anche dei prodotti facilmente reperibili in qualsiasi ferramenta.
    GRAZIE Giuseppe
    rispondi al commento
  • Isolina Cicci
    Isolina Cicci
    Venerdì 4 Gennaio 2013, alle ore 14:06
    È bellissima questa tecnica, complimenti!
    Ci sto' provando con un mobile marrone, spero di riuscirci.
    rispondi al commento
  • Elly
    Elly
    Venerdì 14 Dicembre 2012, alle ore 20:56
    Mi anno regalato una specchiera con la cornice marrone e foglia d'oro e lo specchio dentro con tutti quel schizzi scuri che rifiniscono l'effetto invecchiato.
    E' di legno buono e mi piacerebbe appenderla sopra il comò in camera da letto, ma i mobili sono pochi, moderni, lineari e di color testa di moro.
    Le pareti sono chiare e tenue, ridipingere la specchiera stile decapé mi piacerebbe ma non mi convince.
    Voi che siete esperti che ne dite?
    Sarò molto felice se mi consigliaste qualcosa.
    Grazie
    rispondi al commento
  • Nunzia
    Nunzia
    Martedì 20 Novembre 2012, alle ore 14:06
    Buongiorno, abito in provincia di Napoli, vorrei sapere a chi potrei rivolgermi per colorare una vetrina in decape' o shabby chic. Grazie
    rispondi al commento
    • Giuseppe N.
      Giuseppe N. Nunzia
      Martedì 20 Novembre 2012, alle ore 14:54
      Per Nunzia: Ti consiglio uno dei migliori artisti della zona, e per zona non intendo solo la Campania, ma recentemente ha aperto anche un punto a Brescia, Franco Trabucco
      Saluti
      rispondi al commento
  • Richardmayer
    Richardmayer
    Giovedì 25 Ottobre 2012, alle ore 11:17
    Vorrei lanciarmi nella trasformazione di un mobile, con lavandino inserito, anni 70 del mio bagno usando la tecnica del sabbychic perchè mi piace ed è poco invadente con le tonalità tutte sul beige del bagno.
    Potreste aiutarmi voi o indicarmi un libro per imparare al meglio?
    Vi ringrazio Stefania Campagnuolo
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Falsi invecchiamenti: decapé o shabby chic che potrebbero interessarti
Lo stile Shabby

Lo stile Shabby

Spesso si vedono case con stili eccentrici: lo Stile Shabby attrae sempre più frequentemente persone per le sue particolarità.
Come arredare una cucina in stile shabby chic

Come arredare una cucina in stile shabby chic

Lo shabby chic nelle cucine è, per definizione, uno stile di arredamento dal look trasandato ma solo in apparenza. In realtà ogni particolare è studiato ad hoc.
Arredare con cassettiere e comodini Shabby chic

Arredare con cassettiere e comodini Shabby chic

Le cassettiere e i comodini Shabby chic, grazie ai colori delicati e le forme accattivanti, riescono ad arredare con eleganza sia ambienti classici che vintage.
Ecco come decorare l'albero di Natale in stile shabby chic!

Ecco come decorare l'albero di Natale in stile shabby chic!

Se l'arredo di casa segue lo stile shabby chic, anche l'albero dovrà essere decorato a tema, rispettando suggestioni, colori, materiali e la giusta atmosfera.
Cucina Shabby

Cucina Shabby

Realistica interpretazione a mano libera di cucina Shabby romantic. Fantasia espressa con legni vissuti, declinati nei toni pastello. Risultato: una dolce atmosfera.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.385 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.00
  • Tenda alla veneziana VELUX
    Tenda alla veneziana velux...
    95.16
  • Kitchen pia 80x200
    Kitchen pia 80x200...
    40.00
  • Giunzione wpvc isomur
    Giunzione wpvc isomur...
    15.50
  • Arboprof easy macchina per endoterapia
    Arboprof easy macchina per...
    707.60
  • Pulizia pannelli fotovoltaici
    Pulizia pannelli fotovoltaici...
    0.75
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.