• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Estraneo in condominio: è possibile querelarlo?

Se si sorprende un estraneo sospetto nelle aree comuni del condominio è possibile querelarlo e poi adottare alcune misure preventive per aumentare la sicurezza.
Pubblicato il

Estraneo in condominio: come bisogna comportarsi secondo la legge


A chi vive in condominio, sarà di certo capitato, almeno una volta, di incontrare nell'atrio o nel vano scale un estraneo.
È possibile chiedergli di identificarsi e/o da chi sta andando? E in caso di risposte vaghe ed allusive, si ha il diritto di cacciarlo?

Chi accede all'interno di un condominio senza permesso compie il reato di violazione di domicilio
Secondo quanto stabilito dal Codice penale (articolo 614), chi si introduce in un'abitazione altrui o nelle sue pertinenze senza averne alcun diritto, commette il reato di violazione di domicilio, che viene punito con la reclusione da 1 a 4 anni.

La norma tutela sia l'abitazione che le aree comuni del condominio (come scale, portone, atrio etc.) e le sue pertinenze (e quindi cortile, box auto, giardino...).

Dunque, se un estraneo accede senza permesso alle predette aree, ogni condomino ha il diritto di querelarlo.

Che fare quindi, all'atto pratico, se si è testimoni di un'intrusione poco chiara nel portone condominiale?

Anzitutto bisogna agire tutelando la propria sicurezza e quindi evitare di affrontare l'intruso in maniera diretta ma, se possibile, allontanarsi dalla situazione. Quindi avvisare le forze dell'ordine fornendo informazioni utili per l'identificazione del soggetto sospetto.

Dopodiché, informare di quanto accaduto l'amministratore di condominio e gli altri inquilini così da aumentare il livello di vigilanza nel condominio stesso.

Per migliorare la sicurezza all'interno del condominio e prevenire le intrusioni da parte di estranei nel portone o in altre aree, è possibile adottare delle misure preventive, come ad esempio l'installazione di allarmi e/o sistemi di videosorveglianza nelle aree comuni. Per installare le telecamere serve la maggioranza dell'assemblea condominiale e la presenza delle telecamere stesse deve essere segnalata con cartello visibile.

Bisogna poi accertarsi che il portone condominiale funzioni in maniera corretta e che venga sempre chiuso, installando, se necessario, sistemi di controllo d'accesso e/o chiusura automatica.

Infine, può rivelarsi utile valutare l'opportunità di assumere un servizio di portineria o vigilanza in modo che nelle aree comuni del condominio ci sia sempre una presenza costante.

riproduzione riservata
Estraneo in condominio: lo si può querelare?
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pinotto38 pep
Ho inviato una pec all'amministratore condominiale per info sulla parte di tetto che posso utilizzare per installare il fotovoltaico.Ho voluto scrivere pec per avere prova scritta...
pinotto38 pep 22 Maggio 2024 ore 15:01 4
Img mastropino
Buongiorno, il mio condominio deve sostituire tutta la colonna pluviale (poiché contenente amianto) passante sui balconi della verticale. Alcuni condomini, su questi...
mastropino 19 Maggio 2024 ore 11:49 7
Img trude1976
Salve,ci sono regole da rispettare in caso di installazione di telecamere di videosorveglianza all'esterno di un appartamento ma che riprende soltanto le immagini della porta di...
trude1976 29 Aprile 2024 ore 19:22 2
Img france86
Buongiorno a tutti,la mia cucina si affaccia su un terrazzino a piano rialzato (circa un metro da terra), intorno al terrazzino c'é una ringhiera.Vorrei rimuovere la...
france86 27 Marzo 2024 ore 13:23 5
Img gianfi41
Chiedo,un condomino può eseguire di sua iniziativa piccoli lavori di manutenzione condominio ??...
gianfi41 14 Febbraio 2024 ore 15:07 6