I controsoffitti di gesso rivestito e gli elementi di giunzione

NEWS DI Tetti e coperture02 Novembre 2015 ore 16:00
I controsoffitti di gesso rivestito sono fissati a muro con specifici elementi di giunzione, gli scuretti, così da evitare le antiestetiche lesioni perimetrali.

Controsoffitti di gesso rivestito


Disegno di controsoffittoLa ristrutturazione o costruzione di una casa include spesso la progettazione del controsoffitto per migliorare l’estetica del soffitto e renderlo più armonioso con alcuni elementi di altezze differenti, per introdurre e mascherare i collegamenti degli impianti antincendio, rilevamento fumi, d’illuminazione, di condizionamento e di areazione forzata, per introdurre un rivestimento con funzione termoisolante, fonoassorbente, fono isolante, resistente al fuoco.

Il controsoffitto è dunque una struttura piana, orizzontale, ancorata al soffitto, solitamente in cartongesso, di consistenza leggera ma resistente sia all’umidità sia al fuoco, di tipologia smontabile e ispezionabile, oppure fissa.

La tipologia ispezionabile è realizzata mediante con un reticolo metallico in alluminio o acciaio sostenuto da tiranti che supportano il peso del controsoffitto stesso e degli impianti alloggiati nel vano venutosi a creare.

La varietà fissa ha un ruolo prettamente estetico, serve a isolare acusticamente e/o termicamente; è composto di lastre di gesso rivestito, guide metalliche, squadretti, tasselli, viti per gesso, elementi di giunzione in MDF idrofugo.
Questi elementi sono di facile montaggio e offrono la possibilità di creare linee innovative e personalizzate nel rispetto dei gusti e necessità della committenza e degli utenti.


Tipologie di scuretti


Gli elementi di giunzione tra la struttura di controsoffittatura e la parete sono detti scuretti in quanto elementi che si collocano nella parte alta della parete.

Questi membri variano sia nel materiale ma soprattutto nelle forme, innumerevoli per soddisfare le infinite soluzioni progettuali e realizzare le forme più creative dalle linee sia curve sia squadrate.

In commercio i profili più diffusi sono in acciaio zincato di tipologia a L, doppia L, a U, flessibili e tanti altri, tutti adattabili a giuntarsi fra loro per comporre una struttura a sostegno delle lastre di gesso rivestito, per realizzare il disegno elaborato dal progettista o tecnico incaricato.

Esistono anche profili in MDF, specifici per il raccordo dei controsoffitti con le pareti , la cui forma varia secondo la funzione da svolgere e dunque più elementare se di tipo standard, più articolata se atta a inglobare sistemi d’illuminazione.

Nell’immagine sottostante è stato schizzato un profilo base, dalla semplice forma a L, utile al fissaggio della guida metallica e della lastra di gesso rivestito.

Disegno di scuretto standard
L’elemento di giunzione è dunque giustapposto alla parete mediante squadretti con tasselli e viti universali, poi a essi si appoggiano dunque le guide metalliche e a seguire le lastre.

Il sistema d’illuminazione, che può essere costituito e realizzato o con faretti o con strisce led, può allocarsi nella superficie interna dell’elemento in fibra di legno.

Disegno di scuretto a UNel caso si abbia la necessità di ricavare uno spazio vuoto, un intervallo sull’intera superficie piana controsoffittata, è possibile trovare in vendita alcuni membri a forma di U squadrata, favorevoli allo stazionamento di corpi illuminanti e adeguati a spezzare un’eventuale monotonia formale che può venirsi a creare in particolari situazioni.

Profili specifici per far alloggiare le strisce led oppure neon, a decoro del perimetro del muro, sempre a livello di controsoffitto, sono quelli rappresentati di seguito, aventi una sporgenza, una base adatta alla disposizione dei corpi illuminanti.

Il funzionamento, il montaggio è simile a quello standard descritto in precedenza e la tipologia è variabile secondo il numero di strisce led e dell’effetto luminoso desiderato.
Possono presentare, inoltre, anche coperture in plexiglass per i corpi illuminanti.

Disegno di scuretti con led
Altri elementi di giunzione sono stati pensati e realizzati per la formazione di velette luminose in cartongesso . Come s’individua nell’immagine schizzata, guide metalliche sono giustapposte inizialmente sul muro e sul soffitto a creare un primissimo supporto di aggancio delle lastre in gesso rivestito, sia orizzontale sia verticale.

Poi s’introduce l’elemento in fibra lignea e s’installano i corpi illuminanti nel vano preposto a tale funzione. Un’alzatina consente di far aderire anche un ulteriore striscia led, corpo illuminante aggiuntivo rispetto a quello inserito nella veletta che può essere di tipo neon.

Disegno di scuretti per velette
È possibile anche disegnare linee creative dall’andamento curvo, come ad esempio isole circolari, ovali, magari con l’introduzione di sistema illuminante dall’effetto cielo stellato e per queste realizzazioni ci sono membri specifici di natura più elastica adatti a modellarsi secondo la curvatura scelta.

Insomma, in commercio esistono tanti espedienti che aiutano a realizzare una struttura leggera e resistente per i controsoffitti in gesso rivestito, da quelli in acciaio zincato, utili alla creazione dell’intero reticolo strutturale comprensivo dei giunti di raccordo, a quelli in MDF, utili soprattutto a evitare la creazione di eventuali fessurazioni che possono crearsi in prossimità del raccordo con il muro.

Pertanto, è consigliabile prima dell’inizio dei lavori, disegnare le linee, l’andamento che si vuole dare al controsoffitto, stabilire l’altezza dell’intero pacchetto così da non diminuire eccessivamente quell’utile complessiva della camera, restando sempre nei limiti imposti dalle normative che regolano le opere edilizie.
Infine scegliere la tecnica più appropriata e gli elementi più necessari alla realizzazione dell’opera, secondo regola d’arte.

riproduzione riservata
Articolo: Elementi di giunzione per controsoffitti di gesso rivestito
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 12 voti.

Elementi di giunzione per controsoffitti di gesso rivestito: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Elementi di giunzione per controsoffitti di gesso rivestito che potrebbero interessarti
Controsoffitti in gesso rivestito, vantaggi e indicazioni sulla posa

Controsoffitti in gesso rivestito, vantaggi e indicazioni sulla posa

Ristrutturazione - Scegliere di utilizzare il gesso rivestito per realizzare controsoffitti apporta vantaggi alla natura e alla vita dell'uomo, migliorando gli spazi in cui vive.
Caratteristiche e tipologie dei controsoffitti

Caratteristiche e tipologie dei controsoffitti

Ristrutturazione - Il controsoffitto può essere una soluzione importante se si vuole creare isolamento acustico o termico in una stanza, ma anche nascondere alla vista luci o cavi.
Sistemi di oscuramento degli edifici

Sistemi di oscuramento degli edifici

Infissi Esterni - I sistemi di oscuramento, con tende, persiane, scuri o tapparelle sono fondamentali per schermare la luce del sole troppo intensa garantendo il comfort abitativo.

Profilo per controsoffitti di ogni tipo

Materiali edili - L'installazione di un controsoffitto deve essere eseguita nel rispetto della massima sicurezza, soprattutto quando viene realizzata in uno spazio pubblico.

Giunzioni tra materiali diversi

Progettazione - Come scegliere i materiali per delimitare aree realizzate con materiali diversi.

Verifica posizione bocchette lineari

Fai da te - Nelle case moderne è possibile coniugare le più aggiornate tecnologie, tra cui gli impianti di climatizzazione, con le più disparate esigenze di design ed arredo.

Controsoffitti da recuperare

Tetti e coperture - Come intervenire per recuperare l'efficienza di un vecchio controsoffitto, costituito da stuoie di cannucce rifinito con intonaco di calce idrata, senza smontarlo.

Controsoffitti tecnologici per VeluxLab

Ristrutturazione - Una buona ventilazione naturale, ottenibile con controsoffitti a secco, limita l'accumulo nell'aria di agenti inquinanti e cattivi odori.

Controsoffitto sospeso in cartongesso: montaggio fai da te

Fai da te Muratura - Controsoffitto sospeso: come realizzare una resistente struttura metallica a cui fissare i pannelli in cartongesso, per donare estetica e funzionalità spaziale.
REGISTRATI COME UTENTE
295.616 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Blindy sbarra anti
    Blindy sbarra anti...
    46.00
  • Controsoffitto in pvc
    Controsoffitto in pvc...
    1.00
  • Controsoffitto cartongesso milano
    Controsoffitto cartongesso milano...
    40.00
  • Giunzione wpvc isomur
    Giunzione wpvc isomur...
    15.50
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.