Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Efflorescenze sui muri: cause, effetti e possibili rimedi

Le efflorescenze sono fenomeni che si possono presentare su muri e pavimenti con conseguenze non solo sull'estetica dell'edificio ma anche sulle sue strutture.
14 Luglio 2021 ore 12:22 - NEWS Risanamento umidità

Efflorescenze su muri e pavimenti


Spesso, soprattutto negli edifici più datati, si possono notare delle macchie di muffa bianca sui muri o anche sui pavimenti in corrispondenza delle fughe.

Si tratta delle efflorescenze, che assumono proprio la forma di una fioritura.


Le efflorescenze provocano un danno innanzitutto estetico - Pinterest

Le efflorescenze provocano un danno innanzitutto estetico - Pinterest

Le efflorescenze provocano un danno innanzitutto estetico - Pinterest
Questo fenomeno può però causare anche danni strutturali - Pinterest

Questo fenomeno può però causare anche danni strutturali - Pinterest

Questo fenomeno può però causare anche danni strutturali - Pinterest
La luffa può essere causata anche dalle efflorescenze - Pinterest

La luffa può essere causata anche dalle efflorescenze - Pinterest

La luffa può essere causata anche dalle efflorescenze - Pinterest
La costruzione a regola d'arte può evitare le efflorescenze - Pinterest

La costruzione a regola d'arte può evitare le efflorescenze - Pinterest

La costruzione a regola d'arte può evitare le efflorescenze - Pinterest

Sebbene, come si è detto, queste siano più diffuse negli edifici storici in muratura portante, possiamo ritrovarle anche nei più moderni edifici in calcestruzzo.

Vediamo insieme quali possono essere le cause, gli effetti e i possibili rimedi.


Tipologie di efflorescenze saline sui muri


Parliamo di efflorescenze genericamente, ma in realtà possiamo distinguerne due tipologie.

Se, infatti, il fenomeno è superficiale, si parla di efflorescenze saline vere e proprie.
Viceversa, se il fenomeno è più profondo, siamo in presenza di sub-efflorescenze.

Le efflorescenze possono causare muffa - Pinterest
Le prime sono meno pericolose, più facilmente eliminabili e sono quelle che causano più frequentemente il formarsi delle muffe.

Le sub-efflorescenze, invece, riguardando la parte interna della muratura, sono più pericolose. Esse provocano un continuo processo di bagnatura e asciugatura che può portare anche danni strutturali seri.


Come si formano i sali sui muri?


La formazione delle efflorescenze è causata dalla presenza di acqua nei muri.
Questa può essere già presente negli stessi o può provenire dall’esterno.

L’acqua interna è quella contenuta nelle malte e già normalmente nei materiali da costruzione. L’acqua proveniente dall’esterno è invece quella che i materiali, di per sé porosi, assorbono col tempo per effetto della pioggia, dell’umidità di risalita o anche di infiltrazioni dovute alla rottura di tubazioni ad esempio.



Ovviamente l’acqua interna e quindi le efflorescenze ad essa legate, sono fenomeni più facili da trattare perché essi si esauriscono quando questo contenuto di acqua è evaporato ed è stato dunque eliminato.

In ogni caso l’acqua che risale porta con sé i sali contenuti nei materiali e una volta evaporata fa sì che restino solo questi sulla superficie una volta cristallizzati.
Sono proprio quelli che vediamo spesso esternamente.

Tipologie di sali sui muri


I sali più comunemente presenti in fenomeni del genere sono:

  • i solfati e i cloruri di sodio e di potassio, che solitamente poi scompaiono col tempo:

  • il solfato di calcio, che è più dannoso perché può portare allo sgretolamento dei mattoni;

  • il carbonato di calcio, più facilmente eliminabile con spazzola e lavaggio con soluzione a norma;

  • i solfati di magnesio, sali di cromo, di molibdeno o di vanadio, che sono più pericolosi e pe i quali va richiesto l’intervento di uno specialista;

  • i sali di manganese, dal colore marrone e i solfati di ferro dal colore rosso.


Effetti delle efflorescenze sull’edificio


Gli effetti che le efflorescenze possono avere sui muri vanno da quelli più trascurabili a quelli più preoccupanti.

Il distacco dell'intonaco è un effetto della formazione di efflorescenze - Pinterest
Il primo effetto visibile, soprattutto nel caso di efflorescenze saline superficiali, è il rigonfiamento dell’intonaco. Un indice di questo fenomeno è il suono a vuoto che fa la parete quando proviamo a batterci sopra.

La muffa, come si è accennato, è un’altra causa visibile delle efflorescenze saline, con conseguenti danni estetici ma anche cattivi odori e danni alla salute, per cui va eliminata velocemente.

Le sub-efflorescenze comportano danni strutturali - Pinterest
Infine, i danni peggiori sono quelli strutturali, causati dalle sub-efflorescenze che comportano una continua variazione di volume delle murature, creando una pressione sui materiali, portandoli alla fessurazione e spaccatura, per arrivare poi a cedimenti strutturali.

Come eliminare sali dai muri


Da quanto detto fin qui, va da sé che dati i danni a cui si va incontro, quando siamo in presenza di efflorescenze e sub-efflorescenze, prima si interviene e meglio è per l’edificio e chi lo abita.

I rimedi sono diversi e di intensità anche diversa, a seconda della fase di formazione della efflorescenza in cui ci troviamo e secondo anche la tipologia di efflorescenza e di sali.

Una corretta posa e la scelta giusta dei materiali previene le efflorescenze - Pinterest
In primo luogo, è bene fare attenzione al tipo di materiali che si impiegano e alla loro corretta posa in opera, per evitare che si parta già svantaggiati e si creino le condizioni favorevoli al formarsi delle efflorescenze.

L’impiego di un buon deumidificatore nell’ambiente interessato dal fenomeno, può essere un ottimo coadiuvante contro questo, ma non la soluzione definitiva.

Rimedi per efflorescenze saline


Nel caso di efflorescenze superficiali bisogna spazzolarle con una spazzola di nylon fino ad eliminare completamente lo strato di sali e poi procedere con un lavaggio con apposito detergente a base acida.

Silancolor Clean Plus di Mapei, detergente igienizzante a base acidaSilancolor Clean Plus di Mapei, detergente igienizzante a base acida

Un esempio è Silancolor Cleaner Plus di Mapei, un detergente igienizzante in soluzione acquosa a base acida e adatto proprio per il lavaggio delle superfici degradate.

Una volta pulita la superficie, per ridurre il rischio che si riformino i sali, è necessario trattarla con prodotti idrofobizzanti e pitture molto traspiranti.

Keradecor Activ paint di Kerakoll pittura traspirante antimuffaKeradecor Activ paint di Kerakoll pittura traspirante antimuffa

Tra queste, ad esempio, c’è Keradecor Activ Paint di KERAKOLL, una pittura anti-muffa altamente traspirante che fa trasmigrare l’acqua che si posa sulle pareti verso l’esterno, in modo da lasciare la superficie perfettamente asciutta.

Soluzioni contro le sub-efflorescenze


Per le sub-efflorescenze la soluzione è un po’ più complessa.

In questo caso si consiglia di estrarre i sali cristallizzati all’interno della muratura con l’impiego di estrattori di sali solubili.
Si tratta di impacchi formati da materiali come l’argilla e la pasta di cellulosa.

Cocoon di Westox bioestrattore di sali ecocompatibileCocoon di Westox bioestrattore di sali ecocompatibile

Un esempio è Cocoon Westox un bioestrattore di sali ecocompatibile, a base di acqua distillata e fibre di purissima cellulosa.

Tali prodotti, una volta imbevuti di acqua, assorbono come una spugna i sali, consentendo di estrarli quindi prima che si depositino e cristallizzino formando le efflorescenze.
L’impacco alla fine si asciugherà portando con sé tutti questi sali che potranno così essere facilmente rimossi e puliti definitivamente.

Finitura finale per trattamento sub-efflorescenze


Si procederà poi come per le efflorescenze superficiali, cioè con l’applicazione di un prodotto idrofobizzante, come Siloxan-V di Draco Italiana, una soluzione pronta all’uso per il trattamento delle superfici verticali e la prevenzione di muffe ed efflorescenze.
Siloxan V di Draco, soluzione idrofobizzanteSiloxan V di Draco, soluzione idrofobizzante

Infine, si applicheranno intonaci e pitture traspiranti, come quelle viste nel paragrafo precedente.

riproduzione riservata
Articolo: Efflorescenze sulle murature in mattoni
Valutazione: 4.88 / 6 basato su 8 voti.

Efflorescenze sulle murature in mattoni: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.129 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Efflorescenze sulle murature in mattoni che potrebbero interessarti


Le efflorescenze saline e il degrado degli edifici storici

Restauro edile - Efflorescenze saline e subefflorescenze, accumuli di sali che si formano sopra o sotto la superficie muraria, provocano danni alle decorazioni architettoniche.

Protezione delle facciate esterne

Ristrutturazione - Come assicurare una buona tenuta ai tamponamenti esterni, migliorandone il rendimento termico.

Come estrarre i sali solubili dalle murature

Risanamento umidità - La presenza di sali solubili nei paramenti murari a lungo andare può portare seri problemi poichè gli elementi lapidei tendono a degradarsi perdendo compattezza.

Barriere chimiche contro l'umidità di risalita capillare

Risanamento umidità - Uno dei sistemi più efficaci per proteggere un edificio dall'umidità di risalita consiste nel creare una barriera chimica iniettando appositi prodotti nelle murature.

Intonaci macroporosi per combattere l'umidità

Risanamento umidità - Per combattere i problemi di umidità sulle murature vi sono varie soluzioni, tra cui l'applicazione di intonaci macroporosi, che favoriscono la traspirazione.

Risanare una muratura dall'umidità con gli intonaci macroporosi

Risanamento umidità - L'intonaco ha un ruolo fondamentale nel risanamento di una muratura dall'umidità di risalita, sia nella fase di asciugatura, che nella successiva protezione.

Ventilazione Contro Umidità

Risanamento umidità - L'eliminazione dell'umidità nei locali adibiti a tavernette con la ventilazione dei pavimenti e delle pareti perimetrali si realizza con economici tubi e poggioli.

Umidità di risalita nei pilastri in calcestruzzo armato

Risanamento umidità - L'umidità di risalita nei pilastri in calcestruzzo armato da non confondere con altro tipo di degrado strutturale causato da altre criticità di natura statica

Sistemi di deumidificazione e risanamento

Risanamento umidità - Intonaci risananti per il miglioramento del comfort abitativo
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img liquorstar
Buongiorno a tutti,in alcune zone del mio terrazzo (60mq) sono apparse dell strisce bianche tra le fughe (ma che in alcuni casi il loro alone prosegue anche sulle piastrelle...
liquorstar 10 Luglio 2021 ore 09:41 3