Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Efflorescenze sulle murature in mattoni

Una delle patologie piu' diffuse nelle murature di mattoni puo' essere un semplice fenomeno passeggero o rappresentare la spia di un problema da approfondire e risolvere.
17 Aprile 2011 ore 11:28 - NEWS Progettazione
mattoni

La bellezza delle costruzioni in mattoni, siano essi utilizzati per realizzare una muratura portante oppure come rivestimento esterno, trasmette agli osservatori il senso della solidita' ed il valore del contesto urbano tipici degli edifici del passato, ai quali periodicamente si tende come a paradigmi della bellezza delle citta' storiche rispetto agli eccessi dell'architettura moderna.

Edificio in mattoni faccia a vistaPiuttosto spesso, però, le cortine di mattoni sono visivamente sporcate da fastidiosi fenomeni chimici di superficie che impediscono di godere della bellezza delle stesse e, in alcuni casi, possono essere anche precursori o cause di patologie anche più gravi e che vanno evitate: stiamo parlando delle efflorescenze, termine che identifica la presenza di composti di natura chimica che hanno un aspetto paragonabile ad una fioritura.

I tipi di efflorescenza più comuni sono, come dicevamo, il risultato di reazioni chimiche di sostanze presenti nelle malte di posa o nei mattoni stessi, oppure che raggiungono il muro per fenomeni di risalita. Le più conosciute sono quelle dovute ai solfati e ai cloruri di sodio e di potassio, che sui muri esterni usualmente svaniscono col tempo, oppure quelli generati dal solfato di calcio, particolarmente pericolose perché in grado di danneggiare i mattoni disgregandoli lentamente e che possono essere eliminate lavando le superfici con speciali soluzioni chimiche a norma, o ancora quelle da carbonato di calcio, eliminabili con l'utilizzo di una spazzola morbida e con lavaggio con soluzioni a norma.

Più rare, e particolarmente pericolose da trattare al punto da richieder l'intervento di uno specialista, sono le efflorescenze da Solfato di magnesio, quelle da sali di cromo, di molibdeno o di vanadio, caratterizzate da una variante cromatica giallo-verde-bruno, quella da sali di manganese, usualmente di colore marrone e trattabili con una miscela di acqua, acido acetico e acqua ossigenata, e quelle da solfato di ferro, caratterizzate da un tipico colorato rossastro localizzato nei giunti e trattabile con acido ossalico e successivo risciacquo.

Esempio di cortina muraria affetta da efflorescenzePer evitare che si verifichino questi fastidiosi inconvenienti, innanzitutto, è importante, a monte, che ci sia un controllo sui materiali impiegati, relativamente alla loro provenienza e qualità, cui segue un corretto immagazzinamento degli stessi materiali che ne garantisca la protezione dagli agenti atmosferici, una adeguata esecuzione ad opera d'arte dei manufatti e la protezione degli stessi appena costruiti, senza dimenticare di consultare con attenzione le schede tecniche dei materiali per evitare che siano gli stessi prodotti di lavaggio a causare le efflorescenze perché impiegati in maniera non corretta.

Particolare attenzione va anche messa alle modalità di appoggio dei muri, siano essi su terreno o su solette in cls ancora in fase di maturazione e perciò umide, affinchè gli stessi muri non assorbano dagli elementi di appoggio quantitativi di sali solubili che finiranno per trasferirsi sulle cortine murarie, dando origine alle reazioni chimiche già evidenziate: in tali casi è buona norma progettuale e costruttiva prevedere e realizzare un adeguato isolamento mediante interposizione di una membrana isolante.

riproduzione riservata
Articolo: Efflorescenze sulle murature in mattoni
Valutazione: 4.71 / 6 basato su 7 voti.

Efflorescenze sulle murature in mattoni: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
322.620 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Efflorescenze sulle murature in mattoni che potrebbero interessarti


Piattabanda

Architettura - La piattabanda è un particolare tipo di architrave in mattoni o pietre conce, dal comportamento strutturale simile a quello di un arco a sesto molto ribassato.

Caratteristiche Argilla

Progettazione - L'argilla ha costituito negli anni passati e costituisce ancora oggi un materiale di riferimento per le costruzioni. L'argilla deriva dalle rocce erose.

Adobe, mattoni in terra cruda

Bioedilizia - L'adobe è una tecnica costruttiva antica, ecologica e sostenibile. Scopriamo inseme in cosa consiste.

Soffitto a vela

Tetti e coperture - Il soffitto a vela, o più precisamente volta a vela, è un tipo di volta strutturale con sviluppo tendenzialmente emisferico costruito su una pianta a base quadrata

Mattoni colorati faccia vista

Facciate e pareti - Gli edifici in mattoni trasmettono solidità, senso della storia, donano calore visivo all'ambiente in cui si trovano, esprimono una cultura urbana degli spazi a misura d'uomo.

Tessitura delle pareti in mattoni

Progettazione - Determina l'aspetto di una muratura tradizionale e nasconde un profondo legame con l'assetto strutturale del muro.

Materiali per laghetto artificiale

Fai da te - L'acqua, simbolo della vita è un elemento che arricchisce significativamente un giardino, un laghetto può arricchirsi a sua volta di elementi vivi, da animali a piante.

Mattone faccia a vista

Ristrutturazione - Una soluzione tradizionale ed ecologica.

Mattoni flessibili

Facciate e pareti - Si possono adoperare soluzioni che simulano l'aspetto di una parete di mattoni, come quella costituita dai mattoni flessibili in materiale plastico a basso spessore.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mi5tral
Buongiorno a tutti, devo appendere una poltrona sospesa al soffitto della sala, come da foto. Facendo i 4 fori con il trapano mi sono accorto che il soffitto è in mattoni...
mi5tral 27 Maggio 2020 ore 08:10 4
Img alesb
Salve, Sto costruendo casa nuova e ho grossi dubbi sul tipo di mattone da utilizzare. Vorrei la miglior efficienza energetica ovviamente guardando il rapporto qualità /...
alesb 11 Gennaio 2020 ore 11:06 5
Img dinoandreazzo
Buonasera, sono in procinto di partecipare ad un asta di un appartamento del 2004, quindi abbastanza recente, sono andato a visitarlo e mi è piaciuto molto.. Ho notato due...
dinoandreazzo 28 Settembre 2019 ore 21:41 4
Img arfemu
Ho una vecchia casa con 3 proprietà. La casa è a pianta rettangolare larga 8 metri e lunga circa 20 metri, è stata costruita in più anni e più...
arfemu 22 Novembre 2018 ore 11:48 2
Img stefanomacchiarella
Ciao a tutti, avrei intenzione di rivestire le pareti esterne della mia casa a mo'di cappotto, solo con blocchetti in cemento da 8 o 12 cm tipo come quello della foto, per poi...
stefanomacchiarella 15 Novembre 2018 ore 12:09 6