Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Documenti che l'impresa deve presentare al committente

Quando si affida a una ditta l'incarico di eseguire dei lavori, essa deve consegnare al committente alcuni documenti attestanti l'idoneità tecnico-professionale.
- NEWS Leggi e Normative Tecniche
sicurezza sul lavoro , impresa , committente , durc

Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale n. 147 del 26 giugno 2012 - Suppl. Ordinario n.129 del Decreto Sviluppo, si è avuto l'innalzamento della soglia prevista per le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie dal 36% al 50%.
Con questa misura il Governo spera di incrementare l'attività del settore edilizio che nel nostro Paese appare particolarmente in crisi e far quindi ripartire l'indotto.

rapporti tra impresa e committentiSe da un lato si tratta di un obiettivo che tutti ci sentiamo di auspicare e condividere, dall'altro si richiede alle imprese edilizie di rispondere agli aiuti con un adeguato rispetto delle norme relative alla sicurezza e alla tutela dei lavoratori, spesso disattese.

Quando si affida ad una ditta l'incarico di eseguire dei lavori, questa è tenuta alla consegna al committente, che rappresenta il datore di lavoro, di una serie di documenti attestanti proprio il rispetto di queste disposizioni legislative.
Essi sono garanzia non solo della rispondenza alle norme in materia contributiva e a quelle relative alla sicurezza dei lavoratori, ma anche dell'idoneità tecnico – professionale della ditta.

Naturalmente il committente non essendo un addetto ai lavori, spesso non è a conoscenza di tutti i documenti occorrenti da parte dell'impresa per la presentazione di una pratica burocratica, ed è quindi compito del tecnico che lo assiste, progettista e/o direttore dei lavori, assicurarsi che ciò avvenga correttamente e tutelarlo.
È bene tuttavia che anche il committente stesso sia al corrente di quali siano questi documenti, in modo da non essere completamente impreparato in materia e poter vigilare sull'operato sia della ditta che del professionista incaricato.


Normativa di riferimento


normativa di riferimentoPer imprese affidatarie si intende sia l'impresa principale a cui sono affidati i lavori, che le eventuali imprese subappaltarci nonché i lavoratori autonomi che possono essere presenti in cantiere per le lavorazioni richieste.

I documenti che tali imprese e lavoratori sono tenuti ad esibire sono elencati all'articolo 90 del Decreto Legislativo 81 del 2008 (il testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro), come poi modificato dal decreto legislativo 106 del 2009 (Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro).

Il testo di legge attua una differenza tra i cantieri la cui durata presunta è inferiore ai 200 uomini giorno e in cui vengono svolte lavorazioni che non comportino particolari rischi, ed i cantieri in cui la durata presunta è superiore a tale limite e vengano svolte lavorazioni che comportino particolari rischi.


Documenti da esibire


Nel primo caso i documenti da esibire, gli stessi per imprese e lavoratori autonomi, saranno i seguenti:
- certificazione di iscrizione alla camera di commercio, industria ed artigianato;
- autocertificazione in ordine al possesso dei requisiti previsti dall'allegato XVII del D.lgs 81/08;
- D.U.R.C. (Documento unico di regolarità contributiva);
- autocertificazione relativa al tipo di contratto collettivo applicato;
- POS (Piano Operativo della Sicurezza).

dispositivi di protezione individualeNel secondo caso, invece, viene operata una distinzione tra imprese e lavoratori autonomi.
Le ditte, sia quelle appaltatrici che le eventuali ditte subappaltatrici, dovranno presentare:
- certificazione di iscrizione alla camera di commercio, industria ed artigianato;
- D.U.V.R.I. (Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze) o autocertificazione;
- D.U.R.C.;
- dichiarazione di non essere oggetto di provvedimenti di sospensione o interdettivi di cui all'art. 14 del D.Lgs 81/08;
- POS (Piano Operativo della Sicurezza).


I documenti che dovranno esibire invece i lavoratori autonomi sono i seguenti:
- iscrizione alla camera di commercio, industria ed artigianato con oggetto sociale inerente alla tipologia dell'appalto;
- specifica documentazione attestante la conformità alle disposizioni di cui al D. Lgs 81/08 di macchine, attrezzature e opere provvisionali;
- elenco dei dispositivi di protezione individuali in dotazione;
- attestati inerenti la propria formazione e la relativa idoneità sanitaria previsti dal D. Lgs 81/08;
- D.U.R.C.;
- dichiarazione di aver preso visione del Piano operativo di sicurezza (POS) dell'impresa affidataria e del piano di sicurezza e di coordinamento (PSC), e di impegnarsi a rispettare quanto in essi riportato.

A parte questi documenti, per verificare l'idoneità tecnico - professionale dell'impresa incaricata è opportuno richiedere anche i documenti d'identità degli operai presenti in cantiere e gli attestati relativi alla formazione obbligatoria eseguita, oltre che l'indicazione dell'addetto al primo soccorso e il nominativo del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione.

I documenti elencati in precedenza sono da esibire prima dell'inizio dei lavori e molti di essi sono da presentare obbligatoriamente come allegati alla pratica edilizia necessaria per effettuare i lavori.

riproduzione riservata
Articolo: Documenti che l'impresa deve presentare al committente
Valutazione: 4.43 / 6 basato su 53 voti.

Documenti che l'impresa deve presentare al committente: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Aldo6
    Aldo6
    Mercoledì 15 Gennaio 2020, alle ore 10:38
    Ho iniziato lavori di ristrutturazione e inviato al Comune i documenti dell'artigiano che segue i lavori edili.
    Adesso un altro artigiano, da me incaricato, dovrebbe intervenire per restauro dei solai in legno.
    Trattandosi di altro artigiano edile, con compiti diversi devo spedire in Comune anche i documenti di quest'ultima figura?
    Le altre ditte che intervengono, idraulico e elettricista sono artigiani senza dipendenti.
    Non sono obbligato a spedire comunicazione alla ASL.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Aldo6
      Lunedì 20 Gennaio 2020, alle ore 09:28
      Ogni nuova ditta, oltre quelle inizialmente previste, che interviene nel cantiere va comunicata al comune. In materia di sicurezza se sono ditte individuali non è necessaria la notifica all'Asl; diversamente va nominato un responsabile alla sicurezza, va predisposto il relativo piano di sicurezza oltre all'onere della notifica all'Asl. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Laura9
    Laura9
    Mercoledì 18 Dicembre 2019, alle ore 12:30
    Sto ristrutturando e ho chiesto ad un'impresa la fornitura e posa delle inferriate.
    Ho pagato un acconto ma ancora non mi ha rilasciato il DURC e visura.
    Ora dice che per problemi non riuscirà a fornirmi il DURC.
    Che fare?
    E' strettamente necessario anche solo per la fornitura e posa?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Laura9
      Mercoledì 18 Dicembre 2019, alle ore 17:20
      Il Durc è importante nel caso in cui i lavori di ristrutturazione/manutenzione straordinaria sono stati oggetto di provvedimenti autorizzativi da parte del comune come, ad esempio, la Cila, la Scia, il Permesso di costruire, ecc. In questo caso, al termine dei lavori, il Durc va consegnato al comune insieme alle dichiarazioni di conformità, ecc. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Sir80
    Sir80
    Venerdì 14 Giugno 2019, alle ore 11:40
    Per quanto riguarda i lavori nei cantieri, tra i documenti che devono essere forniti al committente c'è anche il certificato di idoneità sanitaria dei lavoratori dell'impresa appaltatrice?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Sir80
      Venerdì 14 Giugno 2019, alle ore 21:37
      Stia tranquillo, non rientra tra i documenti richiesti e da consegnare al Committente. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Giuly909
    Giuly909
    Giovedì 28 Marzo 2019, alle ore 13:03
    Salve tra poco iniziero lavori per rifacinento facciata, ho presentato richiesta in comune tramite geometra.
    La ditta che metterà su i ponteggi non è quella che fara i lavori.
    La ditta che installa i ponteggi dovra farmi il pimus giusto?
    Inoltre avrò bisogno del pos ad indicare che sui ponteggi lavora una altra ditta?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giuly909
      Sabato 30 Marzo 2019, alle ore 22:31
      Sì, ha inteso tutto perfettamente. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Gerardo2
    Gerardo2
    Mercoledì 14 Novembre 2018, alle ore 16:22
    A seguito di richiesta di "Permesso a Costruire" sto realizzando una ristrutturazione straordinaria con il rifacimento di solai interpiano e di copertura, nonché, di tramezzature interne e di tutti gli impianti (elettrico, fogniario, idrico e di riscaldamento).
    Ad oggi ho completato tutti i lavori strutturali (solaio interpiano e tetto) nonché i lavori esterni all'abitazione (ripristino facciate e balconi ecc.),, mi restano da realizzare le opere interne (tramezzature, pavimenti e intonaci) e gli impianti.
    Per la prosecuzione dei lavori sto sostituendo la ditta che mi ha realizzato i lavori fino ad ora e vorrei rivolgermi ad un amico che è iscritto alla CC.I.AA. come "impresa individuale".
    Le domande sono le seguenti:
    - l'impresa individuale può essere l'impresa principale per il comletamento dei lavori interni?
    - in questo caso per il D.Lgs. 81/2008 quali documenti deve produrre?
    - nel caso in cui volesse avvalersi, in aiuto, di un'altra impresa individuale in che forma questa può intervenire e quali documenti deve produrre?
    - questo modo di operare, eventualmente, è compatibile con le detrazioni fiscali del 50%?
    Gerardo
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Gerardo2
      Domenica 18 Novembre 2018, alle ore 22:44
      Innanzitutto per la sostituzione dell'impresa esecutrice va fatta una regolare comunicazione al comune e all'Asl (se in precedenza è stata notificata), con il nominativo della nuova ditta subentrante. Riguardo al completamento dei lavori interni non ci sono vincoli particolari nè di carattere esecutivo e nè di carattere fiscale per le detrazioni. In materia di sicurezza se sono ditte individuali non è necessaria la notifica all'Asl; diversamente va nominato un responsabile alla sicurezza, va predisposto il relativo piano di sicurezza oltre alla notifica all'Asl. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Thehawk
    Thehawk
    Lunedì 22 Ottobre 2018, alle ore 23:22
    Buonasera ,disederavo chiedere delucidazioni in merito a nuove regole per monitoraggio cantieri: il c.d Decreto Sicurezza (113/2018) prevede l'invio di "notifica preliminare" per il coordinamento della sicurezza (in cantieri edili) anche alla Prefetto territorialmente competente.Esiste già una modalità operativa , oppure si può procedere a mezzo pec?
    Saluit 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Thehawk
      Mercoledì 24 Ottobre 2018, alle ore 13:21
      Non esistono modalità specifiche da adottare. Il D.L. del 4 ottobre scorso entrato in vigore il giorno successivo, amplia il numero degli Enti preposti al controllo e alla sicurezza dei cantieri senza indicare come.  Va benissimo anche una pec. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Danilo2
    Danilo2
    Giovedì 18 Ottobre 2018, alle ore 08:45
    Il posatore di pavimento laminato di tipo flottante e' inquadrato come Ditta, volevo sapere se il contratto di solo posa con materiale fornito da me è di appalto o di prestazione di opera.
    In quale dei due casi puo subappaltare tutto il lavoro e in quali casi deve produrre POS, DURC?
    In altre parole se un artigiano non ha tempo per fare un lavoro può far fare il lavoro ad altro artigiano e se si che documenti deve produrre?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Danilo2
      Venerdì 19 Ottobre 2018, alle ore 23:06
      La sola posa in opera rappresenta il classico contratto di prestazione che, se l'esecutore e' una ditta individuale, non è soggetta a produrre nessuna documentazione. Se la ditta, invece, ha dipendenti deve produrre il Durc e se a sua volta subappalta ad altri è necessario redigere il POS. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
      • Danilo2
        Danilo2 Pasquale
        Venerdì 19 Ottobre 2018, alle ore 23:12
        Grazie, quindi solo una Ditta con dipendenti può subappaltare ?      
        rispondi al commento
        • Pasquale
          Pasquale Danilo2
          Domenica 21 Ottobre 2018, alle ore 18:51
          Il subappalto, se non espressamente vietato dal Committente, è previsto sia nell'ambito pubblico che privato, ovviamente nel rispetto della legge.  Si lega alla natura stessa del contratto, ai tempi di realizzazione ed in base ad una o più categorie di lavoro da eseguire, anche contemporaneamente.  Nell'ambito della sola prestazione di manodopera di una ditta individuale e di una specifica lavorazione, dove il rapporto diretto e personale è predominante, il subappalto è sconsigliato. Cordiali saluti. 
          rispondi al commento
  • Simone2
    Simone2
    Venerdì 30 Marzo 2018, alle ore 17:14
    A giorni devo iniziare a costruire una casa in muratura.
    La ditta che deve realizzare i lavori non ha dipendenti e si farà aiutare da artigiani in subappalto.
    Lo può fare?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Simone2
      Giovedì 5 Aprile 2018, alle ore 09:20
      Sì, a patto che vengano comunicate al Committente ed al comune prima che inizino i lavori e siano ditte individuali. Diversamente va predisposto il Piano di Sicurezza e nominato il relativo responsabile. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Thehawk
    Thehawk
    Lunedì 5 Marzo 2018, alle ore 22:12
    Buonasera Pasquale ,nel caso di lavori di ristrutturazione Edilizia che ricadono nell'ambito delle destrazione al 50%, la ditta esecutrice può rilasciare al Committente una autocertificazione di regolarità contribuitva invece del Durc ?  A quali eventuali sanzioni si andrebbe incontro ? Grazie saluti 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Thehawk
      Mercoledì 7 Marzo 2018, alle ore 10:16
      Il Durc è sempre obbligatorio nei lavori privati nel caso di presentazione di pratiche edilizie al comune (Cila, Scia, Dia, ecc.), anzi quasi sempre è richiesto prima dell'inizio lavori. Non è richiesto invece per i soli lavori in economia senza l'usilio di imprese (rif.: Circolare Lavoro 6 settembre 2013, n. 36). La mancata esibizione del Durc comporta una pena che va da un minimo di €. 1.106,19 ad un massimo di €. 5.309,79 oltre all'arresto da 2 a 4 mesi sia per il committente che per il responsabile/titolare dell'impresa edile. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
      • Thehawk
        Thehawk Pasquale
        Giovedì 8 Marzo 2018, alle ore 00:01
        LA ringrazio Pasquale per la sua consueta precisione e professionalità 
        rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.152 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Documenti che l'impresa deve presentare al committente che potrebbero interessarti


Responsabilità ed obblighi del Committente per lavori di modesta entità

Leggi e Normative Tecniche - Anche per piccoli lavori, condotti all'interno di un alloggio o in un fabbricato privato, il Committente è chiamato a rispondere di eventuali incidenti sul lavoro.

Adempimenti per la sicurezza nei cantieri di lavori privati

Leggi e Normative Tecniche - La sicurezza in cantiere, in fase di programmazione di interventi edilizi anche privati, coinvolge diversi soggetti imponendo diversi adempimendi previsti dalla Legge.

Committente ed edilizia

Normative - Nel processo edilizio entrano in campo una molteplicita' di fattori, spesso valutati solamente dal Professionista incaricato, ma che coinvolgono anche la figura del Committente.

Responsabilità dell'appaltatore e del committente verso terzi

Leggi e Normative Tecniche - L'appaltatore assume l'obbligo, dietro pagamento, di eseguire un'opera. Quali sono le sue responsabilità e quelle del committente per i danni verso terzi?

Affidamento dei lavori a corpo o a misura

Normative - Per ridurre le controversie tra Committente e Impresa, basta adottare delle indicazioni contrattuali ben definite.

Contabilità lavori

Restauro edile - La contabilità di cantiere comprende varie operazioni tecniche e contabili per il regolare pagamento all'impresa degli importi pattuiti per l'esecuzione dei lavori

Piano Operativo di Sicurezza, cos'è e chi lo redige

Leggi e Normative Tecniche - Piano Operativo di Sicurezza POS: cos'è, chi lo redige, contenuti minimi e quali sono le differenze con il Piano di Sicurezza e Coordinamento PSC

Vigilanza sui cantieri edili per prevenire fenomeni di furto

Normative - La sorveglianza di un cantiere edile, necessaria per prevenire incidenti o altri effetti indesiderati, coinvolge e responsabilizza tutti i soggetti coinvolti.

Responsabilità delle piccole ristrutturazioni domestiche

Leggi e Normative Tecniche - Il committente di un piccolo lavoro di ristrutturazione è un vero datore di lavoro ed è responsabile legalmente per le azioni compiute dall'impresa incaricata.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img braccobaldoshow
Salve a tutti,per il riconoscimento del bonus ristrutturazioni è necessario che le fatture emesse dall’impresa riportino gli interventi e le spese in maniera molto...
braccobaldoshow 07 Settembre 2021 ore 16:59 1
Img lucav22
Salve a tutti, PREMESSA: Se non volete leggere in toto la storia, in fondo trovate la domanda diretta.Volevo avere alcuni pareri su una questione personale in quanto ho pattuito...
lucav22 22 Luglio 2021 ore 09:47 50
Img alfredoc
Buonasera vi prego di fornirmi un aiuto,per motivi di lavoro, ho affidato ad una ditta edile l'incarico di aprire una CILA per lavori straordinari e di effetuare gli stessi.Mi...
alfredoc 25 Aprile 2021 ore 21:20 1
Img lucav22
Salve a tutti, Ho da quasi un anno appaltato un lavoro di ristrutturazione edile ad una impresa srl con un preventivo di 36k euro inclusi impianti per manutenzione straordinaria e...
lucav22 28 Dicembre 2020 ore 14:18 5
Img nabor
Per una volta, il quesito lo posto io. Da quanto mi consta, il mercato è ancora piuttosto debole, quantomeno nell'area lombarda ho reperito poche imprese disponibili ad...
nabor 23 Ottobre 2020 ore 10:02 2