Dispersioni energetiche in casa

NEWS DI Bioedilizia04 Febbraio 2012 ore 00:38
Il contenimento delle dispersioni energetiche degli edifici, in costruzione o in ristrutturazione, può essere raggiunto con l'uso corretto di moderne tecnologie.
dispersione energetica , energia , solaio , coibentazione

Dovendo realizzare una casa moderna, in fase di progettazione o in fase di ristrutturazione di un immobile esistente, è necessario tenere conto dei vincoli imposti dal risparmio energetico, anche nel rispetto delle attuali norme e leggi. Tale risparmio energetico lo si attua, non solo adottando opportune scelte di materiali e finiture per l'involucro edilizio e per gli infissi, ma anche stimando la fonte di energia principale per gli impianti di riscaldamento invernale e condizionamento estivo.

Pannelli fotovoltaiciLe attuali norme, inoltre, impongono di rispettare delle percentuali minime necessarie in termini di energia prodotta con le fonti alternative (tipicamente il solare termico ed il solare fotovoltaico) compatibilmente con i vincoli architettonici e di orientamento degli edifici.

Il riferimento principale per l'involucro edilizio e per gli infissi è dato dai valori di trasmittanza dei vari componenti: solai, pareti perimetrali verticali, pareti divisorie interne, porte e finestre.


Trasmittanza e dispersioni


Per queste ultime la stima della trasmittanza deve essere fatta tenendo conto sia della struttura in vetro sia della struttura degli infissi, attualmente le strutture in vetro più diffuse risultano essere quella doppio-vetro (noto a tutti come vetrocamera) con spessori dei vetri dell'ordine di 4 o 6 millimetri e spessore dell'intercapedine compreso tra uno e due centimetri.

Significativa, per la riduzione della spesa energetica di un edificio, è anche la riduzione e/o eliminazione dei ponti termici, generati dal contatto di materiali diversi, come accade in corrispondenza di infissi e pareti o in corrispondenza dei profili di confine tra diversi elementi strutturali, ad esempio nei punti di contatto tra solai e travi o solai e pilastri etc.

La diversa reazione alle sollecitazioni termiche di tali elementi può provocare diversi problemi. All'interno degli edifici, a causa della presenza di ponti termici, si può avere la formazione di condense, tipicamente negli angoli tra pareti e solai.

Gli stessi ponti termici costituiti, ad esempio, da pilastri nella muratura perimetrale dell'edificio, sono una via di conduzione termica tra l'interno e l'esterno dell'edificio. La compensazione dei ponti termici può essere realizzata sovrapponendo, ad esempio a tutta la lunghezza di un pilastro, e per una ventina di centimetri oltre la sua larghezza, del materiale isolante posato in modo da risultare allineato con la muratura ai lati dello stesso pilastro.

Mattoni isolantiGeneralmente si utilizzano dei pannelli di polistirene a media o alta densità, a seconda delle condizioni termiche del luogo di riferimento, condizioni che influenzano direttamente anche la scelta dello spessore dello stesso polistirene. Anche nelle regioni dotate di clima più dolce, tipicamente quelle meridionali rispetto a quelle settentrionali, o quelle marine rispetto a quelle montane, risultano efficienti spessori di pannelli di polistirene non inferiori ai 5 centimetri per la compensazione dei ponti termici sulle pareti verticali, e non inferiori ai sei centimetri per i solai di copertura. Questi ultimi spessori possono rappresentare in alcuni casi degli ostacoli per le lavorazioni successive.


Solaio Calpestabile


Un caso particolare ad, esempio, si ha quando occorre isolare il solaio di una terrazza sulla quale affacciano una o più camere.

In tal caso, un eccessivo rialzo dello spessore del solaio esterno (per garantire il suddetto isolamento) può comportare un dislivello eccessivo rispetto al solaio interno dell'edificio, e ciò andrà ad influire direttamente sulla quota finita del futuro pavimento della terrazza, che deve essere rapportata a quella del pavimento delle camere che affacciano su di essa.

TerrazzoInfatti, non bisogna, dimenticare che al di sopra del pannello isolante, o degli strati che possono essere costituiti da due pannelli, occorre realizzare un massetto aggrappato su di un rete metallica, a sua volta posta sul materiale isolante.

Tale massetto dovrà avere, inoltre, le opportune pendenze per lo smaltimento dell'acqua piovana, ed un ulteriore spessore sarà preso al di sopra del massetto dalla colla e dal rivestimento necessari. In fase di realizzazione di tale massetto, inoltre, può essere utile tenere conto di eventuali accorgimenti come il passaggio di tubazioni per le predisposizioni dei vari impianti, da quelli idrici, di condizionamento e riscaldamento a quelli elettrici, radiotelevisivi o di antenne ed eventuali altri.

riproduzione riservata
Articolo: Dispersioni energetiche casa
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Dispersioni energetiche casa: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Dispersioni energetiche casa che potrebbero interessarti
Lavatrici silenziose

Lavatrici silenziose

Lavatrici - Lavatrici in evoluzione, non solo dal punto di vista delle prestazioni e della riduzione dei consumi, ma anche dell'abbattimento dell'inquinamento acustico.
Etichetta energetica lampade da settembre 2013

Etichetta energetica lampade da settembre 2013

Normative - La nuova etichetta energetica per lampade da illuminazione è divenuta obbligatoria dal 1° settembre 2013 e introduce alcune importanti novità utili all'acquirente.
Solaio Innovativo

Solaio Innovativo

Ristrutturazione - Una struttura particolarmente rigida e leggera.

Smaltimento acque edifici e solai

Ristrutturazione - Per il dimensionamento ed il posizionamento dei sistemi di smaltimento delle acque è necessario spesso raccogliere delle informazioni che vengono direttamente dal campo.

Piano nazionale per l'efficienza energetica: in Gazzetta Ufficiale il decreto

Leggi e Normative Tecniche - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo economico contenente il piano nazionale per l'efficienza energetica, dati e obiettivi.

Nuove regole per gli annunci immobiliari

Normative - Dal primo gennaio 2012 sarà obbligatorio riportare l'indice di prestazione energetica negli annunci di compravendite immobiliari, ai sensi del D.Lgs 28/2011.

In arrivo Conto Energia per solare termico

Normative - In arrivo entro l'estate un decreto legislativo che conterra'  i dettagli di un nuovo Conto Energia, destinato ad incentivare gli impianti solari termici.

Sovratensioni in caso di fulmini

Impianti - La protezione dalle sovratensioni in caso di fulmini.

Consigli per risparmiare energia termica

Impianti - Durante la stagione invernale accorgimenti semplici e piccole ristrutturazioni contribuiscono sensibilmente al risparmio energetico.
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img darfo
Vorrei coibentare il solaio del sottotetto e sto valutando le varie alternative possibili.Il sottotetto non è abitabile e, per dare una idea, può essere utilizzato...
darfo 30 Ottobre 2014 ore 13:26 5
REGISTRATI COME UTENTE
295.549 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Analisi termografica Latina
    Analisi termografica latina...
    250.00
  • Rinforzo strutturale
    Rinforzo strutturale...
    400.00
  • Poltrona italiana di design in stile gio
    Poltrona italiana di design in...
    1200.00
  • Isolamento termoacustico
    Isolamento termoacustico...
    45.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.