• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Muro di confine e muro di cinta: quali caratteristiche?

Che cosa si intende per muro di confine e quando si presume comune ai proprietari dei fondi confinanti. Cosa lo differenzia dal muro di cinta? Cosa dice la legge?
Pubblicato il

Muro di confine: che cos'è?


Il muro che serve a delimitare le proprietà di due fondi viene definito dalle norme del codice civile come muro divisorio. Vediamo quali sono le regole fissate dalla legge volte a impedire contrasti tra i proprietari vicini.

Soffermiamoci in primo luogo sul caso in cui il muro di confine si presume comune tra due edifici.


Presunzione della comunione del muro divisorio


L'articolo 880 del codice civile stabilisce quando un muro posto sul confine tra due immobili si dica comune a entrambi i soggetti confinanti. Esso si considera comune ai proprietari dei due fondi confinanti quando delimita le rispettive proprietà.

In tal caso il muro si presume comune fino alla sua sommità.
Qualora gli edifici abbiano altezze differenti, il muro si presume comune fino al punto in cui uno degli edifici comincia a essere più alto.
Muro divisorioAbbiamo detto che c'è una presunzione di comunione ma è certamente possibile fornire prova contraria dinanzi al Giudice nel caso sia stata avviata una causa per l'accertamento della proprietà dello stesso.

L'interessato alla proprietà esclusiva dovrà fornire la prova a suo favore facendo riferimento alle modalità di acquisto della proprietà di tale muro.

Anche il muro che serve di divisione tra cortili, orti, campi si presume comune in base all'articolo 880 codice civile.

Per la giurisprudenza le norme su esposte non trovano però applicazione qualora si tratti ad esempio di un edificio e di un cortile.
Deve trattarsi infatti di immobili aventi natura omogenea.


Quando il muro divisorio si presume di proprietà esclusiva


Vi sono tuttavia due ipotesi in cui il muro divisorio si reputa di proprietà esclusiva di uno dei confinanti. È quanto disciplinato dall'articolo 881 del codice civile.

Il primo caso è quello del muro posto al confine tra campi, cortili, giardini o orti che si presume appartenere in via esclusiva al proprietario del terreno verso cui insiste uno spiovente.

Muro di confine
Lo spiovente è un piccolo tetto avente la funzione di far scorrere l'acqua piovana.

La seconda fattispecie è quella per cui sul muro esistono sporgenze come mensole, cornicioni, vani che si addentrano oltre la metà della grossezza del muro.

In questo caso si presume che il muro sia di proprietà esclusiva del vicino dalla cui parte gli sporti o vani si presentano.
Se le sporgenze sussistono da ambo le parti, in tal caso il muro si presume in comproprietà.


La manutenzione del muro comune: come funziona?


A chi spetta la manutenzione ordinaria e straordinaria del muro comune posto sul confine?

Il muro di confine volto a delimitare due immobili non di rado è fonte di liti tra i proprietari vicini. Nello specifico, un argomento che spesso crea tensione riguarda la manutenzione dello stesso, soprattutto nel caso in cui la mancata cura possa rivelarsi pericolosa e suscettibile di arrecare danni ad altri.

In base alla legge, la manutenzione spetta a entrambi i comproprietari o al solo proprietario, a seconda che si tratti di comunione o di proprietà esclusiva.

Muro di cinta
L'articolo 884 del codice civile specifica infatti che le riparazioni e ricostruzioni necessarie del muro comune sono a carico di tutti coloro che ne abbiano diritto e in proporzione del diritto di proprietà di ciascuno. Per procedere occorre il consenso di tutti i comproprietari.

Rinuncia al diritto di comunione


Qualora uno dei comproprietari non intenda partecipare alle spese necessarie alla manutenzione potrà rinunciare al diritto di comunione sul muro e sul suolo sul quale il muro insiste.

Condizione necessaria è che il muro comune non sostenga un edificio a lui appartenente. Per rinunciare al diritto di comunione occorre un atto da redigere in forma scritta che dovrà essere trascritto per garantirne l'opponibilità a terzi

Il principio menzionato non si applica qualora la spesa di manutenzione si sia resa necessaria per fatto imputabile a uno solo dei partecipanti alla comunione.


Innalzamento del muro comune


Ciascun comproprietario può innalzare il muro comune. Egli in tal caso dovrà sobbarcarsi le spese di costruzione e di conservazione della parte che è stata sopraelevata.

Che succede se il muro comune non fosse idoneo a sostenere la parte innalzata?

Chi esegue l'innalzamento dovrà provvedere a sue spese a ricostruirlo o rinforzarlo.
Il maggior spessore dovrà essere posto sul suolo di chi ha innalzato a meno che non sussistano esigenze di carattere tecnico in senso contrario.

Il vicino dovrà essere indennizzato di eventuali danni prodotti per l'esecuzione delle opere.


Differenza tra muro di cinta e muro di confine


Abbiamo visto cosa sia un muro di confine e quali siano le regole in caso di comunione tra due proprietari confinanti. A differenza del muro divisorio, il muro di cinta è una particolare tipologia di muro per la presenza del quale non si applicano le norme sulle distanze tra costruzioni.

Il muro di cinta è un muro isolato, con autonomia strutturale, che viene descritto dall'articolo 878 del codice civile. Poiché la legge non ne fa un'ampia trattazione è alla giurisprudenza che si deve fare riferimento.

I Giudici hanno infatti individuato tre caratteristiche per poter definire un muro di cinta:

  • Deve trattarsi di un muro isolato le cui facce emergono dal suolo e sono isolate da ogni altra costruzione;

  • Il muro deve essere destinato a delimitare la linea di confine e a separare le due proprietà confinanti;

  • L'altezza non deve essere superiore ai 3 metri.

riproduzione riservata
Differenza tra muro di cinta e muro di confine
Valutazione: 4.43 / 6 basato su 7 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.959 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img kurokiblack
Salve, abito in una villa con un muro di cinta molto basso (135cm) e vorrei innalzarlo utilizzando dei pannelli modulari frangivista tipo i "Nautic" della Nortene in pvc oppure...
kurokiblack 30 Gennaio 2023 ore 12:14 4
Img fly68
Salve, sto per acquistare una casa già ultimata e con riscaldamento a pavimento.Vorrei spostare un muro divisorio interno allargando una stanza di circa 50 cm: è...
fly68 28 Aprile 2021 ore 12:12 4
Img silviag71
Buongiorno,la mia proprietà confina con un cortile condominiale, dal quale è divisa da un muretto e da una recinzione metallica che lo sovrasta, il tutto di mia...
silviag71 17 Marzo 2021 ore 17:57 1
Img iascia
Salve a tutti, mi sembra che il vicino di casa la sta facendo fuori dal vaso... Sei mesi fa ho visto che stava mettendo questa struttura metallica/tettoia, mi puzzava un po'...
iascia 28 Gennaio 2021 ore 18:12 8
Img ruri
Buonasera, abito nel comune di Roma in una villetta quadrifamiliare con un muro che affaccia sulla strada pubblica e un altro affaccio su una stradina privata dove attualmente non...
ruri 01 Novembre 2020 ore 15:13 4