• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Che differenza c'è tra le cucine in laminato e laccato?

Suggerimenti pratici per la scelta della cucina in laminato o laccato. Pro e contro di entrambi i materiali e altri utili consigli per un acquisto consapevole.
Pubblicato il

Cucina in laminato e cucina in laccato: quali differenze?


La scelta di una nuova cucina rappresenta un momento importante ed è fondamentale essere consapevoli delle opzioni che abbiamo a disposizione.

In questo articolo affronteremo le differenze fra cucina in laminato e cucina laccata, andando ad evidenziare le caratteristiche di entrambe.

Cucina moderna - fonte UnsplashCucina moderna - fonte Unsplash

Pur essendo entrambi ottimi materiali, è importante scegliere la giusta finitura sulla base dell’utilizzo che andremo a fare della cucina.

Il laminato è composto da un pannello di base rivestito con vari strati di carta impregnata con resine indurenti e uno strato superficiale decorato in una ricca gamma di disegni, texture e colori.

l laccato è costituito da un pannello MDF sul quale viene applicato un primer e una successiva verniciatura poliuretanica o all’acqua.

Affronteremo quindi i vantaggi del laminato e del laccato e spiegheremo, per contro, a cosa fare attenzione per entrambe le soluzioni progettuali.


Laminato: di che materiale si tratta?


Partiamo innanzitutto spiegando cos’è il laminato, che sicuramente hai avuto modo di vedere sotto forma di pavimento o rivestimento.

Il laminato è un materiale composto da un pannello di base grezzo, rivestito con vari strati di carta impregnata con resine indurenti accoppiati a caldo e uno strato superficiale imbevuto in resine melaminiche decorato, completato da un film esterno di protezione.

Lago Modello 36e8 piano in Fenix Lago Modello 36e8 piano in Fenix

Ci sono due tipi di laminato: HPL e CPL.

L’HPL (High Pressure Laminate), grazie all’altissima pressione a cui è sottoposto rimane più denso e stabile ed è quindi ideale per i top e le parti soggette a forti sollecitazioni. É quindi molto resistente.

Il CPL invece (Continuous Pressure Laminate) è soggetto a una pressione continua ed è meno forte rispetto all’HPL. Ecco perchè viene utilizzato per le parti della cucina meno soggette a sollecitazioni e traumi (pensiamo alle ante o alle spalle della cucina).

Un top in laminato Fenix for interiors rappresenta sicuramente la scelta migliore che si possa fare in fase di acquisto.


I vantaggi della cucina in laminato


Una delle caratteristiche che portano a scegliere una cucina in laminato è dovuta alla vasta scelta di decori che il laminato può offrire.

È possibile riprodurre una ricca gamma di disegni, texture e colori, ciò che lo rende molto apprezzato dai clienti.

Disegni - Fonte UnsplashDisegni - Fonte Unsplash

Pensiamo al legno con venature, resina spazzolata, effetto marmo o pietra e addirittura effetto tappezzerie con una varietà di disegni: tutti riproducibili con pannelli in laminato.

CONSIGLIATO amazon-seller
Top in laminato
€ 36
COMPRA


Non solo, le cucine in laminato sono facili da pulire: evitando chiaramente l’uso di spugnette abrasive, solventi e creme abrasive, è sufficiente utilizzare un detergente neutro.

Inoltre, se sigillato bene, il laminato è molto impermeabile e non consente ai liquidi di penetrare.

Infine, la sua antistaticità riduce l’accumulo di polvere, caratteristica da non sottovalutare essendo la cucina l’ambiente per eccellenza in cui polvere e sporcizia dovrebbero essere evitate.


A cosa devi fare attenzione se opti per una cucina in laminato


La prima cosa da considerare è che il laminato è poco resistente al calore.
È dunque importante evitare di appoggiare sulla superficie pentole e teglie molto calde, in quanto la danneggerebbero sicuramente.




Sarebbe anche consigliabile optare per piani cottura a induzione.

Inoltre, è bene fare attenzione alla luce solare: nel progettare la disposizione dei mobili, è importante considerare che l’esposizione diretta può, nel tempo, portare a variazioni di colore.

Modulnova modello MH6 con top in laminato HPL Modulnova modello MH6 con top in laminato HPL

Bisogna tuttavia chiarire che queste caratteristiche sono relative solo ai laminati CPL. Gli HPL sono termoresistenti.

Scegliere un brand come MODULNOVA srl, per esempio, costituisce di per sè una garanzia di qualità e durevolezza.


Caratteristiche di una cucina in laccato


Il laccato è costituito da un pannello MDF (medium density fiber) sul quale viene applicato un primer e una successiva verniciatura poliuretanica o all’acqua.

Il laccato può essere realizzato in una vastissima gamma di colori e finiture (non solo lucida o opaca): pensiamo all'effetto metallizzato, semilucido, effetto seta, goffrato e anticato, oltre che a poro aperto, in cui si intravedono le finiture del legno.


I vantaggi della cucina in laccato


Scegliere una cucina laccata significa fare consapevolmente una scelta estetica.

La sua finitura lucida, soprattutto in ambienti piccoli, la rende molto brillante e luminosa ed è davvero possibile ricreare la tonalità che si ha in mente (come questa meravigliosa nuance di VALCUCINE in foto) e si desidera far dialogare con il resto degli arredi.

Valcucina modello Riciclantica Laminato Grigio Caldo Opaco Valcucina modello Riciclantica Laminato Grigio Caldo Opaco

D’altro canto, se si preferisce una finitura opaca, l’effetto sarà più sobrio ma molto elegante e raffinato. Per la sua manutenzione è preferibile per chi ha bambini piccoli o animali domestici.

Attenzione! Alla lunga potrebbero apparire delle zone più lucide ma, come vedremo più avanti, questo non avviene quando si scelgono i migliori produttori sul mercato.

Inoltre, risulta essere molto liscia e impermeabile evitando quindi che i liquidi penetrino nella struttura (così come accade per il laminato) e resiste all’umidità.

A livello di pulizia, evitando chiaramente spugne abrasive e solventi aggressivi, è sufficiente passare in modo tempestivo un panno morbido e un detergente neutro.


Cucina in laccato: le variazioni cromatiche


È bene tenere presente che il laccato, con il passare del tempo, può essere soggetto a variazioni cromatiche.

Si tratta però di un pericolo che certo non si corre quando ci si affida alle migliori aziende presenti sul mercato.

Ciò significa che se optiamo per un top di gamma, siamo sicuri che verranno utilizzate vernici estremamente resistenti e che la laccatura sarà a più strati.

Valcucine Modello Artematica Laccato Graffiato AcciaioValcucine Modello Artematica Laccato Graffiato Acciaio

La cucina rappresenta un ambiente molto importante nelle nostre case: prendiamoci del tempo per valutarne l’acquisto e pensiamo che sarà un investimento che sicuramente ripagherà nel tempo.


riproduzione riservata
Differenza tra laminato e laccato in cucina
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews

Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Rosalbaa
    Rosalbaa
    Lunedì 1 Aprile 2024, alle ore 20:49
    La differenza è ovvia, il laccato è pitturato con vernice mentre il laminato è un foglio di materiale plastico che viene incollato sui pensili della cucina
    rispondi al commento
    • Claudiaodipo
      Claudiaodipo Rosalbaa
      Martedì 2 Aprile 2024, alle ore 10:53
      Grazie per il commento Rosalbaa.
      C'è qualcosa che vuole aggiungere oltre alle differenze che sono già state ampiamente descritte nell'articolo?  
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.646 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img doctom
Buongiorno,qualcuno saprebbe indicarmi qualche produttore di top in laminato di profondità 640mm (o giù di lì..). Oppure, anche più profondi di modo...
doctom 27 Agosto 2014 ore 00:35 2