Dichiarazione Rispondenza Gas

NEWS DI Impianti14 Dicembre 2011 ore 22:36
La dichiarazione di rispondenza permette di regolarizzare la conformità di impianti esistenti di vecchia data adeguandoli ai dettami normativi più aggiornati.
gas , conformità , impianti , impianto gas

ImpiantiIl D.M. 37/08 ha sostituito in tutto e per tutto la Legge 46/90 per la certificazione di tutti gli impianti tecnologici; in relazione agli impianti gas, in particolare per gli impianti gas ad uso civile, gli enti formatori e legislatori hanno rafforzato in particolare modo la convergenza tra il D.M. 37/08 e la norma di riferimento principale per gli impianti gas ad uso civile: UNI CIG 7129/08.

Nonostante la suddetta convergenza, è rimasta una mancanza, in termini di documenti di riferimento, che spesso coinvolge molte civili abitazioni dotate di impianti gas di vecchia data.

Il D.M. 37/08, in vigore dal 27 marzo 2008, nel caso di impianti gas ad uso civile, esistenti e privi della dichiarazione di conformità, prevede la possibilità di produrre la cosiddetta dichiarazione di rispondenza.


Contenuto Dichiarazione di Rispondenza


Tale dichiarazione in seguito a sopralluoghi, accertamenti e relativi esiti, può essere resa sotto la propria personale responsabilità da:
- Un responsabile tecnico che ricopra tale ruolo da almeno 5 anni in una Impresa abilitata operante nel settore impiantistico cui si riferisce la Dichiarazione, nel caso di impianti che non superano i limiti descritti nell'art. 5, comma 2 del D.M. n. 37/08;
- Un progettista abilitato, nella realtà spesso un ingegnere, che abbia esercitato la professione per almeno 5 anni nel settore impiantistico cui si riferisce la dichiarazione.

La mancanza di documentazione consiste nel fatto che nel testo del D.M. 37/08 non è indicato un facsimile della dichiarazione di rispondenza nè tantomeno il CIG (Comitato Gas Italiano) ne fornisce uno; probabilmente, un documento di riferimento sarà pubblicato nel 2012 in concomitanza con il previsto aggiornamento della norma UNI 10738 che regola le verifiche di funzionamento in sicurezza per gli impianti gas ad uso civile.

Ad oggi, non esistendo un modello di riferimento è possibile, per professionisti e responsabili tecnici, utilizzare una propria dichiarazione di rispondenza o il modello messo a disposizione dalla CNA (Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa). Il modello messo a disposizione dalla CNA fa riferimento alle verifiche di sicurezza descritte nel D.P.R. 218/98 e nella norma UNI 10738.

Tali verifiche sono relative alla idoneità dei locali per gli impianti gas ad uso civile, all'idoneità per le aperture di aerazione e ventilazione; alla tenuta in pressione degli impianti interni agli edifici, all'efficienza dei sistemi dei fumi di scarico della combustione, specificando i vincoli per gli apparecchi di tipo B (a camera aperta e tiraggio naturale) e di tipo C (a camera stagna e tiraggio forzato) e, dove previsti, l'esistenza e funzionalità dei sistemi di sorveglianza di fiamma.

misureLe suddette verifiche vanno effettuate con riferimento alle norme in vigore nel momento di realizzazione degli impianti per i quali si deve realizzare la dichiarazione di rispondenza gas, eccezione fatta per i sistemi di scarico dei fumi della combustione, per questi ultimi le norme di riferimento sono: la UNI 11137-1:2004 e la UNI 10845:2000.

La norma UNI CIG 7129/08 richiama gli aspetti più significativi della 11137-1:2004 e della UNI 10845:2000.

Un documento di riferimento per la dichiarazione di rispondenza è, invece, previsto per gli impianti gas soggetti a CPI (Certificato Prevenzione incendi) messo a disposizione dal Dipartimento dei vigili del fuoco del Ministero dell'Interno; è bene osservare che, in tal caso, per l'impianto che necessita della dichiarazione di rispondenza quest'ultima deve essere realizzata da un professionista iscritto negli elenchi del Ministero dell'Interno (riferimento Legge 818/84) o con almeno dieci anni di comprovata esperienza e con relativa iscrizione ad albo professionale.

riproduzione riservata
Articolo: Dichiarazione Rispondenza Gas
Valutazione: 4.61 / 6 basato su 23 voti.

Dichiarazione Rispondenza Gas: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Laura
    Laura
    Lunedì 21 Ottobre 2013, alle ore 10:43
    Gentile Ingegnere, sono in procinto di affittare il mio appartamento, ristrutturato nel 1987.
    Per la certificazione dell'impianto a gas mi viene richiesta la sostituzione dello scaldabagno con uno a camera stagna (quello attuale è di tipo B con scarico in facciata) con ovviamente un esporso importante.
    Mi chiedo se non sia possibile richiedere semplicemente la Dichiarazione di Rispondenza.
    Grazie in anticipo per una sua cortese risposta.
    rispondi al commento
  • Claudio
    Claudio
    Giovedì 27 Giugno 2013, alle ore 08:45
    Buongiorno, non capisco se sia sempre obbligatorio o solamente in caso di vendita dell'appartamento o nuovo allacciamento.
    Grazie mille, saluti.
    rispondi al commento
    • Ing.granato
      Ing.granato Claudio
      Giovedì 27 Giugno 2013, alle ore 11:13
      Per Claudio: Sempre obbligatorio.
      rispondi al commento
  • Bruno
    Bruno
    Martedì 4 Giugno 2013, alle ore 07:45
    Buongiorno, io ho la dichiarazione di conformità 46/90 per quanto riguarda l'impianto gas dal bombolone all'abitazione compilata da un tecnico a suo tempo, è possibile che questa dichiarazione ora debba essere compilata da un ingegnere, o deve essere compilata da un tecnico del settore.
    La ringrazio anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Ing.granato
      Ing.granato Bruno
      Martedì 4 Giugno 2013, alle ore 15:55
      Per Bruno: ha una validità di 10 anni da quando è stata fatta.
      rispondi al commento
  • Antonio Gatto
    Antonio Gatto
    Giovedì 10 Gennaio 2013, alle ore 10:47
    Non mi è chiaro quale sia il modello da compilare per la certificazione di idoneità di un impianto a gas già esistente;
    potrebbe gentilmente indicarmi esattamente dove scaricarlo?
    Siamo a gennaio 2013 e non so se il previsto aggiornamento della norma UNI 10738, a cui Lei fa riferimento, sia stato realizzato.
    La ringrazio anticipatamente, Antonio Gatto, Ventimiglia
    rispondi al commento
    • Ing.granato
      Ing.granato Antonio Gatto
      Giovedì 10 Gennaio 2013, alle ore 16:46
      Per Antonio Gatto: si rivolga ad un professionista che potrà utilizzare una propria dichiarazione di rispondenza.
      La UNI 10378 non è stata ancora aggiornata.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Dichiarazione Rispondenza Gas che potrebbero interessarti
Dichiarazione di Conformità

Dichiarazione di Conformità

Leggi e Normative Tecniche - La dichiarazione di conformità prevista dalle norme vigenti per gli impianti tecnologici civili, che cos'è, a cosa serve e chi la rilascia.
Legge 4 Aprile 2012 e Dichiarazione Conformità

Legge 4 Aprile 2012 e Dichiarazione Conformità

Normative - Il Decreto Legislativo 5/12, noto come Decreto semplificazioni, è stato convertito dalla Legge 4 aprile 2012 n. 35: cambia molto per le dichiarazioni di conformità.
Certificato conformità impianti

Certificato conformità impianti

Leggi e Normative Tecniche - Vediamo che cos'è il certificato o dichiarazione di conformità di un impianto, chi è tenuto a rilasciarlo e in quali casi tale documentazione è obbligatoria.

Impianti: Comportamento Proprietari

Leggi e Normative Tecniche - Tutti gli impianti negli edifici e nelle loro aree di pertinenza devono essere corredati da una dichiarazione di conformità che ne attesti sicurezza e funzionalità.

Sicurezza Impianti all'Interno degli Edifici

Impianti elettrici - Tutti gli impianti elettrici presenti in un edificio dovrebbero essere corredati da una dichiarazione di conformità che ne attesti la sicurezza ed il funzionamento.

Scelta delle imprese per la certificazione di conformità degli impianti

Leggi e Normative Tecniche - In tema di certificazioni di conformità degli impianti non tutte le imprese possono rilasciare tale documento. Come riconoscerle? Che fare per ottenerlo senza problemi?

Dichiarazione di Rispondenza Impianti Tecnologici

Impianti - Tutti gli impianti tecnologici di vecchia data o sprovvisti della dichiarazione di conformita' possono essere regolarizzati con la dichiarazione di rispondenza.

Attivazione Gas: Allegati Tecnici Obbligatori, parte 3

Impianti idraulici - La parte tre e la parte quarta degli allegati tecnici obbligatori, completano la descrizione dettagliata dell'impianto gas e riportano i valori delle verifiche e dei collaudi.

Dichiarazione di conformità: il decreto ministeriale 37/08

Leggi e Normative Tecniche - Il D.M. n.37 del 2008 ha varato le nuove norme per l'installazione degli impianti e creato nuovi modelli per la certificazione e la dichiarazione di conformità.
REGISTRATI COME UTENTE
295.776 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianti elettronici
    Impianti elettronici...
    54.00
  • Impianti elettrici, idraulici, riscaldamento e gas Milano
    Impianti elettrici, idraulici,...
    50.00
  • Impianti antifurto
    Impianti antifurto...
    800.00
  • Termocamino
    Termocamino...
    600.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.