Detrazioni IVA su case A e B, cosa sapere

NEWS DI Comprare casa31 Marzo 2017 ore 11:09
Anche quest'anno si potrà usufruire delle detrazioni dell'IVA per l'acquisto di abitazioni di classe A e B. La proroga è arrivata con il DL Milleproroghe 2017.

Detrazioni IVA acquisto case A e B, la proroga


Anche per quest'anno potremo usufruire delle detrazioni dell'IVA nell'acquisto di immobili ad uso residenziale di classe A e B.

Ma, andiamo per ordine e innanzitutto esponiamo brevemente le fonti normative (e non normative) cui dobbiamo fare riferimento.

detrazioni e casaLa norma è stata introdotta dalla Legge di Stabilità per il 2016 (la L. 208/2015, precisamente all'art. 1, co.56); la norma aveva come spesso accade di questi tempi, una durata di efficacia piuttosto breve: fino al 31 dicembre 2016.

Come vedremo, scopo della norma era (ed è tutt'ora) quello di sostenere il mercato della compravendita soggetta ad IVA.

La legge di Bilancio 2017 (L. 232/2016) non ha disposto la proroga; proroga auspicata evidentemente dagli attori del mercato della compravendita di immobili , in particolare dalle imprese costruttrici.

Ma poi la proroga è arrivata con il decreto «Milleproroghe 2017».

Il decreto «Milleproroghe» (DL 244/2016) ha infatti prorogato (peraltro, in sede di conversione) la norma al 31 dicembre 2017.

La decorrenza degli effetti della proroga, provenendo la stessa da un decreto legge (il decreto «Milleproroghe 2017», appunto), è dal momento della pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale (e non dalla data di conversione del decreto in legge).

risparmioInfatti, ricordiamo che il decreto legge è lo strumento che la Costituzione concede ;al Governo per esercitare in via eccezionale la funzione legislativa senza la delega delle Camere; ciò è possibile «in casi straordinari di necessità e d'urgenza»: in tali casi il Governo può dunque emanare «provvedimenti provvisori con forza di legge», i quali devono essere presentati alle Camere immediatamente per la conversione in legge; detti decreti vanno convertiti in legge entro 60 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale; se ciò accade, le norme ivi contenute hanno effetto dalla pubblicazione del Decreto legge; se la converione non avviene, i decreti «perdono efficacia sin dall'inizio» (v. art. 77, Cost.).

Il DL 244/2016 è stato pubblicato il 30 dicembre 2016 sulla Gazzetta Ufficiale n. 304.

Pertanto, possiamo dire che la norma è in vigore senza soluzione di continuità.

Ad eccezione della proroga, null'altro ci pare cambiato.

Nè sembra siano stati emessi ulteriori interventi chiarificatori oltre quelli di cui alla circolare 20E del 18 maggio 2016, che a sua volta rinvia anche alla circolare 12E del 8 aprile 2016; si segnala altresì lo Studio n. 7-2016/T ;del Notariato, datato 12 febbraio 2016, dunque emesso prima delle circolari dell'Agenzia delle entrate, e che, in alcuni punti contrasta con le predette circolari.

Nel testo che segue faremo riferimento a quanto dichiarato dall'Agenzia delle entrate nelle circolari predette.


IVA acquisto case A e B, la detrazione


La norma (di cui all'art.1, co.56, L. 208/2015, che dal DL 244 è stata solo prorogata) prevede che si detrae dall'imposta lorda ai IRPEF, fino alla concorrenza suo ammontare, l'importo pari al 50% della somma pagata come IVA con riguardo all'acquisto - effettuato entro il 31 dicembre 2017 - di unità a destinazione residenziale, di classe A e B cedute da imprese che le hanno costruite.

La detrazione è pari al 50% e va ripartita in 10 quote annue costanti a partire dall'anno del pagamento.


Classe A e B


Cosa sono la classe A e B?

Si tratta delle classi energetiche indicanti il miglior livello di prestazione energetica da parte di un edificio.

La materia è stata oggetto di vari interventi normativi.

La norma in esame dunque ha il fine chiaro di incoraggiare la realizzazione ex novo; ma, anche l'intervento di recupero e la commercializzazione di beni meno dispendiosi dal punto di vista energetico


Concetto di impresa costruttrice


prestazioni energetiche e casaDopo un'iniziale interpretazione restrittiva (telefisco 2016), con la circolare 20/E suindicata, l'Agenzia delle entrate ha chiarito che nel concetto di «impresa costruttrice» dobbiamo intendere rientranti anche le imprese di «ripristino» o c.d. «ristrutturatrici» che hanno effettuato gli interventi di cui all'art. 3, co.1, lett.c), d) ed f), DPR 380/2001, cioè gli interventi di restauro e risanamento conservativo, di ristrutturazione edilizia e di ristrutturazione urbanistica.

Ne consegue che godono della detrazione anche le cessioni di immobili non nuovi, ma oggetto di interventi suindicati, purché adeguati ai requisiti previsti per gli edifici in classe A e B.

Tale lettura della norma consente di «riequilibrare», dice l'Agenzia, il trattamento riservato alle cessioni soggette ad IVA con quelle soggette al pagamento dell'imposta di registro.


Periodo dei pagamenti e degli acquisti


Da quanto si deduce leggendo la circolare 12E/2016, il pagamento che gode del beneficio è quello effettuato negli anni 2016 e 2017 ed in relazione ad acquisti effettuati dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2017.


Quali immobili rientrano nelle detrazioni ?


Deve trattarsi di immobili a destinazione residenziale che, come detto, devono rientrare nelle classi A e B.

Senza esclusioni o restrizioni: non solo quindi le abitazioni principali, ma anche ad es. le seconde case; e non sono escluse categorie catastali particolari.

La detrazione, afferma l'Agenzia delle entrate, vale anche per l'acquisto della pertinenza (ad es. garage), purché l'acquisto (dell'unità abitativa e della pertinenza) sia contestuale e la pertinenzialità risulti con chiarezza dall'atto di acquisto.


Cumulo delle detrazioni


L'Agenzia delle entrate non esclude il cumulo con altre detrazioni IRPEF, dal momento che la legge nulla dice al riguardo; resta però fermo il divieto di doppia detrazione sulla stessa spesa: per cui, si afferma, la detrazione è cumulabile con quella prevista dall'art. 16-bis, DPR 917/1986, al co.3.

acquisto casa
Tale norma prevede la detrazione, delle spese sostenute per l'acquisto (entro 18 mesi dal termine dei lavori) di immobili ristrutturati (quando l'intervento, di cui alle lett. c e d, art. 16.bis citato, riguardi interi edifici) da parte di imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e cooperative edilizie.

intervento edile e risparmio energetico
In tali casi la detrazione spetta all'acquirente (o assegnatario) nel «in ragione di un'aliquota del 36 per cento del valore degli interventi eseguiti, che si assume in misura pari al 25 per cento del prezzo dell'unita' immobiliare risultante nell'atto pubblico di compravendita o di assegnazione e, comunque, entro l'importo massimo di 48.000 euro».

Come chiarito dall'Agenzia nella guida per le ristrutturazioni per il 2017, ai sensi della legge di bilancio di quest'anno, (per le spese dell'acquisto dell’immobile sostenute tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre) la detrazione è del 50%, l'importo massimo è di 96.000 euro e la ripartizione va fatta in dieci rate annuali.

La detrazione va calcolata su un importo pari al 25% del prezzo pagato per comprare l'immobile, importo che, comunque, non può superare 96.000.

Si rimanda alla lettura integrale dei testi richiamati.

riproduzione riservata
Articolo: Detrazione IVA acquisto immobili
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 5 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Detrazione IVA acquisto immobili: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Rosy
    Rosy
    Giovedì 15 Dicembre 2016, alle ore 09:21
    Vorrei sapere se è prevista, nella legge di stabilità 2017, la detrazione del costo IVA anche per i soci di società di persone pari al 50% del valore IVA, così come è stato per il 2016.
    Se sì quale è il comma?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Detrazione IVA acquisto immobili che potrebbero interessarti
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.
Detrazioni per inquilini

Detrazioni per inquilini

Esistono alcune agevolazioni fiscali grazie alle quali è possibile detrarre dall'IRPEF una parte delle spese sostenute per il pagamento dei canoni di locazione.
Detrazioni immobili: le novità nel modello 730/2015

Detrazioni immobili: le novità nel modello 730/2015

Il 730/2015 recepisce le ultime novità fiscali per quanto riguarda gli immobili, come la deduzione per l'acquisto e affitto e la detrazione per gli alloggi sociali.
Legge di Stabilità e tagli detrazioni

Legge di Stabilità e tagli detrazioni

Presentata la Legge di Stabilità per il 2013, che prevede tagli alle detrazioni, da cui sono escluse quelle per le ristrutturazioni, ma non quelle per i mutui.
Detrazioni 55% e fotovoltaico

Detrazioni 55% e fotovoltaico

La Risoluzione 12/E del 7 febbraio 2011 dell'Agenzia delle Entrate chiarisce l'applicabilita'  delle detrazioni Irpef del 55% agli impianti fotovoltaici termodinamici, per quanto riguarda la produzione di energia...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.278 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Caldaia murale a condensazione Victrix EXA
    Caldaia murale a condensazione...
    1608.00
  • Caldaia murale a condensazione Victrix EXA28
    Caldaia murale a condensazione...
    1795.00
  • Caldaia murale a condensazione Victrix Zeus Superior26
    Caldaia murale a condensazione...
    3016.00
  • Coppo Corinzio Reggio Emilia
    Coppo corinzio reggio emilia...
    18.00
  • Ristrutturazione cartongesso impianti idraulici elettrici Milano
    Ristrutturazione cartongesso...
    35.00
  • Afa stop pratik impianto di nebulizzazione portatile
    Afa stop pratik impianto di...
    38.43
  • Porte basculanti laccate
    Porte basculanti laccate...
    960.00
  • Lanterna a muro in ferro battuto con braccio
    Lanterna a muro in ferro battuto...
    590.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.