Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Il depron, un materiale isolante versatile ed efficiente

Il Depron è un materiale isolante versatile, economico, facile da applicare e con ottime prestazioni, ideale per la coibentazione termica degli edifici esistenti.
12 Ottobre 2018 ore 09:49 - NEWS Restauro edile
coibentazione , depron , isolanti , coibentazione pareti

La coibentazione termica, un problema fondamentale


Al giorno d'oggi la coibentazione termica riveste importanza decisiva per un edificio da numerosi punti di vista.

Innanzitutto migliora drasticamente il comfort abitativo interno, soprattutto nel caso di costruzioni con struttura a telaio di cemento armato e altissime dispersioni a causa dei numerosi ponti termici. Inoltre contribuisce a prevenire la formazione di umidità di condensa con conseguente proliferazione di muffa, che abbassa notevolmente la salubrità degli ambienti.


La gamma completa dei pannelli di Depron

La gamma completa dei pannelli di Depron

La gamma completa dei pannelli di Depron
Le dimensioni dei pannelli di Depron

Le dimensioni dei pannelli di Depron

Le dimensioni dei pannelli di Depron
I pannelli di Depron

I pannelli di Depron

I pannelli di Depron
Principali applicazioni dei pannelli di Depron

Principali applicazioni dei pannelli di Depron

Principali applicazioni dei pannelli di Depron
Esecuzione delle spallette di una finestra con il Depron

Esecuzione delle spallette di una finestra con il Depron

Esecuzione delle spallette di una finestra con il Depron
Il Depron può essere intonacato

Il Depron può essere intonacato

Il Depron può essere intonacato
Sul Depron si possono posare le piastrelle

Sul Depron si possono posare le piastrelle

Sul Depron si possono posare le piastrelle
Il Depron può essere tinteggiato

Il Depron può essere tinteggiato

Il Depron può essere tinteggiato
Il Depron può essere rivestito di carta da parati

Il Depron può essere rivestito di carta da parati

Il Depron può essere rivestito di carta da parati

Consente infine di risparmiare sui costi per il riscaldamento invernale, particolarmente gravosi nelle zone montane come il Trentino o la Valle d'Aosta.

Posa Depron fase 1: rimozione dell'eventuale carta da parati
Rende infine più appetibile l'abitazione sul mercato immobiliare: tra i parametri che influenzano il valore di mercato di un immobile vi è infatti anche la sua efficienza energetica.

Il mercato dei prodotti isolanti per muri non ha dunque risentito pesantemente della crisi, stimolando le aziende del settore a diffondere nuovi materiali, più versatili e performanti rispetto alle coibentazioni tradizionali: uno di questi è il Depron


Il Depron, un innovativo materiale isolante



Il Depron è un materiale isolante di nuova concezione, distribuito in Italia da TILLMANNS s.p.a.

É venduto in pannelli già pronti per l'uso con dimensioni di 250 o 125 x 80 cm.
Lo spessore è molto ridotto: 3, 6, 9 o 12 mm. Le lastre sono costituite da polistirolo espanso estruso e risultano particolarmente sottili, flessibili e resistenti a compressione: sono perciò molto adatti anche per coibentare superfici orizzontali.

Anche il potere isolante risulta eccellente. Secondo le indicazioni del fabbricante, assumendo come base una parete non coibentata con uno spessore di 24 centimetri, il coefficiente di riduzione delle trasmissioni termiche è del:

  • 17% per i pannelli di 3 mm;

  • 30% per i pannelli di 6 mm;

  • 38% per i pannelli di 9 mm;

  • 43% per i pannelli di 12 mm.

Sovrapponendo vari pannelli si ottengono prestazioni ancor più elevate.

Posa Depron fase 2: eliminazione delle eventuali macchie di muffa
A parità di risultati si può quindi adottare uno spessore isolante decisamente inferiore, che nel caso di un isolamento per interni consente di ridurre lo spreco di spazio.

Il materiale presenta tuttavia alcuni altri vantaggi:

  • buon rapporto qualità/prezzo;

  • non risente dell'umidità e può conservare inalterato per lungo tempo il proprio potere isolante;

  • l'installazione non richiede opere murarie, è molto veloce e si può eseguire in qualsiasi periodo dell'anno;

  • il ridotto spessore isolante è compatibile con le murature irregolari degli edifici storici, purché non decorate;

  • i pannelli si lavorano facilmente, facilitando notevolmente l'esecuzione di spigoli, raccordi, nicchie o riseghe.


Usi e applicazioni del Depron


Il Depron nasce come un isolante per muri interni.

Posa Depron fase 3: stuccatura delle lesioni
Le sue applicazioni principali sono dunque numerose e riguardano principalmente:

  • l'isolamento di pareti fredde esposte a nord, con conseguente attenuazione dell'umidità di condensa: il Depron riveste quindi anche la funzione di veri e propri pannelli antimuffa;

  • abbattimento dei ponti termici soprattutto in corrispondenza di travi, pilastri o spallette di porte e finestre;

  • coibentazione dell'intradosso della copertura e dei solai interpiano, soprattutto se formati da una soletta di calcestruzzo;

  • isolamento termico interno in corrispondenza delle pareti perimetrali o dei divisori di ambienti non riscaldati come le scale;

  • attenuazione delle dispersioni termiche a pavimento, specialmente negli edifici multipiano con il piano terra adibito a cantine o garage;

  • isolamento delle nicchie per i termosifoni, generalmente poste sotto le finestre e perciò particolarmente dispersive.

Posa Depron fase 4: stesura di un primer su una superficie decoesa
Il Depron è inoltre molto versatile, perché compatibile con le finiture più comuni: presentando infatti una superficie ben liscia può essere rivestito di carta da parati, tinteggiato, rivestito di piastrelle o foderato di cartongesso.


Un isolamento di Depron a perfetta regola d'arte


L'applicazione di uno strato isolante con pannelli Depron è semplice ma per una coibentazione ottimale occorre eseguirla a perfetta regola d'arte.

La lavorazione prevede numerose fasi.

Posa Depron fase 5: prove per la collocazione ottimale dei pannelli
Per prima cosa bisogna rimuovere i vecchi rivestimenti in piastrelle, carta da parati o tinteggiatura. Una parete con patine biologiche o infestazioni di muffa va invece accuratamente disinfettata e bonificata con prodotti antimuffa e successivamente lasciata asciugare completamente con le finestre aperte.

Si passa quindi alla preparazione del supporto, che comprende la stuccatura preliminare di tutte le soluzioni di continuità come crepe, fori o cavità con prodotti stuccanti.

Una superficie decoesa, ad esempio un intonaco disgregato o pulverulento, va invece carteggiata leggermente, spazzolata per rimuovere qualsiasi traccia di materiali incoerenti e infine trattata con una mano di primer. Una pulitura mediante aspirazione dei depositi pulverulenti, leggera carteggiatura e applicazione di una mano di fondo è però consigliata anche in caso parete ben conservata.

Posa Depron fase 6: marcatura della posizione dei pannelli
La disposizione dei pannelli dev'essere pianificata con precisione per coprire efficacemente l'intera superficie da isolare minimizzando gli sfridi. Dopo aver aperto le confezioni ed estratto i pannelli è quindi consigliabile provare la disposizione per individuare la combinazione ideale, segnando con una matita i bordi dei vari pannelli e numerandoli accuratamente.

In questa fase si possono anche fare i tagli a misura in corrispondenza di spigoli, bordi o riseghe: per un risultato esteticamente perfetto i bordi che formano lo spigolo vanno tagliati a 45° con un cutter molto affilato.

Posa Depron fase 7: stesura del collante sulla parete da isolare
Si stende quindi sulla parete una mano uniforme di collante per polistirolo espanso rigido con un rullo da imbianchino o una pennellessa, evitando di applicare materiale in eccesso o viceversa tralasciare alcune zone. Si prende poi ciascun pannello e, facendo attenzione a orientarlo correttamente (cioè con il lato con scritto Depron a diretto contatto con la parete), lo si pone sull'adesivo ancora bagnato e si passa l'intera superficie con un rullo di gomma per eliminare le bolle d'aria.

Si procede in questo modo per la posa di tutti i pannelli, lasciando asciugare per 24-48 ore.

Posa Depron fase 8: adesione definitiva dei pannelli alla muratura
L'ultima fase della posa vera e propria consiste nella stuccatura delle fughe tra i pannelli per minimizzare le dispersioni termiche: si usa un sigillante applicato con un'apposita siringa e si livella perfettamente la superficie, se necessario asportando il materiale in eccesso.

Si passa quindi alla finitura, consistente nella stesura con un rullo di gomma di uno strato di colla per polistirolo espanso diluito con il 20% di acqua: questa lavorazione costituisce una vera e propria mano di imprimitura, necessaria per una corretta adesione della finitura superficiale prescelta.

I punti più complessi come nicchie, spigoli, riseghe o spallette di porte e finestre richiedono una cura particolare: le modalità di posa sono uguali a quelle appena descritte ma occorre scegliere con attenzione il corretto spessore e tagliare con precisione gli spigoli per un risultato estetico ottimale.

Posa Depron fase 9: completamento della coibentazione
Sul Depron è possibile applicare vari tipi di finiture ma anche in questo caso occorre sapere come procedere per non commettere errori.

Un rivestimento di carta da parati o lastre di cartongesso si applica normalmente, cioè come per una muratura non isolata: bisogna però che lo strato di Depron si sia asciugato perfettamente.

Anche la tinteggiatura non presenta particolari problemi.
Si può inoltre tirare un intonaco a base cementizia o resinosa, previo montaggio di un'apposita reticella di sostegno.

Posa Depron Fase 10: stuccatura delle fughe tra i pannelli
Un rivestimento di piastrelle in ceramica richiede invece un po' di cautela: si deve utilizzare un adesivo in dispersione specifico per piastrelle e lasciare asciugare per quattro giorni.
A questo punto si può completare il lavoro stuccando le fughe.

riproduzione riservata
Articolo: Depron come usarlo
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 336 voti.

Depron come usarlo: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Lhian
    Lhian
    Mercoledì 19 Maggio 2021, alle ore 12:04
    Quando usarlo?
    rispondi al commento
  • Lucio
    Lucio
    Mercoledì 19 Agosto 2020, alle ore 18:05
    Usando il depron 9/12 mm come ci si deve comportare con il battiscopa?
    Toglierlo e posare il depron da 9 mm fino a terra e poi incollare il battiscopa sul depron o sulla rete e intonaco ?
    Il tutto non mi sempre molto funzionale.
    Mi date un consiglio?
    Lucio
    rispondi al commento
  • Paolo13
    Paolo13
    Giovedì 26 Marzo 2020, alle ore 15:57
    Va bene il depron per i soffitti?
    Se si quale accorgimenti si devono usare ?
    rispondi al commento
  • Dario5
    Dario5
    Giovedì 1 Agosto 2019, alle ore 09:53
    Ho due pareti esposte a nord che devo coibentare dall'interno, in inverno fa molto freddo in quelle due stanze; se può essere utile l'informazione, io vivo in provincia di Taranto.
    Una ditta mi ha fatto il preventivo indicandomi pannelli depron 6 mm, un'altra ditta mi ha indicato pannelli knauf polistirolo espanso da 3 cm + cartongesso da 13 mm con rete metallica.
    Vorrei fare un confronto sulla resa termica per capire qual'è migliore tra i due, come posso fare?
    Io propendo per i depron perché occupano pochissimo spazio, ma se la resa è inferiore posso anche pensare di optare per l'altra soluzione.
    rispondi al commento
  • Roby 1
    Roby 1
    Mercoledì 26 Giugno 2019, alle ore 10:30
    Non sono esperta e vorrei chiedere un parere.
    Dovremmo eseguire lavori di isolamento termico interno alla camera da letto e ho bisogno di capire se il Depron e le eventuali colle che serviranno per fissarlo possano rilasciare sostanze tossiche o comunque dannose per la salute.
    Premetto che verrà applicata la classica rete da intonaco cementizio e le pareti saranno imbiancate normalmente.
    rispondi al commento
  • Domenico2
    Domenico2
    Mercoledì 29 Maggio 2019, alle ore 09:23
    Vorrei sapere se posso utilizzare il Depron all'interno di cabine armadio ricavate nelle parti basse di una casa mansardata.
    Si forma ogni anno un sacco di muffa con tutte le controindicazioni del caso.
    Se sì, quale spessore mi consigliate?
    rispondi al commento
  • Saeka690
    Saeka690
    Martedì 30 Aprile 2019, alle ore 21:44
    Ho coibentato le pareti di casa con il sughero e da 5 anni non ho un filo di muffa.
    In una sola stanza ho utilizzato il depron da 12mm e dopo due anni la muffa potrei rivenderla?
    Grazie davvero un ottimo materiale
    rispondi al commento
  • Cente68
    Cente68
    Mercoledì 20 Marzo 2019, alle ore 19:18
    Nella stuccatura delle fughe tra i pannelli per minimizzare le dispersioni termiche: si usa un sigillante".
    Che tipo di sigillante bisogna usare ?
    E' verniciabile ?
    rispondi al commento
  • Leandro2
    Leandro2
    Venerdì 4 Gennaio 2019, alle ore 11:13
    Sono interessato a questo prodotto DEPRON poiche' abito in una villetta in piemonte che ha le pareti della scala molto fredde e mi piacerebe risolvere questo problema.
    La vostra ditta e' lontana dalla mia citta asti ?
    Perché a me farebbe piacere, visto che il lavoro lo farei io, vedere il materiale,e sprimere i miei pemnsieri ed essere aiutato da voi per un'ottima riuscita del lavoro,e quindi mipiacerebbe venire presso di voi.
    Corradino Leandro Asti
    rispondi al commento
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.057 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Depron come usarlo che potrebbero interessarti


Come scegliere l'isolamento termico: caratteristiche, costi e applicazioni

Isolamento termico - L'isolamento termico è fondamentale per abbattere le dispersioni di calore durante i mesi freddi, migliorando sensibilmente l'efficienza energetica degli edifici

Cappotti sottili

Isolamento termico - Come realizzare un buon isolamento termico all'interno ed all'esterno impiegando materiali innovativi e usuali capaci di alte rese termiche con spessori ridotti.

Tipi di isolanti e applicazioni

Isolamento termico - Dal punto di vista chimico i materiali isolanti si distinguono in materiali organici e materiali inorganici, sono disponibili in pannelli, granuli e spray.

Come isolare adeguatamente la mansarda

Sottotetto - Per rendere un sottotetto abitabile e confortevole occorre realizzare un adeguato isolamento termico delle superfici insieme con una buona illuminazione naturale

Cosa sono i ponti termici e come eliminarli

Isolamento termico - Alcuni utili suggerimenti su come individuare ed eliminare i ponti termici all'interno della casa, con prodotti poco costosi, di facile reperibilità e impiego.

Pannelli isolanti naturali autocostruiti

Fai da te - Come realizzare da soli pannelli isolanti con materiali naturali.

Pannelli isolanti in legno cemento, betonwood e airwood

Isolamento termico - Il legno cemento è un materiale molto particolare, ecocompatibile e dalle caratteristiche uniche di isolamento, resistenza ed ecocompatibilità, come betonwwod ed airwood.

Risparmio energetico nei tetti

Progettazione - Il tetto ventilato

Caratteristiche dei materiali isolanti

Isolamento termico - L'isolamento termico ed acustico di un edificio è ormai un valore fondamentale nella definizione del comfort abitativo e del valore commerciale di un immobile.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fireball
Buonasera a tutti, un consiglio. Ho un locale in muratura in campagna che funge da box ricovero bancali di pellet per stufa. Il tetto è in lamiera. Nonostante alcune...
fireball 29 Gennaio 2021 ore 19:31 1
Img giamar1
Salve a tutti, siccome la mia casa in muratura è molto fredda ho pensato che potrei rivestire le pareti esterne con pannelli coibentati lisci già finiti, in pratica...
giamar1 16 Gennaio 2021 ore 15:03 15
Img gavino84
Ciao a tutti mi chiamo Gavino faccio l'operaio in una ditta di manutenzione industriale presso una centrale termoelettrica quindi non ho esperienza nel settore edile. Inizio a...
gavino84 10 Gennaio 2021 ore 09:18 5
Img maxscaramella
Buongiorno. Sono proprietario di una baita di montagna di 40 metri quadri al piano (seconda casa) posta a quota 1400m slm. La casa è composta da un primo piano con vecchia...
maxscaramella 03 Gennaio 2021 ore 19:08 4
Img andreabzz
Buongiorno, un'informazione per poter usufruire del bonus 110. Sono il proprietario di un appartamento sito al secondo ed ultimo piano di un immobile. Appartamento che occupa...
andreabzz 30 Dicembre 2020 ore 19:22 2