Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Demolizione e ricostruzione

La sentenza n. 13492 del 9 aprile 2010 afferma che la demolizione e successiva ricostruzione di un edificio equivale ad una nuova costruzione e non ad un intervento di restauro.
13 Giugno 2010 ore 19:34 - NEWS Leggi e Normative Tecniche
demolizione , ricostruzione , nuova costruzione

Una recente sentenza della Corte di Cassazione, la n. 13492/2010 dello scorso 9 aprile, ha affermato che la demolizione e successiva ricostruzione di un edificio equivale ad una nuova costruzione e non ad un intervento di restauro e quindi, come tale, deve sottostare alla relativa normativa.

Demolizione e ricostruzioneLa controversia giudiziaria ha avuto origine da un caso in cui un edificio era stato demolito e successivamente ricostruito senza alcun Permesso di costruire, poiché l'intervento era stato fatto rientrare nella casistica del restauro e risanamento conservativo.

Nel caso in esame, in cui era stato ricostruito un edificio diroccato e verosimilmente oggetto di crolli nel corso degli anni, l'area di sedime e la sagoma del nuovo manufatto edilizio costruito erano del tutto differenti da quelle preesistenti.


Il Testo unico dell'edilizia, d.p.r. 380/2001, definisce all'art. 3 comma 1, lettera c, gli interventi di restauro e risanamento conservativo, come quelli rivolti a conservare l'organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di opere che, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell'organismo stesso, ne consentano destinazioni d'uso con essi compatibili.
Tali interventi comprendono il consolidamento, il ripristino e il rinnovo degli elementi costitutivi dell'edificio, l'inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze dell'uso, l'eliminazione degli elementi estranei all'organismo edilizio.




Mentre gli interventi di ristrutturazione edilizia, contemplati alla lettera d), sono quelli rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente.
Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell'edificio, l'eliminazione, la modifica e l'inserimento di nuovi elementi ed impianti.
Nell'ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia sono ricompresi anche quelli consistenti nella demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria e sagoma di quello preesistente, fatte salve le sole innovazioni necessarie per l'adeguamento alla normativa antisismica.

Ricostruzione edileI giudici hanno ritenuto quindi che il caso in esame non rientrasse in nessuna delle fattispecie elencate, ma piuttosto nella dizione di nuova costruzione.

La sentenza ha aperto in Italia una serie di discussioni in quanto la precisa definizione del tipo di intervento edilizio in cui rientra la demolizione e ricostruzione di un edificio, porta con sé l'interpretazione di diverse normative.

Ad esempio alcune delle leggi regionali sul Piano Casa, come quella della Regione Veneto, ammettono la Dia anche per interventi di sostituzione edilizia con premio volumetrico, per facilitare e rilanciare l'attività edilizia. Appare invece evidente, da questa interpretazione giudiziale, che essendo tale intervento un caso di nuova costruzione, sarebbe necessario ricorrere al Permesso di costruire.

Allo stesso modo, i bonus fiscali del 55% per interventi di miglioramento dell'efficienza energetica di edifici esistenti non possono essere accordati nel caso di demolizione e ricostruzione.

riproduzione riservata
Articolo: Demolizione e ricostruzione
Valutazione: 4.57 / 6 basato su 7 voti.

Demolizione e ricostruzione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.418 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Demolizione e ricostruzione che potrebbero interessarti


Demolire e ricostruire con maggiori volumi ma stesse distanze è consentito

Leggi e Normative Tecniche - Il DL Semplificazioni 2020 modifica il Testo Unico dell' Edilizia (Dpr 380 del 2001) in riferimento ad interventi di demolizione e ricostruzione. Vediamo le novità

Detrazione per demolizione con ricostruzione

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Possibilità di accedere alla detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie per chi procede con la demolizione e la ricostruzione di un edificio residenziale.

Il Sismabonus spetta anche a chi demolisce e ricostruisce casa

Affittare casa - Potranno fruire del Sismabonus anche i contribuenti che demoliscono e ricostruiscono l'abitazione. Ecco i chiarimenti forniti in merito dall'Agenzia delle Entrate

Bonus fiscali e Piano Casa

Normative - La Risoluzione 4/E del 4 gennaio 2011 dell'Agenzia delle Entrate chiarisce che i bonus fiscali del 36% e del 55% possono essere richiesti anche per alcuni interventi previsti dal Piano Casa.

Demolizione e ricostruzione con rispetto di sagoma

Leggi e Normative Tecniche - La C. C. ha ribadito nel 2011, che gli interventi di demolizione e ricostruzione con sagoma diversa, non rientrano nella definizione di ristrutturazione edilizia.

Ristrutturazione, ricostruzione e nuova costruzione

Leggi e Normative Tecniche - La distinzione tra nuova costruzione, ristrutturazione e ricostruzione ha notevole importanza ai fini della corretta applicazione delle nome urbanistico-edilizie.

Esecuzione di scavi in adiacenza ad altre costruzioni

Ristrutturazione - Gli scavi esterni, eseguiti in adiacenza a fabbricati, devono essere realizzati con le dovute cautele e tenendo in considerazione le strutture di fondazione esistenti.

Decreto Crescita, le novità più rilevanti nel settore edile e fiscale

Leggi e Normative Tecniche - Al via il Decreto Crescita, contenente importanti novità in ambito economico e fiscale. Si punta alla ripresa del paese con incentivi e favorendo lo sviluppo.

Novità nuovo Piano casa Veneto

Piano casa - Il nuovo Disegno di Legge per il piano casa è stato approvato dalla Commissione Urbanistica di Regione Veneto e molto probabilmente a breve diventerà Legge.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img serumo
Salve a tutti, sono qui a chiedere gentilmente aiuto, per una questione riguardante una ordinanza comunale di demolizione di un campo da tennis, il quale è parte (ed...
serumo 05 Novembre 2020 ore 09:31 5
Img peppadric
Buonasera a tutti. Seguito risposta negativa vorrei porre a Voi il quesito in quanto ritengo di avere qualchw speranza. Ho una piccola casetta zona mare, 36mq accatastata A4, zona...
peppadric 28 Ottobre 2020 ore 15:31 1
Img pizzetta72
Salve a tutti, a breve demolirò la mia casa dove abito (2 appartamenti) di classe G e ricostruire in cemento armato di classe A+, uno stabile con 5 appartamenti.I patti con...
pizzetta72 20 Ottobre 2020 ore 20:27 4
Img maxfi
Buongiorno a tutti, in merito al Decreto Legge Semplificazione del 16 luglio 2020, n. 76, vorrei capire se una volta entrato in vigore le varie semplificazioni introdotte saranno...
maxfi 30 Settembre 2020 ore 20:56 3
Img maxfi
Buongiorno a tutti, a breve stipulerò il compromesso per l’acquisto di un appartamento facente parte di una Ristrutturazione edilizia Ricostruttiva. Praticamente il...
maxfi 22 Settembre 2020 ore 12:45 22