La demolizione dei tramezzi in sicurezza

NEWS DI Facciate e pareti22 Aprile 2015 ore 00:40
Cosa verificare prima di procedere con le operazioni di demolizione dei tramezzi per evitare conseguenze dannose alle maestranze e alla statica dell'edificio.
demolizioni , tramezzi , solai

Cosa verificare prima della demolizione


Gli interventi di ristrutturazione in campo edilizio spesso prevedono la demolizione dei tramezzi esistenti per poter ridistribuire gli spazi in maniera differente al fine di meglio soddisfare le nuove esigenze dell'utenza moderna.

Opere di demolizione interneTale pratica, anche se apparentemente sembra non comportare particolari pericoli, può riservare delle sgradevoli sorprese con conseguenze anche gravi per l'incolumità delle maestranze e per la sicurezza statica dell'edificio in cui tali lavori vengono eseguiti.

Per poter illustrare al meglio la problematica bisogna partire dal concetto che non è possibile eseguire una operazione di demolizione senza acquisire in anticipo informazioni circostanziate circa le caratteritiche costruttive dell'esistente.

Tra gli elementi da conoscere rivestono particolare importanza il tipo di struttura portante, l'altezza interna effettiva, il tipo di materiali usati per la realizzazione dei tramezzi , le loro caratteristiche geometriche, la consistenza della sommità di tali partizioni, il tipo di solaio soprastante e sottostante ai locali da ristrutturare.


La valutazione degli elementi di pericolo


Ciò premesso vediamo ora di capire come ciascuno degli elementi descritti può comportare un pericolo in fase di demolizione dei tramezzi se non attentamente esaminato e valutato.

Una struttura in CA con alcune travi a spessorePer quanto riguarda la struttura portante verticale è necessario individuare se si tratta di muratura portante o intelaiatura in cemento armato (tralasceremo in questa sede altri tipi di strutture portanti).

Per la struttura orizzontale è necessario conoscere le caratteristiche costruttive al fine di valutarne la suscettibilità a deformarsi eccessivamente in seguito alla eliminazione dei tramezzi sottostanti.
Tale situazione è ricorrente nei solai in ferro e laterizio di luci ragguardevoli, di spessori non adeguati.

Vanno inoltre osservate le disposizioni delle travi e le loro caratteristiche geometriche ponendo particolare attenzione alle situazioni in cui sono state adottate solo travi a spessore di solaio senza alcuna trave emergente di maggior rigidezza.

Il rilievo dell'altezza reale interna è indispensabile quando ci si trova in presenza di costruzioni molto vetuste, costruite con controsoffittature diffuse su tutta la superficie dell'appartamento che possono nascondere elementi particolari disposti sulla sommità dei tramezzi (mi riferisco a elementi come poutrelles, piattabande di ripartizione, ecc.).

Delle tramezzature è necessario conoscere dimensioni, materiali di costruzione e posizionamento rispetto alle strutture portanti del solaio soprastante.

Risulta oltremodo necessario verificare lo stato di conservazione dei solai soprastanti con le relative pavimentazioni e dei solai sottostanti, al fine di accertare la presenza o meno di eventuali fenomeni fessurativi o di degrado esistenti, prima di iniziare le opere di demolizione.

Quest'ultima verifica va effettuata di comune accordo con le parti interessate, a tutela della reciproca incolumità e allo scopo di evitare in futuro contenziosi a causa di eventuali danni conseguenti o presunti derivanti dai lavori effettuati.


Problematiche ed aspetti operativi


Una volta verificato quanto descritto, vediamo ora quali sono le problematiche più comuni che possono palesarsi e come comportarsi di conseguenza.

In presenza di solai molto flessibili e con una distribuzione di tramezzi molto accentuata, occorre tener presente che l'eliminazione completa di tutti i tramezzi contemporaneamente potrebbe generare, nella struttura orizzontale soprastante, un fenomeno di rilassamento improvviso. Tale sollecitazione di flessione può causare danni alla pavimentazione e a tutti gli elementi soprastanti come tramezzi, elementi di arredo fissi come armadi a muro, ecc..

demolizione completa di tramezzi interniQuesti casi sono molto frequenti nelle vecchie abitazioni realizzate nel dopoguerra, in cui la funzione dei tramezzi di spessori più rilevanti di quelli tradizionali contribuiva a irrigidire la struttura e a interrompere la freccia di inflessione dei solai realizzati spesso con sezioni ridotte di ferro e cemento a causa della scarsità del materiale disponibile.

In queste situazioni, conviene studiare un piano di demolizione, procedendo per fasi successive, avendo l'accortezza di lasciare al loro posto i tramezzi che interrompono le libere inflessioni dei solai e demolendo quelli meno importanti dal punto di vista del loro contributo statico.

Dopo tali demolizioni, conviene disporre una adeguata puntellatura nelle aree in cui è venuta meno la presenza dei tramezzi demoliti allo scopo di mantenere il solaio soprastante nelle condizioni di posa preesistenti, tenendo anche in conto gli inevitabili scuotimenti che la struttura orizzontale dovrà sopportare in seguito ai lavori nel piano sottostante.


Come procedere in sicurezza


Anche se può apparire superfluo, è necessario precisare che i lavori di demolizione vengano eseguiti per grado, iniziando dall'alto mettendo a nudo l'attacco tra solaio soprastante e sommità del tramezzo e procedendo poi man mano con la scomposizione del tramezzo senza provocare improvvisi ribaltamenti di intere pareti .

La corretta demolizione iniziando dall'alto con gradualitàUna demolizione non adeguata, oltre a comportare rischi per l'incolumità delle maestranze, può arrecare danni alle strutture comuni, specie in quei condomini in cui gli inteventi di ristrutturazione effettuati in varie epoche hanno alterato l'equilibrio complessivo della struttura a causa di spostamenti di pareti e altri elementi non correttamente studiati, della cui storia non si ha notizia.

L'esame dello spessore e del materiale di cui è costituito il tramezzo è necessaria al fine di mettere in evidenza situazioni che nascondono problematiche di vario genere, infatti uno spessore maggiorato rispetto alla media dei restanti tramezzi, può nascondere il passaggio di tubazioni come quelle dell'impianto di riscaldamento centralizzato.

A un tramezzo più consistente e spesso degli altri potrebbe essere stata assegnata in epoche precedenti una particolare funzione di sostegno dei solai soprastanti, per cui è bene valutarne l'importanza dal punto di vista statico.

Non è infrequente infatti, il caso di tramezzi di mattoni pieni provvisti di soprastante travetto in calcestruzzo armato o di altro tipo di trave disposti a presidio di situazioni statiche precarie, ciò a testimonianza di come non basta solamente effettuare una semplice percussione sul tramezzo per stabilire se la sua presenza contribuisce o meno alla staticità complessiva.

Anche nella fase successiva alla demolizione, è necessario evitare accatastamenti eccessivi in sito del materiale di risulta. Qualora ciò fosse indispensabile, è bene distribuire su adeguate strutture provvisionali orizzontali tali materiali, al fine di distribuire al meglio il peso sul solaio.

riproduzione riservata
Articolo: Demolizione dei tramezzi in sicurezza
Valutazione: 4.20 / 6 basato su 5 voti.

Demolizione dei tramezzi in sicurezza: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Demolizione dei tramezzi in sicurezza che potrebbero interessarti
Sicurezza delle opere in laterizio non strutturali

Sicurezza delle opere in laterizio non strutturali

Progettazione - Errori da evitare nella realizzazione dei tamponamenti e tramezzature in zona sismica.
Stop alle demolizioni in Campania?

Stop alle demolizioni in Campania?

Normative - Il presidente del Consiglio ha annunciato ierii di aver pronto un provvedimento per bloccare temporaneamente le demolizioni degli edifici abusivi in Campania.
Stop al DL antidemolizioni

Stop al DL antidemolizioni

Normative - Il Decreto Legge che doveva fermare le demolizioni in Campania, demolizioni che, ricordiamo, erano conseguenti a sentenze passate in giudicato, era uno

Condono edilizio 2017: i criteri per stabilire demolizione o condono

Leggi e Normative Tecniche - Condono edilizio: il Ddl Falanga in fase di approvazione, consentirebbe di stabilire nuovi criteri per decidere quando condonare e quando demolire un'immobile.

Muri portanti e divisori per migliorare la funzionalità degli ambienti

Facciate e pareti - Quando bisogna modificare la distribuzione interna di un alloggio, è necessario innanzitutto individuare gli eventuali muri portanti.

Tipi di solai

Progettazione - Per ogni edificio il solaio in laterocemento, legno, acciaio o prefabbricato è un elemento fondamentale ed ha la sua principale funzione nel trasferire i carichi.

Ecobonus: possibili agevolazioni per la sostituzione di pavimenti

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ecobonus del 65% e detrazioni fiscali del 50% in caso di sostituzione o rifacimento pavimenti: ecco di seguito cosa dice in proposito l'Agenzia delle Entrate.

Rafforzamento dei solai in legno

Ristrutturazione - Un metodo innovativo estremamente efficace per rafforzare le travi lignee di un solaio, garantendo un notevole aumento della capacità portante dell'intera struttura, oltre a restituirne intatta, l'immagine originaria e le dimensioni.

Connettori per rinforzo dei solai

Restauro edile - Anche i solai, come tutti gli elementi strutturali dopo un determinato periodo di vita necessitano di opere di rinforzo: i connettori hanno proprio questa funzione.
REGISTRATI COME UTENTE
295.648 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Demolizione di parete divisoria Roma
    Demolizione di parete divisoria...
    29.70
  • Movimento terra Roma
    Movimento terra roma...
    35.00
  • Tramezzature di forati Roma
    Tramezzature di forati roma...
    35.00
  • Demolizione tramezzi e trasporto macerie Roma dintorni
    Demolizione tramezzi e trasporto...
    60.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.