Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Decreto Sviluppo ed Edilizia Privata

NEWS Normative11 Luglio 2011 ore 18:19
Lo scorso 9 luglio l'Aula del Senato ha approvato in via definitiva il Decreto Sviluppo, contenente norme riguardanti l'edilizia privata, che quindi diventa definitivamente legge.
edilizia

La conversione in legge del cosiddetto Decreto Sviluppo rende definitivamente applicabili in edilizia delle importanti novita', sia per quanto concerne un significativo programma di opere pubbliche che per il settore privato.

Edilizia privataPer quest'ultimo in particolare, divengono norma di legge delle procedure che hanno lo scopo di snellire le consuete procedure burocratiche, facendo però gravare sui tecnici maggiori responsabilità. Facciamo quindi un breve riassunto delle principali novità riguardanti l'edilizia privata.

Per quanto riguarda la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività), si dimezzano i tempi a disposizione delle amministrazioni per effettuare i controlli di conformità dopo la presentazione dell'istanza, che passano da 60 a 30 giorni.

Con la Scia, infatti, è possibile iniziare i lavori al momento stesso della presentazione della domanda, a differenza di quanto avveniva con la Dia, per la quale era necessario attendere 30 giorni di silenzio – assenso.
Tuttavia, dal momento in cui l'istanza viene presentata, il Comune ha 30 giorni di tempo per verificare la sussistenza dei requisiti richiesti, pertanto, se essi non vengono riscontrati, si può verificare che vengano sospesi lavori già iniziati.

Per le pratiche di ristrutturazione edilizia per le quali si presenta richiesta di detrazione Irpef del 36% non è più obbligatorio indicare il costo della manodopera in fattura.

Edilizia privataSi introduce il silenzio assenso per il Permesso di Costruire ad eccezione delle pratiche relative ad edifici oggetto di vincolo architettonico, paesaggistico o culturale.

La domanda di Permesso di Costruire va presentata con le stesse modalità previste fino ad oggi che attestino il rispetto della strumentazione urbanistica, ma il progettista dovrà asseverare la conformità delle opere da realizzare a tutte le norme edilizie, antisismiche, igienico-sanitarie, in materia di efficienza energetica e sicurezza, assumendosi quindi in prima persona la responsabilità penale per quanto dichiarato.

Dal momento della presentazione della domanda allo Sportello Unico dell'Edilizia, l'Amministrazione ha 10 giorni di tempo per comunicare al richiedente il nome del responsabile del procedimento.
Questi avrà poi 60 giorni di tempo per istruire la pratica, valutare la necessità di eventuali integrazioni e richiederle. Dopo aver valutato la conformità del progetto, il responsabile formula una proposta di provvedimento che deve essere adottato entro 30 giorni dal dirigente. In caso di rilascio del Permesso, esso andrà affisso all'Albo Pretorio del Comune.
Decorso invece il termine prescritto, senza alcuna comunicazione, il Permesso si intende rilasciato per il meccanismo del silenzio assenso.

Va detto, però, che i tempi possono essere raddoppiati per i comuni con più di 100.000 abitanti o per progetti particolarmente complessi, quindi al posto di 90-100 giorni, bisognerà attenderne 180-200.

TolleranzeUn'altra importante novità introduce una tolleranza del 2% su eventuali difformità di quanto realizzato. In pratica tutto ciò che riguarda altezze massime, distacchi dagli edifici confinanti, volume consentito, superficie coperta ecc., potrà essere difforme da quanto prescritto, ma nell'ambito di questa percentuale.
Per introdurre questa nuova norma è stato necessario aggiungere un comma all'art. 34 del Testo Unico dell'Edilizia ((Interventi eseguiti in parziale difformità dal permesso di costruire).

Altre novità ineriscono il nuovo Piano Casa (o piano città), in merito al quale le Regioni devono legiferare entro 60 giorni dall'approvazione della legge.
Il nuovo Piano avrà lo scopo di premiare con aggiunte volumetriche gli interventi di abbattimento e ricostruzione del patrimonio edilizio esistente, di modifica della destinazione d'uso, di modifica della sagoma per ottenere una maggiore armonizzazione architettonica e di delocalizzazione in altre aree.
Fino all'approvazione delle specifiche leggi locali i bonus volumetrici saranno del 20% per interventi sugli edifici residenziali e del 10% per interventi su edifici non residenziali.


arch. Carmen Granata

riproduzione riservata
Articolo: Decreto Sviluppo ed Edilizia Privata
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Decreto Sviluppo ed Edilizia Privata: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.217 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Controsoffitto cartongesso milano
    Controsoffitto cartongesso milano...
    40.00
  • Grassello calce lucido naturale
    Grassello calce lucido naturale...
    30.00
  • Montaggio cornici in polistirolo decorative
    Montaggio cornici in polistirolo...
    15.00
  • Controsoffittature in cartongesso al mq
    Controsoffittature in cartongesso...
    21.00
Notizie che trattano Decreto Sviluppo ed Edilizia Privata che potrebbero interessarti


La sesta edizione di REbuild punta sui nuovi sistemi di produzione dell'ediliza off-site

Bioedilizia - La sesta edizione di ReBuild punta sull'Edilizia off-site per ottenere elevati standard qualitativi e sviluppare nuove opportunità di business nel settore edile

A Torino l'edizione 2019 di Restructura, il salone dell'edilizia

Materiali edili - È in arrivo la 32esima edizione di Restructura, il salone nazionale dell'edilizia che si terrà a Torino dal 14 al 17 novembre, negli spazi dell'Oval Lingotto.

Made Expo 2019: la fiera dell'edilizia e dell'architettura

Architettura - A marzo inizia la nona edizione di Made Expo presso Fiere Milano Rho. L'evento mira al rilancio di edilizia e architettura, favorendo un sistema di connessioni.

Housing sociale a basso impatto

Progettazione - Nell'ambito del programma Energia Intelligente-Europa è nato il progetto Power House Europe, con l'obiettivo di ridurre l'impatto ambientale dell'edilizia sociale.

Case popolari: incentivi per opere di efficientamento energetico e antisismico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Sbloccati i finanziamenti per la riqualificazione energetica e antisismica degli edifici in edilizia convenzionata e agevolata. Pubblicata la delibera del CIPE.

Edilmed 2007 Salone Internazionale dedicato all'Edilizia

Architettura - Dall'11 al 13 Maggio ritorna presso il quartiere fieristico della Mostra d'Oltremare di Napoli la fiera biennale Edilmed, salone internazionale dedicato all'edilizia.

Stop all'attività edilizia se non si attesta il pagamento dei progettisti

Leggi e Normative Tecniche - La Rete delle Professioni Tecniche propone di introdurre con la Manovra 2019 l'obbligo di provare il pagamento del lavoro dei professionisti in ambito edilizio.

Ritenute incostituzionali le sanatorie edilizie previste dal Piano Casa in Campania

Leggi e Normative Tecniche - Il Piano Casa della Regione Campania contiene troppe sanatorie ponendosi in contrasto con il Testo Unico dell'edilizia. Lo ha affermato la Corte Costituzionale

Autocostruzione edilizia, costruire la propria casa

Soluzioni progettuali - L'autocostruzione edilizia è una metodologia grazie alla quale tutti i cittadini possono diventare costruttori della propria casa.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gigi.beltrami@tiscali.it
Salve,ho acquistato un trilocale in Milano e sono in corso i lavori di frazionamento per ricavare un monolocale e un bilocale.Il monolocale è appena stato terminato e...
gigi.beltrami@tiscali.it 06 Maggio 2014 ore 14:04 1
Img eraclius
Buongiorno a tutti,eccomi di nuovo qui a chiedere informazioni relative a lavori da effettuare a casa.Dovremmo spostare la cucina da una parete a quella opposta (nella stessa...
eraclius 20 Maggio 2015 ore 08:43 4
Img giubec82
Ciao,relativamente alla classi edilizie in caso di ristrutturazione, in base a quali parametri una residenza viene considerata E.06 o E.07?Ho visto che questi codici si...
giubec82 27 Gennaio 2015 ore 10:25 2
Img bojangles
Salve a tutti,ho notato una differenza tra il progetto presentato all'Urbanistica e il progetto delle opere strutturali presentato al Genio Civile.Entrambi i progetti sono stati...
bojangles 01 Febbraio 2014 ore 11:53 1
Img maurizio.vit
Buongiorno,la domanda è...il condono edilizio legge 47/85 si può scroporare???Nel 1994 è stato presentato un condono edilizio di garage, portici etcc da parte...
maurizio.vit 25 Novembre 2014 ore 08:28 1