Decluttering

NEWS DI Fai da te16 Luglio 2013 ore 10:08
Il termine inglese decluttering deriva dall'inglese clutter, che significa spazzatura, ed indica il fare spazio in casa liberandosi degli oggetti inutili.
decluttering , space clearing , ordine

Che cos'è il decluttering?


Il termine inglese decluttering deriva dall'inglese clutter che significa spazzatura ed indica il fare spazio liberandosi degli oggetti inutili.
Si tratta di una disciplina, a metà tra l'arredamento e la psicologia, analoga allo space clearing e come questo legata al feng shui. Infatti, in entrambi i casi l'obiettivo è quello di fare ordine in casa , però mentre nel primo si consegue liberandosi definitivamente di oggetti inutili spesso legati al passato, nel secondo è sufficiente spostarli e disporli in un ordine migliore.

accumulo di oggetti inutiliLa società del consumismo ci impone di acquistare cose che non sempre hanno una reale utilità: il risultato è quello di sovraccaricare le nostre abitazioni e di arrivare ad un punto in cui lo spazio non risulta più vivibile e confortevole.

Il decluttering incide anche sulla sfera emotiva, perché spesso, liberarsi di oggetti legati a ricordi particolari o comunque eccessivamente ingombranti, permette di ottenere anche dei benefici dal punto di vista psicologico.

La presenza eccessiva in casa di oggetti che non hanno una reale utilità, determina infatti anche delle conseguenze pratiche. Cercare un determinato oggetto in mezzo ad un ciarpame diffuso sui mobili, negli armadi e in giro per casa, infatti, provoca una perdita di tempo che spesso causa anche stati d'ansia e di rabbia.
Liberarsi invece degli oggetti inutili permette di tenere solo ciò che davvero occorre sempre a portata di mano e determina maggiore serenità.

Inoltre un giusto rapporto tra spazi pieni e vuoti in casa permette il fluire di energie positive, secondo la disciplina del feng shui.


Come effettuare il decluttering


Liberarsi di oggetti inutili non è facile come sembra. Spesso si vive circondati da cose che non hanno uno scopo pratico ma che sono legati semplicemente ad un ricordo, o da oggetti che si conservano in vista di un possibile utilizzo futuro che non avverrà mai.
È opportuno quindi chiedersi se quel ricordo legato all'oggetto è davvero importante o se esso avrà mai un utilizzo pratico.

È importante poi coinvolgere in questa operazione tutta la famiglia o comunque le persone con cui si condivide la casa, perché gli oggetti possono appartenere ad altri.
Sarà utile anche il supporto di amici e parenti che la casa non la abitano: spesso, infatti, non siamo sufficientemente obiettivi per valutare di cosa disfarci, ed è opportuno sentire il parere di chi non è emotivamente coinvolto nella scelta.

Per rendere l'intervento meno faticoso è fondamentale stilare un programma: poiché sarà difficile finire tutto in un solo giorno, si potrà stabilire, ad esempio, di compierlo in più giorni, fissando delle giornate in cui siete più liberi, magari dedicandosi ogni volta ad una stanza diversa o addirittura ad un mobile in particolare per volta.

L'attività richiederà ancor più tempo ed energia se i locali da sgomberare saranno non solo le varie stanze dell'appartamento, ma anche garage, cantine, soffitte, cioè quei locali che sono proprio deputati a diventare accozzaglia di oggetti inutili.

declutteringÈ bene avere a disposizione per effettuare il lavoro diversi scatoloni, in modo da distinguere innanzitutto tra gli oggetti davvero inutilizzabili, destinati ad essere buttati via, da quelli invece che per noi possono non servire più, ma potrebbero essere donati a qualcuno che ne ha bisogno.
Per i primi, poi, sarà bene effettuare uno scarto in base ai materiali, in modo da effettuare una corretta raccolta differenziata e destinarli ad un eventuale riciclo.

Tra gli oggetti che più si tendono ad accumulare, ad esempio, ci sono giornali e riviste, la cui carta può essere facilmente destinata al riciclo.
Altri oggetti spesso presenti in quantità eccessiva nelle nostre case sono scarpe e vestiti: tendiamo ad acquistarne sempre di nuovi, senza liberarci di quelli vecchi, che non indossiamo più e che, magari, possono essere donati.
Oppure può accadere di avere in casa un numero notevole di libri che magari si legge una sola volta e poi si conserva senza più consultarli. Un modo per rendere un servizio utile alla società potrebbe essere quello di donarli a scuole o a biblioteche.

Molti oggetti per noi inutili, comunque, possono esserlo per altri, per cui si può pensare addirittura a ricavarne un utile, vendendoli su Internet, magari utilizzando un mercatino, come quello del nostro sito o in uno dei mercati delle pulci diffusi in tutte le città.


Come evitare un nuovo cluttering


Una volta liberatosi del superfluo, è opportuno effettuare un nuovo piano d'azione mirante a evitare di ritrovarsi di nuovo al punto di partenza.
Il solo e semplice consiglio fondamentale che si può dare è: non comprare più cose che non saranno mai utilizzate.

Tra le cose che entrano in casa, però, ci sono anche regali, gadget, pubblicazioni gratuite. Per evitare di ricadere di nuovo nell'errore dell'accumulo, sarà opportuno chiedersi da subito se quel determinato oggetto servirà e, in caso contrario, liberarsene nei modi indicati.

riproduzione riservata
Articolo: Decluttering
Valutazione: 5.80 / 6 basato su 10 voti.

Decluttering: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Decluttering che potrebbero interessarti
Space Clearing: l'arte dell'ordine in casa

Space Clearing: l'arte dell'ordine in casa

Librerie - Lo Space Clearing, disciplina legata al Feng Shui, è l'arte di fare spazio in casa come nella vita, il caos in casa è negativo per l'equilibrio di chi la abita.
IKEA: Social Network e Arredamento

IKEA: Social Network e Arredamento

Complementi d'arredo - Parola d'ordine: condivisione. Nel mondo dei social non poteva mancare, con il nuovo modo di comunicare, il brand più giovane e dinamico dell'arredamento, IKEA.
Riordinare la casa

Riordinare la casa

Fai da te - Anche le pulizie di primavera possono essere un'occasione di sentirsi a la page seguendo i dettami del feng shui e del self help angloamericano.

Consigli per una casa ordinata

Pulizia casa - Ordinare ogni stanza di casa una volta per tutte e ottenere un risultato duraturo è ora possibile, grazie a metodi basati su disciplina e caccia al superfluo.

Il lavoro del professionista nell'organizzazione di casa

Architettura - Arriva il Professional Organizer, una figura professionale nota all'estero e nuova in Italia, che aiuta a organizzare spazi e mansioni di casa con metodo e rigore.

Ordine in cucina

Cucina - Per lavorare bene in cucina sono necessari ordine e pulizia: una serie di accessori ci viene in aiuto per riporre gli utensili di maggior uso

Climatizzazione sotto il pavimento

Impianti - A seguito del protocollo di Kyoto, la Comunità Europea ha emanato una serie di direttive volte alla salvaguardia dell'ambiente e al risparmio energetico,

Idee per creare un open space funzionale

Soluzioni progettuali - Un open space è una tipologia abitativa innovativa. Esso necessita di un attento studio progettuale per non dare luogo ad un ambiente confusionario e senza logica.

Progetto per una zona giorno open space

Zona living - Zona giorno open space: progetto per un ambiente unico tutto aperto, dove l'angolo cottura convive con zona pranzo e salotto, fondendo arredi antichi e moderni.
REGISTRATI COME UTENTE
295.398 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tapparella plastic
    Tapparella plastic...
    11.50
  • Coprigradino open
    Coprigradino open...
    7.50
  • Salotto set
    Salotto set...
    71.00
  • Colla per polistirolo
    Colla per polistirolo...
    10.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.