Danni al solaio e risarcimento

NEWS DI Condominio28 Settembre 2011 ore 14:44
Il famoso detto chi rompe paga ?  trova applicazione anche in campo giuridico.Non è vero che chi, con dolo o colpa, commette un fatto illecito che
spese , fognatura , condizionatore
SolaioIl famoso detto chi rompe paga … trova applicazione anche in campo giuridico.Non è vero che chi, con dolo o colpa, commette un fatto illecito che cagiona ad altri un danno ingiusto è tenuto a risarcire il danno causato?Questo, in sintesi, il principio che regge la responsabilità per fatto illecito disciplinata dall'art. 2043 c.c.Per quanto concerne il condominio negli edifici la norma cui fare riferimento per il caso di danni, questo è il parere costantemente espresso da dottrina e giurisprudenza, è l'art. 2051 c.c.Si tratta della responsabilità per danno da cose in custodia.Nel corso degli anni e soprattutto nell'ultimo periodo studiosi del diritto e giudici hanno spiegato che questo articolo contempla un'ipotesi di responsabilità oggettiva.In sostanza: il custode del bene (leggasi principalmente il suo proprietario) risponde dei danni causati dalla cosa sempre e comunque (ossia al di là del fatto che il danno sia stato causato da lui volontariamente o per distrazione), eccezion fatta per quelle ipotesi che vanno sotto il nome di caso fortuito.Con questo termine s'individua un evento imprevisto ed imprevedibile ivi compreso il comportamento del soggetto danneggiato.Restando il tema di condominio e leggendo le disposizioni che lo disciplinano, una domanda sorge spontanea: quando trova applicazione l'art. 1125 c.c.?Per completezza è bene ricordare che ai sensi della norma appena citata le spese per la manutenzione e ricostruzione dei soffitti, delle volte e dei solai sono sostenute in parti eguali dai proprietari dei due piani l'uno all'altro sovrastanti, restando a carico del proprietario del piano superiore la copertura del pavimento e a carico del proprietario del piano inferiore l'intonaco, la tinta e la decorazione del soffitto.SolaioLa Cassazione, con la sentenza n. 18420 dello scorso 8 settembre, è tornata ad occuparsi dell'argomento delineando il confine applicativo delle due norme.Secondo gli ermellini è pacifico nella giurisprudenza di legittimità il principio secondo cui, in tema di condominio di edifici, la ripartizione delle spese per la manutenzione, ricostruzione dei soffitti, delle volte e dei solai secondo i criteri dell'art. 1125 cod. civ,, riguarda le ipotesi in cui la necessità delle riparazioni non sia da attribuirsi ad alcuno dei condomini, mentre quando il danno sia ascrivibile a singoli condomini trova applicazione il principio generale secondo cui il risarcimento dei danni è a carico di colui che li ha cagionati (sentenza 23/6/1999 n. 6398) (Cass. 8 settembre 2011 n. 18420).Che vuol dire ciò?Significa che l'art. 1125 c.c. si applica nel caso di manutenzione ordinaria o straordinaria del solaio che non siano dovute a fatti attribuibili ad una sola persona.In sostanza la norma verrà applicata quando Mevio e Sempronio, comproprietari del solaio interpiano, decideranno indipendentemente uno dall'altro, di intervenire su quella parte dell'edificio di loro competenza.
riproduzione riservata
Articolo: Danni al solaio e risarcimento
Valutazione: 2.67 / 6 basato su 6 voti.

Danni al solaio e risarcimento: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Anna Maria Innaimi
    Anna Maria Innaimi
    Venerdì 30 Settembre 2016, alle ore 10:42
    Solaio tra due appartamenti: penso che in caso di danno proveniente dall'appartamento soprastante, nel rifacimento del solaio, bisogna tenere conto anche della vetustà, in quanto si sa che i ferri d'armatura del solaio col tempo si ossidano.
    Inoltre ci possono essere anche altre concause, per esempio:
    se nell'appartamento sottostante ci sono infiltrazioni dalle tende da sole a rullo che quando piove trattengono l'acqua piovana o se si forma della condensa a causa della cottura dei cibi ecc. quindi credo si debbano valutare diversi fattori.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Danni al solaio e risarcimento che potrebbero interessarti
Fognature e risarcimento del danno

Fognature e risarcimento del danno

Condominio - La funzione dell?impianto di fognatura è quella di consentire lo scarico delle acque luride prodotte dai condomini nelle loro unità immobiliari e nelle
Condominio e impianto autonomo di fognatura

Condominio e impianto autonomo di fognatura

Ripartizione spese - Secondo i giudici l'impianto della fognatura è una parte comune del condominio, e chi ha un impianto autonomo è tenuto pagare le spese relative alla sua conservazione.
Bagno interrato: evitare errori di costruzione

Bagno interrato: evitare errori di costruzione

Zona bagno - Quali problemi per gli scarichi fognari possono sorgere collocando un bagno nell'interrato o nel seminterrato e quali sono gli accorgimenti efficaci per prevenirli?

Reflusso dalla fognatura

Impianti idraulici - Il reflusso dalla fognatura può avvenire nei servizi igienici dell'interrato soprattutto in occasione di temporali, ma esistono delle soluzioni per prevenirlo.

Direttiva Europea 2010/30 sui condizionatori

Impianti di climatizzazione - Dal 1° Gennaio 2013 in vigore la nuova direttiva Europea 2010/30 che ridefinisce le etichette energetiche che descrivono consumi e prestazioni dei condizionatori.

Il condizionatore non altera il decoro più dei panni stesi

Condominio - Quando parliamo di decoro architettonico siamo soliti riempire i concetti di se, ma ed altre espressioni dubitative.Non si tratta di mettere le mani avanti

Fognatura e danni

Condominio - Un condomino fa causa alla compagine per chiederle il risarcimento del danno provocato da un rigurgito della fognatura condominiale.Il fatto, fin qui,

Riparto delle spese e rinuncia all'uso delle parti comuni

Parti comuni - Le spese per la conservazione della cosa comune, anche in caso di mancato utilizzo per via della rinuncia all'uso, si pagano in proporzione alla proprietà.

Occlusione di un pluviale e richiesta dei danni

Liti tra condomini - Chi è il responsabile dei danni provenienti da un pluviale e che cosa fare se i danni non sono dovuti al pluviale in sé, ma al suo cattivo uso da parte dei condòmini?
REGISTRATI COME UTENTE
294.517 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Condizionatore airwell
    Condizionatore airwell...
    1383.00
  • Condizionatore haier 9000 btu
    Condizionatore haier 9000 btu...
    360.00
  • Haier climatizzatore condizionatore dual split canalizzato slim
    Haier climatizzatore...
    2055.00
  • Mitsubishi climatizzatore condizionatore inverter a++ msz gf60ve
    Mitsubishi climatizzatore...
    1460.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Pensiline.net
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.