Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Cosa sapere sul cotto e materiali simili

Cosa sapere sulle pavimentazioni in cotto e grès porcellanato: consigli utili per fare la scelta giusta in base allo stile e alle esigenze della nostra casa.
10 Febbraio 2015 ore 17:01 - NEWS Pavimenti e rivestimenti

Il calore avvolgente di un pavimento in cotto


Il cotto è un materiale antico, da sempre usato per pavimentazioni, sia esterne che interne.
Le sfumature tipiche di questo prodotto, splendida conseguenza della cottura a legna, l'irregolarità della superficie, estremamente piacevole sia alla vista che nelle sensazioni tattili, favoriscono la creazione di un'atmosfera calda e accogliente.

cotto
È costituito da una miscela di argille essiccate e ridotte in polvere, successivamente impastate e cotte a una temperatura di circa 1100°C.

Il colore del cotto va dal rossiccio al giallo paglierino, con punte di ocra e perfino di grigio.
La produzione delle piastrelle in cotto può essere artigianale, con ogni singolo pezzo lavorato a mano, o industriale, con i pezzi lavorati meccanicamente ma sempre su stampo singolo.


Tipologie di cotto


Parliamo di cotto naturale se nell'impasto di argille non viene usato il caolino; in questo caso la mattonella viene cotta a legna e non a gas, per due settimane.

La superficie, più lucida e meno opaca, viene trattata con cere a base di olii che la rendono impermeabile. La cottura a legno non provoca alcuna vetrificazione, che di solito impedisce alla cera di legarsi alla mattonella e necessita per questo dell'utilizzo di un particolare impregnante che la rende appunto più opaca.
Il cotto realizzato con questa tecnica ha una durezza simile a quella del granito; se cade una tazza sul pavimento è più facile che si rompa quest'ultima che non la mattonella.


cotto
Il cotto estruso è prodotto industrialmente in pezzi doppi che vengono tagliati in cantiere e che, per tale spaccatura, presentano una scanalatura sul retro.

Il cotto arrotato rustico è sottoposto, dopo l'essiccamento e prima della cottura, ad un trattamento a crudo che serve per rendere la superficie più ruvida e volutamente irregolare.

Il cotto levigato, invece, viene lavorato dopo la cottura con speciali mole che ne rendono la superficie liscia e levigata.

Si definisce infine frantumato il cotto in cui vengono impastati con le argille resine e quarzi per realizzare grandi lastre per pavimenti.


Come pulire un pavimento in cotto


Il cotto è un materiale a struttura porosa che favorisce l'assorbimento di sporco e polvere.
Per questo motivo viene sottoposto preventivamente a trattamenti impermeabilizzanti e protettivi, come vetrificazione e smaltatura, che limitano la sua capacità assorbente, oppure viene trattato con speciali cere protettive.

La pulizia del cotto pretrattato va effettuata con detergenti neutri, passati con una spugna umida. Nel cotto non trattato, invece, lo sporco penetra in profondità.

La pulizia va affrontata con appositi solventi e va poi passato uno strato di cera liquida diluita in acqua calda. Quando il pavimento è molto rovinato, bisogna rimuovere con un solvente specifico il vecchio strato di cera, solo successivamente passare un primo strato di cera in pasta e poi un secondo strato in forma liquida.
Non bisogna mai usare prodotti a base di alcool, ammoniaca o candeggina o strumenti meccanici che effettuano la pulizia a vapore.


L'alternativa al cotto: il gres porcellanato


Esistono alcuni materiali ceramici, sempre a base di argille, che possono assumere una colorazione e quindi un aspetto simile al cotto ma che, essendo meno porosi, non richiedono trattamenti preventivi e richiedono una manutenzione ordinaria più semplice.

Parliamo del grès porcellanato e della ceramica monocottura.Il primo è composto da una miscela di argille e quarzo essiccata, cotta e vetrificata.
Per la realizzazione del grès vengono utilizzate unicamente le materie più pure: minerali, caolino, feldspati, argilla; i colori di origine naturale e a tutto spessore ne completano la resa estetica.

Una pressatura meccanica e la cottura in forni di oltre 90 metri di lunghezza, ad alte temperature, rendono questo materiale estremamente omogeneo e compatto.

gres porcellanato
Il grès porcellanato è resistente agli agenti esterni, è a bassa porosità e ha una certa impermeabilità agli acidi, sporco e gelo.
La pulizia del grès può essere effettuata con un normale detergente.
Per il grès levigato, la cui superficie è più liscia, vanno usati prodotti che siano possibilmente antigraffio.


Maiolica e monocottura



La ceramica monocottura viene sottoposta a una sola cottura con tutto il supporto.

Può avere superficie liscia o ruvida, con screpolature nello smalto che servono a dare un aspetto rustico.
In questo caso, soprattutto se le piastrelle sono usate outdoor, va impiegato un trattamento impermeabile. Per la pulizia si usano acqua e detergenti specifici per materiali ceramici.

Un altro prodotto con cui si ottiene un effetto simile al cotto è la maiolica: un impasto di argilla con ossido di ferro e sabbia, cotto due volte; presenta una colorazione brunita che ricorda il biscotto, già prima di essere smaltato.

Per la pulizia della maiolica basta usare detergenti generici per superfici lucide, evitando tassativamente di fare ricorso a prodotti abrasivi che potrebbero rovinare la superficie graffiandola.

riproduzione riservata
Articolo: Cotto e materiali simili
Valutazione: 5.29 / 6 basato su 7 voti.

Cotto e materiali simili: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Matte84
    Matte84
    Venerdì 2 Gennaio 2015, alle ore 23:44
    Cercando su internet ho trovato questo sito e-commerce rivenditore di piastrelle in cotto di varie misureecco per chi fosse interessato in link del sito www.einside.it
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.307 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Cotto e materiali simili che potrebbero interessarti


Scegliere pavimenti in gres porcellanato

Pavimenti e rivestimenti - Scegliere una pavimentazione in gres porcellanato, significa predisporre in casa un pavimento ad elevato confort realizzato con una tecnologia all'avanguardia.

Eleganti pavimenti in gres porcellanato

Arredamento - Uno dei materiali più ricercati e utilizzati per i pavimenti recentemente è il gres porcellanato, la cui finitura spesso intende imitare il legno naturale.

Consigli sulla scelta di piastrelle per pavimenti e rivestimenti

Pavimenti e rivestimenti - Scelta di piastrelle per pareti e pavimenti: idee per rivestire una terrazza in cotto, un living con gres in grandi formati e mattonelle smaltate per la cucina.

Il pavimento: una scelta importante

Pavimenti e rivestimenti - Per scegliere il pavimento più adatto alle proprie esigenze, è importante documentarsi accuratamente sulle principali caratteristiche delle varie tipologie.

Come scegliere un pavimento in base agli ambienti e alle esigenze progettuali

Pavimenti e rivestimenti - La scelta del pavimento giusto è molto importante nell'architettura d'interni, perché le finiture hanno un ruolo determinante nella nostra percezione dello spazio

Pavimenti per esterni carrabili: soluzioni classiche e contemporanee

Pavimenti e rivestimenti - Per le pavimentazioni esterne ad uso carrabile vi sono svariate soluzioni realizzabili con diversi materiali, anche innovativi e di tendenza, economici e durabili

Glossario tecnico per pavimenti e rivestimenti

Progettazione - Conoscere la terminologia tecnica si rivela molto utile sia nel confronto con altri tecnici del settore, sia per programmare i necessari interventi edilizi.

Trattamento cotto toscano

Pulizia e manutenzione - Il cotto è un tipo di pavimentazione che ha la necessità di essere trattato appena posto in opera, in modo da prolungarne le caratteristiche e l'estetica nel tempo.

Conoscere le caratteristiche delle piastrelle prima di scegliere il pavimento

Pavimenti e rivestimenti - I materiali ceramici, cioè piastrelle monocottura, cotto, gres, klinker e maiolica hanno caratteristiche differenti che è bene considerare scegliendo il pavimento
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img stefaniaroccisano
Salve, devo cambiare il pavimento in cucina. Vorrei consigli sulle marche e soprattutto un pavimento che duri a lungo nelle migliori condizioni. Sto optando per un gres...
stefaniaroccisano 15 Settembre 2020 ore 15:51 25
Img belcarlo
Ho ereditato una casa in campagna, che è molto bella ma in condizioni disastrate. La casa ha circa 100 anni e gli interventi finora sono stati minimali, ha persino i fili...
belcarlo 31 Maggio 2020 ore 11:51 5
Img maxlugaresi
Ciao a tutti, avrei la necessità di ripristinare il pavimento in cotto esterno ma non so che prodotti utilizzare. Il problema è che in alcuni punti si è...
maxlugaresi 16 Aprile 2020 ore 11:23 2
Img edoberna
Buongiorno a tutti, sto realizzando un muretto in giardino e sono arrivato alla sistemazione delle "copertine" o "cimase" in cotto toscano.Ho un dubbio relativo alle fughe, che...
edoberna 23 Marzo 2020 ore 10:25 2
Img diegoottonello
Buonasera, vorrei se possibile un consiglio sulla direzione della posa di un pavimento di gres porcellanato effetto legno, di dimensione 20x120 rettificato color marrone sabbia...
diegoottonello 13 Settembre 2019 ore 22:29 3