Comprare casa: cosa fare per non sbagliare durante l'acquisto di un immobile

NEWS DI Comprare casa09 Aprile 2017 ore 10:04
Acquistare casa è un sogno per molti italiani: vediamo cosa controllare e come comportarsi per orientarsi nel mondo immobiliare e arrivare sereni al rogito.

Acquistare casa: le verifiche preliminari


Comprare casa rimane indubbiamente uno dei più grandi sogni nel cassetto di ogni persona.

L’acquisto della casa è per molti il passo più importante, a livello finanziario, da compiere nella vita, un impegno a lungo termine, un punto di partenza per le nuove famiglie che nascono, un simbolo di indipendenza e di autonomia.

Realizzare un progetto così impegnativo richiede quindi la massima attenzione ai dettagli e cautela nel valutare e ponderare tutti gli aspetti, tecnici e amministrativi, funzionali al buon esito dell'operazione acquisto della casa.

immobiliare case in vendita, cosa sapere
Nella prima fase del percorso di acquisto una casa , solitamente, interviene l’agenzia di mediazione immobiliare, che incrociando la domanda e l'offerta è in grado di soddisfare un larghissimo ventaglio di esigenze e che assiste entrambe le parti in causa fino alla stipula del contratto preliminare.

Dopo aver individuato l'immobile che si desidera acquistare ha inizio la trattativa tra le parti.

La compravendita di un immobile si definisce infatti al termine di un iter, che prevede una fase precontrattuale durante la quale acquirente e venditore, devono eseguire diversi atti preparatori per concludere il contratto definitivo di compravendita, ossia il trasferimento della proprietà o di altro diritto reale, in cambio di un corrispettivo.

Casa:compravendita
Al fine di tutelare il cittadino, lo Stato richiede che il contratto d'acquisto sia stipulato da un notaio, pubblico ufficiale imparziale, che garantisca il rispetto di tutte le norme di legge.

Per questo motivo è consigliabile per l’acquirente, che è quasi sempre la parte debole della compravendita, rivolgersi al notaio di fiducia fin dall’inizio delle trattative, prima ancora di firmare proposte di acquisto o contratti preliminari, che sono già vincolanti, in modo da poter considerare insieme ogni aspetto dell’operazione da compiere.

Ci sono, inoltre, dei controlli che si possono eseguire per verificare che tutto sia in ordine e ci si può affidare a professionisti perché ci aiutino a districarci tra tutti i dubbi che ci assalgono:

- l’ ingegnere o architetto in merito alla regolarità urbanistica e catastale;

- il commercialista che possa accertarsi preventivamente dell'ammontare delle tasse e agevolazioni fiscali;

- l’ avvocato in merito a ipoteche, pignoramenti o cause trascritte sull'immobile;

- la banca per eventuali finanziamenti e mutui per l'acquisto dell'immobile.


Controllo dei soggetti coinvolti


La verifica dei soggetti coinvolti nel contratto è invece compito del notaio ed è volta ad accertare che chi vi sta vendendo la casa ne sia effettivamente il proprietario e sia capace di intendere e di volere o abbia un tutore che lo sostituisce.

Case in vendita cosa sapere
Nel corso delle trattative, tutti i soggetti coinvolti sono obbligati a comportarsi reciprocamente, secondo buona fede, con lealtà e correttezza, fornendo informazioni esatte per non dare adito a false aspettative e per evitare di sostenere costi inutilmente.

Colui che durante le trattative illude la controparte e non si comporta lealmente, può essere chiamato in causa per poi essere condannato al rimborso delle spese sostenute da chi aveva creduto nella conclusione dell’affare.

Lo svolgimento delle trattative non obbliga le parti a concludere l’affare, ma dà la possibilità a chi ha subìto un torto, di chiedere il risarcimento dei danni causati dal comportamento poco corretto della controparte che lo ha tratto in inganno.


Acquistare un immobile, i documenti da controllare


Non tutti sanno che esistono una serie di documenti da controllare prima di procedere all'atto vero e proprio di acquisto di una casa.

Casa-documenti da controllare

Provenienza e proprietà dell’immobile


La proprietà dell’immobile si evince dall’ultimo atto di provenienza, che potrà essere un rogito , una successione o una donazione.

É bene ricordare che la visura catastale non è sufficiente a garantire la proprietà di un bene poichè il catasto per legge non è probatorio della proprietà.

Presenza di una donazione


Verificare che l’ultimo atto di provenienza non sia un atto di donazione, e che non vi siano state donazioni negli ultimi 20 anni.


Tale pratica porta il rischio che una persona esclusa dall’atto, anche dopo l’acquisto, potrebbe reclamare diritti reali sull’immobile ed entrarne in possesso.

Presenza di ipoteche


Verificare se sull'immobile insistono ipoteche. Se è presente un'ipoteca volontaria, ad esempio quella iscritta dalla banca che ha concesso il mutuo, si può fare senza rischi la proposta d'acquisto e il preliminare, ma è fondamentale sottolineare che entro la data del rogito o contestualmente dovrà essere estinta a cura e spese del proprietario.
Se è presente un'ipoteca legale o giudiziale sarà necessario un parere notarile sul come impostare la trattativa per evitare situazioni spiacevoli .

Pignoramenti sull’immobile


Verificare se l'immobile è oggetto di pignoramento.
Le situazioni meno difficoltose si possono risolvere con l'acquirente che paga i creditori per conto del proprietario, ma se il venditore è un soggetto fallibile non può escludersi in assoluto la possibilità che altri creditori facciano richiesta di revoca dell’atto.

Case in vendita

Regolarità urbanistica e catastale dell’immobile


Verificare che l'immobile possieda il certificato di regolarità urbanistica che dichiari la conformità dello stesso a quanto depositato nei pubblici registri.
Qualora vi siano difformità tra lo stato di fatto e quanto depositato, sarà dovere del venditore provvedere ad eventuali sanatorie che ripristino la regolarità dell'immobile e all’aggiornamento catastale dello stesso, entro il giorno del rogito di compravendita.
Contestualmente è opportuno chiedere al venditore :
copia dei titoli abilitativi edilizi e di eventuali condoni edilizi;
il certificato di agibilità, se rilasciato.

Regolamento condominiale e eventuali oneri


Verificare se il venditore abbia oneri sospesi nei confronti del condominio, che sono a suo carico fino al giorno del rogito.

Chiedete contestualmente:
una dichiarazione dell'amministratore del condominio in cui si dice che tutte le spese sono state pagate; copia del regolamento condominiale, per verificare eventuali limitazioni all'uso di singole unità immobiliari, individuare le parti comuni e quelle di eventuale uso esclusivo di singoli condomini.

Presenza di convenzioni


Nel caso l’immobile rientri tra le abitazioni costruite dagli Enti autonomi per le case Popolari, le case costruite in edilizia convenzionata o edilizia sociale, è necessario verificare che non ci siano prezzi imposti per la compravendita, che sia passato il tempo minimo prima che si possa vendere, che siano stati riscattati particolari diritti.
In poche parole è necessario verificare che l’immobile sia vendibile senza vincoli alla proprietà e al prezzo.

Casa: conformità impianti

Stato degli impianti e relative certificazioni di conformità


Il venditore dovrà dichiarare lo stato reale dell’impiantistica, che sia o meno a norma.
Qualora si dichiarino gli impianti a norma, dovrà essere fornita tutta la documentazione che ne attesti la regolarità.

Attesto di Prestazione Energetica


Il venditore dovrà dichiarare, sulla base di un documento, redatto da un tecnico abilitato dalla Regione, detto APE, la classe energetica di appartenenza, che verrà poi inserita nell'atto di compravendita.

riproduzione riservata
Articolo: Cosa controllare quando si acquista casa
Valutazione: 3.18 / 6 basato su 38 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Cosa controllare quando si acquista casa: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Alfo1
    Alfo1
    Giovedì 14 Giugno 2018, alle ore 10:54
    Sto comprare una casa al grezzo, solo i muri esterni piano terra, primo piano, piano mansardato e cornicione senza tetto.
    La casa e stata costruita circa 8 anni fa.
    La mia domanda è come mi devo tutelare per la garanzia su quello che già è stato fatto?
    Dato che sta prendendo acqua da otto anni senza alcuna copertura.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Alfo1
      6 giorni fa
      Innanzitutto va verificata la posizione urbanistica della costruzione e la liceità rispetto alle norme edilizie vigenti nel comune dove è ubicato il fabbricato e la reale possibilità di portare al termine l'opera e i relativi permessi. A seguire, una accurata perizia strutturale redatta da un professionista abilitato, con il rilascio della conformità dell'eseguito. Se i responsi ai quesiti risulteranno positivi, potrà intraprendere una trattativa per l'acquisizione. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Irina
    Irina
    Sabato 7 Aprile 2018, alle ore 19:59
    Vorrei capire quali di certificati sono obbligatori da avere per stipulare trascrizione anche preliminare e quali no.
    Ogni agenzia ti dice la sua,naturalmente, a loro comoditá.
    Ma deve essere cosa precisa, conformitá urbanistica e catastale obbligatoria o no?
    Agibilitá obbligatoria o no?
    P.S.perche anche Notai diversi danno danno risposte diverse
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Irina
      Lunedì 9 Aprile 2018, alle ore 13:29
      In sede di rogito notarile, la proprietà è tenuna a dimostrare la liceità dell'immobile attraverso una relazione tecnica, redatta da un professionista abilitato, che certifica la conformità urbanistico-catastale dell'oggetto in vendita, rispetto allo stato dei luoghi. Nella citata relazione devono  risultare gli estremi dell'agibilità/abitabilità o i motivi ostativi a tale rilascio. In ultimo va prodotta l'Ape e tutte le conformità degli impianti (elettrico, riscaldamento, idrico-sanitario, ecc.)  Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Walterieluzzi
    Walterieluzzi
    Giovedì 1 Febbraio 2018, alle ore 19:38
    Vorrei sapere se un appartamento può essere venduto senza aver rimesso a nuovo l'impianto elettrico 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Walterieluzzi
      Venerdì 2 Febbraio 2018, alle ore 11:53
      Sì, ma nel rogito va citato che l'impianto/i non è/sono a norma o è/sono senza certificazione di conformità. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Marcello2
    Marcello2
    Domenica 19 Novembre 2017, alle ore 18:38
    Vorrei comprare casa e ho visto un appartamento molto bello iin buonissime condizioni in un contesto condomiale di 4 appartamenti.  
    95 mq. 1° piano, con vista lago, 3 camere , soggiorno, cucina, un bagno, garage, cantina , due posti auto , giardino di proprietà al piano terra,  palazzo costruito negli anni 85 ma ',appartamento è gia ristrutturato.
    Solo le finsetre sarebbero da cambiare e le tapparelle (però non necessariamente subito, fuzionano benissimo).
    Prezzo 155.000 euro buon affare?
    rispondi al commento
  • Miller72
    Miller72
    Mercoledì 20 Settembre 2017, alle ore 23:17
    Avrei bisogno di sapere se acquistando come seconda casa un immobile da un soggetto fallibile, posso incorrere a revocatoria anche acquistandolo a prezzo di mercato.
    rispondi al commento
  • Gaetano
    Gaetano
    Martedì 20 Dicembre 2016, alle ore 20:34
    Dopo aver venduto la casa l'acquirente può chiedere risarcimento per difetti che erano evidenti al momento dell'aquisto?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Gaetano
      Giovedì 22 Dicembre 2016, alle ore 11:37
      Sì. A seconda del vizio e dal periodo di accertamento si distinguono in "palese e occulto" regolalti dall'art. 1495del c.c.  Quindi essendo nel Suo caso un vizio "palese" va denunciato immediatamente al venditore. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
      • Ibrahimyoada
        Ibrahimyoada Pasquale
        Mercoledì 16 Maggio 2018, alle ore 17:34
         Buongiorno, per quanto riguada la sua risposta signor Pasquale, vale anche se al posto di un muro c’è del carton gesso coperto da un armadio lungo quel muro e non si notava?
        rispondi al commento
        • Pasquale
          Pasquale Ibrahimyoada
          Sabato 19 Maggio 2018, alle ore 23:22
          No, non rappresenta un vizio.  La costruzione di una parete divisoria interna può essere realizzata con tecnica e con materiali diversi da quelli tradizionali. Va puntualizzato, però, che la stessa parete va riportata graficamente sulle planimetrie urbanistico-catastali per la relativa conformità rispetto allo stato dei luoghi. Cordiali saluti.
          rispondi al commento
  • Danielergilio.it
    Danielergilio.it
    Martedì 12 Novembre 2013, alle ore 23:07
    Buonasera, vorrei comprare una casa da ristrutturare, ma non riesco a capire quando questa si può considerare tale e non semi-recente.
    Il valore d'acquisto al mq varia e di parecchio da semi-recenti a da ristrutturare, quotazioni che trovo sulla rivista del settore "listino dei prezzi degli immobili di Bergamo e provincia 2013".
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Giuseppe
    Giuseppe
    Giovedì 28 Febbraio 2013, alle ore 17:36
    Salve a tutti, volevo chiedere, comprare tramite agenzia è sempre il modo più sicuro?
    rispondi al commento
  • Anna Maria Lombardo
    Anna Maria Lombardo
    Giovedì 17 Gennaio 2013, alle ore 16:12
    Cosa bisogna fare per non avere fregature, ho acquistando casa da un'agenzia, oggi mi chiedono 5.000 euro per la richiesta d'acquisto.
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Anna Maria Lombardo
      Venerdì 18 Gennaio 2013, alle ore 10:28
      Per Anna Maria Lombardo: le agenzie immobiliari applicano di solito una provvigione, per la loro mediazione, pari a circa il 2-3% del prezzo d'acquisto.
      Se per richiesta d'acquisto intende appunto il compenso dell'agenzia, mi sembra una cifra equa, considerato il prezzo di mercato degli immobili.
      rispondi al commento
      • Nito
        Nito Anonymous
        Sabato 8 Aprile 2017, alle ore 14:23
        Quindi se io compro la prima casa che mi fanno vedere e magari costa 200.000 io pago 5.000 per 1 ora di lavoro dell'agenzia: molto equo 5000€/ora !!!
        rispondi al commento
    • Carla Antonina
      Carla Antonina Anna Maria Lombardo
      Venerdì 1 Marzo 2013, alle ore 20:42
      Per Anna Maria Lombardo: contesta la fattura - proponi uno sconto.
      C'è il garante, puoi tentare una denuncia, auguri sono nella stessa situazione, ciao.
      rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Cosa controllare quando si acquista casa che potrebbero interessarti
Mercato immobiliare in ripresa: è il momento di comprare casa

Mercato immobiliare in ripresa: è il momento di comprare casa

Il mercato immobiliare appare attualmente in ripresa. Se si decide di comprare casa è importante fare un'attenta valutazione di alcuni aspetti. Vediamo quali.
Conviene comprare una casa da ristrutturare?

Conviene comprare una casa da ristrutturare?

Qual è la tendenza del mercato immobiliare? Analizziamo la situazione della compravendita di immobili da ristrutturare, così come emerge da una recente inchiesta.
Viager: formula di compravendita immobiliare, come funziona?

Viager: formula di compravendita immobiliare, come funziona?

Il Viager è una vantaggiosa formula di compravendita immobiliare che prevede il pagamento di un acconto iniziale, detto bouquet, e di un vitalizio periodico.
Sviluppi del mercato immobiliare

Sviluppi del mercato immobiliare

Sembra che il peggio sia passato per il mercato immobiliare italiano; le analisi condotte dalle principali societa' di settore evidenziano uno scenario di ripresa per il settore nel 2011.
APE e annunci immobiliari

APE e annunci immobiliari

Il d.l. n. 63/2013 ha sancito l'obbligo di inserire l'indice di prestazione energetica e la classe energetica negli annunci di vendita o locazione di immobili.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.441 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • esterni
    Esterni...
    50000.00
  • Vendita porte interne
    Vendita porte interne...
    90.00
  • Restauro appartamenti
    Restauro appartamenti...
    330.00
  • Progettazioni e costruzioni edili Milano e dintorni
    Progettazioni e costruzioni edili...
    1500.00
  • Haier climatizzatore inverter classe a++ brezza bs4
    Haier climatizzatore inverter...
    685.00
  • Parquet in teak Alessandria
    Parquet in teak alessandria...
    145.20
  • Pavimentazioni e rivestimenti in pietra, Marino di Roma
    Pavimentazioni e rivestimenti in...
    60.00
  • Lancia multifunzione telescopica Claber
    Lancia multifunzione telescopica...
    27.90
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.