Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Tetti a bassa pendenza: soluzioni e tipologie

Il tetto a bassa pendenza è diffuso nelle zone dal clima mite. I rivestimenti in coppi e lastre metalliche o a verde rendono questa copertura bella e funzionale
04 Settembre 2020 ore 11:20 - NEWS Tetti e coperture

Coperture per tetti a bassa pendenza


I tetti degli edifici e delle singole abitazioni si differenziano in due categorie: le coperture o tetti piani e le coperture o tetti a falde.

Nelle prime il solaio di copertura è una superficie perfettamente orizzontale; questa potrà essere calpestabile e in tal caso presenterà una pavimentazione, non calpestabile quindi trattata semplicemente con un manto di guaina bituminosa impermeabile o progettata per essere un giardino pensile, quindi con piantumazioni e opportune stratigrafie nonché sistemi di smaltimento delle acque piovane.

I tetti a falde, invece, sono delle superfici inclinate, il cui angolo d'inclinazione può variare da un minimo di 15° a un massimo di 45° per ogni falda.

Anche il questo caso il rivestimento cambierà a seconda del contesto; si potrà optare per un tetto verde, un tetto con tegole in cotto o alluminio, o addirittura per un tetto fotovoltaico. Quest'ultima soluzione dipende esclusivamente dall'esposizione e dalla pendenza delle falde.


Copertura piana impermeabilizzata

Copertura piana impermeabilizzata

Copertura piana impermeabilizzata
Tetto a bassa pendenza con giardino pensile

Tetto a bassa pendenza con giardino pensile

Tetto a bassa pendenza con giardino pensile
Tetti a falde

Tetti a falde

Tetti a falde
Configurazione del tetto piano

Configurazione del tetto piano

Configurazione del tetto piano
Tetto con tegole alluminio a bassa pendenza Megadar

Tetto con tegole alluminio a bassa pendenza Megadar

Tetto con tegole alluminio a bassa pendenza Megadar

Infatti, la scelta della pendenza dipende dalla tecnica costruttiva utilizzata, dal tipo di rivestimento e dalla zona climatica in cui si trova l'abitazione o l'edificio.

Generalmente, tetti con pendenza elevata, quindi pari a 45°, si trovano in zone di montagna a clima rigido, in cui sono molto frequenti le precipitazioni nevose.
Per questo motivo, l'elevata pendenza della copertura è da preferire poichè evita l'accumulo di neve sul tetto, limitando quindi il valore del carico accidentale gravante sulla sua struttura. Generalmente questi tetti sono realizzati o con tegole o con sistemazione a verde.

Le zone con un clima mite, invece, sono caratterizzate da tetti a bassa pendenza che possono essere realizzati sia con rivestimento in tegole sia con rivestimenti metallici.


Coperture a bassa pendenza: quali materiali usare


I tetti a bassa pendenza come tutte i sistemi di copertura possono essere coibentati oppure no, ma per la loro conformazione sono particolarmente soggetti alle infiltrazioni causate dalla risalita dell'acqua sospinta dal vento o dall'accumulo generato dalla formazione di ghiaccio, che ne ostacola il corretto deflusso, oppure a causa di gronde non manutenute in modo corretto.
In gergo tecnico questo fenomeno viene definito effetto diga.

Per assicurare un efficiente smaltimento delle acque meteoriche, mantenendo inalterata la funzionalità della copertura di un edificio, è necessario scegliere una soluzione che dovrà essere specificamente progettata.


Tetti a bassa pendenza, con tegole


La BMI Wierer è un'azienda leader nel mondo della produzione di elementi per le coperture ed è specializzata nella produzione di tegole. Proprio la sua particolare attenzione per questi elementi l'ha portata a studiare una tipologia di tegola pensata proprio per le grandi superfici a bassa pendenza. Si tratta di Coppo Titan®, una tegola in cemento di grandi dimensioni e prestazioni uniche, leggera, robusta e resistente, appositamente creata per pendenze fino a 5,7°, pari al 10%.

Tegole in cemento per tetti a bassa pendenza Coppo Titan di Wierer
Questa, tra tutti o prodotti realizzati dall'azienda, costituisce la soluzione più efficace per abitazioni ed edifici con una bassa pendenza. La sua forma fuori dal comune è ideale per soddisfare allo stesso tempo esigenze tecniche ed estetiche sia dell' edilizia residenziale, che comprende condomini, villette singole o a schiera, sia di edifici a carattere commerciale o industriale.

Questo coppo così particolare è disponibile in tre differenti varianti cromatiche: Copporosso, Striato Cotto e Granito, così da riuscire a creare coperture capaci di integrarsi perfettamente con l'ambiente circostante.

Coppo Titan® vanta caratteristiche di elevata impermeabilità: il suo design particolare, con profili laterali di incastro, che permettono il fissaggio delle tegole lateralmente, una barra antiriflusso e delle nervature antigoccia, assicura un'elevata impermeabilità del manto.

Tipologie e finiture delle tegole per tetti a bassa pendenza modello Coppo Titan
Ha una durabilità di trent'anni per l'impermeabilità all'acqua, resistenza a gelo e disgelo e resistenza al carico di rottura a flessione.

La sua posa è facile e veloce. Per realizzare un metro quadrato di copertura sono necessarie solo cinque tegole che prevedono la presenza di un pannello di isolamento presagomato, così da migliorare le prestazioni del tetto.

Questo tipo di coppo è estremamente leggero, per cui il peso finale del manto di copertura è molto contenuto ed è nettamente inferiore a quello di una copertura realizzata con materiali tradizionali.


Coperture metalliche a bassa pendenza


Un'altra soluzione per rivestire i tetti a bassa pendenza è quella proposta da Megadar, che utilizza il sistema di copertura metallica Megaroof®.

Si tratta di lastre di grandi dimensioni che vengono utilizzate per realizzare coperture di qualsiasi tipo, nello specifico per coperture e tetti con una pendenza inferiore al 7%, il minimo prescritto dalla legge, e arrivare anche allo 0,8%.


Megaroof®
si utilizza su tutti i tetti curvi, con raggio minimo di 6 metri, e su tetti a falde e piani: la conformazione del giunto longitudinale assicura la tenuta stagna anche nelle più severe condizioni di impiego.

Questa inclinazione così ridotta è molto utile nelle grandi coperture poiché consente di evitare il ristagno del terriccio; inoltre, la presenza di un giunto di drenaggio longitudinale permette di smaltire le acque meteoriche verso i punti di scarico.

Le lastre metalliche sono adatte per soddisfare le esigenze di qualsiasi forma architettonica e infatti possono essere curvate con raggio positivo e negativo secondo le esigenze del progetto.

Coperture curve con tegole di alluminio Megadar
Le coperture a bassa pendenza, realizzate con questo meccanismo delle lastre metalliche, godono di numerosi vantaggi che le rendono belle e funzionali al contempo.

Le lastre sono affidabili nel tempo, rapide da installare, hanno un'unica lunghezza variabile in funzione delle esigenze, sono calpestabili e si collegano tra loro attraverso un sistema di fissaggio nascosto.

Infine, ma non per importanza, sono impermeabili, quindi evitano che si verifichino infiltrazioni e hanno un design moderno adattabile a qualsiasi tipologia di edificio.

Tetto giardino sulle coperture a bassa pendenza - Megadar

Questa ultima caratteristica è molto importante: infatti, su coperture a bassa pendenza realizzare con le grandi lastre metalliche di Megadar è anche possibile realizzare una soluzione di tetto giardino.

La robustezza e la resistenza delle lastre consente di sopportare tutta la stratigrafia del tetto giardino e il loro fissaggio consente di garantire massima impermeabilità.

riproduzione riservata
Articolo: Coperture a bassa pendenza
Valutazione: 5.32 / 6 basato su 19 voti.

Coperture a bassa pendenza: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Jovis
    Jovis
    Sabato 5 Settembre 2020, alle ore 12:23
    Ottima lettura! ora ho scoperto l'arcano!mi chiedevo spesso andando in giro, come mai in varie zone d'italia le case o borghi di montagna e collina, avesserro i tetti più spioventi rispetto a quelle di zone pianeggianti.Un pochino l'avevo immaginato per quelle di montagna(dato il rischio neve abbondante), ma l'articolo ha chiarito anche  la parte tecnico-strutturale.
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Jovis
      Sabato 5 Settembre 2020, alle ore 20:53
      Bene sono cotenta di aver chiarito i suoi dubbi !!
      rispondi al commento
  • Mario spina
    Mario spina
    Venerdì 19 Giugno 2020, alle ore 13:36
    Desidero sapere in provincia di Messina dove posso trovare il Vostro prodotto: Coperture metalliche a bassa pendenza.
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Mario spina
      Martedì 23 Giugno 2020, alle ore 12:19
      Le consiglio di contattare le aziende citate nell'articolo così da ricevere un preventivo. (clicca su ogni nome delle aziende citate per conoscere i recapiti)
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
322.860 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Coperture a bassa pendenza che potrebbero interessarti


Falda di copertura

Architettura - La falda di copertura è una superficie piana normalmente di forma rettangolare, triangolare o trapezoidale, che insieme ad altre falde compone i tetti inclinati.

Tetti sicuri

Normative - Ripubblicazione della Norma UNI che disciplina le caratteristiche a cui devono rispondere i tetti di copertura.

Coperture tradizionali

Tetti e coperture - La forma, i colori e i materiali delle coperture tradizionali sono aspetti fondamentali del paesaggio urbano dei centri storici da conoscere e tutelare accuratamente.

Le tegole in laterizio

Tetti e coperture - Uno dei sistemi più antichi di copertura prevede l'utilizzo di tegole in laterizio, il cui scopo è quello di proteggere il tetto dalle infiltrazioni di pioggia.

Ventilazione del tetto con i coppi

Tetti e coperture - La ventilazione del tetto è un'ottima soluzione riguardo il problema della dissipazione del calore, ecco alcune considerazioni sull'uso del sistema con i coppi.

Risparmio energetico nei tetti

Progettazione - Il tetto ventilato

Nuove tegole e coppi per tetti

Tetti e coperture - Oltre all'efficienza energetica, la scelta di un particolare tipo di tegola o coppo per la copertura dei tetti cambia l'aspetto esteriore della propria casa.

Forma delle coperture

Tetti e coperture - Il corretto funzionamento di una copertura ha origine dalla giusta conoscenza delle caratteristiche legate alla sua forma e geometria che ne ha guidato l'origine.

Tante tipologie di coppi in cotto per realizzare coperture belle e tecnologiche

Tetti e coperture - Ristrutturare una copertura in coppi nel centro storico senza modificarne l'aspetto, oggi si può con i moderni coppi in cotto. Tante le tipologie disponibili.