Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Conteggio economico delle opere edili

Ogni intervento edilizio, deve essere valutato in funzione di procedure e strumenti economici che determinino la reale consistenza dei lavori da eseguire.
21 Marzo 2012 ore 16:25 - NEWS Normative
computo , computi , computo estimativo , computi estimativi

elementi necessari per il computo metricoSolitamente, chiunque abbia eseguito dei lavori di ristrutturazione o costruzione del proprio alloggio, avrà sentito parlare di Computo metrico estimativo delle opere.

Questo documento, allegato al progetto esecutivo, è basilare non solamente per una previsione economica dell'intervento ma, per l'elaborazione delle offerte economiche (da parte delle imprese) e come stima dei costi da presentare in banca per eventuali finanziamenti.

calcolatori e strumenti informatici utilizzati per il computo metricoPer la redazione di questo elaborato, trattandosi di lavori privati, in genere si pone una certa discrezionalità nella procedura e nell'individuazione delle varie categorie dei lavori e prezzi unitari.
Tuttavia, alcuni Istituti di Credito o anche organismi privati, per una maggiore accuratezza e veridicità dei dati, richiedono che il computo metrico sia predisposto secondo il Prezzario delle Opere Pubbliche vigenti per Regione.

Il Prezzario Regionale è un utile strumento di valutazione economica, è distinto in varie categorie di lavori (edili, impiantistiche e restauro) e ha carattere temporale, solitamente di un anno.
Si compone di singole voci, raggruppate per tipologia, e caratterizzate ciascuno da una descrizione esaustiva delle opere e del relativo costo unitario (espresso in: metri quadrati, metri cubi o metri lineari).

dati prelevati dai disegni di progetto per il computo metricoLe stime economiche, riportate a margine di ogni categoria d'intervento, tengono conto dell'andamento del mercato delle costruzioni (nell'ambito territoriale di competenza), e di tutti i fattori esterni che determinano il prezzo finale di applicazione.

Oltre queste caratteristiche, in genere, la valutazione tiene conto di cantieri di media dimensione e posti in condizioni normali di attività.

Per queste ultime peculiarità è ovvio che, per lavori di modesta entità e in luoghi di difficile accesso, non possano essere applicati parte dei prezzi unitari desunti dal prezzario.

individuazione dei singoli elementi della costruzione per il computo metricoBasti pensare, infatti, al prezzo medio per l'approvvigionamento del calcestruzzo preconfezionato in un cantiere posto in periferia, rispetto al costo unitario (per ogni metro cubo di materiale), di prodotto confezionato con betoniera all'interno di un centro storico, inaccessibile a grossi automezzi.

Questo esempio si può estendere anche ad altre categorie di lavori e coinvolge tanto le forniture dei materiali costruttivi che il lavoro manuale delle maestranze.
È pur vero tuttavia che, all'interno delle singole sezioni del prezzario, sono compresi i lavori di ristrutturazione edilizia e restauro, da eseguire in particolari situazioni, ma che comunque non potranno aderire in maniera perfetta a ogni singola realtà.

Spetta quindi al professionista il compito di individuare correttamente i diversi ambiti, in funzione della propria esperienza, e di eseguire una verifica analitica dello stato di fatto, dei costi di approvvigionamento del materiale oltre alla presenza o meno di condizioni cantieristiche che possono precludere la regolare attività edilizia.
In queste situazioni è evidente che, utilizzare le voci di prezzario, potrebbe comportare a una sottostima dell'opera.

operaio e cantiere edileDa questa esigenza, nasce la necessità di avvalersi di altri elementi di valutazione come l'analisi dei prezzi, ossia, di una procedura già ampiamente utilizzata nel settore dei lavori pubblici.

Questa valutazione si basa su un concetto molto semplice che prevede l'elaborazione del prezzo unitario finale, dalla somma di singoli componenti quali: il costo materiale del bene, il trasporto, il noleggio di mezzi, l'incidenza della mano d'opera, le spese generali e l'utile d'impresa.

Il primo elemento (costo materiale del bene), facilmente reperibile in commercio, è determinato in base alle esigenze del committente e alla tipologia del prodotto (ceramica, porte interne, serramenti, ecc.), e riferito a una misura unitaria (metro quadrato, lineare, ecc.)
A questo costo, va aggiunto l'onere del trasporto in cantiere.

Gli altri fattori (mano d'opera e noleggio di mezzi e attrezzature), indicano invece il costo necessario per la corretta posa in opera del prodotto, in funzione chiaramente dell'unità di misura.

cantiere edileAlla somma di questi importi si aggiungono gli oneri per la sicurezza e l'incidenza di: spese generali e utili d'impresa, che rappresentano di fatto, due parametri concernenti la gestione dell'attività edilizia e guadagno dell'impresa.

Oltre al prezzario regionale, vi sono anche delle liste elaborate dalle varie Camere di Commercio Provinciali che, nella sostanza, non dovrebbero discostarsi, come valutazione economica, dal primo documento.
Tuttavia, si possono presentare delle discordanze dovute in parte alle singole realtà locali differenti rispetto a quelle regionali.

In alcune grosse città, gli uffici tecnici comunali, redigono un proprio prezzario, destinato per l'affidamento dei lavori a ditte locali, ma che può, ciò nonostante, essere preso come riferimento per eventuali valutazioni di tipo economico.

Come già accennato in precedenza, per la redazione di un computo metrico di lavori privati, si può utilizzare il procedimento più adatto, purché la valutazione finale sia aderente alla realtà economica del luogo e che rispecchi in toto le dinamiche dell'intervento edilizio.

riproduzione riservata
Articolo: Conteggio economico delle opere edili
Valutazione: 4.38 / 6 basato su 8 voti.

Conteggio economico delle opere edili: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.139 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Conteggio economico delle opere edili che potrebbero interessarti


Computo metrico

Restauro edile - Il computo metrico valuta con esattezza il costo totale di tutte le lavorazioni necessarie per l'esecuzione di un progetto di ristrutturazione o nuova costruzione

Registro di contabilità

Restauro edile - Il registro di contabilità è uno strumento fondamentale per riassumere l'intera contabilizzazione del cantiere ed emettere gli stati di avanzamento dei lavori.

Disegni, computo e capitolato di progetto

Progettazione - I documenti fondamentali che permettono di realizzare una buona ristrutturazione. Progettare per ottenere il massimo rapporto qualità/prezzo evitando contenziosi.

Libretto delle misure

Restauro edile - Il libretto delle misure si usa negli appalti per le opere pubbliche, per tenere traccia di tutti lavori effettivamente svolti, con relativi prezzi e quantità.

Cronoprogramma dei lavori

Normative - Indispensabile strumento di programmazione e coordinamento in ogni cantiere edile, è un elaborato del progetto esecutivo.

Quanto costa rinnovare la camera da letto?

Zona notte - Per completare l'arredamento di una stanza e rinnovarla nelle finiture e nell'illuminazione è bene calcolare prima i costi. Vediamo come elaborare un computo ad hoc.

Contratto di appalto: cosa non deve assolutamente mancare?

Leggi e Normative Tecniche - Il contratto d'appalto, per essere cautelativo, deve contenere i seguenti allegati: computo metrico, cronoprogramma, capitolato, progetto e offerta definitiva.

Contabilità lavori

Restauro edile - La contabilità di cantiere comprende varie operazioni tecniche e contabili per il regolare pagamento all'impresa degli importi pattuiti per l'esecuzione dei lavori

Lavori di ristrutturazione: cosa sapere

Restauro edile - Conoscere gli step da percorrere prima di iniziare i lavori di ristrutturazione è fondamentale per il raggiungimento del risultato voluto, risparmiando risorse!
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img rosannacuzzolino
Buonasera,Vi scrivo per un parere su un problema relativo ad un preventivo di ristrutturazione.Abbiamo contattato tramite un amico una ditta edile per una casa che abbiamo...
rosannacuzzolino 02 Gennaio 2021 ore 11:36 5
Img lucav22
Salve a tutti, Ho da quasi un anno appaltato un lavoro di ristrutturazione edile ad una impresa srl con un preventivo di 36k euro inclusi impianti per manutenzione straordinaria e...
lucav22 28 Dicembre 2020 ore 14:18 5
Img maselliantonio
Buongiorno, ho un intervento di ristrutturazione edilizia di cui all'art 3 comma 1 lettera D di cui al DPR 380/01. Ho dei dubbi sull'impostazione del computo metrico. Questi i...
maselliantonio 23 Dicembre 2020 ore 18:42 1
Img lucav22
Salve a tutti, PREMESSA: Se non volete leggere in toto la storia, in fondo trovate la domanda diretta.Volevo avere alcuni pareri su una questione personale in quanto ho pattuito...
lucav22 13 Giugno 2020 ore 11:28 42
Img benetony
Nel mio condominio che comprende 8 appartamenti si e discusso di ristrutturare alcune parti della facciata e un lanternino perché un po' fatiscenti.Ora durante un'assemblea...
benetony 22 Maggio 2019 ore 16:04 12