Affidamento dei lavori a corpo o a misura

NEWS DI Normative15 Dicembre 2011 ore 12:16
Per ridurre le controversie tra Committente e Impresa, basta adottare delle indicazioni contrattuali ben definite.

Nel corso dell'esecuzione dei lavori, sono molteplici le controversie che si pongono tra committente e impresa.
rapporto economico tra impresa e committente
Tra queste, escludendo le argomentazioni sulla corretta esecuzione delle opere, quella di maggiore rilievo riguarda la gestione del rapporto contrattuale che s'instaura tra i due soggetti.

Volendo analizzare questo problema, si stabiliscono due modi nell'affidamento dei lavori che, prendendo come spunto quanto stabilito dall'articolo 53 (comma 4) del codice dei contratti, s'identificano in: a corpo o a misura.

Nella prima ipotesi (a corpo), l'elemento base del contratto è la necessità di presentare all'offerente un progetto dettagliato (impiantistico e architettonico), per consentire all'impresa, l'esatta valutazione complessiva dei lavori.
Questo importo diverrà, in sede contrattuale, fisso e invariabile.

Nel secondo caso si attua invece un sistema meno vincolante determinato da una stima economica distinta per ogni categoria (scavi, cementi armati, tramezzature, finiture, ecc).

Con questa soluzione le singole quantità e conseguentemente il costo dell'opera potranno variare in funzione delle diverse esigenze (tecniche e funzionali), ma con tutti i limiti descritti in seguito.

accordi tra Committente e ImpresaÈ evidente, che la differenza sostanziale tra i due rapporti contrattuali sta nella particolare condizione dell'opera appaltata a corpo e nell'eventuale variazione (parziale o sostanziale) di una o più quantità di categorie dei lavori, che determina una modifica del quadro economico e della conseguente remunerazione dell'offerta.

Per questi casi, fanno scuola i pronunciamenti dell'Osservatorio dei Lavori Pubblici che, attuati in ambito privato, fanno ritenere indispensabili due condizioni: esecutività del progetto (strutturale, architettonico e impiantistico), e professionalità dell'impresa nell'elaborazione dell'offerta.

A quest'aspetto si può aggiungere un'altra considerazione che concerne la possibilità di una rinegoziazione del rapporto contrattuale a seguito di variazioni significative.

Tutto ciò che rimane fuori da questa situazione, s'identifica come elemento base di contestazione.

Anche per l'affidamento dei lavori a misura, vi sono dei limiti concettuali.

Infatti, nella formulazione dell'offerta, è opportuno indicare le modalità da eseguire per la contabilità dei lavori (misurazione vuoto per pieno, al netto dei fori, ecc.), oltre che includere tutti i costi accessori (collanti, malte, oneri della sicurezza, ecc.), anche se non specificati, necessari per una corretta esecuzione dei lavori.

controllo sull'esecuzione dei lavoriQuest'ultimo fattore è fondamentale in quanto, l'impresa deve valutare sotto il profilo tecnico ogni singola categoria di lavoro, sollevando eventuali quesiti circa l'esecutività dell'intervento, e senza chiedere, dopo la firma del contratto, adeguamenti del prezzo.

In ultimo, si ritiene indispensabile specificare un altro aspetto, riguardante la variazione delle quantità delle singole tipologie.

Per meglio comprendere quest'argomento, si cita un esempio pratico.

Nell'elaborazione dell'offerta, seguendo un ragionamento concorrenziale, l'impresa può decidere di applicare alla categoria dei cementi armati, di modesta entità, un prezzo moderato.

Ebbene, se in corso dei lavori la quantità del calcestruzzo aumenta a dismisura, l'incidenza economica complessiva, a parità di prezzo, potrebbe non essere remunerativa e quindi creare un danno economico all'impresa.

Quindi, anche in questo caso e sopra una certa soglia, è indispensabile rinegoziare in termini economici queste variazioni.

In conclusione di questa breve trattazione, si evidenzia l'opportunità di un maggiore attenzione riguardo a questi temi contrattuali, al fine di evitare controversie che possono compromettere il naturale svolgimento e regolarità dei lavori.


arch. Emanuele Distefano

riproduzione riservata
Articolo: Affidamento dei lavori a corpo o a misura
Valutazione: 3.58 / 6 basato su 12 voti.

Affidamento dei lavori a corpo o a misura: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Affidamento dei lavori a corpo o a misura che potrebbero interessarti
Recupero edilizio: detrazione fiscale per prosecuzione di lavori iniziati

Recupero edilizio: detrazione fiscale per prosecuzione di lavori iniziati

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quali sono i limiti della spesa detraibile in caso di prosecuzione di interventi di ristrutturazione già iniziati. Ecco cosa sostiene l'Agenzia delle Entrate.
730 precompilato: comunicazione delle spese di ristrutturazione del condominio

730 precompilato: comunicazione delle spese di ristrutturazione del condominio

Fisco casa - L'Agenzia delle Entrate pubblica le istruzioni per inviare al Fisco i dati relativi alle spese effettuate per lavori di ristrutturazione nell'ambito condominiale
Pubblicato il regolamento attuativo del Codice Appalti su direttore dei lavori ed esecuzione

Pubblicato il regolamento attuativo del Codice Appalti su direttore dei lavori ed esecuzione

Leggi e Normative Tecniche - Approvato il decreto di attuazione del Codice degli Appalti che disciplina le funzioni di direttore dei lavori e direttore dell'esecuzione. Vediamo cosa prevede

Mutui per ristrutturazione casa

Mutui e assicurazioni casa - Oltre che per l'acquisto, un mutuo può essere richiesto anche per finanziare lavori di ristrutturazione, manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria.

Lavori di ristrutturazione e consultazione del regolamento condominiale

Manutenzione condominiale - Se il condomino deve eseguire lavori di ristrutturazione della propria unità immobiliare, è bene che consulti il regolamento per conoscere eventuali divieti.

Lavori in Sicurezza

Progettazione - Una delle voci obbligatoriamente presenti nei computi di ogni intervento di ristrutturazione o di realizzazione di un nuovo edificio è quella relativa alla sicurezza.

Responsabilità ed obblighi del Committente per lavori di modesta entità

Normative - Anche per piccoli lavori, condotti all'interno di un alloggio o in un fabbricato privato, il Committente è chiamato a rispondere di eventuali incidenti sul lavoro.

Quando decade il permesso di costruire?

Leggi e Normative Tecniche - Permesso di costruire e inizio dei lavori: quali sono i termini per evitare la decadenza del titolo abilitativo. Ecco i chiarimenti del Tar della Valle d'Aosta.

Bonus ristrutturazioni al proprietario unico di edificio per lavori su parti comuni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Detrazioni fiscali a favore dell'unico proprietario di un edificio per i lavori di ristrutturazione eseguiti sulle parti comuni delle varie unità immobiliari.
REGISTRATI COME UTENTE
295.527 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ristrutturazione casa o villa, preventivo gratuito
    Ristrutturazione casa o villa,...
    10.00
  • Ristrutturazione bagno Bologna e provincia
    Ristrutturazione bagno bologna e...
    4200.00
  • Ristrutturazione cucina Bologna e provincia
    Ristrutturazione cucina bologna e...
    2500.00
  • Tetto
    Tetto...
    49.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.