Consolidare i vetri

NEWS DI Vetrate24 Novembre 2012 ore 19:52
Un sistema pratico per consolidare i vetri esistenti, senza doverli sostituire realizzando nuove strutture capaci di rispettare le norme in materia di sicurezza.
vetri retinati , stratificato , norme uni , sicurezza
Arch. Francesco Oliva

Quali vetri consolidare


Prendendo spunto da una serie di richieste pervenutemi, circa la problematica riguardante l'uso in edilizia del vetro retinato, ancora largamente presente nelle costruzioni edili, desidero fare un po' di chiarezza circa le modalità d'impiego del vetro in edilizia.

Un pannello per esterno con vetro retinatoOccorre sapere che il vetro retinato, è un vetro normale, dello spessore di pochi millimetri (4 o 6) in cui è stata inserita una rete quadrettata di filo di ferro, con il compito di renderlo più sicuro e resistente agli urti.

La presenza della rete metallica non garantisce nel tempo una buona integrità della lastra a causa del deterioramento della rete metallica dovuto a diverse cause concomitanti.

Il fenomeno che provoca tale indebolimento della lastra, è generato da un insieme di due fattori e precisamente la dilatazione della maglia ferrosa con incrinatura del vetro, provocata dall'azione del sole e la conseguente ossidazione della rete, causata dall'aggressione degli agenti atmosferici.

In seguito a tale rottura, attraverso le lesioni nel vetro, l'umidità che vi penetra, provoca l'ossidazione della rete metallica, che deteriorandosi, non riesce più ad assolvere al compito di tenere insieme le parti di vetro frantumate, con conseguente caduta o espulsione di schegge di vetro, pericolose per l'incolumità di chi ne viene a contatto sia per caduta che per strofinamento.

La rottura della lastra in vetro retinatoLe domande che spesso vengono rivolte al tecnico, sono principalmente, le seguenti:

Esiste una norma che vieta l'uso di tali materiali in edilizia?

Come bisogna comportarsi nel caso in cui il parapetto di un balcone risulti lesionato?

Con quale vetro bisogna sostituire il vetro retinato deteriorato?

Per quanto riguarda la prima domanda, bisogna sapere che esiste una norma UNI specifica e precisamente la numero 7697 del 2002, che stabilisce i criteri di scelta nelle applicazioni vetrarie, nei vari settori dell'edilizia.


Perché consolidare i vetri


In particolare, per quanto riguarda i parapetti dei balconi, in cui il vetro retinato è impiegato, la Norma, ne vieta l'uso, in quando obbliga il progettista e di conseguenza il costruttore, a realizzare tali opere impiegando vetro di sicurezza stratificato certificato.

Un parapetto in vetro stratificato di sicurezza a Norma Occorre precisare che per vetro stratificato di sicurezza, non s'intende un vetro stratificato qualunque, bensì s'intende un vetro provvisto di certificazione EN 12600, indipendentemente dalla composizione e dallo spessore totale, con tutte le implicazioni che ne derivano, per gli aspetti antinfortunistici e la conseguente assunzione di responsabilità da parte di tutte le figure coinvolte nel processo di progettazione, costruzione e gestione del manufatto.

Alla seconda domanda, è possibile rispondere, dopo aver chiarito che vanno distinti due casi di danneggiamento, relativi alle lastre in vetro retinato.

Tali lastre manifestano, in una prima fase, solo delle lesioni provocate dalla dilatazione del metallo in esse contenuto, senza frantumarsi, successivamente solo dopo l'avvenuta l'ossidazione della rete metallica, le schegge tendono a staccarsi dalla superficie della lastra.

Per cui, tenendo conto del grado di deterioramento delle lastre si possono consolidare quelle semplicemente lesionate e sostituire quelle completamente rovinate, con nuove lastre composte da due pellicole sovrapposte al vetro semplice, ciò al fine di evitare di sostituire anche il telaio metallico.


Come consolidare i vetri


Nel caso di lastra completamente rovinata, rifacendosi alle Norme UNI 7697 del 2002, e EN 12600, occorre sostituire la lastra con un vetro di sicurezza stratificato e certificato, secondo le norme Europee in materia, tale sostituzione va effettuata con precedenza assoluta nelle parti a sbalzo.

Pellicole protettive di sicurezza colorateAll'ultima domanda, è possibile rispondere, grazie alla presenza sul mercato di prodotti adeguati costituiti da pellicole protettive per vetri che hanno superato, le rigorose prove in materia di sicurezza a livello Europeo.

La Norma Europea EN 12600, costituisce il metodo per classificare i diversi tipi di vetro piano usati in edilizia, a seconda dell'energia d'impatto indotta e del tipo di rottura, con lo scopo di ridurre le ferite e le lesioni alla persona.

Grazie a tale norma che identifica tre classi di vetri di sicurezza, in funzione del tipo di energia che l'impatto con essi provoca in una persona, anche il vetro normale su cui è applicata una pellicola di sicurezza viene considerato come vetro di sicurezza e identificato con tre distinte categorie (classe 1B, 2B o 3B) a seconda del tipo di impiego previsto.

Da quanto esposto, appare evidente l'utilità dell'impiego di pellicole adesive di sicurezza che grazie agli spessori di diversa dimensione, possono conferire alle lastre su cui sono applicate, doti di resistenza notevoli.

La tenuta di una lastra di vetro consolidataBasti pensare che alcune pellicole, sono in grado addirittura di assorbire l'onda d'urto e trattenere le schegge, in caso di esplosione secondo lo standard americano GSA.

Non bisogna trascurare infine, il fatto che tali pellicole permettono d'intervenire sulle strutture esistenti come lucernai, parapetti, ecc., senza dover cambiare i profili strutturali dei manufatti, cosa invece necessaria quando in luogo del vetro retinato va impiegato del vetro di sicurezza avente spessore maggiore rispetto al vetro semplice.

Infine la possibilità di non dover sospendere in alcun modo, le attività nei luoghi in cui tali pellicole vengono impiegate, rappresenta un vantaggio non indifferente, rispetto alle operazioni di smantellamento e rifacimento delle parti in vetro che normalmente vengono effettuate.

riproduzione riservata
Articolo: Consolidare i vetri
Valutazione: 5.60 / 6 basato su 5 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Consolidare i vetri: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Antonella Loddo
    Antonella Loddo
    Giovedì 31 Ottobre 2013, alle ore 13:11
    Dove posso acquistare la pellicola protettiva?
    Ne servirebbero molti metri per proteggere armadi a vetro per biblioteca alunni.
    Mi trovo in Sardegna ad Iglesias CA.
    rispondi al commento
  • Emma
    Emma
    Martedì 23 Luglio 2013, alle ore 09:34
    Buongiorno, grazie per le spiegazioni molto interessanti, mi potrebbe dire dove è possibile trovare le pellicole di sicurezza a Roma e se ci sono aziende specializzate nel montaggio, oppure se è possibile installarle autonomamente?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Giovanni
    Giovanni
    Venerdì 15 Marzo 2013, alle ore 17:11
    Quanto costa un vetro semi doppio, un po' bronzo al metro quadro??
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Francesca
    Francesca
    Venerdì 8 Febbraio 2013, alle ore 22:18
    Buonasera e grazie per le spiegazioni.
    Vorrei sapere, per cortesia, dove è possibile acquistare queste pellicole consolidanti a Roma.
    Cordialmente, Francesca
    rispondi al commento
    • Arch.oliva
      Arch.oliva Francesca
      Lunedì 11 Febbraio 2013, alle ore 11:51
      Per Francesca: tra le aziende presenti sul territorio di Roma può consultare la ditta Whimprint Tel 06 7230087 sita nei pressi di Ciampino.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Consolidare i vetri che potrebbero interessarti
Vetri stratificati di sicurezza

Vetri stratificati di sicurezza

Quando le superfici vetrate devono rispondere di prestazioni in materia di sicurezza e protezione nelle applicazioni a cui sono destinate.
Vetro stratificato

Vetro stratificato

Il vetro stratificato si ottiene interponendo tra due o più strati di vetro comune un foglio plastico, realizzato solitamente in polivinilbutirrale (PVC).
Il vetro nell'edilizia

Il vetro nell'edilizia

...
Vetri acustici di sicurezza

Vetri acustici di sicurezza

Le grandi vetrate e le superfici trasparenti di grande impatto possono essere realizzate garantendo al contempo adeguato isolamento acustico e protezione.
Vetri antirumore efficaci per isolare gli interni

Vetri antirumore efficaci per isolare gli interni

Per proteggersi dal rumore è possibile installare infissi ad alto potere isolante provvisti di vetri antirumore, efficaci a garantire un'oasi di tranquillità.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.203 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pergola ginestra addossata
    Pergola ginestra addossata...
    1238.00
  • Serramenti pvc
    Serramenti pvc...
    210.00
  • Edilkamin caldaia termostufa pellet kw 35 4
    Edilkamin caldaia termostufa...
    4489.00
  • Aermec ventilconvettore pavimento kw 4 9 fcx32a
    Aermec ventilconvettore pavimento...
    310.00
  • Imbiancature
    Imbiancature...
    15.00
  • Rete antigrandine iride 2 larghezza mt 6
    Rete antigrandine iride 2...
    3.42
  • Prato wimbledon spessore
    Prato wimbledon spessore...
    29.12
  • Ferplast luna 2 gabbia per uccelli 45
    Ferplast luna 2 gabbia per uccelli...
    46.18
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.