Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Comunicazioni all'assemblea

NEWS Condominio24 Gennaio 2011 ore 14:32
L'assemblea, è notorio, è il luogo in cui i condomini decidono sulla gestione e conservazione delle parti comuni dell'edificio.

Comunicazioni all'assemblea condominialeL'assemblea, è notorio, è il luogo in cui i condomini decidono sulla gestione e conservazione delle parti comuni dell'edificio.
La nomina e la revoca dell'amministratore, l'adozione del regolamento di condominio, la deliberazione d'opere di manutenzione e via dicendo; tutte le questioni che riguardano le parti comuni (art. 1117 c.c.) sono attratte nella competenza dell'assise condominiale.


La legge, all'art. 66 disp. att. c.c., specifica che l'assemblea può essere ordinaria, ed è convocata dall'amministratore per discutere delle questioni di cui all'art. 1135 c.c., o straordinaria, convocabile dai condomini e dallo stesso amministratore, in tutti i casi in cui dovesse rendersi necessario discutere di questioni d'interesse comune.In ogni caso, sul punto non ci sono dubbi stante la chiarezza del sesto comma dell'art. 1136 c.c.: l'assemblea non può deliberare se non consta che tutti i condomini siano stati regolarmente invitati.


Quanto all'omessa convocazione, gli iniziali dubbi sul vizio che colpisce la delibera sono stati spazzati via dalle Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione secondo le quali la mancata comunicazione, a taluno dei condomini, dell'avviso di convocazione dell'assemblea condominiale comporta non la nullità, ma l'annullabilità della delibera condominiale, che se non viene impugnata nel termine di trenta giorni previsto dall'art. 1137, 3° comma, c.c. - decorrente per i condomini assenti dalla comunicazione e per i condomini dissenzienti dalla sua approvazione - è valida ed efficace nei confronti di tutti i partecipanti al condominio (Cass. SS.UU. n. 4806/05).

Una volta convocato il comproprietario ha diritto di partecipare all'assemblea.L'art. 67, primo comma, disp. att. c.c. specifica che Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante.
In sostanza, per dirla con un esempio, Tizio, proprietario dell'unità immobiliare Alfa ubicata nel condominio Beta, ricevuta la comunicazione dello svolgimento dell'assemblea potrà parteciparvi personalmente o delegare un altro condomino o, se non vietato dal regolamento, anche una persona di sua fiducia estranea al condominio.Comunicazioni assemblea

Altre volte accade che il condomino, per una serie di motivi, decida di non partecipare all'assemblea, in nessuno dei due modi testé citati, limitandosi a inviare all'amministratore una comunicazione scritta della quale chiede che sia data lettura in assemblea e sia allegata agli atti.
Qual è il valore di queste dichiarazioni ai fini dell'espressione della propria opinione in assemblea?

La risposta, se il riferimento è all'intenzione di voto, è:
nessuna.Il condomino, infatti, può esprimere il proprio voto personalmente, per delega, ma non anche preannunciarlo per lettera.La presenza, personale o per interposta persona, è requisito fondamentale per la partecipazione all'assise.
Per il resto, la comunicazione inviata all'amministratore avrà il valore di un qualunque documento contenente delle dichiarazioni di volontà o di scienza.

riproduzione riservata
Articolo: Comunicazioni all'assemblea
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 1 voti.

Comunicazioni all'assemblea: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.020 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Noleggio cartello divieti Milano
    Noleggio cartello divieti milano...
    150.00
  • Pensilina autoportante in policarbonato alveolare
    Pensilina autoportante in...
    398.00
  • Montascale curvilinei Freecurve Alliance
    Montascale curvilinei freecurve...
    7000.00
  • Montascale curvilineo Freecurve Elegance
    Montascale curvilineo freecurve...
    7000.00
Notizie che trattano Comunicazioni all'assemblea che potrebbero interessarti


Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Assemblea di condominio - È possibile distinguere due diverse tipologie di assemblea condominiale: assemblea ordinaria annuale e assemblea straordinaria. Come richiederne la convocazione?

Convocare un'assemblea di condominio

Condominio - Il procedimento di convocazione dell'assemblea di condominio non è vincolato a particolari forme, l'intera materia condominiale è informata ad un modello di gestione snello e privo di significative formalità.

Assemblea fiume e le novità introdotte dalla riforma

Condominio - Assemblea fiume, ovvero la possiiblità di parteciapare ad estenuanti ed infinite riunioni condominiali. La riforma semplificherà le possibilità di rinvio.

Appartamento in comunione o con eredi e assemblea condominiale

Assemblea di condominio - L'assemblea non può deliberare se non risulta che tutti i condomini siano stati regolarmente convocati, infatti gli appartamenti in comunione hanno diritto, vediamo a cosa...

Assemblea di condominio e appartamento in comproprietà

Assemblea di condominio - Ogni condomino ha diritto a partecipare all'assemblea di condominio. L'assemblea non può deliberare, se non consta che tutti i condomini sono stati invitati alla riunione.

Nuove modalità di convocazione dell'assemblea condominiale

Assemblea di condominio - A partire dal 18 giugno 2013 entreranno in vigore le nuove norme sulla convocazione dell'assemblea condominiale che garantiranno maggiore certezza della ricezione.

Verbale d'assemblea condominiale e contestazione dei vizi

Assemblea di condominio - Impugnare il verbale dell'assemblea, anche se formalmente viziato, non sempre può essere la soluzione migliore per evitare l'adozione di soluzioni non gradite.

Chi paga i costi di convocazione dell'assemblea di condominio?

Assemblea di condominio - La convocazione dell'assemblea condominiale è atto che deve essere compiuto dall'amministratore, se presente: a chi imputare i costi sostenuti degli avvisi?

Voto in assemblea

Assemblea di condominio - In assemblea di condominio, alla fine della discussione deve prendere una decisione. Anche per decidere di non decidere è necessario esprimere un voto.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mauro6300
Buongiorno,ogni anno l'assemblea condominiale approva, a maggioranza, il versamento di 2 rate straordinarie, non finalizzate, per ogni condomino, siamo arrivati ad avere sul conto...
mauro6300 20 Novembre 2013 ore 11:42 2
Img joss
Buongiorno,mi sono iscritto al forum in quanto ho apprezzato i suoi pareri e quindi ringrazio in anticipo per chi replicherà al seguente quesito:al fine di adeguare la...
joss 05 Gennaio 2014 ore 13:57 1
Img savevita
Nel palazzo vogliono istallare dei fari per evitare i furti questi dovrebbero essere istallati sui muri della casa.Io sostengo che le luci non impediscono i furti tanto più...
savevita 22 Gennaio 2014 ore 17:36 1
Img ftripic
Ciao a tutti,vorrei sapere qual'è la maggioranza qualificata in una assemblea condominiale per deliberare sulla attribuzione di spazi comuni (parcheggi).grazief.
ftripic 04 Gennaio 2014 ore 22:59 1
Img alby1953
Buongiorno ho un piccolo problema da risolvere,- Nel mio piccolo condominio, 14 appartamenti, una parte di condomini (5) vuole realizzare un'ascensore, hanno fatto il progetto e...
alby1953 06 Ottobre 2013 ore 14:13 3