Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Comprare casa negli States

NEWS Comprare casa14 Febbraio 2019 ore 16:39
Comprare casa negli USA potrebbe essere un affare, ma bisogna fare molta attenzione alle norme d'oltreoceano, dopo momenti di pesante calo, torna ad essere in fermento.

Il mercato immobiliare suggerisce di comprare casa negli USA, potrebbe essere un'operazione vantaggiosa per il cambio favorevole euro/dollaro e per i prezzi in calo dal 2006, che arriva fino al 40% per gli immobili di pregio, anche a causa del fenomeno subprime che ha travolto gli Stati Uniti.

Comprare casa a New York

Negli ultimi anni sta crescendo il numero di investitori che esplorano il mercato immobiliare statunitense alla ricerca di affari.

Chiara Lagomarsino Picasso, Head of International Department di IIN, Italian International Network, società di servizi e consulenza immobiliare con sede a Genova, in Maremma a Castiglione della Pescaia (GR) e in Franciacorta ad Adro (BS), operante in Italia e all'estero, sottolinea come acquistare casa oggi negli USA sia un ottimo investimento per il futuro.

Chiara Lagomarsino Picasso

Il mercato immobiliare statunitense, infatti, dopo momenti di pesante calo e stallo, ora torna ad essere in fermento, i prezzi, sono più a buon mercato di un tempo, e stanno invogliando gli investitori stranieri, soprattutto europei, ad avventurarsi negli USA in cerca di affari.

È in atto negli ultimi tempi un vero boom di turismo immobiliare. In base a una stima della National Association of Realtors (Nar), il 33% degli acquirenti internazionali arriva dall'Europa, mentre il 24% riguarda gli asiatici e i nord americani.

Che il mercato immobiliare statunitense sia di nuovo in fermento lo rivelano fra gli altri anche i dati della Mortgage Bankers Association, relativi all'incremento delle richieste di mutui, secondo cui le domande di finanziamento immobiliare per acquisto casa sarebbero cresciute di ben 13 punti percentuali nella seconda settimana di giugno.

Acquistare proprietà in America

Chiara Lagomarsino Picasso mette però in guardia ricordando di porre attenzione alle truffe, nelle quali è facile incappare, e di informarsi con attenzione sulle normative e le procedure necessarie per comprare casa.
Sottolinea infatti che il rischio maggiore è il fai da te, chi è intenzionato a prender casa negli USA dovrebbe prima di tutto informarsi su tutta una serie di differenze normative (come assicurazioni e diverso sistema di tassazione) e procedurali fondamentali.

I potenziali acquirenti italiani sovente non sanno a chi rivolgersi e, improvvisando, rischiano di incappare in finti affari, se non in vere e proprie truffe, affidandosi unicamente alla Rete.

Attenzione particolare nella scelta della casa oltreoceano, deve andare alla zona in cui l'immobile individuato è ubicato, oltre all'anno di costruzione, infatti una tendenza ancora tutta americana è quella di cambiare abitazione abbastanza di frequente, in media ogni 5-6 anni.

Acquistare casa in America

È dunque possibile che una certa area residenziale cambi sensibilmente di valore nel giro di brevi periodi.

È bene inoltre informarsi, in alcuni casi, sul distretto scolastico in cui è situato un immobile, negli USA, infatti, questo è un fattore che determina spesso un maggiore o minore valore dell'immobile.
Il prezzo richiesto dai venditori non sempre riflette quello reale dell'immobile. In fase di trattativa in genere si riesce a raggiungere un accordo ad un prezzo inferiore del 10-15% rispetto a quello richiesto. La cosa migliore, soprattutto per risparmiare tempo prezioso, è affidarsi a un buon consulente, in grado di proporre all'acquirente, fin dall'inizio, immobili stimati correttamente.

Negli USA la Real Estate Tax si aggira in media attorno al 2% del valore dell'immobile, con lievi variazioni annuali. Pur essendo rivisto ogni anno, il valore su cui questa tassa viene calcolata non può aumentare per legge più del 10% all'anno, per i proprietari non residenti (3% per i proprietari residenti).

Altro fattore importante da tenere in considerazione è la FIRPTA (Foreign Investment Real Property Tax Act), legge varata nel 1980, alla quale è soggetto ogni cittadino straniero, non residente negli USA, che investa in immobili o in quote societarie statunitensi.

In caso di vendita di una proprietà, il cittadino straniero è soggetto a un'imposta di circa il 10%, calcolata sul prezzo di vendita dell'immobile e trattenuta direttamente dalla title company (ossia dall'avvocato che esegue la procedura per il trasferimento di proprietà).

Qualora, invece, il proprietario straniero non residente affitti una casa è tenuto a versare circa il 30% dell'ammontare dell'affitto.

Bisogna poi tenere conto di quali saranno i doveri del proprietario una volta acquistata una casa in USA.



Esistono due categorie principali di spese: le Condo Fees, generalmente trimestrali, che coprono le spese comuni e, in alcuni casi, anche l'assicurazione dell'immobile; e, per le abitazioni monofamiliari, le HOA Fees che includono la manutenzione delle aree verdi, l'assicurazione per le aree comuni, le spese sostenute per il servizio di guardia all'ingresso e la connessione tv.

IIN Italian International Network è il presidio sul mercato immobiliare di WIISH, holding di investimento che dal 1997 opera nella pianificazione e nello sviluppo di iniziative di valore, dallo sviluppo di immobili di pregio, a quello di resort e servizi di ospitalità esclusivi, campi da golf e club house, fino ad arrivare alle realizzazioni di pregio, in ambito turistico-alberghiero e di wine&food estate.

Acquistare una casa negli States

A IIN si rivolge chi cerca una nuova casa, chi vuol vendere un immobile, o chi intende realizzare un investimento sicuro e redditizio al di qua o al di là dei confini nazionali.

Anche Remax opera nel mercato statunitense; con sede a Denver nel Colorado (USA), tramite la formula franchising, è oggi il più diffuso network di franchising immobiliare internazionale.

La ricerca di un immobile all'estero con REMAX è facile e può avvenire consultando sul sito web gli immobili di cui gli agenti immobiliari RE/MAX di tutto il mondo hanno l'incarico.

EastCoast Immobiliare è una società di sviluppo e investimento immobiliare costituita da uno Staff completamente italiano, ma storicamente insediato nel territorio statunitense.

Si propone per seguire il cliente in ogni step dell'investimento dalle pratiche burocratiche e amministrative dell'acquisto ma anche della messa a reddito.

Svolgono una consulenza e assistenza personalizzata che si svolge senza che il cliente debba necessariamente essere presente dove l'investimento si materializza.

riproduzione riservata
Articolo: Comprare casa negli USA
Valutazione: 5.14 / 6 basato su 7 voti.

Comprare casa negli USA: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Frick
    Frick
    Venerdì 23 Agosto 2019, alle ore 14:26
    Molto utile, semplice e chiaro anche solo per cominciare ad avere delle informazioni da neofita.
    rispondi al commento
  • Nicola Mangia
    Nicola Mangia
    Venerdì 8 Marzo 2013, alle ore 13:04
    Comprando casa negli USA si ottiene anche il diritto a viverci e lavorare?
    rispondi al commento
  • Clemente Vitobello
    Clemente Vitobello
    Martedì 8 Gennaio 2013, alle ore 23:58
    Adempimenti fiscali in Italia relativi ad acquisti all'estero?
    Fornite anche servizio completo di supporto all'acquisto ed all'affitto degli immobili?
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano
      Arch. Chiara Piano Clemente Vitobello
      Mercoledì 9 Gennaio 2013, alle ore 12:45
      Per Clemente Vitobello: Buongiorno, no noi non forniamo servizi immobiliari, si deve rivolgere alle agenzie che trova citate nell'articolo.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
308.080 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Saint-Gobain ISOVER
  • Wienerberger
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Offerta ristrutturazione casa - appartamento - villa
    Offerta ristrutturazione casa -...
    10.00
  • Imbiancatura casa
    Imbiancatura casa...
    5.00
  • Ristrutturazioni Roma
    Ristrutturazioni roma...
    250.00
  • Ristrutturazione Appartamenti Roma
    Ristrutturazione appartamenti roma...
    250.00
  • Adesivi murali regole della casa
    Adesivi murali regole della casa...
    13.18
  • Consolle ingresso
    Consolle ingresso...
    68.99
Notizie che trattano Comprare casa negli USA che potrebbero interessarti


Accessione: la casa costruita dal singolo è di tutti i comproprietari del suolo

Proprietà - Nel caso in cui solo uno dei comproprietari di un terreno decida di edificare, la costruzione diventa di proprietà di tutti i titolari del suolo per accessione

IVIE: IMU su case all'estero

Fisco casa - Quanto c'è da sapere sull'IVIE, l'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, introdotta nel 2011 dalla manovra salva Italia: cos'è, chi la paga e come

Casa a rate senza mutuo

Normative - Negli Stati Uniti si sta diffondendo la pratica di comprare casa a rate senza che sia necessario accendere un mutuo con un istituto bancario.

Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Cosa prevede la normativa sulle detrazioni per case all'estero di proprietà di italiani, per opere eseguite da ditte estere o per bonifici eseguiti con banca estera?

Tetto sui mutui

Normative - Suscita allarme l'ipotesi dell'Unione Europea di introdurre un tetto comune per l'erogazione dei mutui.

Mutui: agevolazioni fiscali

Mutui e assicurazioni casa - Dall'acquisto alla costruzione dell'immobile da adibire ad abitazione principale, tutto sulle agevolazioni fiscali per i mutui, la detrazione dall'Irpef al 19%.

IMU per gli Italiani residenti all'estero

Fisco casa - Gli italiani residenti all'estero che posseggono immobili in Italia hanno l'obbligo di pagare IMU e TASI: vediamo in quali casi si può usufruire dell'esenzione.

Agevolazioni prima casa e nuda proprietà: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Si può usufruire delle agevolazioni prima casa se c'è nuda proprietà di altro immobile? Si evita la decadenza dai benefici con l'acquisto della nuda proprietà?

Imu, Tasi e Tari per i residenti all'estero: chi paga?

Fisco casa - Vediamo in quali casi e modalità Imu, Tasi e Tari devono essere pagate dai cittadini italiani che abbiano trasferito la residenza all'estero. Previste esenzioni?
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ilasax
Buongiono,chiedo il vostro aiuto, perchè devo prendere una decisione in merito alla mia futura abitazione.Sto per vendere il mio appartamento perchè troppo piccolo...
ilasax 07 Agosto 2015 ore 10:49 5
Img robigra
Buon giorno a tutti,sto per comprare casa dove c'è già una caldaia a gas autonomo, mi dicono che i vecchi proprietari da 4 anni non la utilizzano.Cosa si deve...
robigra 17 Giugno 2014 ore 17:16 1
Img mauro-74
Buongiorno,sto valutando l'acquisto di una casa e mi sto orientando verso alcune anni 60/70 da ristrutturare.Volevo chiedervi quali sono da preferire tra per quelle costruite in...
mauro-74 07 Settembre 2015 ore 20:51 4
Img massimopiglia
Buongiorno,ho appena acquistato (rogito di venerdì u.s.) un appartamento ristrutturato circa 10 anni fa.Ieri, non appena entriamo per abitarci, il vicino dell'appartamento...
massimopiglia 29 Luglio 2015 ore 09:06 1
Img fabmire
Buonasera,vorrei comprare una casa singola anni '60/'70, di quelle totalmente in muratura quindi niente tetto in legno.Questo perché immagino che uno in legno abbia una...
fabmire 24 Dicembre 2014 ore 16:33 2