• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Come utilizzare colle, collanti e adesivi

Colle, collanti e adesivi. Non tutti conoscono le differenze neanche troppo sottili che esistono tra loro. Sia per lavoro che per il fai da te, ecco come usarle
Pubblicato il

Collanti e adesivi: cenni storici


Collanti e adesivi, chiamati comunemente colle sono tutte quelle sostanze che messe tra due superfici ne consentono un ancoraggio durevole o un collegamento.

Più nel dettaglio per collanti ed adesivi si intendono quei tipi di sostanze che risultano così tenaci che il distacco tra le due superfici può avvenire solamente per un cedimento interno molecolare di uno dei due materiali incollati e non tra le superfici di aderenza.

I collanti si dividono in due grandi gruppi in base alla loro origine:

  • le colle, ovvero quelli di origine animale e vegetale;

  • gli adesivi di origine sintetica.


I materiali per incollare hanno origine nella preistoria. Materiali bituminosi venivano utilizzati per fissare punte di lance e frecce anche se in realtà l'evoluzione ha anticipato la scienza di parecchio; basti pensare alla lingua di alcune rane o alle piante carnivore.

Nell'antico Egitto già si attestano materiali per assicurare piccoli pezzi di stoffa alle ferite, praticamente gli antenati dei cerotti.

Il brevetto della colla però risale al 1750 in Inghilterra. La prima colla era a base di pesce ma in seguito furono rapidamente depositati nuovi brevetti che utilizzavano gomma naturale, ossa di animali, amido e proteine del latte.

Colla sintetica BOSTIK per uso esterno
Per le colle sintetiche bisognerà attendere l'inizio del 1942.

Scoperta in piena seconda guerra mondiale fu al momento scartata perché considerata troppo appiccicosa. Venne poi riscoperta da due dottori, Coover e Joyner che stavano ricercando un polimero acrilato resistente al calore per applicazioni d'aeronautica.

Joyner, stendendone una pellicola, si rese effettivamente conto che il cianoacrilato era un prodotto utile e nel 1958 il composto Eastman n. 910 fu commercializzato come supercolla.


Applicazione di collanti e adesivi


I prodotti presenti sul mercato sono veramente tanti. Per evitare di fare confusione ecco qui di seguito due pratiche tabelle per capire quando utilizzare un prodotto rispetto ad un altro.

Collanti di origine animale e vegetale:

NOMEUtilizzo
Colla d'osso o da falegnameLavori d'artigianato per legno
Colla di pesceUso alimentare, addensante
AlbumeUtilizzato come addensate per pitture
Colla alla caseinaUso nell'industria del mobile
Colla cellulosicaLeganti per carta da parati
AmidoPreparazione di tempere e colle per carte da parati


Adesivi sintetici:

NomeUtilizzo
Adesivi base gommaUtilizzato per determinati comportamenti meccanici
Vinavil o colla vinilicaindustria mobile, legno, fai da te
Adesivi acriliciCarta, vetro, metalli, tessuti
Adesivi epossidiciUtilizzo industriale per la maggior parte dei metalli
Adesivi neopreniciGomme e plastiche elastiche
Adesivi a base fenol-nitriliciLegami strutturali metallici


Si evince dalle due tabelle che gli utilizzi di colle e collanti sono trai più disparati e addirittura utilizzati nell'industria alimentare o per la creazione di opere artistiche.


Tipi di collanti per il legno


Ovviamente bisognerà restringere il campo all'edilizia e ai lavori di casa.
Quindi, verranno approfonditi solamente alcuni tipi di collanti.

Ne esistono di vari tipi come ad esempio la colla vinilica, nota con il nome commerciale di Vinavil, la colla EVA e la colla PUR.

Vinavil o colla vinilica


Utilizzatissima nel settore del legno e del mobile, la colla vinilica è estremamente economica e non pericolosa per la salute. Viene infatti spessissimo utilizzata anche nelle scuole per piccoli lavori di artigianato dai bambini.

Applicazione di colla vinilica Pattex Crocodile su legno
È estremamente adatta all'uso con il legno perché penetra estremamente a fondo nelle fibre rendendo l'ancoraggio addirittura più resistente del pezzo integro.

Questo collante può anche essere utilizzato per incollare materiali come la carta o la pelle, ma è necessario che una delle due superfici sia porosa e assorbente.

CONSIGLIATO amazon-seller
Vinavil
€ 12.83
COMPRA


La colla vinilica non è molto resistente all'acqua. In presenza di essa, infatti, tende a tornare soffice.

Esistono però particolari resine da aggiungere prima dell'utilizzo che renderanno resistenti gli ancoraggi anche all'umidità. Un altro problema è la sua scarsa resistenza ad alte temperature e la consistenza gommosa la rende difficilmente levigabile.

La colla EVA


Il suo nome è l'acronimo di Etil Vinil Acetato ed è un collante usato moltissimo nel settore del legno come adesivo termofusibile.

Questo tipo di collante viene usato soprattutto per il rivestimento di profili per la bordatura dei pannelli o nelle cornici. Commercialmente questa colla è chiamata semplicemente colla termofusibile, anche se ormai sul mercato questa dicitura è decisamente ambigua perché anche la colla PUR è effettivamente termo fusibile.

È venduta in ambito industriale sotto forma di scaglie o piccole sfere.
Viene applicata tramite dei rulli op tramite spalmatura ad una temperatura variabile tra i 180° e i 220°C.

Pistola per colla a caldo WORKPRO
La colla EVA è però utilizzata anche nel settore del fai da te. In questo caso, viene utilizzata con delle pistole elettriche decisamente più pratiche, che sciolgono la colla tramite un ugello riscaldato.

In questo caso specifico il collante funziona senza solventi, quindi, non necessita di tempi d'asciugatura e farà presa anche su superfici non assorbenti.

Il linea di massima non è tossica ma ad alte temperature si potrebbe decomporre sprigionando acido acetico, provocando odori poco piacevoli.

CONSIGLIATO amazon-seller
Pistola colla caldo
€ 11.99
invece di € 13.99 COMPRA


Il problema principale di questo tipo di collante si riscontra per la sua scarsa viscosità soprattutto ad alte e medie temperature.

Si scioglie infatti a 150° C ma già intorno ai 70° C perde molto in adesione.
Potrebbe quindi accadere che prodotti trattati con questo tipo di colla possano subire danni in estate, se conservati in ambienti molto caldi, come ad esempio un container, o se esposti ai raggi solari diretti.

La colla PUR


Questo prodotto rientra nella famiglia dei collanti poliuretanici, sia termofusibili che a freddo. È ideale per tantissimi tipi di applicazione grazie alla loro resistenza e tenacia. Questi tipi di colla si attivano sia in presenza di catalizzatori, che di umidità.

Adesivo BOSTIK poliuretanico ideale per usi esterni
La sua caratteristica principale è la resistenza molto forte ai solventi e all'acqua che acquisisce una volta indurita.

Inoltre, determinate reazioni portano a una produzione di anidride carbonica che farà produrre schiuma al collante. Ciò la rende adatta per la produzione dei cosiddetti espansi, tra cui appunto il poliuretano espanso

Nel settore del legno sono utilizzati essenzialmente due tipi di colle PUR:

  • a freddo: solitamente si trovano diluite in solventi, e nell'industria del mobile di solito sostituiscono la colla vinilica perché hanno una tenuta migliore alle temperature alte e in presenza di umidità.

  • termofusibili o hotmelt: di solito sono miscele non ancora attivate e vengono usate soprattutto nella placcatura di profili e pannelli di MDF oppure truciolare.
    Il loro aspetto è in tutto e per tutto identico alle colle EVA ma fondono a temperature decisamente più basse. Una volta indurite, le molecole poliuretaniche non fondono più e resisteranno perfettamente all'acqua e ai solventi. Presentano una superficie liscia e scarsamente porosa.


Come incollare i metalli


Tutt'altro discorso per quando si lavora con i metalli. Scegliere il giusto prodotto in questo caso è essenziale ed è possibile valutare tre tipi di collanti differenti:

  • colle poliuretaniche;

  • colle epossidiche;

  • le super colle;

Colle epossidiche per i metalli


Parliamo di prodotti con altissime prestazioni. Le colle poliuretaniche vengono anche utilizzate in carpenteria, falegnameria e addirittura nella creazione di gioielli.

Le caratteristiche di questi collanti sono molto varie a seconda del tipo di prodotto. Possono infatti essere rigide oppure flessibili, opache o trasparenti o con differenti tempistiche di presa. In comune però hanno l'altissima resistenza al calore e ai prodotti chimici.

Applicazione colla epossidica per metallo WEICON
Solitamente, i prodotti migliori per incollare i metalli sono le colle bicomponenti ovvero formate da una resina epossidica e un catalizzatore, o indurente.
Le due parti, combinandosi, creano un legame estremamente forte e duraturo che le rende efficaci sia per lavori di costruzione sia per semplici riparazioni.

Le colle poliuretaniche


Questo tipo di collante è praticamente utilizzato solo per lavori con i metalli.
Hanno un'altissima resistenza sia all'acqua che ai raggi UV.

Hanno un tempo di asciugatura molto veloce ma nel processo non diventano fragili.



Tra i vantaggi che presentano una volta indurite, si nota che potranno essere levigate, dipinte o colorate. Tali caratteristiche rendono questo tipo di collante estremamente adatto per lavori in casa tra cui la finitura del mobilio, la sigillatura delle fughe o la riparazione di pavimenti.

CONSIGLIATO amazon-seller
Colla epossidica
€ 8.99
invece di € 13.99 COMPRA


Vista la sua altissima resistenza alle alte temperature risulta anche adatta per i lavori in esterno. Potrà inoltre essere utilizzata con altri tipi di materiali come pietra naturale, gomma, legno e ceramica.

Le super colle


Dal nome decisamente evocativo, questi collanti industriali sono perfetti per quasi tutte le riparazioni. Non hanno praticamente limiti e oltre al metallo potranno ancorare praticamente qualsiasi cosa: legno, tessuti, ceramica e plastica.

Applicazione della super colla Fisher su ceramica
Utilizzate moltissimo per la riparazione di parti di automobili o oggetti di ceramica come piatti e tazzine. Utilizzare questi collanti è molto semplice, ma bisognerà solamente stare attenti a pulire molto accuratamente le superfici da incollare da qualsiasi frammento o particella estranea prima dell'applicazione.

CONSIGLIATO amazon-seller
Guanti nitrile
€ 5.1
COMPRA


Quando si utilizza questo super collante però sarà bene proteggersi con dei guanti in lattice o nitrile. Evitare quelli in PVC, nylon o cotone.

La super colla, una volta a contatto con la pelle se non rimossa immediatamente creerà non pochi grattacapi!

colla , collante , adesivo , collante epossidico
riproduzione riservata
Come usare i collanti
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews

Come usare i collanti: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.178 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img edoardo99
Buongiorno a tutti e grazie per avermi accettato nel gruppo. Ho un problema con la maniglia del mio frigorifero. Mi si è staccata e vorrei capire come ripristinarla. Ho...
edoardo99 18 Gennaio 2024 ore 11:49 12
Img whippino
Ciao a tutti,sono nel mezzo di una guerra di opinioni e non so davvero come venirne a capo.Dovevo incollare un parquet spina ungherese 10 cm di cui 3 strato nobile. Quando il...
whippino 24 Gennaio 2023 ore 10:24 5
Img nick091
Ciao a tutti,mia figlia è in affitto in una bellissima casa all'ultimo piano, che d'estate in Sicilia significa casa invivibile per il caldo.Ho pensato di realizzare un...
nick091 13 Settembre 2021 ore 09:03 1
Img agip
Gentilissimi,cerco un'informazione: è possibile rimuovere da un pavimento in cotto del primo '900 la colla e il cemento usati per posarvi sopra delle mattonelle in gres?Se...
agip 04 Maggio 2021 ore 11:13 5
Img mikmella
Salve,vorrei un consiglio per montare delle zanzariere.Ho comprato delle ZANZARIERE A RULLO AVVOLGIBILE RIDUCIBILE CON FRIZIONE su amazon, tutto perfetto, ma ho un unico...
mikmella 23 Aprile 2021 ore 08:50 6