• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Come scegliere il tavolo da pranzo: misure, forme, materiali

Ecco una guida pratica, con consigli e suggerimenti, per scegliere il tavolo per la cucina o il soggiorno in base a forma, dimensioni, stile, colore e materiali
Pubblicato il

Tavolo: come sceglierlo per la cucina o il soggiorno


In cucina e nella zona living, il tavolo è sicuramente un elemento d'arredo tra i più importanti, potremmo dire fondamentale. Si tratta, infatti, di un piano d'appoggio indispensabile dove consumare i pasti.

Tavolo sala da pranzoTavolo sala da pranzo

Scegliere un tavolo non è affare di poco conto. Tra dimensioni, colori, forme e materiali, i fattori da considerare sono davvero numerosi.

I parametri da prendere in esame devono essere sia di ordine pratico-funzionale che di carattere estetico-stilistico.

Cerchiamo quindi di fare un po' di chiarezza con questa guida pratica per la scelta del tavolo perfetto.

Per quanto riguarda lo stile, il tavolo può rispecchiare lo stesso stile del resto della stanza oppure creare un forte contrasto, divenendo il protagonista assoluto dell'ambiente in cui viene collocato.


Tavolo da pranzo: come scegliere le dimensioni


Le dimensioni di un tavolo sono il parametro di primaria importanza da valutare.

Tavolo per cucinaTavolo per cucina

Per stabilire le misure che un tavolo deve avere occorre tener conto della grandezza in metri quadri della stanza in cui il tavolo dovrà essere alloggiato, del numero dei componenti della famiglia e del numero di ospiti che abitualmente si ospitano.

Ecco qui di seguito le dimensioni standard di un tavolo rettangolare in base al numero di persone che possono accomodarsi con agio.

  • Tavolo per 4 persone: 100 cm x 80 cm

  • Tavolo per 6 commensali: 120 cm x 80 cm

  • Tavolo per 8 ospiti: 180 cm x 80 cm

  • Grande tavolo da 10 posti: 240 cm x 80 cm


Di norma, la larghezza minima deve essere di 80 cm per sistemare piatti e posate agevolmente. Mentre la lunghezza minima deve essere di almeno 62 cm, per dar modo a chi è seduto di avere almeno 60 cm per muoversi senza intralci.

Infine, l'altezza di un tavolo è di 70-75 cm.



Se si hanno spesso ospiti ma non si dispone né di un soggiorno né di una cucina molto spaziosi, la soluzione ideale è puntare su un tavolo allungabile, da trasformare al bisogno.


Tavoli da pranzo: come posizionarli


Dopo aver stabilito le dimensioni del tavolo da pranzo ideale per la nostra casa, è importante collocarlo nella corretta posizione.

CONSIGLIATO amazon-seller
Tovaglia
€ 12.99
COMPRA


A meno che non si opti per un tavolo in posizione centrale nella stanza, è bene sapere che tra il tavolo e la parete occorre lasciare almeno 80 cm.

Se si tratta di una zona di passaggio, 120 cm.

Inoltre, tra i posti dei singoli commensali, occorre lasciare almeno 60 cm in modo che ognuno riesca a muoversi agevolmente.


Tavoli: le forme


Oltre alle dimensioni, va scelta anche la forma del tavolo, affinché questo si inserisca in un ambiente in maniera armoniosa e confortevole.

Anche per il parametro forma, è bene tenere in considerazione il numero di persone che abitualmente si siede attorno al tavolo.

Tavolo cucina Tavolo cucina

Il tavolo rettangolare è sicuramente la tipologia più comune e diffusa.
Dalle linee dritte e con gli angoli retti, il tavolo rettangolare è solido e pratico, trasmette un senso di funzionale equilibrio ben bilanciato.

Perfetto al centro della stanza o addossato a una parete, può essere utilizzato anche per allestire un buffet a cui gli ospiti possono servirsi in piedi.

In genere, i tavoli rettangolari hanno anche una prolunga smontabile e ripiegabile per ottenere, al bisogno, altri coperti.

Tavolo pranzo quadrato


Il tavolo perfetto per la cucina è a forma quadrata (ovviamente per famiglie di max 4 componenti).

Questo tavolo ottimizza gli spazi ed esprime tutta la sua potenzialità, accogliendo 4 coperti, nelle stanze piccole. In caso di ospiti, di solito è possibile aumentare i posti a sedere grazie a una prolunga.

Sistemare un tavolo quadrato a 45 gradi rispetto alle pareti, anziché in senso parallelo alle pareti, si occupa meno spazio.


Quale forma di tavolo occupa meno spazio


Il tavolo che crea poco ingombro è quello rotondo o ovale.

Di norma, un tavolo tondo con diametro di 100 cm può ospitare 4 persone, mentre quello con diametro 140 cm può ospitarne fino a 6.

Tavolo da sala da pranzo rotondoTavolo da sala da pranzo rotondo

Tra l'altro, un tavolo rotondo è modulabile e riesce a far accomodare tutti i commensali garantendo loro il medesimo comfort.

I tavoli rotondi sono caratterizzati da una compattezza unica che, oltre a ridurre le distanze tra coloro che vi sono seduti, crea anche piacevoli e raccolte sensazioni di intimità, favorendo lo scambio di chiacchiere e piccoli momenti di condivisione.


Tavolo da cucina: consigli per la scelta del colore


I colori più diffusi per il tavolo sono le tinte che richiamano le calde tonalità del legno, in grado di creare un aspetto intimo e raccolto. Ma ovviamente questa non è la regola.

Ognuno può infatti scegliere il colore del tavolo da pranzo in base allo stile dell'arredo della stanza e anche in base ai propri gusti personali.

Tavola cucinaTavola cucina

Per un contesto moderno e contemporaneo, si va sul sicuro con il bianco.
Per creare un bel colpo d'occhio, invece, si può optare per un tavolo coloratissimo, magari inserito in un contesto total white o total black.

Le varie sfumature di grigio e il nero sono indicati per un ambiente in stile minimal.

Per una casa in stile nordico, la scelta deve ricadere su tinte chiare, come il bianco, il crema, il beige o il grigio molto chiaro.


Tavolo sala: come posizionarlo


La posizione ideale dove collocare il tavolo in salotto è vicino a una finestra o portafinestra, ovvero in un punto della stanza ben illuminato e arieggiato naturalmente.


Tavoli da soggiorno: quali materiali scegliere


Come appena visto per i colori, anche la scelta dei materiali dipende moltissimo sia da gusti personali che dallo stile del resto della casa.

Tavola da pranzoTavola da pranzo

Molto resistente è il legno, che tra l'altro si abbina alla perfezione sia in contesti classici e che in ambienti moderni.

Negli ambienti moderni e contemporanei, si inserisce molto bene un tavolo in vetro. Sicuramente molto bello da vedere, un tavolo in vetro è però molto delicato.

Negli ambienti più moderni si può puntare sulla praticissima plastica, che non ha bisogno di grande manutenzione.


Tavolo cucina: i materiali


Una cucina in stile classico richiama un tavolo da pranzo in legno.
Di facile manutenzione, occorre solo far attenzione a non poggiarvi sopra tegami caldi o bicchieri e bottiglie bagnati che lasciano aloni.

Il tavolo in vetro è perfetto inserito nelle cucine minimal e moderne.
Tra l'altro, il vetro è ideale in caso di cucina non molto grandi perché, essendo luminoso, non appesantisce troppo la stanza, anzi, la rende visivamente più ampia e ariosa.

Facile da pulire, il tavolo con piano in vetro è delicato per quanto riguarda graffi e rotture, di conseguenza è bene proteggerlo con una pellicola protettiva.
Perfetti nelle case moderne sono anche i tavoli in PVC, resistenti e facili da mantenere.

Infine, nei contesti contemporanei e industrial, sono perfetti i tavoli con struttura in metallo e piano in vetro.

riproduzione riservata
Come scegliere il tavolo da pranzo
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews

Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.589 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI