Combattere l'umidità

NEWS DI Risanamento umidità09 Maggio 2014 ore 11:58
La presenza di un eccesso di umidità in casa, che si riconosce dalla presenza di condensa, muffa e odori sgradevoli, può ingenerare danni per la salute.
umidità , muffa , condensa

Umidità in casa


La presenza di un eccesso di umidità in casa, che si riconosce dalla presenza di condensa, muffa e odori sgradevoli, è sintomo di scarsa ventilazione e, a lungo andare, può ingenerare danni per la salute.

Condensa su finestraGeneralmente l'umidità tollerata è quella intorno al 40-50%, ma la tollerabilità varia in base alla temperatura ambientale. Infatti, lo stesso grado di umidità del 50% è più sopportato ad una temperatura di 20° C rispetto che a una temperatura di 30° C, perché ad alte temperature il nostro organismo è più debole.

Così, mentre a 22° C il tasso di umidità ideale è tra il 35 e il 55%, a 18° C diviene sopportabile fino al 70%.
Un ambiente ad una temperatura superiore a 20° C e con un'umidità superiore al 60%, soprattutto se poco ventilato, favorisce lo sviluppo di muffe, acari, batteri e scarafaggi.

Gli ambienti in cui maggiormente si concentra la presenza del vapore acqueo sono il bagno e la cucina, per la presenza di acqua calda e per la cottura dei cibi.
In questi locali bisognerebbe usare mobili normati, le cui superfici sono trattate con cere naturali idrorepellenti, come la cera carnauba proveniente da una palma brasiliana.

La condensa si forma quando si ha l'incontro di aria calda con superfici fredde, come quelle di pareti, pavimenti e finestre.
L'aria, raffreddandosi velocemente, non è più in grado di contenere il vapore acqueo che si condensa sottoforma di goccioline.
Per evitarne la formazione bisogna garantire la circolazione dell'aria, anche solamente aprendo le finestre, quando la stagione lo consente.


Effetti dell'umidità in casa


Spore di muffaLa formazione di condensa quando l'umidità è eccessiva può generare le muffe. Si tratta di funghi dall'aspetto polveroso e dalla colorazione varia che può andare dal giallo ocra al verde muschio, dall'azzurro argenteo al nero.

È pericoloso inalarne le spore, che possono causare disturbi respiratori e fenomeni allergici.

Le spore vagano nell'aria finché, con la presenza della condensa, tendono a posarsi sulle superfici più fredde di pareti, soffitti e pavimenti, laddove si formano i cosiddetti ponti termici, come pilastri, travi, angoli, spigoli o battiscopa.

Possono attecchire sia superfici naturali come il legno, che su quelle artificiali come la plastica.


Soluzioni per combattere l'umidità in casa


Le pitture acriliche e viniliche hanno un alto potere coprente e non sono traspiranti, consentendo alle muffe di proliferare.
Se le macchie di muffa sono molto estese, bisogna rimuovere l'intonaco e sostituirlo con uno di tipo traspirante che, creando una sorta di alveoli, permette all'aria di circolare attraverso la parete .
Sull'intonaco va poi applicata una pittura di tipo minerale, come quella a calce, disinfettate e antimuffa.

deumidificatore Per controllare la formazione di muffa, l'evaporazione dell'acqua e la carica batterica dell'aria, si può usare regolarmente un deumidificatore.
Questo apparecchio va usato in modo differente a seconda delle circostanze. In caso di scarsa ventilazione, odori ristagnanti e temperature caldo-umide, il deumidificatore va posizionato a centro stanza, in modo da aumentare il flusso d'aria.
Se invece si vogliono contrastare muffe alle pareti o macchie di umidità, bisogna posizionare la griglia di uscita dell'aria verso la zona interessata.
Nei locali meno soleggiati o più umidi si possono usare più unità da mettere vicino agli angoli.

I deumidificatori sono dotati dell'umidostato, che è un dispositivo che consente di regolare l'umidità ideale e fermare il funzionamento una volta raggiuntolo. Per impostare un corretto funzionamento dell'umidostato bisogna considerare una serie di fattori, quali la temperatura e l'umidità esterne, l'umidità interna, l'ampiezza dei locali da deumidificare, le esigenze personali in base all'attività che si svolge in casa e il proprio stato di salute.
Se il deumidificatore si spegne ma si avverte ancora umidità vuol dire che l'umidostato è stato impostato troppo basso; se invece si ferma raramente, ma si avverte una sensazione di secchezza, vuol dire che è stato impostato troppo alto.

Anche un'aria troppo secca, causata dal funzionamento dei riscaldamenti o dei climatizzatori, può essere dannosa per la salute. In questo caso è utile l'utilizzo di un umidificatore.

riproduzione riservata
Articolo: Combattere l'umidità
Valutazione: 4.36 / 6 basato su 69 voti.

Combattere l'umidità: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Vmelle88
    Vmelle88
    Sabato 7 Ottobre 2017, alle ore 15:29
    Ho montato un climatizzatore nella tavernetta che ho ristrutturato.
    Il climatizzatore perde sempre acqua per la troppa umidità della stanza. 50 metri quadri, climatizzatore 18000.
    Inizialmente avevo impostato a 16 gradi, poi a 22.
    Chiaramente ho fatto i controlli sulla scarico condensa, sulla quantità del gas.
    Ma il problema persiste.
    rispondi al commento
  • Gherardo
    Gherardo
    Lunedì 12 Settembre 2016, alle ore 09:38
    Sto lasciando una casa al mare per tornarci a Pasqua.

    Nel passato al mio ritorno la casa era molto umida (piano terra).

    Ho acquistato un deumidificatore che vorrei lasciare funzionante in automatico per tutto l'inverno.

    Quale livello di umidità mi consigliate di impostare ?

    Pensavo 60% o 65%
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Gherardo
      Mercoledì 14 Settembre 2016, alle ore 07:54
      Il deumidificatore, per un tempo così lungo, deve funzionare al minimo. La cosa importante è dove raccogliere e smaltire l'acqua di condensa che deve essere convogliata e portata via attraverso un qualsiasi scarico di servizio. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Alidebo
    Alidebo
    Mercoledì 11 Maggio 2016, alle ore 07:15
    Buongiorno!Combatto con umidita' e muffa dal 2013!Dopo 2 anni tramite perito,e' stato scoperto che la guaina esterna mancava al primo mattone della casa e le grondaie erano bucate ,quindi l acqua piovana veniva assorbita dalla mia casa anche per una pendenza sbagliata del giardino.Sembrava tutto risolto,ma ora ci risiamo : di nuovo umidita' superiore al 65% che non scende,deumidificatore acceso! Devo alzare il riscaldamento? Butto giu' la cas
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Alidebo
      Mercoledì 11 Maggio 2016, alle ore 09:49
      Tenere il riscaldamento accesso non è la soluzione, anzi accentua ancor di più il fenomeno. Le cause vanno ricercate con molta probabilità all'interno della casa. Uno dei fattori scatenanti è il cattivo isolamento di pareti e soffitti, oltre all'esposizione e ad una scarsa ventilazione. Un aiuto potrebbe arrivare da un ventilatore meccanico a tempo con ricambio ogni 2 ore. Altre soluzioni andrebbero vagliate con cura. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Peppinos
    Peppinos
    Venerdì 7 Novembre 2014, alle ore 13:20
    Salve architetto avrei una domanda. da qualche settimana ho isolato il tetto con poliuretano espanso e la temperatura si mantiene sempre stabile sui 22 gradi. Purtroppo vedo che la percentuale di umidità ad un certo punto della giornata (dal pomeriggio)e per tutta la notte arriva al 73%.come mai?Preciso che abito al secondo piano.Grazie e buona giornata
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Peppinos
      Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 09:31
      Il poliuretano è un materiale molto impermeabile e quindi non è consigliato l'uso per sottotetti dove non è assicurata una adeguata ventilazione. Inoltre in ambienti dove può esserci la presenza di forte umidità è consigliato l'accoppiamento con barriera al vapore.
      rispondi al commento
      • Peppinos
        Peppinos Anonymous
        Lunedì 10 Novembre 2014, alle ore 13:38
        Grazie per la risposta. quando hanno posato il poliuretano ho visto che hanno installato degli esalatori per la traspirabilità del materiale. tengo a precisare che le stanze interessate sono a nord. lei come si spiega questo tasso di umidità relativa? Grazie mille
        rispondi al commento
        • Anonymous
          Anonymous Peppinos
          Martedì 11 Novembre 2014, alle ore 09:41
          Visto che lei dice che sono stati presi dei provvedimenti per assicurare la traspirabilità, per dare una risposta certa è necessario effettuare un sopralluogo.
          rispondi al commento
          • Peppinos
            Peppinos Anonymous
            Domenica 16 Novembre 2014, alle ore 19:40
            Grazie mille ma non so se un sopralluogo sia possibile.io abito a Boscoreale in provincia di Napoli.grazie ancora e buona serata
            rispondi al commento
            • Anonymous
              Anonymous Peppinos
              Lunedì 17 Novembre 2014, alle ore 10:08
              Il sopralluogo è sempre possibile: basta che incarichi un tecnico e lo faccia venire a casa sua.
              rispondi al commento
              • Peppinos
                Peppinos Anonymous
                Lunedì 24 Novembre 2014, alle ore 13:48
                Grazie mille per la disponibilità.A presto
                rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Combattere l'umidità che potrebbero interessarti
Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Risanamento umidità - Alcune dritte su come ridurre e limitare la formazione di muffa e conseguente umidità all'interno dei nostri ambienti, per effetto della condensa.
Il deumidificatore

Il deumidificatore

Impianti - Per ristabilire il giusto grado di umidità nell'ambiente.
Prevenzione della muffa

Prevenzione della muffa

Risanamento umidità - Prevenire la muffa ed intervenire con prodotti specifici nei casi più semplici: qualche consiglio per evitare che le nostre case siano invase dalle muffe.

Soluzioni per problemi di condensa superficiale

Ristrutturazione - La ventilazione meccanica controllata permette di aerare i locali evitando la formazione di condensa e muffe sulle pareti interne.

Umidità da condensa: cause e rimedi

Risanamento umidità - L'umidità da condensa è dovuta alla scarsa traspirazione dei muri e/o all'insufficiente ventilazione, e si manifesta con infestazioni di muffe sulle pareti.

Un metodo semplice ed efficace per eliminare la muffa in casa

Pulizia e manutenzione - Il ventilatore con scambiatore di calore, con un semplice foro nel muro è il modo più immediato e meno invasivo per risolvere il problema dell'umidità da condensa

Debellare la muffa con specifici prodotti spray

Pulizia casa - Per far sparire le odiate macchie di muffa presenti negli angoli più umidi di casa, sono efficaci trattamenti spray: facili e veloci offrono risultati duraturi!

Come sconfiggere efficacemente umidità e muffa in casa

Risanamento umidità - Umidità e muffa in casa provocano un drastico abbassamento del comfort abitativo, danni gravi alle murature e alla salute. È importante capire come sconfiggerle

Soluzioni per risolvere il problema della muffa da condensa

Risanamento umidità - In presenza di umidità di condensazione è opportuno verificare la dispersione termica delle strutture per evitare la formazione di muffe che rendono i locali insalubri
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img dana977
Ho ristrutturato casa due anni fa e a causa degli infissi con vetro camera ho muffa sui muri dovuta alla condensa.Che pittura mi consigliate per risolvere il problema?...
dana977 05 Febbraio 2014 ore 11:18 1
REGISTRATI COME UTENTE
293.005 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pannello naturale antimuffa Muffaway
    Pannello naturale antimuffa...
    23.90
  • Kit antimuffa Muffaway
    Kit antimuffa muffaway...
    44.26
  • Telo proteggitenda
    Telo proteggitenda...
    18.00
  • Cillichemie minifiltro mini filtro neutralizzatore caldaia condensa
    Cillichemie minifiltro mini filtro...
    46.00
integra
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Pensiline.net
  • Officine Locati
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.