• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Coltivazione, cura e i vari impieghi dell'erba cipollina

L'erba cipollina è una pianta amatissima in moltissime tradizione culinarie in tutto il mondo. Coltivarla è estremamente facile sia in vaso che in giardino.
Pubblicato il

Erba cipollina, descrizione della pianta


L'erba cipollina, conosciuta scientificamente come Allium schoenoprasum, è una pianta erbacea perenne originaria dell'Europa, dell'Asia e dell'America del Nord.

Le sue foglie aromatiche dal sapore delicato di cipolla vengono ampiamente utilizzate in cucina. L'erba cipollina, infatti, è ricca di vitamina C, vitamina A, vitamina K, calcio e ferro.
Storicamente, è stata utilizzata per le sue proprietà diuretiche, stimolanti e digestive. Oltre all'uso culinario, viene spesso piantata nell'orto, affiancata ad altre piante, per respingere insetti dannosi.

L'erba cipollina selvatica contiene antiossidanti che possono favorire la salute del cuore, il sistema immunitario ed ha anche proprietà antimicrobiche.

Mentre è generalmente considerata sicura per il consumo alimentare, è consigliabile consultare un medico prima di utilizzarla per scopi terapeutici e prestare attenzione a possibili reazioni allergiche.


Caratteristiche della pianta erba cipollina


L'erba cipollina pianta perenne della famiglia delle Liliacee, ha cespugli fitti che raggiungono un'altezza di circa 25 cm. La sua dimensione la rende quindi ideale anche per la coltivazione in vaso.

Ha radici a bulbo e foglie lunghe, sottili e tubolari che sono la parte più caratteristica della pianta.

Fiori di erba cipollina. Ph by PexelsFiori erba cipollina. Ph by Pixabay

Il fiore erba cipollina è rosa a forma di sfera, compare dalla fine della primavera ai primi mesi estivi e aggiunge un tocco decorativo che male non fa.

È una pianta rustica e poco esigente, che rinasce ogni primavera dalle radici durante il riposo vegetativo invernale.

Erba cipollina in cucina. Ph by Pexels
Grazie al profumo delle sue foglie, è considerata un'erba aromatica, utilizzata in cucina e particolarmente amata dagli asiatici.


Terreno, esposizione e temperatura per l'erba cipollina


L'erba cipollina cresce meglio in climi temperati o freddi.
È una pianta resistente che può tollerare temperature più basse, ma ha bisogno di una temperatura minima costante di circa 10°C per una crescita ottimale.

Tuttavia, può sopportare temperature più alte, purché vi sia una buona esposizione alla luce solare.

Mazzi di erba cipollina. Ph by Pexels
Per quanto riguarda il terreno, l'erba cipollina preferisce suoli ben drenati e fertili. Questo dovrà essere leggermente sabbioso o argilloso con un pH compreso tra 6,0 e 7,0.

Assicuratevi che il terreno sia ben drenato per evitare il ristagno idrico, che potrebbe danneggiare le radici della pianta.


Erba cipollina in vaso e in terra


L'erba cipollina può essere coltivata sia in giardino che in vaso. Nel primo caso, è consigliabile piantarla in una zona soleggiata o parzialmente ombreggiata.


Se coltivata in vaso, invece, assicuratevi che questo abbia fori di drenaggio e posizionatelo in un'area ben illuminata.

Erba cipollina in vaso. Ph by Pexels
In generale, l'erba cipollina è abbastanza adattabile e può crescere con successo in una varietà di condizioni climatiche e di terreno, a patto come detto, che le sia garantito un buon drenaggio e un'esposizione adeguata alla luce solare.


Propagazione e semina erba cipollina


L'erba cipollina può essere propagata attraverso la divisione del cespo o la semina.

La divisione del cespo è il metodo più semplice; richiede una pianta esistente da dividere in autunno o alla fine dell'inverno. Le radici a bulbo consentono di separare la pianta in cespi più piccoli da trapiantare, in maniera molto semplice.

Mazzetto di fiori di erba cipollina. Ph by Pexels
La semina è un'altra opzione per coltivare l'erba cipollina. Si inizia piantando i semi in un semenzaio in primavera e successivamente trapiantandoli nell'orto a circa 1 cm dalla superficie.

Durante il trapianto, è importante innaffiate abbondantemente e lasciate uno spazio di 20-25 cm tra le piante.

vaso fori drenggio
La divisione del cespo è il metodo più immediato, ma richiede una pianta esistente, mentre la semina permette di iniziare da zero utilizzando i semi.
Entrambi i metodi offrono la possibilità di coltivare con successo l'erba cipollina nel proprio giardino o orto.

I semi di erba cipollina sono molto comuni e possono essere acquistati in vivai, supermercati ed online.


Irrigare l'erba cipollina


L'erba cipollina richiede un'irrigazione adeguata senza eccessi. Innaffiatela solo quando il terreno sarà asciutto in superficie.

Innaffiare l'erba cipollina
Evitate altresì, l'eccessiva umidità che potrebbe danneggiare le radici.
L'irrigazione moderata permette all'acqua di raggiungere le radici senza saturare il terreno.

Preferibilmente, innaffiate al mattino per permettere alle foglie di asciugarsi rapidamente e ridurre il rischio di malattie.

annaffiatoio metallo
Adattate ovviamente l'irrigazione in base alle condizioni climatiche, innaffiando più frequentemente durante il caldo intenso o la siccità prolungata.

È importantissimo, come detto, che i vasi o contenitori abbiano fori di drenaggio per evitare il ristagno dell'acqua. Il segreto sta sempre nel monitorare attentamente il terreno e questa pianta crescerà molto rigogliosa.


Concimazione dell'erba cipollina


L'erba cipollina è una pianta rustica che generalmente non richiede una concimazione eccessiva. Tuttavia, un apporto moderato di concime organico come compost o letame maturo può favorirne la crescita.

Erba cipollina in cucina. Ph by Pexels
Si consiglia di concimare una o due volte all'anno, preferibilmente in primavera e autunno. Utilizzate una quantità moderata di concime equilibrato in azoto, fosforo e potassio.

Se la pianta non sta crescendo come dovrebbe, valutate una concimazione supplementare ma sempre senza esagerare.

concime organico piante aromatiche
Ricordate che l'erba cipollina può tollerare un terreno meno ricco di nutrienti, quindi la concimazione è un supporto opzionale per migliorare la salute e la crescita della pianta.


Malattie e parassiti


L'erba cipollina è generalmente resistente alle malattie e ai parassiti, ma può essere colpita dalla muffa grigia, afidi, tripidi e marciume delle radici.

Afidi e formiche su una pianta. Ph by Pexels
Mantenete sempre una buona circolazione dell'aria, evitate l'eccessiva umidità e datele il sole necessario e la pianta vi ringrazierà.

L'uso di fungicidi o insetticidi specifici infine, può essere necessario in casi particolamente gravi. Osservate sempre attentamente le piante e agite tempestivamente in caso di infestazioni.


Come conservare l'erba cipollina


Per conservare l'erba cipollina fresca, tagliate le foglie al mattino e sciacquale sotto acqua fredda per rimuovere detriti.

essiccatore
Asciugale bene con un canovaccio o centrifuga per insalata.

Potete conservarla avvolgendo le foglie in un panno umido o tovagliolo di carta, quindi mttendole in un sacchetto di plastica o contenitore ermetico, in frigo dureranno 7 giorni.

È anche possibile tritare le foglie e congelarle in contenitori o sacchetti per freezer. In tal modo dureranno 6 mesi o più mesi.


Come essiccare l'erba cipollina


Per essiccare l'erba cipollina, seguite questi passaggi:

  • raccogliete le foglie dell'erba cipollina, preferibilmente al mattino, quando contengono più umidità e sapore;

  • sciacquate le foglie delicatamente sotto acqua fredda per rimuovere eventuali detriti;

  • asciugate accuratamente le foglie con un canovaccio o una centrifuga per insalata;

  • legate insieme piccoli mazzetti di foglie con una corda o un elastico;

  • appendete i mazzetti capovolti in un luogo fresco, asciutto e ben ventilato per 1 o 2 settimane.

Conservate l'erba cipollina essiccata in un contenitore ermetico al riparo dalla luce e dall'umidità.

Erba cipollina essiccata. Ph by Pexels
In alternativa per velocizzare, potete anche utilizzare un essiccatore elettrico.

riproduzione riservata
Coltivazione e cura dell'erba cipollina
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Luigi
    Luigi
    Martedì 11 Luglio 2023, alle ore 12:34
    La mia erba cipollina è stata attaccata dalla muffa grigia, come posso fare a risolvere la situazione prima che sia troppo tardi?
    rispondi al commento
    • Danieleferruccio
      Danieleferruccio Luigi
      Martedì 11 Luglio 2023, alle ore 12:53
      La pianta è resistente ma purtroppo può capitare.
      Ecco cosa può fare per risolvere il problema: 
      - Rimuova le parti infette.Assicuri una buona ventilazione.
      - Riduca l'umidità e l'irrigazione eccessiva.
      - Sposti la pianta in un'area soleggiata.
      - Consideri l'uso di un fungicida specifico per la muffa grigia.
      - Mantenga la pulizia intorno alla pianta.
      Prevenire il problema è fondamentale, quindi si assicuri di seguire in seguito tutto quello che è stato scritto nell'articolo. 
      Cordiali Saluti 
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.950 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI