Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Cosa fare se il coerede non paga le spese condominiali?

Chi paga le spese condominiali in caso di morte di un condomino? Sono responsabili i coeredi dell'immobile? In che misura? Vediamo quali sono le regole applicabili
- NEWS Proprietà

Chi paga le spese condominiali di una casa ereditata?


Hai ereditato un appartamento situato all'interno di un condominio ed è giunto il momento di pagare le spese condominiali. Ti chiedi come si ripartiscono tra i coeredi gli oneri del condominio e che cosa puoi fare se gli altri coeredi non intendono versare alcunché.

Eredità e debiti condominiali
Ricevere un'eredità non è detto che sia un fatto vantaggioso in quanto si corre il rischio di ereditare, oltre al patrimonio, anche i debiti del defunto.

Per dare una risposta al quesito iniziale occorre innanzitutto distinguere tra i debiti maturati prima della morte del proprio parente e quelli insorti dopo il suo decesso.


Accettare o rifiutare l'eredita: gli effetti sulle spese di condominio


Facciamo un passo per volta e andiamo con ordine.
In primo luogo si deve precisare che potrà essere chiamato a rispondere delle spese condominiali del defunto soltanto chi abbia accettato l'eredità.

Quando una persona muore i suoi debiti passano agli eredi che abbiano compiuto l'atto di accettazione dell'eredità.

Tra i debiti figurano anche le spese di condominio per il mancato pagamento delle quali gli eredi potranno essere chiamati a rispondere solo una volta avvenuta tale formalità. L'atto di accettazione ha effetto retroattivo e dunque si ritiene valido a far data dalla morte del de cuius.

Morte condomino e spese condominiali
L'unico modo per evitare il pagamento dei debiti della persona deceduta è rinunciare all'eredità, atto per il compimento del quale si ha tempo 10 anni.

Tornando alle spese condominiali, un importante aspetto da sottolineare è che l'amministratore, potrà rivolgersi agli eredi del condomino venuto a mancare sia per le spese condominiali già scadute e rimaste insolute, che per gli oneri maturati dopo la morte.

I due casi devono essere trattati in modo diverso poiché da un punto di vista giuridico la soluzione sarà differente


Casa ereditata e spese condominiali sorte prima della morte del parente


Nel momento in cui una persona muore la sua abitazione passa a coloro che abbiano accettato l'eredità per testamento o successione legittima.

A meno che per disposizione testamentare l'immobile sia stato assegnato sotto forma di legato, a un soggetto specifico, la proprietà dello stesso viene divisa in quote tra gli eredi.


Una volta avvenuta la morte del titolare di un appartamento situato nell'ambito di uno stabile condominiale, gli eredi sono tenuti a darne comunicazione all'amministratore che dovrà provvedere all'aggiornamento dell'anagrafe condominiale.

A questo punto l'amministratore, in presenza di un debito condominiale arretrato e non saldato, potrà rivolgersi ai condomini.
Il momento in cui è insorto il debito è determinante per capire come la situazione dovrà essere gestita e quali sono gli effetti giuridici dell'inadempimento del de cuius.

Spese condominiali: responsabilità pro quota dell'erede


In caso di onere condominiale insorto prima del decesso, la responsabilità degli eredi è pro quota come meglio spiegheremo.

Spese condominiali e coeredi
Il riferimento normativo in materia è l'articolo 752 del codice civile, in base al quale i coeredi contribuiscono tra loro al pagamento dei debiti e pesi ereditari in proporzione delle loro quote ereditarie, salvo che il testatore abbia altrimenti disposto.

In base a quanto affermato, dei debiti lasciati dal parente defunto risponde ciascun erede in funzione della propria quota. Stessa regola si applica quando a essere inadempiuto è il pagamento di una spesa condominiale.

Un caso pratico


Facciamo un esempio: a seguito della morte del padre l'immobile passa ai suoi due figli che ereditano ciascuno il 50% del patrimonio del genitore.

Tra i debiti del padre defunto figurano le spese di condomino per l'ammontare di 300 euro. In base al principio sancito dal codice civile, ciascun figlio sarà tenuto esclusivamente in base alla propria quota del 50% e pertanto dovrà corrispondere un importo pari a 150 euro.
Se il coerede non pagherà la restante quota di pari valore, il fratello che ha adempiuto non sarà responsabile.

Amministratore dello stabile per recuperare l'intero credito arretrato dovrà agire con decreto ingiuntivo solo nei confronti del coerede che non ha versato la quota di sua spettanza a fronte delle morosità del defunto. Per evitare di subire un pignoramento è dunque sufficiente pagare in base alla propria quota.


Casa ereditata: chi paga le spese condominiali maturate dopo la morte del parente?


Diversa regola vige in caso di spese condominiali maturate successivamente alla morte del parente proprietario dell'immobile. Ricordiamo che il momento in cui sorge l'obbligazione al pagamento coincide con la data del verbale dell'assemblea che ha approvato le spese di carattere ordinario.

Gli eredi che abbiano accettato l'eredità saranno chiamati a pagare le predette spese, ma questa volta non pro quota.

Responsabilità solidale degli eredi


Poiché con il trasferimento del bene a seguito di successione si è costituita una comunione ereditaria, in quanto comproprietari gli eredi saranno obbligati in solido a estinguere i debiti gravanti sull'immobile ereditato.

Coerede non paga spese di condominio
Ne consegue che, a fronte di un debito condominiale pari a 600 euro, l'amministratore potrà rivolgersi anche a uno solo dei coeredi e chiedere l'estinzione dell'intero debito.

Il chiamato a pagare dovrà provvedere a versare l'intera somma con diritto di rivalsa nei confronti del coerede per il rimborso della parte da lui dovuta.
Di fronte al coerede che paga soltanto in proporzione alla propria quota l'amministratore sarà legittimato a richiedere l'intera somma anche mediante decreto ingiuntivo.


Conclusioni


Seguito quanto finora esposto, volendo trarre le conclusioni, possiamo affermare che per effetto dell'accettazione dell'eredità i coeredi saranno responsabili del pagamento delle spese condominiali sorte prima del decesso del parente soltanto pro quota.

Per le spese maturate dopo la morte i coeredi, in quanto comproprietari saranno responsabili in solido e ciascuno potrà essere chiamato a pagare per tutti.

riproduzione riservata
Articolo: Coerede non paga spese condominiali: cosa fare
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Coerede non paga spese condominiali: cosa fare: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.179 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Coerede non paga spese condominiali: cosa fare che potrebbero interessarti


Proprietà indivisa: spese condominiali ogni comproprietario ne risponde

Ripartizione spese - La proprietà indivisa di un appartamento in condominio consente di agire contro ogni comproprietario per le spese condominiali.

Prelazione ereditaria: che cos'è

Proprietà - In cosa consiste l'istituto della prelazione ereditaria disciplinato dall'articolo 732 del codice civile? Vediamo di cosa si tratta e quali le regole da applicare

Prelazione ereditaria in caso di vendita di un bene

Comprare casa - In caso di comunione ereditaria, il cosa di vendita di una quota di eredità gli altri coeredi potranno esercitare la prelazione ereditaria. Di cosa si tratta?

Immobile in eredità: quando è possibile il pignoramento

Proprietà - Secondo la Cassazione (sentenza n. 11638/2014) Equitalia può pignorare un immobile ricevuto in eredità anche per accettazione tacita ma occorre la trascrizione.

Che cos'è il legato testamentario: una breve guida

Proprietà - In cosa consiste un legato testamentario: quali sono i vantaggi e le eventuali responsabilità che ne conseguono. Differenze tra legatario e chiamato all'eredità

Tabelle millesimali

Condominio - Le tabelle millesimali servono a ripartire le spese condominiali in modo proporzionale alla superficie e alle caratteristiche delle singole unità immobiliari.

Spese condominiali per la casa coniugale

Ripartizione spese - Marito e moglie sono proprietari (in comunione dei beni) di un'unità immobiliare ubicata in condominio...

Il conduttore ha diritto alla specifica degli oneri condominiali

Ripartizione spese - Il conduttore di un'unità immobiliare ubicata in condominio ha sempre diritto alla specifica degli oneri condominiali richiestigli dal proprietario.

Rinuncia all'eredità in caso di debiti: modalità e costi

Proprietà - Come fare per rinunciare all'eredità. Vediamo come scegliere in modo consapevole, quali sono le modalità, costi e come funziona la procedura prevista dalla legge
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img abba888
Siamo 5 fratelli e sorelle e siamo proprietari di una piccola palazzina (familiare) con 10 appartamenti (termoautonomi e senza ascensore) dislocati su 3 piani e un'autorimessa con...
abba888 13 Settembre 2021 ore 08:47 1
Img alberto985
Buongiorno, scrivo per chiedere un info sulla ripartizione di una spesa ,abito in una quadrifamiliare, divisa a croce in 4 parti simili, con ingressi indipendenti, tutte con piano...
alberto985 13 Luglio 2021 ore 19:16 1
Img paolino76
Buongiorno,vorrei sapere se la riparazione/sostituzione di un lucernario (per infiltrazione d'acqua) sul tetto condominiale è a carico del proprietario della soffitta...
paolino76 25 Maggio 2021 ore 11:10 1
Img alt197
Salve,sono un affittuario che il 31/08/2020 ha lasciato un immobile con delle spese condominiali da saldare e con la caparra trattenuta dal proprietario che mi verrà...
alt197 31 Marzo 2021 ore 16:45 2
Img margherita grazia
Due anni fa, ho acquistato un garage annesso ad un condominio adiacente la mia casa. Con lo stesso contratto di compravendita ho poi acquistato il mio appartamento che il garage...
margherita grazia 07 Febbraio 2021 ore 17:49 2