Climatizzazione centralizzata

NEWS DI Impianti27 Dicembre 2013 ore 11:05
Gli impianti di climatizzazione centralizzazti si sono diffusi sempre più negli ultimi anni, l'assenza di ingombri e la silenziosità tra i principali vantaggi offerti.

Nel corso degli ultimi anni la realizzazione centralizzata, prevista dalla legge, dei nuovi impianti di riscaldamento negli edifici condominiali è stata prima abolita e successivamente resa di nuovo obbligatoria con il fine di ridurre la spesa energetica degli edifici ed il conseguente impatto ambientale. Inoltre, negli edifici condominiali la presenza degli impianti centralizzati offre la possibilità di esercitare dei controlli precisi sui tempi di accensione e di spegnimento che dipendono dalle regioni di riferimento.

bocchette a soffittoCirca gli impianti di condizionamento, per la climatizzazione estiva degli edifici che un tempo caratterizzava soltanto gli edifici pubblici (con impianti centralizzati) e che oggi sono installati in moltissime case esistenti e previste in quelle da realizzare, non esiste un obbligo analogo.

In ogni caso, è bene sapere che l'attuazione delle direttive del protocollo di Kyoto cui l'Europa ha aderito, per gli stessi fini descritti sopra, ha imposto obblighi sia per le case produttrici di macchine di condizionamento sia per i tecnici installatori. Infatti, dal 1° Gennaio 2013 è stata resa possibile la vendita di macchine di climatizzazione del tipo on/off solo fino ad esaurimento scorte, comprando quindi una nuova macchina di climatizzazione essa sarà di certo una macchina ad inverter.

Queste ultime sono caratterizzate dalla capacità di adattare i cicli di lavoro del compressore in funzione dei carichi termici da abbattere, con conseguente risparmio rispetto alle macchine di tipo on/off in particolare sui lunghi periodi di funzionamento. Anche i tecnici installatori di macchine contenenti gas fluorurati hanno dovuto adeguarsi alle direttive del protocollo di Kyoto, conseguendo un patentino (secondo il Regolamento Europeo 303/08) che ne attesta le competenze per l'installazione e la manutenzione di tali macchine.


Realizzazione climatizzazione centralizzata


In fase di ristrutturazione di un edificio una soluzione molto diffusa, sia per la climatizzazione estiva sia per quella invernale, è basata sul concetto di centralizzazione relativo alla singola unità abitativa. In tal caso si parla, comunemente, di impianti a split canalizzati che sono costituiti da: una macchina di climatizzazione e delle canalizzazioni di mandata e ripresa dell'aria.

La macchina di climatizzazione è costituita da una unità esterna ed una interna, l'unità esterna provvede alla produzione dell'energia termica, fredda o calda, con la quale viene riscaldata o raffreddata la batteria posta nell'unità interna. Da quest'ultima le canalizzazioni di mandata e ripresa climatizzano i vari ambienti che raggiungono terminando con delle bocchette.

Le canalizzazioni sono racchiuse nei controsoffitti, tipicamente dei corridoi o delle aree comuni, dotate di una botola di ispezione in corrispondenza dell'unità interna per permetterne la manutenzione.

Il posizionamento delle bocchette è significativo ai fini del corretto funzionamento degli impianti. Le bocchette di mandata sono spesso collocate in corrispondenza delle porte al di sopra di esse, invece per le bocchette di ripresa possono esserci diversi casi. In alcuni casi può esserci una sola bocchetta di ripresa in corrispondenza della parte inferiore della unità interna canalizzata, in tal caso sarà necessario rendere possibile la ripresa dell'aria dai vari ambienti attraverso le porte che possono avere il filo inferiore, rispetto al pavimento, leggermente più alto di quanto si fa normalmente. In alternativa alla realizzazione di porte più corte, sulla loro parte inferiore possono essere realizzate delle feritoie o applicate delle griglie per permettere la ripresa dell'aria.

unità esterneQuando è invece necessaria la realizzazione di bocchette di ripresa in ogni singolo ambiente, esse devono essere sempre realizzate in basso, in prossimità del pavimento, in tal modo si ovvia alla possibilità che in fase di riscaldamento l'aria calda resti in prossimità del soffitto compromettendo notevolmente il comfort microclimatico.

Concludiamo osservando che tra i vantaggi principali della tipologia di impianto descritto c'è l'assenza degli ingombri negli ambienti, rispetto ad esempio agli impianti con terminali a radiatori o a fancoil e rispetto a questi ultimi anche un minor impatto estetico, essendo disponibili in commercio bocchette e griglie in grado di adattarsi alle più disparate esigenze di design. Il principale svantaggio è invece legato al fatto che, pur occupando un solo ambiente della casa , l'impianto se acceso lavorerà comunque su tutta l'abitazione.

riproduzione riservata
Articolo: Climatizzazione centralizzata
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 6 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Climatizzazione centralizzata: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Anonymous
    Anonymous
    Martedì 15 Febbraio 2011, alle ore 12:16
    I sistemi radianti sono in realtà più efficienti dal punto di vista energetico, a fronte, magari, di costi di installazione ancora superiori rispetto ai sistemi tradizionali.Ora, se il suo installatore sostiene invece che i consumi sarebbero “eccessivi”, bisogna vedere quali fattori ha valutato: ad esempio, dove è ubicato il suo immobile? Se si trova in un’area geografica dove l’impianto richiede di essere messo in funzione pochi mesi all’anno e, per sue esigenze, poche ore al giorno, potrebbe effettivamente non esserci convenienza.
    rispondi al commento
  • Domenico
    Domenico
    Sabato 12 Febbraio 2011, alle ore 17:44
    Sto costruendo una casa su due livelli di circa 150 mq e avrei intenzioni di mettere la climatizzazione centralizzata anche per un futuro montaggio di pannelli solari,ma un mio amico istallatore di riscaldamenti a pavimenti sostiene che i costi e i consumi siano eccesivi . avrei bisogno di capire qualcosa in piu
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Climatizzazione centralizzata che potrebbero interessarti
Libretti Impianti Climatizzazione

Libretti Impianti Climatizzazione

Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, del 10 Febbraio 2014, ha definito i libretti per gli impianti di climatizzazione ed efficienza energetica.
Controlli impianti climatizzazione D.P.R. 74 2013

Controlli impianti climatizzazione D.P.R. 74 2013

Nuove regole dallo scorso Giugno per l'esercizio, la conduzione ed i controlli degli impianti di climatizzazione estiva, invernale e per l'acqua calda sanitaria.
Prestazioni Condizionamento Edifici

Prestazioni Condizionamento Edifici

Al fine della spesa energetica degli edifici, l'energia per il condizionamento estivo ed il raffrescamento equivale a quella per il riscaldamento invernale.
D.P.R. 43/2012 e impianti climatizzazione

D.P.R. 43/2012 e impianti climatizzazione

Le macchine di climatizzazione estiva ed invernale presenti nelle abitazioni ed interessate dal D.P.R. 43/12 hanno almeno 3 kg di gas frigorigeni ad effetto serra.
Caratteristiche degli impianti a collettori

Caratteristiche degli impianti a collettori

Gli impianti collettori sono una tipologia di impianti diffusa per la climatizzazione estiva e per quella invernale, offrono maggiore flessibilità degli standard.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.415 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianto di climatizzazione
    Impianto di climatizzazione...
    5500.00
  • Lavabo
    Lavabo...
    600.00
  • Impianto riscaldamento tradizionale
    Impianto riscaldamento tradizionale...
    10.00
  • Acquapure brio impianto sottolavello c-miscelatore
    Acquapure brio impianto...
    1118.00
  • Blocco cucina art
    Blocco cucina art...
    1526.00
  • Prolunga filettata da 3-4" 1-2" 5pezzi claber
    Prolunga filettata da 3-4"...
    2.20
  • Rivestire con la pietra di Trani, Marino di Roma
    Rivestire con la pietra di trani,...
    90.00
  • Tavolino italiano da salotto in legno laccato
    Tavolino italiano da salotto in...
    600.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.