Cessione aree al Comune per opere di urbanizzazione

NEWS DI Fisco casa12 Maggio 2014 ore 15:07
Anzichè pagare gli oneri di urbanizzazione, il proprietario può stipulare una convenzione col Comune, realizzando lui stesso opere e cedendone poi l'area.

Oneri di urbanizzazione


nuova costruzioneQuando si costruisce una nuova casa, la si ristruttura o si realizza un ampliamento, il Comune chiede al proprietario dell'immobile il pagamento dei cosiddetti oneri concessori, che si compongono del costo di costruzione e degli oneri di urbanizzazione.

Gli oneri di urbanizzazione si compongono a loro volta di due contributi:
- gli oneri di urbanizzazione primaria, che saranno utilizzati dal Comune per realizzare strade, parcheggi, fognature, reti di distribuzione di elettricità acqua gas, cavidotti per telecomunicazioni, illuminazione pubblica, ecc.;
- gli oneri di urbanizzazione secondaria, che invece saranno impiegati per la realizzazione di asili, scuole, impianti sportivi, aree verdi di quartiere, centri sociali e culturali, edifici comunali, edifici per il culto, ecc.

Gli oneri di urbanizzazione servono dunque alla realizzazione di servizi all'interno del territorio comunale dei quali potranno usufruire i cittadini. Sono una sorta di patto tra Comune e proprietario affinché chi abiterà i quartieri di nuova edificazione o riqualificati attraverso ristrutturazioni possa disporre di un ambiente circostante adeguatamente strutturato e servito.

Gli oneri sono quantificati in genere come una somma di denaro che il proprietario dell'immobile deve corrispondere al Comune. Il calcolo varia in genere da Comune a Comune, in ragione dei parametri urbanistici del territorio, ma fa comunque riferimento al D.M. 801 del 10 maggio 1977. Detto in maniera molto semplice, la cifra da corrispondere si ottiene moltiplicando un certo importo (aggiornato regolarmente dal Comune) per i metri quadri di superficie di nuova costruzione o ristrutturazione.


Possibilità di scomputare gli oneri di urbanizzazione


In alternativa al pagamento degli oneri di urbanizzazione, la normativa (Art.16 comma 2 D.P.R. 380/2001) prevede la possibilità di scomputare il contributo dovuto totalmente o parzialmente autorizzando il proprietario dell'immobile a realizzare direttamente una o più opere di urbanizzazione.

cessione aree per parcheggiAvrete sicuramente sentito ad esempio di persone che, costruendo una nuova casa su terreno di proprietà, hanno concordato con il Comune la cessione di una parte dell'area di proprietà e la realizzazione su tali siti di parcheggi pubblici a loro spese. In pratica hanno concordato di scomputare gli oneri di urbanizzazione dovuti realizzando loro stessi i servizi che il Comune avrebbe realizzato con quei soldi. Ovviamente questo è solo un esempio, visto che il Comune potrebbe proporre la realizzazione anche di altri lavori, sia rientranti nelle opere di urbanizzazione primaria che secondaria, od anche la semplice cessione di aree.


Convenzione urbanistica


convenzione urbanisticaLe modalità di realizzazione delle opere (sempre se concordate) e le modalità dello scomputo dagli oneri di urbanizzazione sono definite mediante una specifica convenzione tra proprietario e Comune, convenzione che deve obbligatoriamente prevedere la cessione gratuita delle aree su cui verranno realizzati i lavori a scomputo. Le aree cedute saranno acquisite al patrimonio indisponibile del Comune.

La convenzione urbanistica deve essere stipulata con atto notarile, registrata e trascritta. È giusto ricordare che le aree da cedere oggetto della convenzione devono essere libere da vincoli, pegni, ipoteche, pesi e gravami di qualsiasi genere.


Fiscalità per la cessione di aree per opere di urbanizzazione


La cessione nei confronti dei Comuni di aree o di opere di urbanizzazione a scomputo di oneri di urbanizzazione è stata oggetto di uno Studio pubblicato ultimamente dal Consiglio Nazionale del Notariato, dove ne si chiarisce in particolar modo l'aspetto fiscale.

Si tratta dello Studio n.248-20014/T, approvato il 3 aprile scorso, che prende in esame la natura giuridica di questo atto di cessione. Esso va inquadrato come atto di cessione gratuita, ossia un atto dove l'Ente cessionario non corrisponde alcun importo né prestazione in cambio delle aree.

Lo studio, interpretando la normativa vigente, chiarisce che tale atto è da considerarsi esente da imposte, rilevando tra l'altro il fatto che sarebbe veramente iniquo che un siffatto trasferimento – avente funzione solutoria nell'ambito di un mero rapporto tributario già esistente tra il cedente e l'Ente cessionario – venisse a sua volta fatto oggetto di un'ulteriore imposizione gravosa come quella ora prevista per i trasferimenti a titolo oneroso.

Pertanto lo Studio allontana qualsiasi dubbio normativo sulla fiscalità degli atti di cessione di aree a scomputo degli oneri di urbanizzazione, assicurando che questi atti vanno intesi come atti gratuiti e che beneficiano dell'esenzione dalle imposte.

riproduzione riservata
Articolo: Cessione aree al Comune per opere di urbanizzazione
Valutazione: 2.00 / 6 basato su 3 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Cessione aree al Comune per opere di urbanizzazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Cessione aree al Comune per opere di urbanizzazione che potrebbero interessarti
Opere di Urbanizzazione

Opere di Urbanizzazione

Le opere di urbanizzazione sono quelle necessarie a rendere fruibili gli edifici presenti in un territorio e a rendere possibile la vita sociale degli abitanti.
Condizioni basilari delle aree asservite in edilizia

Condizioni basilari delle aree asservite in edilizia

Gli aspetti peculiari sulle condizioni di asservimento di un lotto edilizio, espressi dalla giurisprudenza, sono soggetti a continue variazioni e interpretazioni.
L'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulla cessione del diritto di superficie

L'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulla cessione del diritto di superficie

Per il Fisco in caso di costituzione e cessazione di un diritto di superficie si applica la normativa fiscale prevista per i trasferimenti della proprietà piena...
Ecobonus 2018 e cessione del credito: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Ecobonus 2018 e cessione del credito: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate, con circolare del 18 maggio fornisce ai contribuenti dei chiarimenti in merito alla cessione del credito per la fruizione dell'Ecobonus...
Nuova procedura per Conto Energia

Nuova procedura per Conto Energia

In vigore dall'11 gennaio una nuova procedura per sottoscrivere la Convenzione in Conto Energia.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.267 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Rimozione eternit
    Rimozione eternit...
    12.00
  • Doppia finestra  in pvc alluminio KV440
    Doppia finestra in pvc alluminio...
    1.00
  • Demolizione di parete divisoria Roma
    Demolizione di parete divisoria...
    29.70
  • Fornitura e posa pavimento in porfido Roma e provincia
    Fornitura e posa pavimento in...
    49.00
  • Materasso nuvola
    Materasso nuvola...
    342.00
  • Materasso thermo med
    Materasso thermo med...
    1390.00
  • Sera pond granulat lt 3 8
    Sera pond granulat lt 3 8...
    12.65
  • Kitchen pia 80x200
    Kitchen pia 80x200...
    40.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.