Casa ecologica a impatto zero

NEWS DI Bioedilizia07 Novembre 2016 ore 15:28
A Modena una casa costruita con materiali ecologici, alimentata con energia solare e geotermica, attenta agli sprechi e che riutilizza l'acqua piovana in casa.

Un esempio di casa ecologica a impatto zero a Modena


Villa Monica nasce dalla demolizione e ricostruzione di una vecchia abitazione.


Bagno Villa Monica , casa ecologica realizzata da Sistem (foto di Pini Paride)

Bagno Villa Monica , casa ecologica realizzata da Sistem (foto di Pini Paride)

Bagno Villa Monica , casa ecologica realizzata da Sistem (foto di Pini Paride)
Scala interna realizzata in legno Xlam da Sistem, della casa ecologica Villa Monica  (foto di Pini Paride)

Scala interna realizzata in legno Xlam da Sistem, della casa ecologica Villa Monica (foto di Pini Paride)

Scala interna realizzata in legno Xlam da Sistem, della casa ecologica Villa Monica  (foto di Pini Paride)
Bagno interno Villa Monica realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

Bagno interno Villa Monica realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

Bagno interno Villa Monica realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)
Rivestimenti interni di Villa Monica realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

Rivestimenti interni di Villa Monica realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

Rivestimenti interni di Villa Monica realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)
Casa ecologica a impatto zero a Modena: facciata principale (foto di Pini Paride)

Casa ecologica a impatto zero a Modena: facciata principale (foto di Pini Paride)

Casa ecologica a impatto zero a Modena: facciata principale (foto di Pini Paride)
Casa ecologica:Facciata secondaria con loggia e montauto nel giardino (foto di Pini Paride)

Casa ecologica:Facciata secondaria con loggia e montauto nel giardino (foto di Pini Paride)

Casa ecologica:Facciata secondaria con loggia e montauto nel giardino (foto di Pini Paride)
Loggia casa ecologica, realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

Loggia casa ecologica, realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

Loggia casa ecologica, realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)
Giardino perimetrale della casa ecologica (foto di Pini Paride)

Giardino perimetrale della casa ecologica (foto di Pini Paride)

Giardino perimetrale della casa ecologica (foto di Pini Paride)
Cucina interna realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

Cucina interna realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

Cucina interna realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)


Si trova una zona residenziale poco distante dal centro storico di Modena, in un quartiere di case popolari costruite negli anni Cinquanta per i dipendenti di un’azienda di aratri.

Le case, tutte della stessa tipologia, sono a due piani, presentano un giardino e hanno le facciate simili tra loro.

La villa è stata ricostruita rispettando le dimensioni e gli ingombri del vecchio immobile e lo stile dell’edilizia circostante. Si sviluppa su quattro livelli: il piano interrato, il pianterreno, il primo piano e il sottotetto. In complesso, l'intera abitazione raggiunge una metratura di 250 mq.

La costruzione non spicca certamente per un design innovativo, tuttavia possiede un requisito che la distingue da tutte le altre: è una casa ecologica a impatto zero.

Villa Monica, casa ecologica ad impatto zero realizzata in legno Xlam da Sistem (foto di Pini Paride)

È infatti certificata secondo i rigidi protocolli dell’americano Green Building Council, con assegnazione della targa GBC Home Platinum.

Questo sistema di certificazione considera non solo le caratteristiche dell’involucro edilizio e degli impianti, ma anche ogni altra azione correlata alla costruzione della casa , come la scelta del sito, la vicinanza a fermate di mezzi pubblici e a piste ciclabili, il riciclo dei materiali demoliti, il verde esterno, la qualità indoor, etc.

Villa Monica è al momento l’unica casa in Italia ad essere costruita secondo i parametri Gbc Hpme.


Com’è fatta una casa ecologica a impatto zero?


Innanzitutto servono proprietari molto motivati e informati sulle tecnologie e sui sistemi costruttivi, come lo sono certamente il signor Andrea Serri, che di professione è responsabile comunicazione di Cersaie e Confindustria Ceramica, e sua moglie.

In secondo luogo è importante avvalersi di tecnici convinti che ogni dettaglio vada studiato e realizzato nell’ottica del più ridotto impatto ambientale possibile.

Bisogna evitare materiali tossici o inquinanti e ridurre al massimo l’utilizzo di materie prime non rinnovabili.

L’elenco degli elementi sostenibili adottati in questo progetto è lungo e particolareggiato.

Sono state utilizzate tecnologie ben conosciute e impiegate da anni in ambito residenziale. Nulla di rivoluzionario, se non il fatto che questi accorgimenti siano stati impiegati tutti insieme. Cerchiamo di citare i principali.


Struttura portante e involucro edilizio


La base della casa è realizzato in cemento armato e laterizio. Il resto della struttura portante invece è in legno. Il tutto con caratteristiche antisismiche.

Villa Monica, casa ecologica in legno XlamÈ stato impiegato legname proveniente dall’Alto Adige, che da Modena dista meno di 350 Km.
Questa distanza risponde ai requisiti di ecocompatibilità previsti dal Green Building Council, poiché l’inquinamento per il trasporto è tanto minore quanto più il luogo di produzione è vicino.
Per ogni albero utilizzato nella costruzione della casa è stato piantato un nuovo albero.

Le pareti in legno Xlam sono completate con altri materiali naturali, come la lana di roccia, utilizzata per l’isolamento termico. Lo spessore complessivo della parete è pari a 37 cm.

Le finestre sono super isolate e dotate di tripli vetri bassoemissivi. Il pericolo di condensa dovuto alla notevole coibentazione dell’involucro edilizio è risolto con un impianto di ventilazione meccanica controllata.

Ci sono poi alcuni accorgimenti inerenti il comportamento estivo dell’abitazione. Le superfici orizzontali sono rivestite in ceramica chiara, che permette di riflettere l’irraggiamento solare e limitare il surriscaldamento degli ambienti interni. Si tratta per altro di ceramica riciclata al 40%.


Produzione di energia e impianti di una casa ecologica


La casa è carbon free, ossia non utilizza energie fossili e di conseguenza non produce emissioni.

La produzione di energia avviene su tre fronti:

Pannelli per la produzione di energia rinnovabile- i pannelli fotovoltaici (con 5,50 kW di potenza di picco);

- i pannelli solari termici (5,40 mq rivolti a sud-ovest);

- l’impianto geotermico.

Ogni impianto di generazione ha una destinazione principale.

I pannelli fotovoltaici alimentano l’illuminazione degli ambienti, totalmente a led, e i dispositivi elettrici, fra cui il piano cottura a induzione, la pompa di calore ad alta efficienza e il montauto.

Quando la produzione dell’impianto fotovoltaico eccede rispetto al fabbisogno della casa, il surplus di energia elettrica è ceduto all’azienda erogatrice Hera. Quando invece la produzione del fotovoltaico non è sufficiente, si acquista energia dal distributore.

I pannelli solari termici sono invece impiegati principalmente per scaldare l’acqua calda sanitaria, compresa quella per lavatrice e lavastoviglie.

L’impianto geotermico è collegato all’impianto radiante a pavimento della casa. È dotato di circuiti che fanno passare l’acqua lungo quattro pozzi profondi 80 m nel sottosuolo. In tal modo l’acqua raggiunge una temperatura di circa 14 °C. Ciò consente di raffrescare la casa durante i mesi estivi, mentre nei mesi invernali si ottiene un certo risparmio energetico sul riscaldamento.

Innovativi sistemi domotici nella casa ecologicaGli impianti citati sono poi in grado di comunicare tra loro attraverso un sistema domotico di alto livello e di compensarsi al bisogno scambiandosi energia.

Si utilizzano prima le energie rinnovabili e a seguire l’energia elettrica del gestore.

L'apparato impiantistico e domotico trova spazio nell’interrato, il vero cuore pulsante della casa, dove si trova una sala termica.


Risparmio delle risorse e riutilizzo degli scarti


I risparmi di una casa non devono riguardare solo l’energia utilizzata. È giusto preservare anche altre risorse, come l’acqua o gli scarti del giardino.

Rubinetti casa ecologica, Villa MonicaLa casa è dotata di riduttori di flusso idrico in cucina e in bagno e di un addolcitore che rende potabile l’acqua del rubinetto ed evita incrostazioni nelle tubazioni.

Vi è poi un sistema di grondaie che convoglia l’acqua piovana in una cisterna da 6.000 litri e la riutilizza per lo scarico del wc e per l’irrigazione del giardino di circa 100 mq.

Sul tetto è collocata una stazione meteo collegata ai sensori nel terreno che inibisce l’irrigazione in caso di pioggia o neve.

Questo riciclo di acqua piovana consente un risparmio di acqua domestica pari a circa il 30% rispetto ai normali usi.

Il progetto del verde esterno ha prediletto la scelta di piante locali, resistenti e poco bisognose di acqua.

Non dimentichiamo l’impiego del compostaggio, in grado di riutilizzare gli scarti organici trasformandoli in sostanze concimanti.


Tempi e costi di costruzione di una casa ad impatto zero


Villa Monica è stata montata in poche settimane. Alle spalle c’è però un intenso anno di progettazione che ha coinvolto cinque professionisti.

Costo costruzione casa ecologicaIl proprietario dichiara di aver speso per la costruzione circa 4.000 euro al metro quadro (contro i circa 1.300 euro di una casa ordinaria).

L’aumento della spesa è sicuramente dovuto a maggiori costi di progettazione e certificazione (pari al 7% del costo totale) e all’impiantistica (pari al 25% del totale).

Bisogna però comprendere che si tratta di un investimento a lungo termine.
Per fare un esempio, è stato stimato che il sistema di raffrescamento consentirà di risparmiare 3.200 kWh l’anno rispetto a soluzioni tradizionali. Ed un risparmio ovviamente sarà rilevabile anche per tutto il resto dell’impiantistica.



Non dimentichiamo poi che la casa è stata costruita in seguito alla demolizione di una casa delle medesime dimensioni.
Questo intervento si configura come ristrutturazione edilizia, pertanto il proprietario potrà godere delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni (50%) e sul risparmio energetico (65%).

Considerando questi ultimi incentivi, il costo finale della casa si aggirerà tra i 2.500 e 2.800 euro al metro quadro.

riproduzione riservata
Articolo: Casa ecologica a impatto zero
Valutazione: 5.86 / 6 basato su 7 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Casa ecologica a impatto zero: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Teddy48
    Teddy48
    Venerdì 11 Novembre 2016, alle ore 17:53
    Sono capaci tutti a fare una casa così con 4000 EURO/mq.
    E poi non è vero che alla fine il costo sarà di 2500 Euro/mq sarà sempre 4000 ma la differenza la paghiamo noi contribuenti con le nostre imposte!
    rispondi al commento
  • Marcus
    Marcus
    Venerdì 20 Novembre 2009, alle ore 01:47
    Da poco ho venduto il mio appartamento per andare a vivere fuori città...l'unica cosa che non mi piace nelle case ecologiche e il cartongesso. allora mi sono messo alla ricerca di costruttori di case in legno.. ho trovato soltanto uno nella mia zona che mi propone un casa intonacata sia dentro che fuori e garantendo la massima resistenza al fuoco anche delle facciate. usano una rete speciale su cui viene applicata un intonaco (da 3 a 5 cm).mi hanno fatto vedere le applicazioni realizzate in germania e nei USA...la verrebbe usato gia da piu di 80 anni con successo.i loro muri e facciate mi hanno dato una impressione molto solida..!Qualcuno ne sa qualcosa su questo materiale?? o ha avuto gia esperienza...??Grazie!marcus
    rispondi al commento
  • Bertini Maurizio
    Bertini Maurizio
    Sabato 19 Gennaio 2008, alle ore 18:51
    Preventivo per una casa a piano unico di 6/7 metri x 10/12 metri di lunghezza,da farsi in 2 moduli perchè intendo impiantarla su 2 semirimorchi da tir affiancati per la loro lunghezza e ovviamente stabilizzati,il tutto da farsi su di un mio terreno.Dato che i semirimorchi sono omologati e targati risulterà poi una casa mobile,la csa deve risultare unita al centro del tetto a V rovesciata.Costo di una struttura finita e da finire come interni.Grazie!
    rispondi al commento
  • Alice
    Alice
    Lunedì 8 Ottobre 2007, alle ore 09:14
    Il sito è il seguente: www.lacasaecologica.it
    rispondi al commento
  • Cristian85
    Cristian85
    Martedì 2 Ottobre 2007, alle ore 12:06
    Sono molto interessato a questa nuova casa ecologica costruita in legno..però non trovo il sito dell'azienda costruttrice..mi piacerebbe sapere anche quanto costa..grazie mille!!SalveCristian
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Casa ecologica a impatto zero che potrebbero interessarti
Energia 2010 e risparmio energetico

Energia 2010 e risparmio energetico

A Pisa dal 15 al 17 gennaio si svolgerà l'esposizione Energia 2010 dedicata alla divulgazione ed alla promozione delle nuove tecnologie legate alle fonti rinnovabili.
Bioedilizia 2009

Bioedilizia 2009

Per l'ottavo anno Ferrara Fiere rinnova l'appuntamento con Habitat, Salone dell'arredamento e delle soluzioni abitative, che si svolgerà per due week end consecutivi.
Casa Sostenibile Casa

Casa Sostenibile Casa

I temi dell'ambiente, della casa e dell'energia sono sempre più al centro della programmazione delle amministrazioni civiche, che tendono ad adeguare...
I 24 consigli di ENI

I 24 consigli di ENI

Imaggiori produttori di energia stanno portando avanti delle campagne di informazione che invitano i cittadini a muoversi nella direzione del risparmio energetico.
La Casa Verde

La Casa Verde

Un'indagine rivela che gli italiani sognano un'abitazione costruita secondo principi di ecosostenibilità fattore determinante insieme al prezzo per la maggioranza.
usr REGISTRATI COME UTENTE
289.230 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pannello isolante in sughero biondo
    Pannello isolante in sughero biondo...
    2.12
  • Pannelli isolanti in sughero supercompresso
    Pannelli isolanti in sughero...
    78.00
  • Kerma mattonella fondo rivestimento pietra ricomposta montebello
    Kerma mattonella fondo...
    63.00
  • Pittura di argilla Clayfix di Yosima
    Pittura di argilla clayfix di...
    19.82
  • Xxsepareapos in staph
    Xxsepareapos in staph...
    170.00
  • Dipinto italiano firmato paesaggio di montagna
    Dipinto italiano firmato paesaggio...
    300.00
  • Divano pronto letto rete elettrosaldata nuovo
    Divano pronto letto rete...
    320.00
  • Haier climatizzatore condizionatore inverter 18000 btu classe
    Haier climatizzatore...
    1013.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Tende.online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 229.00
foto 1 geo Lecce
Scade il 31 Maggio 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.