Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Carport senza titolo edilizio va demolito

Per il Tar Lombardia il pergolato in ferro per il posto auto richiede il titolo edilizio e se realizzato senza titolo ed in zona vincolata deve essere demolito.
- NEWS Leggi e Normative Tecniche
carport , pergolato auto , posto auto

Villetta con giardino e posto auto


villetta con giardinoSaranno i film americani o sarà l'esigenza pratica, ma la villetta con giardino senza posto auto, gazebo, deposito degli attrezzi attrezzi dedicato o similia è per molti come un cielo senza stelle.

Un quadro poco espressivo in attesa della nostra personalizzazione, il nostro tocco d'artista.

Senza scherzare tropppo, accade molto spesso che tali realizzazioni vengano sanzionate dall'autorità vigilante divenendo poi oggetto di giudizi amministrativi.

Il contenzioso in materia è vasto, infatti.

Oggi in particolare ci dedichiamo a una delle ultime sentenze emesse in materia, la n. 1644 del 18 luglio 2017 del Tribunale Amministrativo della Lombardia.


Carport e la sentenza del TAR Lombardia


In tale sentenza il TAR Lombardia ha stabilito che per la realizzazione di un pergolato in metallo destinato a posto auto è necessario il permesso di costruire o comunque il titolo edilizio.

E che, comunque, essendo stata realizzata in assenza di qualsivoglia titolo, l'opera non può che essere demolita, come ordinato dall'autorità comunale.

Vediamo più da vicino la questione.


Per il comune il carport va demolito


Ci troviamo nel comune di San Siro (in provincia di Como) dove una coppia di proprietari di una villetta con giardino riceve l'ordine di demolizione del pergolato in ferro da loro realizzato per il posto auto.

carport posto auto per due
Si tratta, in particolare, di una struttura di ferro ferma al suolo e costituita da travi in ferro e fili in acciaio teso sui quali è intento dei proprietari di far crescere i rampicanti al fine di creare ombra, in particolare nella stagione calda.

L'ordine di demolizione è emesso dal Comune in quanto l'opera è stata realizzata in assenza di permesso di costruire ed è pertanto ritenuta abusiva.


Carport come arredo esterno?


La coppia propone opposizione contro l'ordine demolitorio comunale presso il Tribunale Regionale Amministrativo.

La motivazione con cui difendono il proprio operato è che si tratta di un

semplice arredo esterno TAR Lombardia n. 1644/2017

senza rilievo da un punto di vista edilizio: essa rientra dunque nell'attività edilizia libera o al più tra gli interventi ammessi alla DIA, per i quali la sanzione prevista in caso di realizzazione abusiva è una sanzione pecuniaria (e non la demolizione).


Per il Tar il carport è nuova edificazione


Il ricorso in primo grado non viene accolto: i giudici danno infatti ragione al Comune con la motivazione che la struttura non è facimente amovibile e occupa una parte significativa di spazio.

posto auto esterno
Essa risulta, infatti, ancorata al suolo tramite dei bulloni (e d'altronde se l'intento è che vi si sviluppino dei rampicanti è chiaro che essa è stata costruita con la prospettiva di non essere disancorata dal suolo così facilmente).

Inoltre, la struttura occupa una parte importante di spazio, essendo larga oltre 30 mq ed essendo alta 2,34 m, data anche la sua destinazione di parcheggio per autovetture: l'opera insomma impatta in maniera significativa nello spazio.


Posto auto: nuova costruzione e non precarietà


A proposito di non precarietà dell'opera, il tribunale amministrativo si riporta a un'altra sentenza, quella del Consiglio di Stato n. 1619 del 2016.

Tale sentenza, richiamandosi alla lettura delle norme di legge (art. 3, co.1 lett. e.5, DPR 380/2001, il TU dell'edilizia) afferma che la precarietà dell'opera, dunque la non necessità del titolo, è data non dalle caratteristiche costruttive come materiali leggeri e modalità di fissaggio al suolo, ma dalla destinazione data all'opera: se la destinazione non è precaria l'opera nemmeno lo è.

E infatti, l'art. 3-co.1, lett. e.5 include tra le nuove costruzioni, per quanto qui interessa, anche struttura come ad es. roulottes o camper destinati a essere utilizzati

come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili, a eccezione di quelli che siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee art. 3, co.1, lett. e.5


villa con giardino
Quella sentenza si riferiva, escludendone la precarietà proprio per la destinazione, ad altra struttura amovibile di cui si parla spesso, cioè le pergotende.

L'importanza dell'opera (da un punto di vista della dimensione della costruzione) la rende una nuova edificazione, dunque ne richiede il permesso di costruire.

Diverso sarebbe il discorso, proseguono i giudici, se si fosse trattato come in altri casi di strutture leggere e facilmente amovibili.

Sul punto, la sentenza richiama altre sentenze emesse dal Consiglio di Stato, la n. 306 del 2017 e la n. 5409 del 2011.

La prima ha escluso la qualifica di gazebo (per il quale viene esclusa la necessità del titolo edilizio) a una struttura con tre pilastri in muratura; la seconda esclude la definizione di pergolato (che sarebbe opera irrilevante da un punto di vista edilizio) per una struttura in pilastri e travi in legno di importanti dimensioni che ne fanno presumere la permanenza nel tempo.


Assenza di titolo in zona vincolata e demolizione



Al di là della questione relativa a quale fosse il titolo più adatto, se il permesso di costruire o la DIA, la conclusione dei giudici non cambia: anche se fosse stata ritenuta ammissibile la semplice DIA comunque l'opera si sarebbe dovuta demolire, in quanto è l'assenza totale di titolo edilizio in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico che giustifica l'ordine di demolizione (menziona) sul punto la sentenza n. 62 del 2013 del Consiglio di Stato e l'art. 27, co.2, DPR 380/2001 e la sentenza n. 1472 del TAR di Napoli del 2017.

In particolare, per la sentenza n. 62 del Consiglio di Stato citata, l'art. 27, d.P.R. n. 380 del 2001 conferisce al Comune un potere di vigilanza e controllo sull'attività urbanistica ed edilizia, imponendo l'adozione di provvedimenti di demolizione con riguardo ad opere eseguite in zone vincolate senza i relativi titoli abilitativi, al fine di ripristinare la legalità violata.

Si tratta di un potere-dovere privo di discrezionalità, che va esercitato anche nei confronti di opere soggette a DIA, che siano

prive di autorizzazione paesaggistica CdS n. 62/2013


In quel caso si trattava di tre tende da sole solari poste dinnanzi a un esercizio commerciale, prive di titolo edilizio in una zona a vincolo paesaggistico.

Nonostante si concludesse per la necessità della DIA e non, come affermato dal comune con l'ordinanza demolitoria, di permesso di costruire, il Consiglio di Stato confermava comunque l'ordine demolitorio, dal momento che l'opera era stata in ogni caso costruita senza il relativo titolo edilizio e paesaggisico.


Riforma TU Edilizia, permesso di costruire e DIA


Ricordiamo che con la riforma del TU dell'edilizia a opera del Decreto SCIA 2, la DIA, Denuncia di Inizio Attività è stata eliminata e le nuove costruzioni sono soggette a permesso di costruire.

Si consiglia di rivolgersi sempre ad un esperto per la soluzione dei casi concreti.

riproduzione riservata
Articolo: Carport e titolo edilizio
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 2 voti.

Carport e titolo edilizio: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
339.444 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Carport e titolo edilizio che potrebbero interessarti


Progettazione carport in legno o in metallo

Spazio esterno - Progettazione di carport in legno o in metallo per il riparo di 2 auto, con copertura in policarbonato, per rendere funzionale lo spazio outdoor di una villetta

Pergolato fotovoltaico: ecco quali sono i requisiti per la CILA

Impianti rinnovabili - In una recente sentenza, il TAR del Lazio dà ulteriori conferme circa il procedimento edilizio da seguire nel caso di installazione di un pergolato fotovoltaico

Niente demolizione per la tettoia abusiva se trasformata in pergolato fotovoltaico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il Consiglio di Stato ribadisce quanto già affermato dal TAR della Lombardia: la tettoia abusiva non va demolita se viene trasformata in pergolato fotovoltaico.

Pergolati per ogni stagione

Giardino - Pergolati che si trasformano a piacere.

Pergolato e gazebo

Sistemazione esterna - Ogni giardino dovrebbe essere attrezzato con un gazebo o un pergolato, soluzioni semplici ed economiche per attenuare i raggi del sole e vivere lo spazio aperto.

Pergolati e controllo climatico

Spazio esterno - Uso del pergolato come sistema passivo di controllo energetico e tecniche di progettazione diversificate in base all'orientamento del muro a cui va addossato.

Come illuminare un pergolato con soluzioni di design

Sistemazione esterna - L'illuminazione di un pergolato è importante per conferire all'ambiente un'atmosfera speciale, rendendo gli spazi accoglienti, per trascorrere momenti di relax.

Coperture in legno in giardino

Strutture in legno - Il legno è il materiale più indicato per la realizzazione di tutte quelle coperture accessorie alla casa vera e propria, come pergolati, pensiline, portici e gazebi.

Come costruire un pergolato di legno: idee e consigli per il fai da te

Spazio esterno - Come costruire un pergolato di legno: ancoraggio al suolo dei pali con piastre metalliche e montaggio a incastro, per creare una robusta struttura ombreggiante.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img haran banjo
Buon giorno,da pochi mesi mi sono trasferito.Ho un appartamento con un garage al quale si accede da una rampa e un'area di manovra.Il mio garage è posizionato al...
haran banjo 30 Giugno 2022 ore 07:41 6
Img impele
Signori buongiorno, mi chiamo Giovanni Puddu e abito a Cagliari, la domanda è relativa alla ripartizione delle spese relative al rifacimento cortile e spazi di manovra...
impele 21 Aprile 2022 ore 16:11 5
Img silviag71
Buongiorno,la mia proprietà confina con un cortile condominiale, dal quale è divisa da un muretto e da una recinzione metallica che lo sovrasta, il tutto di mia...
silviag71 17 Marzo 2021 ore 17:57 1
Img bottadaniela
Buonasera. Ho bisogno di un consulto. Un anno fa ho acquistato una casa con annesso un posto auto. Sull'atto sono indicati 17 mq e i relativi confini tra cui la strada pubblica.
bottadaniela 03 Dicembre 2020 ore 19:08 5
Img bottadaniela
Buongiorno avrei bisogno di alcuni chiarimenti e ringrazio in anticipo. Ho acquistato un immobile lo scorso anno in una palazzina di 4 appartamenti. Annesso vi è un posto...
bottadaniela 18 Agosto 2020 ore 11:04 6