Caratteristiche degli impianti a collettori

NEWS DI Impianti08 Settembre 2012 ore 20:00
Gli impianti collettori sono una tipologia di impianti diffusa per la climatizzazione estiva e per quella invernale, offrono maggiore flessibilità degli standard.

Gli impianti collettori sono una delle tipologie di impianti più diffuse per la climatizzazione estiva e per quella invernale, essi sono costituiti principalmente dai seguenti elementi: un generatore termico, una rete principale di distribuzione del fluido termovettore (il fluido che trasporta l'energia termica), degli elementi di derivazione e di collegamento fra la rete principale ed i terminali o collettori dell'impianto, i terminali o collettori, i dispositivi di regolazione e controllo delle condizioni microclimatiche.
collettore impianto idronicoGli impianti a collettori offrono la possibilità di realizzare impianti a zone, con più zone indipendenti in uno stesso appartamento o in uno stesso edificio anche con condizioni microclimatiche diverse, quest'ultima cosa sarebbe impossibile da realizzare con impianti realizzati con l'orma obsoleta tecnica a due tubi, uno di mandata ed uno di ritorno. L'utilizzo dei collettori permette, in teoria, di individuare tanti piccoli circuiti indipendenti quanti sono gli ambienti da servire.

Il numero e la topologia dei circuiti possono essere definiti trovando il giusto equilibrio tra l'indipendenza microclimatica dei vari ambienti e la riduzione della spesa economica che cresce, naturalmente, con il numero di circuiti che partono dai collettori ed i relativi accessori. In ogni caso gli impianti a collettori permettono di lavorare con diametri più contenuti rispetto agli impianti a due tubi e quindi con tubazioni più semplici da gestire e posare in opera. La gestione e la posa in opera di per sé sono diventate più semplici nel corso degli anni grazie a nuove tecnologie come quelle delle tubazioni in multistrato con specifiche caratteristiche per ogni tipologia di impianto. Con gli impianti a collettori rispetto a quelli tradizionali a due tubi si evitano i tipici problemi di aver più terminali di climatizzazione in serie su una stessa tubazione.

Condizione quest'ultima che può penalizzare gli ultimi terminali dell'impianto, infatti questi che possono risentire nelle prestazioni di una notevole perdita di carico dl fluido termovettore rispetto ai terminali posti all'inizio dell'anello a due tubi che parte dal generatore termico. Analogamente negli impianti a collettori tutti i terminali sia per la climatizzazione estiva che per quella invernale sono raggiunti contemporaneamente dal fluido termovettore con la stessa temperatura. Questa è una condizione che garantisce un notevole comfort grazie al'uniformità della temperatura in tutti gli ambienti di casa . Quest'ultima cosa non è sempre facilmente realizzabile con gli impianti a due tubi soprattutto per impianti di dimensioni particolarmente grandi. Inoltre, la possibilità di sezionamento tipica di un impianto a collettori, ossia la possibilità di escludere alcuni circuiti dal funzionamento dell'impianto, permette di conferire all'impianto una maggiore flessibilità di gestione e robustezza nel funzionamento quando ad esempio è necessario isolare alcuni circuiti per manutenzione o se inficiati da qualche problema.

Realizzazione e posizione collettori



collettore pannelli radiantiIn fase di realizzazione dell'impianto se questo è fatto con una tecnologia a collettori rispetto a quella a due tubi, richiede una maggiore attenzione in cantiere essendoci una maggiore estensione di tubazioni ed accessori che devono essere opportunamente protetti.

Circa i passaggi delle tubazioni devono essere sfruttati quanto più possibile i percorsi attraverso i vani delle future porte, limitando in tal modo gli scassi delle murature divisorie degli edifici. Percorsi che dovrebbero essere quanto più lineari e squadrati seguendo i perimetri degli ambienti. Gli stessi percorsi dovrebbero essere limitati nelle intersezioni con i percorsi delle tubazioni degli altri impianti tecnologici.

La posizione dei collettori deve essere quanto più baricentrale rispetto alla posizione dei terminali degli impianti di climatizzazione e generalmente incassata in una nicchia facilmente esplorabile all'occorrenza, con le caratteristiche necessarie a garantire il corretto funzionamento di eventuali accessori come sonde o valvole che possono risentire di temperature particolarmente elevate.

Un piccolo report fotografico di tutte le tubazioni dell'impianto, prima della loro copertura sotto i massetti di calpestio, costituisce un importante riferimento per eventuali e future modifiche.

riproduzione riservata
Articolo: Caratteristiche degli impianti a collettori
Valutazione: 2.67 / 6 basato su 3 voti.

Caratteristiche degli impianti a collettori: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Caratteristiche degli impianti a collettori che potrebbero interessarti
Collettori Impianti Termici

Collettori Impianti Termici

Impianti - La maggior parte degli impianti termici moderni indipendentemente dalla tecnologia adottata, ventilazione, convezione o radiazione, sono realizzati con dei collettori.
Pannelli Solari e INAIL

Pannelli Solari e INAIL

Impianti - Il nuovo testo sugli impianti termici prodotto dall'INAIL ex ISPESL interessa anche i pannelli solari termici.
Impianti e Pannelli Solari

Impianti e Pannelli Solari

Impianti - Per i moderni edifici o in caso di ristrutturazioni di impianti esistenti, sono semplicemente reperibili in commercio le tecnologie per ridurre la spesa energetica.

Progettazione sistema a collettori piani

Impianti - L'utilizzo della giusta terminologia per i pannelli solari termici facilita la comprensione dei fenomeni, dalla radiazione, alla superficie utile, alle perdite.

Realizzare l'impianto idrico a collettori

Impianti idraulici - L'impianto idrico domestico può essere messo in opera anche con la predisposizione di sistemi a collettori che possono risultare vantaggiosi per l'istallazione.

Impianto Solare Termico

Impianti rinnovabili - Le condizioni geografiche dell'Italia favoriscono l'utilizzo dell'energia solare termica attraverso pannelli che possono essere a circolazione naturale o forzata.

Obbligo utilizzo di energia da fonti rinnovabili

Impianti rinnovabili - Le norme più aggiornate in materia di risparmio energetico prevedono l'obbligo di impiegare una percentuale minima obbligatoria di energia da fonti rinnovabili

Libretti Impianti Climatizzazione

Impianti di climatizzazione - Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, del 10 Febbraio 2014, ha definito i libretti per gli impianti di climatizzazione ed efficienza energetica.

Strisce Radianti

Impianti - Tra i vari tipi di sistemi di riscaldamento ad irraggiamento, uno caratterizzato da coefficienti di emissione particolarmente elevati sono le strisce radianti.
REGISTRATI COME UTENTE
295.649 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pacchetto solare Inox Sol 300 ErP
    Pacchetto solare inox sol 300 erp...
    3674.00
  • Impianti elettronici
    Impianti elettronici...
    54.00
  • Elettrovalvola bistabile 9v filetto 3-4" maschio claber
    Elettrovalvola bistabile 9v...
    17.20
  • Impianti antifurto
    Impianti antifurto...
    800.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.