Candelabri moderni e antichi: fascino senza tempo, tra antiquariato e design

NEWS DI Lampade da tavolo15 Settembre 2016 ore 12:12
Candelabri moderni e antichi o audaci composizioni in stile contemporaneo, sono un complemento di arredo che aggiunge fascino e atmosfera in qualsiasi ambiente.

Candelieri e candelabri, complementi per tutti gli stili


Gli elementi d'arredo destinati al sostegno e fruizione di torce, lucerne e candele, e in particolare candelabri e candelieri, hanno da sempre rivestito una grande importanza nell'architettura di interni.


Candeliere del '700 da pavimento in ferro battuto, di Anticoantico.com

Candeliere del '700 da pavimento in ferro battuto, di Anticoantico.com

Candeliere del '700 da pavimento in ferro battuto, di Anticoantico.com
Candeliere da tavolo in stile impero. Di Anticoantico.com

Candeliere da tavolo in stile impero. Di Anticoantico.com

Candeliere da tavolo in stile impero. Di Anticoantico.com
Candelieri da tavolo in stile egizio. Di Anticoantico.com

Candelieri da tavolo in stile egizio. Di Anticoantico.com

Candelieri da tavolo in stile egizio. Di Anticoantico.com
Candelabro da tavolo Mooi

Candelabro da tavolo Mooi

Candelabro da tavolo Mooi
Candelabro da tavolo Abbracciaio di Kartell

Candelabro da tavolo Abbracciaio di Kartell

Candelabro da tavolo Abbracciaio di Kartell
Candelabro da tavolo Black + Blum

Candelabro da tavolo Black + Blum

Candelabro da tavolo Black + Blum
Candelabro Men-u

Candelabro Men-u

Candelabro Men-u
Candeliere in vetro Tower1

Candeliere in vetro Tower1

Candeliere in vetro Tower1
Candeliere in vetro Tango

Candeliere in vetro Tango

Candeliere in vetro Tango

Ma qual è la differenza tra questi due oggetti?

Il candeliere o portacandela è destinato al sostegno di una sola candela, mentre il candelabro ostenta due o più bracci e spesso è riccamente decorato.
Tuttavia, il loro aspetto è molto simile, perché entrambi sono formati da un piede (o da un ancoraggio a muro per gli esemplari da parete), un fusto e l'alloggiamento per le candele, consistente in un incavo nell'oggetto, una piccola sporgenza circolare e/o una punta in cui infiggere saldamente il fusto in cera.

Le dimensioni sono però variabili: si va infatti dalle semplici bugie, simili a piccole tazze con manico che un tempo si utilizzavano per farsi luce in camera da letto o nei corridoi bui, ai candelabri con piede per l'appoggio sulle superfici piane, anticamente tipico complemento di consolle e mobili da parete, alle applique da parete ornate di specchi e gocce di cristallo per riflettere meglio la luce, fino agli esemplari più grossi e massicci destinati al sostegno di grosse torce o ceri votivi.
Tra i materiali più comuni, troviamo invece il legno e il ferro battuto per gli esemplari più grandi o destinati ad ambienti non molto ricchi; l'ottone, il bronzo dorato, il vetro, il marmo o perfino l'argento per gli esemplari riccamente decorati, ideati generalmente per gli ambienti di rappresentanza delle dimore aristocratiche o altoborghesi.


Candelabri antichi e d'antiquariato


Candelieri ottocenteschi in legno tornito per ceri votivi. Di Anticoantico.comNaturalmente, data l'antichità di questa tipologia di manufatti, la scelta di candelieri e candelabri antichi, d'antiquariato o fedelmente riprodotti, è davvero vastissima, come si nota esaminando il catalogo di alcuni siti specializzati tra cui ad esempio AnticoAntico.Le tipologie attestate sono sostanzialmente tre: candelabri a pavimento, a parete o da tavolo.

Al primo gruppo appartiene un candeliere settecentesco in ferro battuto, forse in origine destinato a una chiesa o cappella: abbellito da riccioli e spirali in piattine di ferro, si inserisce molto bene in un ambiente rustico come un'antica casa colonica con caminetto, soffitto con travi a vista, pavimento di cotto e mobili della nonna in legno massello.

Facenti anch'essi parte dell'arredo liturgico di un altare preconciliare, di aspetto abbastanza massiccio ma di raffinata fattura artigianale sono invece due candelieri in legno tornito del XIX secolo: forniti di spesse punte, servivano quasi sicuramente al sostegno di grossi ceri votivi.

Molto più delicati, e decisamente influenzati dalle mode anticheggianti dei primi anni dell'Ottocento sono infine alcuni altri esemplari in bronzo dorato: il primo, di stile impero, si ispira infatti ai reperti pompeiani, mentre i secondi, sagomati come una tipica colonna di tempio egizio a forma di fusto di papiro, risentono pienamente dell'egittomania scatenata dalla spedizione in Egitto di Napoleone Bonaparte.

Candelabri da tavolo in stile liberty, di Anticoantico.com
Non mancano tuttavia attestazioni dello stile liberty, come questi due splendidi candelabri da tavolo di fine Ottocento in vetro e lamierino, destinati a sottili candele decorative e impreziositi da raffinati bracci con foglie e fiori multicolori.


Candelabri moderni e di design


Ma la produzione di candelieri e candelabri non si esaurisce ovviamente col decadere delle candele come principale fonte di illuminazione , perché questi oggetti sono ormai parte integrante dell'arredamento anche in stile moderno o contemporaneo, sebbene ormai con una funzione puramente decorativa.

Al giorno d'ogghi questi complementi sono ormai relegati all'abbellimento della tavola in occasione di cene romantiche oppure decisamente formali, alla creazione di particolari atmosfere o infine all'esposizione di pregiate candele artistiche e di design, non pensate per essere accese.

La produzione è comunque vastissima, come si nota dando un'occhiata su Amazon.it.Un modello particolarmente interessante è ad esempio questa composizione a parete formata da una scacchiera di elementi in ferro nero, fornita di sette eleganti bicchierini di vetro per altrettante candeline di tipo tealight o scaldavivande: ideale per una casa giovane, colorata e arredata in stile etnico, contribuisce a creare atmosfere calde, piacevoli e rilassanti.

Composizione a parete in stile etnico, di Dan>DiBo su Amazon
Per la stessa tendenza di arredamento è particolarmente indicato anche il candeliere da tavolo Janina Mango:in legno tornito, si ispira alle forme tradizionali, seppure rivisitate in stile contemporaneo. Destinato a candele decorative, colorate e di aspetto semplice e lineare, dona un tocco di fascino a un comò, una libreria o una parete attrezzata eccessivamente minimalista.

Candeliere Janina Mango in legno tornitoSi ispira invece alla menorah, il tradizionale candelabro ebraico a sette bracci, il modello Mooi disponibile in due versioni: per cinque o nove candele. Utilizzabile sia nelle feste ebraiche come Hanukkah, in cui l'accensione rituale di piccoli lumi riveste un ruolo fondamentale, sia come semplice elemento decorativo, si caratterizza per il suo aspetto mosso e particolare.

Per abbellire la tavola sono invece ideali i semplici candelabri in metallo: Abbracciaio di Kartell con design di Philippe Stark e Ambroise Meggiar, in alluminio galvanizzato e disponibile in bianco, nero, oro, argento e grigio canna di fucile; Blak + Blum, ispirato a una molla attorcigliata, o infine Men-u, in apparenza uscito direttamente da una galleria d'arte moderna.

Se invece si preferiscono le trasparenze del vetro si può optare per Tinxi®, unmodello a forma di globo per candeline tealight: fornito di una piccola ansa in sommità, può essere appeso o semplicemente appoggiato su un piano. Utilizzabile sia internamente che in giardini e terrazzi, disponendo numerosi elementi si potranno creare atmosfere fiabesche in occasione di grigliate estive, cene all'aperto o feste in giardino: a seconda dei casi veri e propri sentieri, linee o alberi di luce, che in una serata ventosa sembreranno danzare.

Candeliere Tinxy, da interni ed esterni.
Esclusivamente per l'arredo di interni è invece il modello Tower 1, disponibile in varie altezze e ispirato probabilmente all'omonimo pezzo del gioco degli scacchi.
Oltre alla forma, la sua particolarità risiede nella fabbricazione artigianale: ogni elemento è infatti un pezzo unico, perché il vetro può contenere impurità, imperfezioni e bolle d'aria, che esaltano la trasparenza del materiale creando un inconfondibile gioco di riflessi e trasparenze.

Di forma abbastanza simile, ma dalla superficie mossa, quasi a richiamare un corso d'acqua solidificato, è il candeliere Tango. La collezione Loft di German Crystal si ispira invece alle forme classiche e lineari, ideando alcuni piccoli candelieri da tavolo per tealight simili a bicchierini o piccoli vasi, utilizzabili anche come portacenere o portavaso per piccole piante grasse.

Candeliere della collezione Loft di German Crystal

Molto particolare è infine Gilde, un candeliere in vetro e metallo con un enorme occhio aperto, che gli appassionati di fantasy, e in particolare della saga de Il Signore degli Anelli, apprezzeranno sicuramente per la sua notevole somiglianza con l'Occhio di Saruman.

riproduzione riservata
Articolo: Candelabri moderni e antichi
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Candelabri moderni e antichi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Candelabri moderni e antichi che potrebbero interessarti
Portacandele realizzati in vari materiali

Portacandele realizzati in vari materiali

Complementi d'arredo - Ancora oggi è fondamentale la funzione dei portacandele, per cui il design non manca di cimentarsi anche con quest'oggetto, utilizzando i più svariati materiali.
Mobili antichi

Mobili antichi

Arredamento - Le cure per conservarli in buono stato.
Decori natalizi per il centrotavola delle feste: consigli e progetti home made

Decori natalizi per il centrotavola delle feste: consigli e progetti home made

Decorazioni - Spunti e suggerimenti da replicare per preparare in casa il proprio centrotavola delle feste, all'insegna dei prodotti della natura, delle candele e della fantasia.

Mobili antichi: cercarli e restaurarli

Bricolage legno - Recuperare mobili antichi e restaurarli, lasciando inalterato il loro fascino dato dal passare del tempo: una guida introduttiva al mondo del restauro.

Mise en place natalizia tra bon ton, innovazione e tradizione

Tavoli e sedie - La mise en place natalizia non è da sottovalutare, durante le festività si trascorrono molte ore attorno a un tavolo tra bon ton e tradizione. Ecco cosa sapere.

Mobili antichi e mobili moderni. Come abbinarli insieme?

Complementi d'arredo - Abbinare mobili antichi e mobili moderni non è facile. Ecco qualche consiglio per arredare la propria casa con stili diversi, scegliendo i giusti accostamenti.

Regali natalizi d'uso domestico

Arredamento - Una breve selezione di regali da donare per questo Natale 2012: oggetti pensati per arredare casa o per semplificare la vita e le abitudini di chi la abita.

Dalla dormeuse alla chaise lounge

Arredamento - Evoluzione della Dormosa

Come leggere i particolari di mobili antichi

Idee fai da te - Osservare le parti nascoste, i chiodi e le serrature per comprendere se un mobile antico è stato realizzato prima o dopo la diffusione dell'industrializzazione.
REGISTRATI COME UTENTE
294.497 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Antica coppia di lampade francesi laccate del
    Antica coppia di lampade francesi...
    1260.00
  • Portacandele in ferro battuto
    Portacandele in ferro battuto...
    50.00
  • Candelabri antichi dorati
    Candelabri antichi dorati...
    2100.00
  • Coppia di applique francesi in bronzo dorato
    Coppia di applique francesi in...
    665.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Pensiline.net
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.